Riscaldamento ritardato

Consigli, suggerimenti, discussioni generiche

Moderatori: franchino, Doriano, fujiko, gambacorta

Avatar utente
Fabrizio15373
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 657
Iscritto il: 29 mag 2009, 10:10

Riscaldamento ritardato

Messaggio da Fabrizio15373 »

Ciao a tutti! Ho un problema...il mio organismo sì scalda, sì accende dopo 6 km circa (in mezzo metto anche 2 allunghi), accidenti come faccio a scaldarmi prima? Almeno dopo 3 km...c'é qualche trucco? :(

Grazie :salut:
PB IN GARA: 10 km in 41' e 10'' nel 2014
PB IN GARA: 5 km in 20'35" nel 2013 (saliscendi pazzesco)
Avatar utente
Utente donatore
Doriano
Moderatore
Messaggi: 24120
Iscritto il: 12 gen 2012, 9:22
Località: Milano Turro...ma anche Mantova e l'Emilia

Re: Riscaldamento ritardato

Messaggio da Doriano »

az..sicuro?
come lo fai il riscaldamento? e come ti accorgi che al 6^ ti "accendi"?

in teoria col caldo dovresti riscaldarti prima del solito....
PB:
10k: 43.03 (Alpin Cup 2015)
21k: 1.33.22 (Novara 2016)
42k: 3.34.48 (Pisa Marathon 2016)

fai correre anche tu il porcellino :pig: di Running Forum, scopri qui come! www.runningforum.it/viewtopic.php?f=102&t=46765
Avatar utente
Fabrizio15373
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 657
Iscritto il: 29 mag 2009, 10:10

Re: Riscaldamento ritardato

Messaggio da Fabrizio15373 »

Lo faccio semplicemente andando piano...circa 10 km/h...poi dopo il.6 km inizio.con la stessa FC a sparare anche medie di 13 km/h (ora sto facendo dei lunghi e lunghissimi).
Me ne accorgo perché dopo sento le gambe molto molto più libere...
PB IN GARA: 10 km in 41' e 10'' nel 2014
PB IN GARA: 5 km in 20'35" nel 2013 (saliscendi pazzesco)
marcominuti

Re: Riscaldamento ritardato

Messaggio da marcominuti »

E' molto strana questa cosa, anche perché, da quello che leggo in firma, hai proprio un bel ritmo!

Diciamo che nei lunghi tendo a non fare nulla prima (se non qualche esercizio a corpo libero), mentre per le uscite di qualità in genere mi bastano un paio di chilometri (o comunque non più di 10 minuti). Prova magari dopo il primo chilometro ad inserire un piccolo allungo (senza forzare; deve essere fatto in scioltezza altrimenti ti fai male) di 100/150 metri circa e dopo un altro chilometro ripeti la stessa cosa.

Dovrebbe servirti a sbloccare le gambe.
Avatar utente
Fabrizio15373
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 657
Iscritto il: 29 mag 2009, 10:10

Re: Riscaldamento ritardato

Messaggio da Fabrizio15373 »

Ti ringrazio Marco. Preciso che quel tempo lo facevo (per 3 volte) in simulazione gara (epoca in cui non avevo due bimbi :)) circa 4 anni fa. All'epoca 3 km bastavano ed avanzavano...adesso...i primi km sono inchiodato sono proprio inchiodato :(

Posso farti una domanda? Che i moderatori mi perdonino se vado un attimo off-topic, tu quando fai gara...diciamo vai ai 15 km/h sui 10 km a quanto parti di velocità?
Io diciamo spero di riuscire a tenere i 4.00 al minuto...mi sono sempre chiesto a quanto devo partire? 13 km-14 km? Per quanto tempo? Un km e un altro km? Così il muscolo e cuore sì abituano?
Oppure perderei troppo tempo?

Grazie! :thumleft:
PB IN GARA: 10 km in 41' e 10'' nel 2014
PB IN GARA: 5 km in 20'35" nel 2013 (saliscendi pazzesco)
marcominuti

Re: Riscaldamento ritardato

Messaggio da marcominuti »

Premetto che quel tempo che leggi in firma è abbastanza datato (ora credo di valere circa 39', visto che nelle gare brevi (7 km circa) che sto facendo (come puoi leggere nel mio blog) sono intorno ai 3'45''/3'50'' di media).

Io ho il "vizio" di partire sempre più lento del passo che potrei tenere. Su una 10 km in cui vorrei tenere una media finale di 4', direi che i primi due chilometri li faccio a 4'03'' circa, in modo da rompere bene il fiato.

Un esempio "plateale" l'ho avuto in mezza maratona alla StraMilano, in cui sono transitato al decimo chilometro in 43'20'' (quindi 4'20'') e ho poi concluso in 1h29'15'' (che significa 4'14''). Quindi ho corso di fatto la seconda metà a 4'05''.

MORALE DELLA FAVOLA: nelle gare brevi (<10k) è meglio non risparmiarsi troppo, ma in gare più lunghe è meglio avere la "garanzia" di non finire il serbatoio troppo presto.
Avatar utente
Fabrizio15373
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 657
Iscritto il: 29 mag 2009, 10:10

Re: Riscaldamento ritardato

Messaggio da Fabrizio15373 »

Da 4.00 a 4.03??? Come fai a regolarti??? :D da 15 a 14,8 circa? Non l'ho mai.capita...
PB IN GARA: 10 km in 41' e 10'' nel 2014
PB IN GARA: 5 km in 20'35" nel 2013 (saliscendi pazzesco)
Avatar utente
Luca[Celtics]
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 675
Iscritto il: 17 mar 2013, 23:07
Località: biella

Re: Riscaldamento ritardato

Messaggio da Luca[Celtics] »

fabri prova a importi poco alla volta di aumentare il passa magari a 5 km...poi a 4 e così via....vedi come va, può sembrare una banalità ma alle volte è solo questione di "testa"
senza deviazione dalla norma il progresso non è possibile
marcominuti

Re: Riscaldamento ritardato

Messaggio da marcominuti »

Sinceramente non uso GPS ne alcuno strumento elettronico (a volte nemmeno uso il cronometro).

Semplicemente ho "assimilato" con il tempo la velocità e quando corro, anche senza nulla, posso dire con ottima tolleranza a che passo/km sto andando.
Questo accade perché non ho mai corso monitorando nulla ma semplicemente ascoltando le sensazioni che mi arrivavano.

I tempi che ho indicato sono il frutto dei rilevamenti cronometrici che sono stati presi durante le gare dal chip.
Jasper
Novellino
Messaggi: 9
Iscritto il: 25 giu 2013, 22:45

Re: Riscaldamento ritardato

Messaggio da Jasper »

Fabrizio15373 ha scritto:Ciao a tutti! Ho un problema...il mio organismo sì scalda, sì accende dopo 6 km circa (in mezzo metto anche 2 allunghi), accidenti come faccio a scaldarmi prima? Almeno dopo 3 km...c'é qualche trucco? :(

Grazie :salut:
Belandi, il mio problema é più grave del tuo.... :salut: io dopo 6 km mi spengo :D

Torna a “Allenamento e tecnica”