Come aumentare la falcata?

Per prevenire gli infortuni

Moderatori: gambacorta, franchino, Doriano, fujiko

Avatar utente
bully
Guru
Utente donatore
Messaggi: 3085
Iscritto il: 10 set 2015, 18:49
Località: San Giuliano Milanese

Re: Come aumentare la falcata?

Messaggio da bully » 29 nov 2015, 19:34

Obs quello che ti consiglio e' cercare di fare le ripetute aumentando il passo ma mantenendo i 180ppm. poi datti degli obiettivi progressivi non troppo progressivi (tipo fare le rip togliendo 5' e poi ne togli altri 5' solo dopo un mese....
Sono daccordo con te sul safety first!
'non si smette di correre perchè si invecchia ma si invecchia perchè si smette di correre'

PB: Miglio: 6:28 - 5K: 22:04 - 10K: 47:08 - Mezza: 1:41:38 - Mara: 3:49:38
Avatar utente
canserbero
Ultramaratoneta
Messaggi: 1949
Iscritto il: 29 dic 2015, 11:11

Re: Come aumentare la falcata?

Messaggio da canserbero » 5 set 2016, 9:18

Anche io ho la stessa perplessita di @the observer (ma come fa a tirare il gluteo e cone si allinga la falcata dietro,cosi come sostengono in molti?!)
Premetto che appoggio di mesopiede e ho una frequenza di appoggio "spaventosa":180ppm a 5'. Ovviamente vi lasco pensare quale sia la mia frequenza mesia di appoggio in gara. Venendo al dunque:ultimamente ho provato un po a sistemare le cose per avere una frequenza minore e allungare un pelo la falcata (mi accontenterei per il momento di ridurre la frequenza su tutti i tipi di fondo invece che puntre subito a raggiungere 180/185 per ogni tipo di fondo). Una cosa molto sottovalutta è,secondo me,"l'inclinazione del busto". Io sto molto eretto,quindi non perdo e non guadagno nulla nel senso che freno la corsa,ma non sfrutto nemmeno lo slancio. Oggi ho provato a sfruttare la gravità per avanzare (lasciandomi un po cadere) e devo dire che mi sembra abbia finzionato un po ad allungare la falcata e ridurre la frequenza (confrontando con altre sessioni-a partirà di ritmi-ho chiuso la sessione con 2 appoggi medi in meno,mica male).
Avatar utente
zeromaratone
Guru
Messaggi: 4611
Iscritto il: 17 mar 2014, 9:17
Località: Torino

Re: Come aumentare la falcata?

Messaggio da zeromaratone » 5 set 2016, 9:27

Bè ognuno ha il suo problema esistenziale : io sarei più che contento di avere una frequenza di 180 (dicono che sia l'ottimale) a 5/km...
Chiaramente è un pó come avere la botte piena e la moglie ubriaca avere 180 di frequenza e una falcata di 1 metro... un pó come il gatto con gli stivali delle 7 leghe!

A parte gli scherzi credo che strutturalmente ognuno di noi abbia dei limiti : io sono alto e ho un'ampia falcata (90 circa), la frequenza è invece di 165-170. Uno più piccolo tenderà ad avere una frequenza più alta ...o no?
Ultima modifica di zeromaratone il 5 set 2016, 10:51, modificato 1 volta in totale.
Dal 2014:10 maratone Londra,Chicago, Berlino,New York, PB:Pisa16 3:59:15,+1 ultra;
Il mio nuovo libro: Il Passatore da zero https://tinyurl.com/yagnjave +Da 0 a 42: Preparare prima maratona https://tinyurl.com/ycn2sljz
Avatar utente
canserbero
Ultramaratoneta
Messaggi: 1949
Iscritto il: 29 dic 2015, 11:11

Re: Come aumentare la falcata?

Messaggio da canserbero » 5 set 2016, 10:10

Quello che a me sconvolge è che per correre bene "dicono" che solitamente la frequenza rimane invariata e si allunga la falcata. A parte che secondo me un minimo le grandezze falcata e frequenza dovrebbero aggiustarsi/compensarsi a diversi ritmi, ma questo è un altro discorso.

Prima ho scritto un po' di fretta, ma il concetto principale era che questo lavoro dei glutei io non lo sento (così come the observer) e magari è dato dal fatto che anche lui, come me, corre dritto impalato (? aspetto un suo riscontro). Nei prossimi giorni proverò ancora a sbilanciarmi e vediamo come va anche nei lavori veloci, anche se lì sarà meno facile o, se non altro, meno immediato nel breve.

Io sono alto 180cm (lunghezza gamba/coscia non saprei di preciso) e in un gruppo di 10 persone io ed un altro siamo i "criceti", con frequenze di appoggio mostruose. Se non sbaglio, l'altra persona dovrebbe essere alta circa 170cm. Insomma, credo che il discorso sia complesso e dipenda da molti fattori, quali elasticità, mobilità di certe parti, rapporto lunghezza leve ecc

Come ultima cosa: interessante il video sullo stile di corsa ideale postato da qualcuno all'inizio. La corsa di quel tipo è molto rotonda (a differenza ella mia), ma vorrei capire e vedere come si può mettere in pratica il tutto quando si va piano. Insomma, il tipo sta viaggiando sicuramente sui 4' e vorrei vedere come corre quando corre piano. Alla fine per fare le prove e aggiustare le cose bisognerebbe provare nelle uscite lente più che in quelle veloci.
Avatar utente
mircuz
Guru
Messaggi: 2650
Iscritto il: 23 nov 2010, 13:49
Località: Valdagno (VI)

Re: Come aumentare la falcata?

Messaggio da mircuz » 5 set 2016, 10:27

Ho scritto varie volte in questa discussione le mie esperienze, le mie convinzioni, ma il mio approccio alla corsa è molto easy...
Se qualcuno vuol fare sul serio e ritiene molto importanti questi argomenti, secondo me non può prescindere dal ricorrere ad un allenatore/tecnico che lo osservi e gli dia la giusta impostazione.
Itadakimasu (con umiltà ricevo).
Avatar utente
zeromaratone
Guru
Messaggi: 4611
Iscritto il: 17 mar 2014, 9:17
Località: Torino

Re: Come aumentare la falcata?

Messaggio da zeromaratone » 5 set 2016, 10:53

Sono d'accordo pienamente con @Mircuz !
Dal 2014:10 maratone Londra,Chicago, Berlino,New York, PB:Pisa16 3:59:15,+1 ultra;
Il mio nuovo libro: Il Passatore da zero https://tinyurl.com/yagnjave +Da 0 a 42: Preparare prima maratona https://tinyurl.com/ycn2sljz
Avatar utente
The Observer
Guru
Utente donatore
Messaggi: 2863
Iscritto il: 26 mag 2015, 9:05
Località: Central Galaxy

Re: Come aumentare la falcata?

Messaggio da The Observer » 5 set 2016, 13:20

Personalmente ho accelerato parecchio il ritmo e mi pare che adesso mi sia diventato naturale e molto più efficace. Senza ricorrere ad allenatori. La falcata segue anche se chiaramente a 5-6' non è che il passo sia quello di Bolt... Non ho più avuto DOMS ne alcun problema articolare, anzi.

Non posso dire che la ragione sia quella, ma posso affermare con certezza che nonostante il cambio di ritmo non ho avuto alcun problema.
“Somebody's boring me. I think it's me.” ― Dylan Thomas
Il mio DIARIO. Le mie corse su Strava
Avatar utente
Runner73
Mezzofondista
Messaggi: 71
Iscritto il: 23 ago 2015, 18:55

Re: Come aumentare la falcata?

Messaggio da Runner73 » 12 ott 2016, 14:12

Vero
5k: 19'52" LaStrapazza 2017
10k: 40'37" LaStrapazza2017
21.097: 1h28'14" Fucecchio HM 2017
42.195: 3h19'28" Lucca 2017
Avatar utente
la_clo
Novellino
Messaggi: 9
Iscritto il: 13 ott 2017, 13:23

Re: Come aumentare la falcata?

Messaggio da la_clo » 15 ott 2017, 20:24

io ho notato che la falcata aumenta dopo una seduta di forza in cui ho incluso i balzi e anche nei due o tre giorni successivi.
Ne ho la certezza perchè ho l'abitudine di contare i passi quando corro, quindi so quanti ne impiego per coprire 100 metri alle varie andature(fondo lento, medio e veloce)...Non sono certa che il merito sia solo dei balzi, perchè nella seduta di potenziamento ci sono tanti altri esercizi..però...ecco...posso dire che dopo la forza, migliora la falcata:)
Avatar utente
shaitan
Guru
Messaggi: 3113
Iscritto il: 16 mag 2015, 18:36

Re: Come aumentare la falcata?

Messaggio da shaitan » 16 ott 2017, 8:34

Ci sta.

Del resto è così che funziona la pap post activation potentiation che si sta diffondendo ultimamente.

Ossia esercizi di forza vicino alla competizione per aumentare la performance.

Ovviamente funziona bene per sprint e salti (sulla corsa di resistenza i pro non giustificano i contro per cui forza la si fa ma raramente i giorni subito prima la gara).

Però il principio è quello
Ogni sabato alle 9 ti aspettiamo a Roma Parco del Pineto per 5km cronometrati gratuiti https://www.facebook.com/romapinetoparkrun/
PB: 10k 41.03 Fiumicino '18 - 21.1k 1h35.50 Fregene '18 - 42.2k 3h41:13 Roma '18
Sogno: 200kg di stacco (per ora 180)
Rispondi

Torna a “Potenziamento e stretching”