Recupero ed overtraining

Rinforza il tuo motore con gli sport alternativi

Moderatori: fujiko, franchino, Doriano, gambacorta

Rispondi
ande05
Novellino
Messaggi: 14
Iscritto il: 22 ott 2012, 10:14

Recupero ed overtraining

Messaggio da ande05 »

Salve, mi piacerebbe stimolare una riflessione sul recupero nel cross training.
Il recupero può essere inteso sia tra due sedute con medesime finalità, che tra due sedute con finalità diverse; cosa cambia tra le due situazioni?
Mi spiego meglio. Prendiamo il mio caso: mi alleno in due sport con richieste fisiologiche ed impegno di gruppi muscolari diversi, ovvero corsa ed arrampicata. Si tratta di un caso limite, in quanto per entrambi gli sport le intensità di allenamento sono a buoni livelli (4 sedute intensive per entrambi gli sport, con una frequenza di 7 sedute per la corsa e 4 per l'arrampicata).
Ora, la cosa interessante è che l'impegno muscolare è intensivo per due distretti separati e non contigui, quindi a prima vista, è possibile eseguire in successione l'allenamento per entrambe le discipline senza incorrere in traumi muscolari e partendo sempre con ottime scorte di glicogeno, anche se le posizioni isometriche dell'arrampicata mi fanno riflettere sull'impegno muscolare delle gambe, anche se sembra più rassomigliante allo stretching.
Sulla base di queste considerazioni ho quindi ipotizzato che il posizionamento degli allenamenti non dovesse seguire uno schema di riposi contemporanei per entrambi gli sport, ma è proprio vero?
Con l'andare del tempo mi è cresciuto il sospetto che si possa accumulare una fatica nervosa, o qualche altro fattore a me ignoto.
Tenendo conto che l'overtraining è una patologia ancora poco conosciuta per dare risposte certe al 100% voi cosa ne pensate?
Rispondi

Torna a “Cross Training”