Plantari personalizzati e scarpe nuove e doloretti vari

Commenti e discussioni sulle scarpe da running

Moderatori: fujiko, gambacorta, gian_dil

Marco1980
Aspirante Maratoneta
Messaggi: 177
Iscritto il: 2 set 2012, 18:47

Plantari personalizzati e scarpe nuove e doloretti vari

Messaggio da Marco1980 »

Ciao a tutti, vorrei conoscere quale è la vostra esperienza con i plantari. Dopo 5-6 mesi di corsa sono cominciati ad arrivare i primi dolori, sopratutto al tendine di Achille.

Ora, la situazione è la seguente:

6 mesi fa un commesso in un negozio specializzato mi ha consigliato scarpe stabilizzate per contenere la pronazione. In particolare, furono le Brooks adrenaline gts12
Dopo 6 mesi mi sono venuti questi dolori quando ho cominciato ad aumentare gradualmente il chilometraggio fino a uscite di 25 km per un totale di una quarantina settimanale minimo. L'ortopedico mi ha detto di fare strecthing e utilizzare dei plantari personalizzati e con la scusa ho acquistato le asics nimbus 14 perché .... Ta da ! ... Secondo un diverso commesso dello stesso negozio, la mia pronazione non è molto accentuata. Male che vada, ora comincio qualche chilometro con le nimbus con i plantari e vedo. Se non mi ci trovo bene, li butto nel cestino ....


Quello di cui sono convinto, è che se entri nella spirale di medici e consigli di commessi esperti non ne esci più. Quello che più mi scoccia è che ai dolori iniziali se ne stanno aggiungendo altri, ma non so da dove vengano!! Tipo la caviglia di lato e il ginocchio sotto la rotula dell'altra gamba quando scendo le scale [FACE WITH OPEN MOUTH AND COLD SWEAT]

Se qualcuno ha avuto la stessa esperienza, parliamone ...
Avatar utente
ultimo72
Novellino
Messaggi: 33
Iscritto il: 13 mag 2012, 14:24
Località: Inarzo (VA)

Re: Plantari personalizzati e scarpe nuove e doloretti vari

Messaggio da ultimo72 »

Ciao,
io ho i tuoi stessi problemi. Infatti a Luglio ho comprato le Asics Gel Kayano 18 e mi sono fatto fare delle plantari personalizzati dal mio fisioterapista.
Morale della favola ho corso la mezza NC del lago Maggiore arrivano alla fine con dolori allucinanti ai piedi e non ho risolto il problema.
Ora sto correndo solo con le Asics Gel Kayano 18 ed i dolori sembrano quasi spariti...cosa che invece accade quando uso le Brooks Glycerin ed i plantari.
Marco1980
Aspirante Maratoneta
Messaggi: 177
Iscritto il: 2 set 2012, 18:47

Re: Plantari personalizzati e scarpe nuove e doloretti vari

Messaggio da Marco1980 »

Ho letto in giro che i plantari vadano associati a scarpe A3 neutre. Qualcuno esperto lo può confermare?

Le kayano le ho provate per una ventina di chilometri e mi,sembrava di avere un sasso all'interno del piede [FACE SCREAMING IN FEAR] ma molti ci corrono bene. Le Brooks sono neutre?
lele 71
Maratoneta
Messaggi: 471
Iscritto il: 19 mag 2010, 14:42
Località: Varese

Re: Plantari personalizzati e scarpe nuove e doloretti vari

Messaggio da lele 71 »

Marco1980 ha scritto:Ho letto in giro che i plantari vadano associati a scarpe A3 neutre. Qualcuno esperto lo può confermare?
Assolutamente vero, le scarpe stabili possono provocare un'iper-correzione andando a peggiorare la situazione
Marco1980 ha scritto:Le kayano le ho provate per una ventina di chilometri e mi,sembrava di avere un sasso all'interno del piede [FACE SCREAMING IN FEAR] ma molti ci corrono bene.
In che zona del piede? Quanto pesi? Le kayano sono adatte a persone pesanti (>75/80kg). Ci sono in giro una gran varieta' di scarpe ma soprattutto... di piedi :wink: tu devi cercare la combinazione giusta per te (per i piedi credo tu non abbia molta scelta, quindi hai gia' risolto al 50%... :mrgreen: )
Marco1980 ha scritto:Le Brooks sono neutre?
Le adrenaline che hai/avevi sono stabili (molto per i miei gusti), brooks produce anche delle ottime neutre (ghost, glycerine) e delle neutre a pianta larga (pesanti) che si sposano bene coi plantari (mi pare le dyad ma non sicuro). Se ti trovavi bene con le adrenaline potresti provare anche le defiance da abbinare ai plantari, sono esattamente le adrenaline ma senza supporto.

Permettimi infine una considerazione. Ho avuto diversi problemi in passato ai tendini d'achille, anche con le adrenaline, per la mia esperienza ti posso assicurare che nella quasi totalita' dei casi il problema e' causato dal sovraccarico (troppi km, troppo veloce, mancato recupero, niente riscaldamento), non solo dalla scarpa sbagliata.
Marco1980
Aspirante Maratoneta
Messaggi: 177
Iscritto il: 2 set 2012, 18:47

Re: Plantari personalizzati e scarpe nuove e doloretti vari

Messaggio da Marco1980 »

Ciao Lele, grazie per la dritta. Ora ho i plantari sulle nimbus 14... Da provare! Oggi ci passeggiò un po' ...

Io peso circa 80 kg e ho l'arco plantare basso. Della Brooks uso il 46.5 e le kayano o le nimbus sono 48 perché calzano molto meno delle Brooks. Le kayano 18 le sentivo rigide all'interno... Proprio nella zona dove il piede si inarca. Non ho lo sesso problema con le nimbus. Il più la pianta delle nimbus è larga quanto quella delle adrenaline, e il mio piede ci calza a pennello.


Saranno i chilometri, ma 40 a settimana su tre uscite non sono poi moltissimi....
lele 71
Maratoneta
Messaggi: 471
Iscritto il: 19 mag 2010, 14:42
Località: Varese

Re: Plantari personalizzati e scarpe nuove e doloretti vari

Messaggio da lele 71 »

Marco1980 ha scritto:Ciao Lele, grazie per la dritta. Ora ho i plantari sulle nimbus 14... Da provare! Oggi ci passeggiò un po' ...

Io peso circa 80 kg e ho l'arco plantare basso. Della Brooks uso il 46.5 e le kayano o le nimbus sono 48 perché calzano molto meno delle Brooks. Le kayano 18 le sentivo rigide all'interno... Proprio nella zona dove il piede si inarca. Non ho lo sesso problema con le nimbus. Il più la pianta delle nimbus è larga quanto quella delle adrenaline, e il mio piede ci calza a pennello.


Saranno i chilometri, ma 40 a settimana su tre uscite non sono poi moltissimi....
Le nimbus vanno bene per il tuo peso, credo siano una buona scelta. Probabilmente l'arco plantare delle kayano, non molto alto ma comunque non piatto, non e' adatto all'arco plantare dei tuoi piedi, meglio cercare altro.

40km a settimana sono un carico ben gestibile distribuiti su 2 uscite lente, 1 fartlek o simili ed 1 medio, con 3 giorni di scarico/riposo attivo. Mi riferivo all'errore comune di chi inizia da poco e, con molto entusiasmo, corre sempre "al limite o quasi", quello e' un buon modo per farsi male in fretta.
Marco1980
Aspirante Maratoneta
Messaggi: 177
Iscritto il: 2 set 2012, 18:47

Re: Plantari personalizzati e scarpe nuove e doloretti vari

Messaggio da Marco1980 »

Io pensavo di essere cresciuto gradualmente perché ho incrementato solo qualche km alla settimana. Però ho corso, per un bel periodo sempre a palla proprio per l'entusiasmo del principiante. È se fosse iniziato così?

Cosa mi consigli per recuperare dal dolore al tendine di Achille e alla caviglia (stesso piede) ma laterale sul malleolo e leggermente sopra di esso? L'ortopedico mi ha detto che se non fa molto male posso correre e fare strecthing prima e dopo l'allenamento. Io (ora) corro, facendo prima ricaldamento, e faccio strecthing prima e dopo e metto le classiche pomate anti-infiammatorie (fai da te). Il fastidio, o doloretto, non se ne va ....
leolus
Aspirante Maratoneta
Messaggi: 191
Iscritto il: 15 ott 2012, 0:02
Località: San Vincenzo

Re: Plantari personalizzati e scarpe nuove e doloretti vari

Messaggio da leolus »

Ciao,mentre sto scrivendo questo post sono nella sala di attesa di un centro per fare la risonza al ginocchio..anchio sono un iperpronatore solo sul dx e mi sono state consigliate anche a me le brooks gts12,morale della favola dopo solo 5 uscite mi ritrovo ko da due settimane,ho la consapevolezza di essere partito troppo forte ma anche a me sta sorgendo il dubbio della necessitá o meno dei plantari con scarpe a3 o delle solo a4...anchio sono dell'opinione che ognuno tira l'acqua al suo mulino.il podologo ti vuole fare i plantari a prescindere,il negoziante ti vende quello che ha in negozio ( non sempre ma spesso è cosi),l'osteopata ti fa un ciclo di 10 sedute perche sennon non sono efficaci...insomma é un casino...anchio spero di uscirne presto...comunque il dilemma mi rimane :
É meglio andare subito di scarpe neutre piu plantar :nonzo: ipersonalizzati o scegliere scarpe "correttive"?
Marco1980
Aspirante Maratoneta
Messaggi: 177
Iscritto il: 2 set 2012, 18:47

Re: Plantari personalizzati e scarpe nuove e doloretti vari

Messaggio da Marco1980 »

Anche a me ci si é messo il ginocchio, ma dell'altra gamba ... 20 km con le adrenaline gts 12 e sono tutto un dolore.
Ora faccio almeno 7 gg di fermo fino ad oltranza finché non passa [DISAPPOINTED FACE] e il 25 ho la visita dall'ortopedico sportivo. Vediamo ... Intanto nuoto! Vediamo se oggi riesco a tornare sui 1500 m senza dolori a ginocchio e caviglia!
leolus
Aspirante Maratoneta
Messaggi: 191
Iscritto il: 15 ott 2012, 0:02
Località: San Vincenzo

Re: Plantari personalizzati e scarpe nuove e doloretti vari

Messaggio da leolus »

purtroppo la risonanza ha dato un brutto responso:

Frattura da stress dell'emipiatto tibiale interno .....in parole povere mi si è incrinata la parte alta della tibia sotto il ginocchio..cè un'inscrinatura di circa 1 cm a forma di y :(---

ora mi domando ma è possibile un tale infortunio dopo solo 4 uscite ?è vero che sono partito un pò forte ma finoa rompersi un osso?dovrò necessariamente andare da un bravo ortopoedico e capire bene se cè qualche altro problema....

chi mi ha fatto la rsm mi ha detto che è un 'infortunio piuttosto frequente nei runners e non sempre ha una causa definita...mah!!!!

Torna a “Scarpe”