[Diario] Io corro aerobico (2) e penso cardiocentrico

Racconta le tue storie di passione & sudore

Moderatori: Doriano, Andybike, elisa udine

Rispondi
Avatar utente
SteVa72
Guru
Messaggi: 4345
Iscritto il: 23 apr 2014, 15:10
Località: Fra Varese e Como

Re: [Diario] Io corro aerobico (2) e penso cardiocentrico

Messaggio da SteVa72 »

@Marcos

Io pensavo...così in libertà eh...

Fai la stramilano di 10km che dura una vita e con decine di migliaia di persone che ci mettono 2 ore

A quel punto perchè non fare anche la mezza "non competitiva" che parte subito dopo la competitiva (tanto poi si staccano)? Posso anche dire...senza neppure il servizio crono.

Ecco una cosa del genere...per chi vuole corrersi sti 21 km partecipando alla "festa" ma senza volere (o potere) fare la gara.
Che poi per me sarebbe un non potere perchè non posso avere il certificato. Ma c'è gente che non lo fa perchè cmq non farebbe altre gare se non magari quella.

Lo vedo fra chi corre in modo "spensierato" e che conosco. Avevo provato a coinvolgere qualcuno nell'unica Stramilano che ho fatto ma lo sbattimento era troppo.
Correre fa bene (cit.)

Il mio Diario Io corro aerobico
http://www.runningforum.it/viewtopic.php?f=16&t=43189

Ora c'è il secondo capitolo Io corro aerobico e penso cardiocentrico
http://www.runningforum.it/viewtopic.php?f=16&t=44948
Avatar utente
Marcos
Top Runner
Messaggi: 9080
Iscritto il: 17 nov 2012, 13:53
Località: BG

Re: [Diario] Io corro aerobico (2) e penso cardiocentrico

Messaggio da Marcos »

Quando ti avanza tempo prova a leggerti un po' in rete sulla polemica della Fidal relativamente alle corse non competitive.
Per farla breve, usando metodi coercitivi nei confornti delle società organizzatrici e minacce nei confronti degli atleti, la fidal fa in modo che quasi il 100% delle gare organizzate sia sotto la loro giurisdizione. altrimenti restano le tapasciate di cui frega niente a nessuno.
L'ho fatta un po' breve ma è per rendere l'idea.
PB
21k 1h22’25” (Brescia Half Marathon 10/03/19)
42k 2h58’46” (Maratona di Reggio Emilia 08/12/19)
Avatar utente
Marcos
Top Runner
Messaggi: 9080
Iscritto il: 17 nov 2012, 13:53
Località: BG

Re: [Diario] Io corro aerobico (2) e penso cardiocentrico

Messaggio da Marcos »

Aggiungo che secondo me nei trail la situazione è diversa (poi magarisi chiamano sky, vertical, ecc) perchè non c'è tutta sta mafiosità della fidal.
Penso che trovare gare dove non serva tessera fidal o gironaliero ecc ma solamente il certificato sia molto più facile, anzi quasi la regola.

Ma quella che ti ha segnalato Lord_phil richiede il tesseramento fidal ? Sai che non lo trovo ?
EDIT trovato, chiedono la green runcard. Bocciati. :D
PB
21k 1h22’25” (Brescia Half Marathon 10/03/19)
42k 2h58’46” (Maratona di Reggio Emilia 08/12/19)
Avatar utente
maarco72
Top Runner
Messaggi: 9129
Iscritto il: 5 gen 2013, 10:59
Località: rho(mi)

Re: [Diario] Io corro aerobico (2) e penso cardiocentrico

Messaggio da maarco72 »

SteVa72 ha scritto:@Marcos

Io pensavo...così in libertà eh...

Fai la stramilano di 10km che dura una vita e con decine di migliaia di persone che ci mettono 2 ore

A quel punto perchè non fare anche la mezza "non competitiva" che parte subito dopo la competitiva (tanto poi si staccano)? Posso anche dire...senza neppure il servizio crono.

Ecco una cosa del genere...per chi vuole corrersi sti 21 km partecipando alla "festa" ma senza volere (o potere) fare la gara.
Che poi per me sarebbe un non potere perchè non posso avere il certificato. Ma c'è gente che non lo fa perchè cmq non farebbe altre gare se non magari quella.

Lo vedo fra chi corre in modo "spensierato" e che conosco. Avevo provato a coinvolgere qualcuno nell'unica Stramilano che ho fatto ma lo sbattimento era troppo.
Ma ci sono parallele alle mezze ufficiale la versione non competitiva....
:beer: :beer: :batman:
Avatar utente
SteVa72
Guru
Messaggi: 4345
Iscritto il: 23 apr 2014, 15:10
Località: Fra Varese e Como

Re: [Diario] Io corro aerobico (2) e penso cardiocentrico

Messaggio da SteVa72 »

@alor infatti io concludevo dicendo che il difficile a volte è individuare il limite proprio perché alcuni sono palesi, ma altri si nascondono nei posti più assurdi come quello che ti è successo in questi giorni. Ma è un casino appunto

Sulle gare io comunque non mi riferisco (solo) al tesseramento FIDAL. Ma anche all'obbligo di certificato agonistico o, comunque, con ECG.
Tutte le mezze "non competitive" lo chiedono. Tutte tutte. Lo dico perché ho scritto a tutti gli organizzatori di gare compatibili. Solo Lugano mi ha fatto correre la mia Cardio mezza. E per la maratona è uguale. Devo, volendo come probabilmente vorrei fare, espatriare.
Correre fa bene (cit.)

Il mio Diario Io corro aerobico
http://www.runningforum.it/viewtopic.php?f=16&t=43189

Ora c'è il secondo capitolo Io corro aerobico e penso cardiocentrico
http://www.runningforum.it/viewtopic.php?f=16&t=44948
Avatar utente
maarco72
Top Runner
Messaggi: 9129
Iscritto il: 5 gen 2013, 10:59
Località: rho(mi)

Re: [Diario] Io corro aerobico (2) e penso cardiocentrico

Messaggio da maarco72 »

SteVa72 ha scritto:@alor infatti io concludevo dicendo che il difficile a volte è individuare il limite proprio perché alcuni sono palesi, ma altri si nascondono nei posti più assurdi come quello che ti è successo in questi giorni. Ma è un casino appunto

Sulle gare io comunque non mi riferisco (solo) al tesseramento FIDAL. Ma anche all'obbligo di certificato agonistico o, comunque, con ECG.
Tutte le mezze "non competitive" lo chiedono. Tutte tutte. Lo dico perché ho scritto a tutti gli organizzatori di gare compatibili. Solo Lugano mi ha fatto correre la mia Cardio mezza. E per la maratona è uguale. Devo, volendo come probabilmente vorrei fare, espatriare.
Si vero..peccato che poi non.controllano
:beer: :beer: :batman:
Avatar utente
Marcos
Top Runner
Messaggi: 9080
Iscritto il: 17 nov 2012, 13:53
Località: BG

Re: [Diario] Io corro aerobico (2) e penso cardiocentrico

Messaggio da Marcos »

Steva il problema è che in Italia il certificato è obbligatorio anche per le non competitive. Se non ricordo male le uniche manifestazioni dove non serve sono quelle ludico-motorie.
Quindi se ci riferiamo al certificato non hai speranze se non appunto quella di emigrare all'estero dove non esiste questo obbligo ma è sufficiente lo scarico di responsabilità.
Peraltro gli atleti stranieri che corrono in Italia a volte hanno problemi perché non avendo il certificato fanno storie. So che a barbara che è Svizzera in alcuni casi hanno fatto storie.
PB
21k 1h22’25” (Brescia Half Marathon 10/03/19)
42k 2h58’46” (Maratona di Reggio Emilia 08/12/19)
Avatar utente
SteVa72
Guru
Messaggi: 4345
Iscritto il: 23 apr 2014, 15:10
Località: Fra Varese e Como

Re: [Diario] Io corro aerobico (2) e penso cardiocentrico

Messaggio da SteVa72 »

Si lo so che è obbligatorio. È il decreto Balduzzi, di cui avevamo già parlato anche qui, che ha dato il colpo di grazia a tutto.

Poi io tra l'altro sono per un controllo medico il più possibile giustificato dalle esigenze di salute di chi partecipa a ste cose. Il problema è che non è per nulla chiaro se il sistema nazionale in realtà porti veri benefici.

La mia "lamentela" è che anche per corricchiare una mezza un medico sportivo debba certificare che tu puoi farla in modo agonistico. Qui c'è la frattura logica.
L'idoneità agonistica dovrebbe riguardare gli agonisti.

Poi in pratica diventa una complicazione burocratica simile alla revisione dell'auto. Un pezzo di carta, non sostanza.

Comunque non c'è soluzione. Almeno abito vicino alla Svizzera. Peccato che gare bell'e io non ne vedo molte in svizzera italiana, ma vabbeh...
Correre fa bene (cit.)

Il mio Diario Io corro aerobico
http://www.runningforum.it/viewtopic.php?f=16&t=43189

Ora c'è il secondo capitolo Io corro aerobico e penso cardiocentrico
http://www.runningforum.it/viewtopic.php?f=16&t=44948
Avatar utente
alor
Guru
Messaggi: 4259
Iscritto il: 3 gen 2014, 17:28
Località: Treviglio (BG)

Re: [Diario] Io corro aerobico (2) e penso cardiocentrico

Messaggio da alor »

Stamattina ho fatto il test FCmax 800+400. risultato 192 bpm.
identica FC max di quando ho fatto 3x1000 VR + 1000 VR-10.

sono arrivato davvero al limite. gli 800 fatti a 3:25 circa, i 400 credo di aver mollato a 350 perché respiravo più... chiusi a 3:35 di media (peggiorata dagli ultimi 50 metri mollati)
sempre più convinto che il mio fisico esprima la FCmax solo quando sottoposto a sforzi molto lunghi (almeno 10k tirati). difficile che riesca ad arrivare a 200 bpm in 3/4 minuti. cede prima qualcos altro. o le gambe o il fiato.

la traccia è su Strava.
PB: 1K: 3:22 (03/02/15) - 3K: 11:17 (21/09/15) - 5K: 19:27 (13/01/15) - 10K: 39:55 (15/03/15) - 21K: 1:28:59 (28/02/16) - 42K: 3:24:27 (03/04/16)
SB: 10K: 40:22 (07/02/16) - 21K: 1:28:59 (28/02/16) - 42K: 3:24:27 (03/04/16)
Avatar utente
SteVa72
Guru
Messaggi: 4345
Iscritto il: 23 apr 2014, 15:10
Località: Fra Varese e Como

Re: [Diario] Io corro aerobico (2) e penso cardiocentrico

Messaggio da SteVa72 »

Secondo me i tuoi 192 sono il valore da considerare nei tuoi calcoli. Il 200 è una specie di "deriva" (uso improprio del termine) del tuo corpo negli sforzi prolungati.
Ovviamente sto parlando in modo del tutto atecnico e solo per "sensazione" vedendo ormai i tuoi allenamenti da mesi. Non so dirti se c'è o meno una spiegazione anche scientifica di una cosa del genere ma io prenderei il valore da questo.
Che tu sia crollato gli ultimi 50 metri non dovrebbe essere un problema perchè il cuore credo stesse cmq ancora salendo

Ora hai la VR anche...giusto? 3'25" ;-)
Correre fa bene (cit.)

Il mio Diario Io corro aerobico
http://www.runningforum.it/viewtopic.php?f=16&t=43189

Ora c'è il secondo capitolo Io corro aerobico e penso cardiocentrico
http://www.runningforum.it/viewtopic.php?f=16&t=44948
Rispondi

Torna a “Storie di corsa”