potenziamento o perdita di tempo?

Per prevenire gli infortuni

Moderatori: gambacorta, franchino, Doriano, fujiko

Rispondi
Avatar utente
engiel
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 768
Iscritto il: 18 gen 2015, 19:44

potenziamento o perdita di tempo?

Messaggio da engiel » 13 nov 2015, 9:59

ciao
tantissime persone che mi vedono correre mi fanno notare che sollevo poco le ginocchia e che quasi trascino le scarpe.

Mi hanno consigliato di fare gradoni, anche per potenziare la muscolatura, ma la cosa un pò mi annoia ( o meglio rende lungo e faticosissimo l'allenamento di fondo costringendomi a scegliere se correre o fare potenziamento)
Mi sono inventato allora un allenamento di fondo 'veloce' per abituarmi a sollevare le ginocchia e potenziare un pò la muscolatura, ma non so se sia intelligente.

In pratica il parco dove corro è una strada asfaltata (con un pezzo in piano di circa 500 metri e altri 700 di saliscendi) che ha marciapiedi laterali alti circa 20 cm. Un avv a settimana faccio questo allenamento:

1 km di lentissimo di riscaldamento
1 km di lento standard
1 km di 'zigzag' a salire e scendere dal marciapiede: spinta dal basso con piede sx e atterraggio in alto con piede destro, salgo poi col sx in alto ; quindi scendo giù spiccando col destro dall'alto e atterrando in basso col sinistro e poi porto il destro giu (basso è la strada, alto è il marciapiede). 500 m in un senso e 500 m nell'altro con un ritmo di circa 3 passi per salire e 3 passi per scendere.
1 km di lento per riprendere fiato (la fase di zig zag mi costringe a ritmi da gara quasi)
1 km di zigzag a salire e scendere articolato così: spinda dal basso con piede sx e atterraggio in alto con piede sx, spinta dall'alto a scendere con piede dx e atterraggio con piede dx (nella fase di volo cerco di tirare su e tenere piegata più che posso la gamba che non salta), 500 ad andare e 500 a tornare (in realtà a 500 non ci arrivo perchè a 400 mi scoppia il cuore ^_^)
1 km di lento per riprendersi
10 x 80 m di allunghi.

Da tre settimane ho iniziato questa follia, ma solo ieri mi sono reso conto di quanto devo apparire ridicolo alla gente che mi vede salire e scendere dal marciapiede

Non che mi interessi, anche perchè poi a fine serata sento che la muscolatura mi 'duole' quasi quanto a fare gradoni (coi gradoni sento più i quadricipiti) quindi sono certo che il lavoro c'è, sia in fase di spicco che di atterraggio. chiedo però a chi ne sa più di me se sia un lavoro utile/sciocco/ridicolo/geniale
PB 10k (unofficial): San Gavino 2016: 41'10" (4'07" a km)
PB 12k: CA -Vivicittà 2016: 50m 21s (4'11'' a km)
PB Half Marathon: OR :1h 33m 20s (4'25'' a km)

Il mio diario: http://www.runningforum.it/viewtopic.php?f=16&t=41962
Avatar utente
franchino
Moderatore
Utente donatore
Messaggi: 8194
Iscritto il: 14 gen 2008, 11:36
Località: Turin
Contatta:

Re: potenziamento o perdita di tempo?

Messaggio da franchino » 13 nov 2015, 15:19

io farei sprint in salita e andature tecniche, oltre che currare l'allugamento della catena cinetica posteriore (ischiocrurali)
Avatar utente
Heavyrunner72
Guru
Messaggi: 2802
Iscritto il: 18 ott 2011, 6:54
Località: Mirandola

Re: potenziamento o perdita di tempo?

Messaggio da Heavyrunner72 » 13 nov 2015, 20:10

E,aggiungerei io,comincerei ad aumentare l'angolo di lavoro della tibio-tarsica.
"Ci sono persone che sanno tutto,ed è tutto quello che sanno" (O.Wilde)
PB 42k 3.25'46" (Reggio Emilia 2015)
PB 21k 1.35'22" (Correggio 2015)
Avatar utente
engiel
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 768
Iscritto il: 18 gen 2015, 19:44

Re: potenziamento o perdita di tempo?

Messaggio da engiel » 13 nov 2015, 20:15

grazie ad entrambi!
PB 10k (unofficial): San Gavino 2016: 41'10" (4'07" a km)
PB 12k: CA -Vivicittà 2016: 50m 21s (4'11'' a km)
PB Half Marathon: OR :1h 33m 20s (4'25'' a km)

Il mio diario: http://www.runningforum.it/viewtopic.php?f=16&t=41962
Rispondi

Torna a “Potenziamento e stretching”