Consiglio su regolamento piscina

Rinforza il tuo motore con gli sport alternativi

Moderatori: franchino, Doriano, fujiko, gambacorta

Avatar utente
davide1977
Top Runner
Messaggi: 8319
Iscritto il: 25 ago 2011, 11:12
Località: Milano Est

Re: Consiglio su regolamento piscina

Messaggio da davide1977 »

Stamattina ho portato i bimbi in piscina e memore di questo 3d mi sono letto il :read: regolamento affisso. :mrgreen:
Un paio di articoli dicono che è facoltà del gestore vietare l'ingresso con orologi e contavasche,ma,sottolineo,non c'è divieto. [-X
In almeno 4/5 punti è tuttavia espressamente vietato l'ingresso con anfibi,divisa,e materiale che potrebbe arrecare danno :thumleft:
:beer:
Avatar utente
mantissa
Ultramaratoneta
Messaggi: 1432
Iscritto il: 13 apr 2012, 16:42

Messaggio da mantissa »

uhmmm, non li capisco tanto questi problemi.
voglio dire: i regolamenti di solito dicono che non si devono indossare oggetti che possano essere pericolosi per l'incolumità altrui nelle zone "pubbliche". i militari del caso hanno una zona loro riservata che non dovrebbe essere strettamente soggetta al regolamento comune (tranne che per le norme igieniche), e dalla quale non dovrebbero uscire; ora dico militari perché lo sono, sarebbero potuti essere sub amatoriali e sarebbe stata la medesima cosa.
per quanto riguarda l'igiene è molto facile che in piscina utilizzino un tipo di equipaggiamento (mimetiche anfibi eccetera) che viene esclusivamente adibito allo scopo, un po' come i sub.

certo che se tu chiamassi l'asl a fare dei controlli igienico-sanitari e chiudessero la piscina questo ti si ritorcerebbe contro - è comoda, il parcheggio, gli orari, - considerando anche che le beghe sanitarie, se ci fossero, non dipenderebbero certo dalle corsie riservate all'addestramento militare ma dalla gestione e dalle specifiche tecniche dei locali - perché non credo che i soldati in questione usino divise imbrattate di fango, e l'acqua dovrebbe comunque essere ben medicata.

per quanto riguarda il rispettare la questione docce prima di entrare, bèh, hai ragione. la maleducazione è una prerogativa culturale che ci lasciamo sfuggire davvero poche volte.
mi viene in mente una scena de I mostri di Risi. qui.
d'altra parte non è nemmeno garbato tirare fuori una storia del genere - anche solo ventilando ipotesi di controlli e di chiusura che metterebbero nei problemi non poche persone - per un caspita di contavasche. se la piscina è gestita come si deve qualche mimetica - che poi dovrebbe essere pulita - non rischia di intossicare nessuno.

considera poi che se la situazione sanitaria fosse realmente da chiusura o da sospensione dell'attività e per un tuo tornaconto di principio - il contavasche - non denunci una situazione illegale e che può mettere a repentaglio la salute degli altri bagnanti ti rendi almeno moralmente connivente della gestione fraudolenta.
Avatar utente
runningmamy
Pink-Moderator
Utente donatore
Messaggi: 8730
Iscritto il: 23 set 2008, 22:27
Località: Torino, vicino al Valentino

Re: Consiglio su regolamento piscina

Messaggio da runningmamy »

Il problema contavasche non esiste più, mio marito ora indossa sul costume.
Anche i militari hanno finito i corsi (e comunque la loro zona riservata era in corsia a fianco del nuoto libero, qualche stivalata a qualcuno l'hanno mollata)
Lungi da me fare storie inutili e controproducenti, ma se un regolamento vale, vale "in toto" e per tutti :wink:
Puoi diventare grande, sai? E' tutto qui, nella tua testa! (J.K.Rowling, Harry Potter I )
Fai correre anche tu il porcellino :pig:
di Running Forum, scopri come!

viewtopic.php?f=102&t=46765#p1816972
Avatar utente
mantissa
Ultramaratoneta
Messaggi: 1432
Iscritto il: 13 apr 2012, 16:42

Messaggio da mantissa »

runningmamy ha scritto:... ma se un regolamento vale, vale "in toto" e per tutti :wink:
non so. ci sono delle situazioni che godono di speciali deroghe.
per esempio, posso andare in un locale pubblico - facciamo un ristorante - e chiedere di sedermi perché è mio diritto, mentre è un diritto superiore al mio quello del gestore del locale di dirmi che no, non posso sedermi perché quel posto è riservato ad altri che hanno per di più un menù speciale che altri non possono avere. questi altri hanno "più diritto di me di sedersi", anche se io magari ho più fame di loro, e quel diritto non può toglierglielo nessuno a meno che non infrangano altre regole, scritte o non scritte, che vadano direttamente contro i diritti degli altri commensali.
questo per dire che quando i militari torneranno - se torneranno - a meno che le loro attrezzature non portino un effettivo disagio generalizzato (inquinamento non risolvibile delle acque) avranno tutto il diritto di occupare le zone a loro riservate, mentre tuo marito o chiunque altro non può né potrà effettivamente portare l'orologio al polso nella zona pubblica non riservata, a meno di controllori permissivi.

poi se ci sono regolamenti che dicono che sub e militari non possono esercitarsi - pur senza contaminarle - in acque nelle quali si bagnano anche altri è un altro conto. solo, non credo.
Avatar utente
runningmamy
Pink-Moderator
Utente donatore
Messaggi: 8730
Iscritto il: 23 set 2008, 22:27
Località: Torino, vicino al Valentino

Re: Consiglio su regolamento piscina

Messaggio da runningmamy »

Guarda, si può soprassedere o mettersi d'accordo su tutto...ma niente dà il diritto di non fare la doccia prima di entrare in vasca [-X
Puoi diventare grande, sai? E' tutto qui, nella tua testa! (J.K.Rowling, Harry Potter I )
Fai correre anche tu il porcellino :pig:
di Running Forum, scopri come!

viewtopic.php?f=102&t=46765#p1816972
Avatar utente
mantissa
Ultramaratoneta
Messaggi: 1432
Iscritto il: 13 apr 2012, 16:42

Messaggio da mantissa »

ma no, parlavo delle attrezzature.
per quel che riguarda le docce sono d'accordissimo con te, l'ho scritto dal primo messaggio.
Avatar utente
davide1977
Top Runner
Messaggi: 8319
Iscritto il: 25 ago 2011, 11:12
Località: Milano Est

Re: Consiglio su regolamento piscina

Messaggio da davide1977 »

In realtà i militari hanno tutto il diritto ad allenarsi :asd2: ,me poiche il loro abbigliamento e la loro attrezzatura potrebbe arrecare danno agli altri utenti :afraid: ,cosi come per i corsi Sub anche i loro dovrebbero essere fatti in orari appositi con la piscina chiusa e senza la presenza di altri bagnanti.
Poi tutto sta al buon senso e il bagnino che vieta il contavasche in plastica a mio parere non lo usa :thumleft:
PS per intenderci,al di fuori dei corsi autorizzati in molti casi sono vietate anche tavolette ,salvagenti ,pinne e quant'altro. :beer:
Avatar utente
peters1
Ultramaratoneta
Messaggi: 1246
Iscritto il: 18 set 2012, 13:55

Re: Consiglio su regolamento piscina

Messaggio da peters1 »

Capisco orologi "ingombranti" e/o pericolosi nell''eventuale scontro mano - mano durante la nuotata ma di gomma morbida.... Io nuoto sempre con la fede e non ho mai avuto richiami. E' anche vero che nuoto alle 7 di mattina e gli istruttori non mi sembrano particolarmente attenti :D
..aguaplano...

si corre e si nuota :rambo:
Uccio2
Novellino
Messaggi: 4
Iscritto il: 19 nov 2016, 11:42

Re: Consiglio su regolamento piscina

Messaggio da Uccio2 »

io ci andrei col cane!
Uccio2
Novellino
Messaggi: 4
Iscritto il: 19 nov 2016, 11:42

Re: Consiglio su regolamento piscina

Messaggio da Uccio2 »

runningmamy ha scritto:
ilbaio74 ha scritto: Mercoledì sono in vasca e magari mi informo
Luca
Grazie mille!
Per ora ci siam presi la briga di cercare il regolamento delle piscine comunali torinesi, aggiornato a gennaio 2012, dove non si parla di orologi, ma si dice che bisogna fare la doccia con sapone prima di entrare, e che si entra nel locale vasca unicamente con ciabatte, costume ed accappatoio.
Mò vediamo :bastone:

alla "comunale Vigone" a Torino fanno storie perchè le corsie non sono regolamentari ma più strette e quindi, a tutela degli utenti, fanno togliere gli orologi. Avreste dovuto vedere la mia faccia quando sono andato a "collaudare" il mio GarminSwim e la bagnina me l'ha fatto togliere!!
Soluzione al problema:
nuovo abbonamento alla piscina Aquatica vicino lo Stadio vecchio.
Rispondi

Torna a “Cross Training”