respirazione "dispari"

Consigli, suggerimenti, discussioni generiche

Moderatori: gambacorta, franchino, Doriano, fujiko

Rispondi
Fioret
Aspirante Maratoneta
Messaggi: 154
Iscritto il: 17 feb 2018, 8:18

Re: respirazione "dispari"

Messaggio da Fioret » 4 apr 2018, 9:18

waylander72 ha scritto:io ho letto sia l'articolo di RW che il libro. La cosa che mi sono portato a casa non e' la respirazione ma il fatto che normalmente respiriamo in sincronia sempre con lomstesso piede e questo porta a sforzare di piu con quello. questo sforzo porta a simmetrie che alla lunga portano a infortuni. io semplicemente guardo con quale piede inizio la respirazione e dopo un po di passi (senza contarli) passo all'altro. in momenti di stress mi aiuta a tenere il ritmo e a rilassare i muscoli della gamba che sta spingendo.


Sent from my Brain using Tapatalk
Vero!...ci si fa caso soprattutto da meta gara in poi o verso la fine dove i muscoli iniziano a esssere un po stanchi e si tende a forzare sulla gamba che si utilizza piu spesso come punto di forza/spinta e cadenza/respiro...io di solito quando arrivo a sentire questa cosa cerco di ovviare subito spingendo un po di più con l'altra gamba,donde evitare infiammazioni o stiramenti ma cmq la respirazione/cadenza resta uguale

Inviato dal mio SM-A510F utilizzando Tapatalk
Avatar utente
bigne28
Maratoneta
Utente donatore
Messaggi: 321
Iscritto il: 4 ott 2016, 21:59
Località: Brescia

Re: respirazione "dispari"

Messaggio da bigne28 » 11 set 2018, 9:51

io respiro normalmente 2+2, ma ad ogni inizio km faccio un respiro un po' più lungo in modo da iniziare il ciclo con il piede differente.
Alla fine della corsa avrò comunque fatto lavorare entrambi gli appoggi in modo equivalente.
Proverò il 3+2...
10k 46'47" (Verona 18/02/2018)
21k 1h41'57" (Crema 11/11/2018)
Rispondi

Torna a “Allenamento e tecnica”