gaviota e arahi

Moderatori: fujiko, gambacorta, gian_dil

grembano
Novellino
Messaggi: 16
Iscritto il: 16 set 2016, 13:32

gaviota e arahi

Messaggio da grembano »

ciao a tutti, è da un po di tempo che seguo in rete recensioni e anteprime su questi due nuovi modelli per pronatori, in teoria sul mercato da gennaio 2017...
purtroppo tutti i negozi fisici della mia zona sembrerebbe non le ordinino per non si sa quali specifici motivi e, complice un inspiegabile "ritardo del nuovo distributore" (cit.) che sembra stia colpendo anche i rivenditori online più conosciuti, non riesco a trovarle della mia taglia da nessuna parte. dicono ritorneranno disponibili, queste e altri modelli, da marzo. lo spero.
detto questo, qualcuno ha capito la differenza fra i due modelli? le arahi dovrebbero essere più leggere mentre le gaviota un filo più ammortizzate, ma il tipo di supporto antipronazione sarebbe lo stesso o no?
per intenderci, io col mio bel piedone piatto non sopporto il supportino delle speedgoat perchè mi sbatte dritto dritto sull'osso, mentre mi trovo molto bene con le mafate (neutre), in cui ci inserisco il mio plantare. spero che come inserto antipronazione non intendano quello delle speedgoat perchè non mi ci troverei per niente. bello sarebbe poterle provare dal vivo ma mi sa che sarà un'impresa impossibile...

tutte le eventuali notizie, dichiarazioni, chiacchere da bar, sono ben accette :beer:
PB 5km: troppo
PB 10km: troppo
PB 21km: troppo
altezza: 1,80m
peso: troppo
alestana
Mezzofondista
Messaggi: 54
Iscritto il: 25 nov 2014, 23:10
Località: Roma

Re: gaviota e arahi

Messaggio da alestana »

Ciao, hai provato su Running Warehouse?

Puoi chiedere a loro se hai qualche dubbio, ti sapranno indicare.
Inoltre, se una volta acquistate non vanno bene, puoi renderle gratuitamente, per un eventuale rimborso o sostituzione.

Sono interessato anche io a queste scarpe, devo però prima smaltire la scorta....
grembano
Novellino
Messaggi: 16
Iscritto il: 16 set 2016, 13:32

Re: gaviota e arahi

Messaggio da grembano »

prese oggi... :santa:

stavo monitorando il sito da un fracco di tempo, oggi sono uscite le mafate della mia taglia ed ho fatto l'abbinata con le arahi.
perchè le arahi e non le gaviota? perchè delle gaviota non avevano il numero...

dovrebbero arrivare i primi di marzo, non vedo l'ora di testarle! :sbav2:
PB 5km: troppo
PB 10km: troppo
PB 21km: troppo
altezza: 1,80m
peso: troppo
grembano
Novellino
Messaggi: 16
Iscritto il: 16 set 2016, 13:32

Re: gaviota e arahi

Messaggio da grembano »

aggiornamento:
scarpe arrivate l'altro ieri, ieri sono uscito per quello che doveva essere un breve test.
premetto che è da un sacco di tempo che non correvo più su asfalto perchè sono soggetto a fastidiose infiammazioni ai tendini e a certe fasce muscolari dovute al mio piattismo e sicuramente alla mia pessima tecnica di corsa, e una superficie dura non aiuta di certo. la settimana scorsa ci avevo riprovato ma dopo 7km sono stato costretto a fermarmi e tornare camminando prima che il dolore superasse la soglia del danno.

le arahi appena calzate danno una strana sensazione, lo spazio per le dita non sembra molto e il mignolino preme contro le altre dita, ma non in modo fastidioso. il supporto plantare non si sente, o per lo meno non si sente come le classiche fastidiose conchiglie per pronatori.
la tomaia mi ricorda la calzata delle vanquish 2, per fare un paragone.
camminando la sensazione è VERAMENTE molto strana: mi ha fatto pensare "ommioddio che cosa ho preso, queste scarpe sono una cacata, mi fanno camminare come celentano ubriaco..."

tutto cambia appena si comincia a correre: il supporto antipronazione sembra non esistere, il piede poggia senza costringimenti e con naturalezza a terra, le dita si accomodano in uno spazio che non speravo ci fosse. non si nota una particolare morbidezza nella suola, non c'è l'effetto molla, ma nel contempo la stessa suola riesce ad neutralizzare l'impatto sull'asfalto in modo sorprendente e per me inspiegabile.
il supporto antipronazione si sente tutto lasciando andare le gambe in discesa e tallonando pesantemente. è una sensazione molto strana e immediatamente piacevole dopo i primi 3-4 passi di sgomento: è di una progressività incredibile, la durezza del supporto si sente tutta ma non è per niente fastidiosa, anzi, regala sicurezza e stabilità, e come se la suola fosse composta da varie gomme stratificate in durezza in apposite zone. il "duro" arriva, è presente, ma la stessa durezza fa solo da sostegno perchè l'impatto è già smorzato. sbalorditivo, era da settembre che non mi lasciavo andare in quel modo in discesa!
io corro in piano di mesopiede, in salita di avampiede e in discesa ovviamente tallono. la scarpa in piano e in salita è incredibilmente reattiva, fa voglia di spingere costantemente, la suola ha un'ottima aderenza.
erano mesi che non provavo un piacere simile correndo! quella che doveva essere una cauta uscita di prova, si è trasformata in un'uscita di 15km in spinta costante!
i classici fastidi che mi affliggevano correndo non sono svaniti come per magia, sarebbe troppo, ma a differenza che con le altre scarpe, si sono trasformati in dei fastidi appena percettibili e perfettamente gestibili, tanto da permettermi di correre per distanza ed intensità, come nei miei migliori momenti. con il senno del giorno dopo posso anche affermare che i dolori non sono comparsi neanche a fine corsa.

insomma, se non si fosse capito, sono entusiasta della scarpa. adesso vediamo nel tempo come si comporterà :winner:
PB 5km: troppo
PB 10km: troppo
PB 21km: troppo
altezza: 1,80m
peso: troppo
run2003
Novellino
Messaggi: 1
Iscritto il: 28 apr 2017, 17:36

Re: gaviota e arahi

Messaggio da run2003 »

ciao a tutti sono nuovo del forum se posso chiedere a qualcuno gentilmente sono podista da 14 anni peso 70kg con forte pronazione e piedi piatti da piegare qualsiasi scarpa dopo 10 20km l'unica scarpa che contiene il mio difetto e' la asics kayano mi chiedevo se una scarpa come la hoka gaviota o arahi possa andare bene x me e il mio problema di iperpronazione e se questi tipi di scarpe vanno bene x allenamenti x lunghe distanze o x maratona grazie attendo vostri consigli ciao
mammifero
Novellino
Messaggi: 26
Iscritto il: 9 feb 2016, 16:08
Località: BAGNACAVALLO

Re: gaviota e arahi

Messaggio da mammifero »

dico la mia.
io ho scritto al supporto della HOKA e gli ho mandato la foto dell'impronta del mio piede che ha un arco plantare altissimo, tale per cui tocco solo in due punti, cioè tallone e avanpiede.
il loro supporto mi ha consigliato le ARAHI.
inizio mese le compro e vediamo come vanno.
Saluti
Avatar utente
BiggOne
Mezzofondista
Messaggi: 56
Iscritto il: 11 mar 2013, 18:24

Re: gaviota e arahi

Messaggio da BiggOne »

Buongiorno, acquistate le Gaviota ma rispetto alle Bondi e le Stinson mi stanno molto più strette alla pianta tanto da fArmi delle vescichette..
In uso:
Suunto Ambit 2s Red + Spartan W. Baro
- Trail: HOKA One One Stinson ; Strada: Hoka
franz86
Maratoneta
Messaggi: 351
Iscritto il: 30 ago 2017, 14:28

Re: gaviota e arahi

Messaggio da franz86 »

Lascio qui una mia breve recensione, per quel che vale, sulle Hoka Gaviota.
Prese ormai da un mesetto, ci ho corso per poco + di 100km. Io peso 58kg, corro a ritmi tra i 5'00''/km e i 5'50''/Km, sono un iperpronatore e prima di queste ho usato Asics GT2000 e Saucony Guide9.
Prima impressione: stranissima!!! Per chi non ha mai provato le Hoka il fatto di avere un mesopiede così alto e un drop inferiore si sente subito. A me la sensazione strana l'ha data in particolar modo il tallone leggermente rialzato. Quindi il peso, stando fermi in piedi, scarica tutto sul centro della pianta del piede.
Prime corse: la scarpa sembra più reattiva rispetto a quelle da me usate in precedenza. Con le scarpe precedenti io ho sempre "tallonato" un po', la forma particolare della suola delle Gaviota invece sembra spostare l'appoggio più verso il mesopiede (che arriva prima a terra rispetto al tallone che è leggermente rialzato) e questo forse conferisce la sensazione di maggior reattività.
Dopo più di 10 uscite: con le scarpe precedenti ho sempre sofferto di leggeri fastidi alla parte esterna del ginocchio (bandelletta ileotibiale ??). Dopo un mese di uscite con le Gaviota i doloretti alle ginocchia sono spariti del tutto. Sono invece comparsi dei leggeri fastidi alla zona del tallone (tendine di achille ??) forse dovuti al cambio forzato di appoggio. Per ora niente di grave comunque, perché dopo un giorno di riposo il fastidio va via, e anche a caldo mentre corro non si sente. Spero che siano solo i classici doloretti di adattamento passando ad una scarpa così diversa dalle precedenti.
Lorenzo74
Novellino
Messaggi: 2
Iscritto il: 7 ott 2017, 16:23

Re: gaviota e arahi

Messaggio da Lorenzo74 »

Salve, sono intenzionato a comprare le Hoka Arahi ma prima volevo un parere da quelli che hanno già skilometrato con questo modello...anch’io sono un iperpronatore e ho a che fare con varie infiammazioni alla pianta del piede e tendini...in questi vari anni le uniche scarpe che sono riuscite a darmi sostegno sono le Kayano e le GT2000 di ASICS. Vorrei usarle in Maratona.
Fatemi sapere, grazie
Avatar utente
momo71
Mezzofondista
Messaggi: 95
Iscritto il: 30 set 2011, 18:17
Località: Udine

Re: gaviota e arahi

Messaggio da momo71 »

Confermo le impressioni di franz86. In realtà posseggo le Arahi (nella seconda versione - 2018), ma le sensazioni sopradescritte sono le medesime. Tallone "sfuggente" da fermi con stranissima impressione di appoggio, che rende peraltro la camminata un pò ridicola (ma noi vogliamo correre, no?... :D ). Confermo inoltre che dal punto di vista muscolare sono un toccasana, sia per quanto riguarda gli indolenzimenti post seduta (per me soprattutto ai polpacci) che per il recupero vero e proprio a lungo termine (il giorno dopo). Non è di certo una scarpa veloce e reattiva, come ad esempio la Guide della saucony o la Ravenna della Brooks che utilizzo per lavori più veloci, ma forse è solo questione di abituarsi a tutta questa sensazione di "ingombro" e "cuscinosità" che trasmette, pur rimanendo una scarpa leggerissima, anche più delle concorrenti. Vedremo con il tempo e i chilometri.
21 K: 1h27'10"(07/05/2017 - Trieste Half Marathon)
42 K: 3h06'59"(02/04/2017 - EA7 Milano Marathon)

Torna a “Hoka”