Come aumentare la falcata?

Per prevenire gli infortuni

Moderatori: gambacorta, franchino, Doriano, fujiko

Avatar utente
The Observer
Guru
Messaggi: 3546
Iscritto il: 26 mag 2015, 9:05
Località: Forse dovrei decidermi...

Come aumentare la falcata?

Messaggio da The Observer »

Ciao a tutti,

adesso che lavoro per migliorare i miei tempi, ho la sensazione di avere qualche difficoltà ad aumentare la falcata, quando faccio ripetute tendo infatti ad aumentare la frequenza (passi per minuto, ppm). Probabilmente è l'età (57) e la mancanza di abitudine. In fondo capita di rado di allargare la "forbice" tra le gambe di più di poche decine di gradi. Di conseguenza, per rispettare i tempi, tendo ad aumentare la frequenza oltre i 180/190 ppm, faticando probabilmente più del dovuto per il fondo.

Qualcuno ha mai sentito se fare esercizi specifici possa aiutare? Oppure semplicemente basta controllare la frequenza in allenamento, durante le ripetute, e aspettare che diventi naturale?

grazie e saluti
“Great things are done when men and mountains meet" -- William Blake, circa 1793
Il mio DIARIO. Le mie corse su Strava
Avatar utente
zeromaratone
Top Runner
Messaggi: 5254
Iscritto il: 17 mar 2014, 9:17
Località: Torino

Re: Come aumentare la falcata?

Messaggio da zeromaratone »

alla tua età (ahaha) lascerei perdere "la falcata" perché se l'aumenti rischi di far cadere l'appoggio fuori dall'ideale linea che attraversa il bacino e il tuo baricentro, cioè rischi poi di tallonare. Poi la tua è una corsa di resistenza, aumentare la falcata significa anche tirare più su la gamba che si addice di più a un velocista.
Invece visto che sono quasi tuo coetaneo (ahaha) mi sono sempre chiesto come aumentare la potenza cioè come aumentare la spinta da parte del bicipite femorale quando la gamba viene spinta all'indietro... ci sono esercizi da fermo, però bisogna avere voglia di farli.. :salut:
Dal 2014:14 maratone Tokyo,Londra,Chicago, Berlino,New York, PB:Pisa18 3:58:42,+1 ultra;
I miei libri: Il Passatore da zero https://tinyurl.com/yagnjave +Da 0 a 42: Preparare prima maratona https://tinyurl.com/ycn2sljz
Avatar utente
The Observer
Guru
Messaggi: 3546
Iscritto il: 26 mag 2015, 9:05
Località: Forse dovrei decidermi...

Re: Come aumentare la falcata?

Messaggio da The Observer »

zero,

grazie per l'incoraggiamento ;) ma dalla fisica non si scappa: velocità = falcata x frequenza. O aumenti l'una o aumenti l'altra (o entrambe). La potenza non c'entra direttamente.

Sono d'accordo sul fatto che si rischi di tallonare ma si deve cercare di evitarlo.

* ... un attimo: per falcata io intendo la lunghezza del passo. Siamo d'accordo su questo, si?
“Great things are done when men and mountains meet" -- William Blake, circa 1793
Il mio DIARIO. Le mie corse su Strava
Avatar utente
zeromaratone
Top Runner
Messaggi: 5254
Iscritto il: 17 mar 2014, 9:17
Località: Torino

Re: Come aumentare la falcata?

Messaggio da zeromaratone »

sì ma le leggi della fisica vanno bene (al limite) per la corsa di velocità, in quella di resistenza se vuoi spingere di più e andare più veloce con la stessa falcata e frequenza, devi aumentare la potenza muscolare. "Potenza" non so se in questo caso è un termine corretto... ma spero di essermi spiegato :salut:
Dal 2014:14 maratone Tokyo,Londra,Chicago, Berlino,New York, PB:Pisa18 3:58:42,+1 ultra;
I miei libri: Il Passatore da zero https://tinyurl.com/yagnjave +Da 0 a 42: Preparare prima maratona https://tinyurl.com/ycn2sljz
Avatar utente
ellepi
Guru
Messaggi: 2389
Iscritto il: 9 apr 2015, 15:34
Località: Treviso - Roma

Re: Come aumentare la falcata?

Messaggio da ellepi »

Per ampliare la falcata non c'è niente da fare, bisogna "avere i piedi"!
Ovvero: avere la capacità di spingere con i piedi sfruttando potenza ed elasticità della spinta. L'ideale sarebbe effettuare lavori specifici su andature in pista ed inserire i balzi in buca, ma bisogna essere seguiti da un tecnico che corregge dall'esterno gli errori.
Purtroppo, vista l'età, diventa difficile lavorare e migliorare queste qualità. È fisiologico. Conviene ottimizzare quello che di ha per mirare a ridurre il dispendio energetico.
Ripartiamo da 0!
10Km - 50:49 (VE10KM 25/10/15)
21,097Km - 1:50:49 (Brugnera 13/03/2016)
42,195 - 4:57:48 (Roma - 10/04/2016)
Skyrace/Trail - Ore di libertà
Avatar utente
leolinux
Maratoneta
Messaggi: 466
Iscritto il: 2 mag 2015, 9:31
Località: Ronco B. (MB)

Re: Come aumentare la falcata?

Messaggio da leolinux »

Aumentare la falcata, ma mantenere l'appoggio sotto il baricentro, se no ha ragione zero, talloni e ti fai male (esperienza personale).
La falcata deve allungarsi dietro, spingere con i glutei ... io sto cercando si seguire i consigli letti qui http://www.podisticaseven.it/index.php? ... e&catid=12
SM55
21k 1h38'32" - Vittuone - 10/02/2019
42k 3h45'57" - Reggio Emilia - 09/12/2018
Strava
Avatar utente
mircuz
Guru
Messaggi: 2654
Iscritto il: 23 nov 2010, 13:49
Località: Valdagno (VI)

Re: Come aumentare la falcata?

Messaggio da mircuz »

Quoto in pieno @leolinux, il muscolo più forte del nostro corpo è il gluteo, bisogna usarlo! La falcata casomai ampliarla nella spinta posteriore, giammai andare a cercare l'appoggio troppo in avanti! Un metodo per ampliare la falcata è muovere le anche, se sono rigide il passo non lo allungherai mai.
Itadakimasu (con umiltà ricevo).
Avatar utente
The Observer
Guru
Messaggi: 3546
Iscritto il: 26 mag 2015, 9:05
Località: Forse dovrei decidermi...

Re: Come aumentare la falcata?

Messaggio da The Observer »

ok, adesso spero di avere capito....

Albanesi dice "Con il termine falcata non si intende il semplice passo della corsa, ma la combinazione fra numero di passi e la loro lunghezza.". Quello che dite voi, mi sembra, è che invece di tentare di allargare innaturalmente la forbice tra le gambe, è meglio spingere con il gluteo (potenziamento). In teoria uno cioè potrebbe correre un po' come un'astronauta sulla Luna :), aprendo pochissimo le gambe ma dandosi tanta spinta. All'altro estremo si potrebbe tenere un passo amplissimo senza staccarsi mai dal suolo, come in certi giochi che fanno i bambini. A quanto ho capito bisogna trovare il giusto, naturale equilibro tra questi due estremi, ma c'è poco da fare: natura comanda...

A me comunque non sembra di avere particolari problemi di tallonamento. Non faccio insomma l'errore evidente che fa la ragazza del sito di Podistica Seven segnalato da Leolinux (interessantissimo). Tendo naturalmente, per fortuna, ad appoggiare sulla verticale in posizione totalmente neutra. Lo vedo anche dal consumo ridotto della suola in ogni punto. Da quello che vedo nelle foto, tra l'altro, anche i migliori campioni del fondo non aprono più di 90 gradi le gambe durante il passo.

Altra domanda: ma a voi capita, quando aumentate la velocità, di tendere ad aumentare leggermente anche il ritmo?

grazie a tutti per le risposte.
“Great things are done when men and mountains meet" -- William Blake, circa 1793
Il mio DIARIO. Le mie corse su Strava
Avatar utente
leolinux
Maratoneta
Messaggi: 466
Iscritto il: 2 mag 2015, 9:31
Località: Ronco B. (MB)

Re: Come aumentare la falcata?

Messaggio da leolinux »

@TheObserver ritmo inteso come passi per min?
Sì; quando corro CL devo concentrarmi per fare 180 ppm, a CM o più veloce il ritmo viene ormai naturale.
SM55
21k 1h38'32" - Vittuone - 10/02/2019
42k 3h45'57" - Reggio Emilia - 09/12/2018
Strava
Avatar utente
The Observer
Guru
Messaggi: 3546
Iscritto il: 26 mag 2015, 9:05
Località: Forse dovrei decidermi...

Re: Come aumentare la falcata?

Messaggio da The Observer »

si, intendo quello: ppm, grazie.

Oggi vado a fare ripetute nel pomeriggio. Vedo un po' come mi comporto co 'sti "glutei"...
“Great things are done when men and mountains meet" -- William Blake, circa 1793
Il mio DIARIO. Le mie corse su Strava

Torna a “Potenziamento e stretching”