[Diario] Io corro aerobico (2) e penso cardiocentrico

Racconta le tue storie di passione & sudore

Moderatore: Doriano

Avatar utente
alor
Guru
Messaggi: 4259
Iscritto il: 3 gen 2014, 17:28
Località: Treviglio (BG)

Re: [Diario] Io corro aerobico (2) e penso cardiocentrico

Messaggio da alor »

non mi convinci... guarda le medie e le max delle mie ultime gare:
Immagine
cosa dovrei dedurre da questi dati? che vado sempre sopra il mio FCmax? mi sembra improbabile. gia' il fatto di essere Massimo, esclude che ci si possa andare sopra. o no? altrimenti diventa un massimo relativo ma cosi' va tutto a ramengo...
PB: 1K: 3:22 (03/02/15) - 3K: 11:17 (21/09/15) - 5K: 19:27 (13/01/15) - 10K: 39:55 (15/03/15) - 21K: 1:28:59 (28/02/16) - 42K: 3:24:27 (03/04/16)
SB: 10K: 40:22 (07/02/16) - 21K: 1:28:59 (28/02/16) - 42K: 3:24:27 (03/04/16)
Avatar utente
labboro
Guru
Messaggi: 2079
Iscritto il: 14 nov 2010, 11:46

Re: [Diario] Io corro aerobico (2) e penso cardiocentrico

Messaggio da labboro »

Più che VR direi VAM velocità aerobica massima :-)

Inviato dal mio D6603 utilizzando Tapatalk
Avatar utente
labboro
Guru
Messaggi: 2079
Iscritto il: 14 nov 2010, 11:46

Re: [Diario] Io corro aerobico (2) e penso cardiocentrico

Messaggio da labboro »

Io credo che può essere in parte vero quel che dice steva, cioè che in alcune situazioni arrivi più in alto causa deriva, succede anche a me, in ogni caso terrei come buono i 200 perché comunque ci può stare che oggi non riuscivi a salire di più.. Sono pochi battiti di differenza :-)

Inviato dal mio D6603 utilizzando Tapatalk
Avatar utente
Marcos
Top Runner
Messaggi: 9080
Iscritto il: 17 nov 2012, 13:53
Località: BG

Re: [Diario] Io corro aerobico (2) e penso cardiocentrico

Messaggio da Marcos »

Alor, che gare sono ?
PB
21k 1h22’25” (Brescia Half Marathon 10/03/19)
42k 2h58’46” (Maratona di Reggio Emilia 08/12/19)
Avatar utente
Utente donatore
Frecciadelcarretto
Guru
Messaggi: 4035
Iscritto il: 4 ott 2013, 5:41
Località: Brescia

Re: [Diario] Io corro aerobico (2) e penso cardiocentrico

Messaggio da Frecciadelcarretto »

Buongiorno SteVa, è un sacco di tempo che nessuno rifà il tuo test omonimo…certo questo periodo non è il migliore per paragonare i dati registrati in dicembre ma ho voluto provarci, per verificare le mie condizioni generali in vista del nuovo obiettivo della prossima stagione che iniziero’ ad approcciare già dopo Ferragosto.

Questi i dati registrati con accanto quelli del 14 dicembre scorso (tieni conto che all’epoca avevo una FC max rilevata di 180 e non 184 come oggi).

Oggi 14 dicembre
3,68k 130 3,46 125
3,59 137 3,46…130
3,68 142 3,53…136

23° C 3 °C , umidità media
(fonte GC, presunti forse anche 26)
Umidità >90% (nuvoloso, appena smesso di piovere)

Dati praticamente senza differenze significative, a parità di FC, a dispetto della temperatura percepita molto più elevata; sicuramente c’è come allora deriva da riscaldamento breve (oggi 1k @6’20” quindi qualcosina in più dei tuoi 5’ camminati canonici) e probabilmente anche per il fatto che non ho bevuto (fattore invece trascurabile d’inverno).
Tieni conto anche che, contrariamente alle sensazioni già a 4 gg dalla gara, l’indolenzimento dopo 10k di corsa, riscontrato già due volte, è un sintomo che le scorie del CRO non sono ancora smaltite dopo 17 gg.

Sono proprio curioso di verificare di nuovo i valori quando tornerà il fresco.

Questo dopo 7 mesi con circa 2000k fatti, 54000 D+, FC media 71,2 % (quindi con valori medi anche piu’ bassi dei tuoi, ma con frequenti oscillazioni nelle sedute offroad tra 100 e 165 bpm.
Dai monti al mare ed altri racconti li vedi qui http://quaglia69.wordpress.com

Last race: SUSR stopped Hirzer 84,4/6350
2020: fino ad aprile si corricchia, poi chissà :nonzo:

FEED THE PIG :pig: scopri qui come!
Avatar utente
SteVa72
Guru
Messaggi: 4345
Iscritto il: 23 apr 2014, 15:10
Località: Fra Varese e Como

Re: [Diario] Io corro aerobico (2) e penso cardiocentrico

Messaggio da SteVa72 »

Dopo una latitanza di alcuni giorni (tocca chiudere tutte le pendenze per evitare poi di dover venire in studio anche ad agosto cosa che francamente eviterei molto volentieri ecco) rieccomi qui.

@alora @labboro e @marcos secondo me lo sforzo "massimale" se "costruito" su un fisico già portato ai limiti (quindi alla fine di una gara diciamo dalla mezza in su) può essere influenzato da quello che ho ipotizzato essere un sorta di "deriva" ma che inquina il dato rispetto al valore "sano" (inteso non come opposto di malato sia chiaro) sui cui fare i calcoli per un allenamento cardiocentrico.

Un'annetto fa avrei probabilmente risposto in modo parzialmente differente. Il concetto di massima dovrebbe essere proprio un "dato di targa" che quindi non prevede aggiustamenti di alcun tipo.
Con l'esperienza diretta (soprattutto) e indiretta (vedendo le tracce di così tanta gente e raccogliendone le sensazioni) mi sono convinto che in realtà vi sia una specie di limitatore che interviene prima del collasso fisico (non in senso letterale) del sistema cardio vascolare e che si debba fare riferimento a quello. Perchè la tollerabilità meccanica del muscolo cuore è di certo maggiore di quella che si riesce a raggiungere con uno sforzo, per quanto estremo sia.
L'esempio più evidente è la mia tachicardia a 250 che è stata tollerata muscolarmente, ma che di certo non posso considerare un valore credibile per quanto abbia avuto la prova diretta che il mio cuore quella fc la possa sostenere (e per un tempo neppure così breve)

Allo stesso modo ho letto di tachicardie dovute alla disidratazione che non si possono certo far rientrare nel concetto di massima, pur essendo gestite anche agevolmente dal nostro cuore.

In questo senso mi sono quindi convinto dell'esistenza di una fc massima "sana" (devo trovare un termine meno ambiguo) che viene raggiunta in condizioni "ideali" di sforzo (per quanto massimale) e che a quella ci si debba riferire e non ai valori raggiunti in determinate condizioni atipiche.

Spero di essere riuscito a spiegare cosa mi frulla in testa

@Freccia io credo che il tuo miglioramento aerobico sia tale che i valori odierni siano un indicatore evidente dei tuoi progressi. Sono pressochè certo che in autunno tu potrai ottenere valori di passo che lo scorso anno raggiungevi con una fc più alta di 10 15 punti percentuali.
Sarà interessante anche perchè tu, al contrario di me, potrai anche provare a raggiungere ugualmente i valori di fc delo scorso anno per capire cosa possa cambiare anche ad alti regimi.
Correre fa bene (cit.)

Il mio Diario Io corro aerobico
http://www.runningforum.it/viewtopic.php?f=16&t=43189

Ora c'è il secondo capitolo Io corro aerobico e penso cardiocentrico
http://www.runningforum.it/viewtopic.php?f=16&t=44948
Avatar utente
Marcos
Top Runner
Messaggi: 9080
Iscritto il: 17 nov 2012, 13:53
Località: BG

Re: [Diario] Io corro aerobico (2) e penso cardiocentrico

Messaggio da Marcos »

Steva però se uno corre una mezza sopra i 180 di FC media (vedo 182, 181, 185, 184) non può avere 190 di massima, ma è probabile che sia sui 200.
Per quello chiedevo che gare fossero ma alor nel frattempo è sparito...
PB
21k 1h22’25” (Brescia Half Marathon 10/03/19)
42k 2h58’46” (Maratona di Reggio Emilia 08/12/19)
Avatar utente
labboro
Guru
Messaggi: 2079
Iscritto il: 14 nov 2010, 11:46

Re: [Diario] Io corro aerobico (2) e penso cardiocentrico

Messaggio da labboro »

@steva Capisco il tuo discorso ed in parte condivido quanto dici , sul discorso "limitatore" io penso che il corpo non si autodistrugge cioè neanche in condizioni critiche arrivi mai al massimo, cioè il cervello ci ferma prima credo mandando segnali e bloccando ad esempio la contrazione muscolare (non ridete eh sono mie supposizioni) . Per quello ritengo più corretto tenere un margine non "al battito" nel pensare cardiocentrico ma un range di lavoro in una determinata "zona" un po' più ampio .
Oppure basare i range su percentuali della soglia Anaerobica :-D

D'accordo anche con @marcos non ho visto i grafici di alor (o forse sì e non ricordo :mrgreen: ) ma appunto una mezza corsa con quei battiti medi indicherebbe una max ben sopra i 200
Avatar utente
Marcos
Top Runner
Messaggi: 9080
Iscritto il: 17 nov 2012, 13:53
Località: BG

Re: [Diario] Io corro aerobico (2) e penso cardiocentrico

Messaggio da Marcos »

Non so se sono mezze eh, ho chiesto ma alor non ha risposto.
Fossero ad esempio 5k già sarebbe diverso.
PB
21k 1h22’25” (Brescia Half Marathon 10/03/19)
42k 2h58’46” (Maratona di Reggio Emilia 08/12/19)
Avatar utente
MadSeason
Top Runner
Messaggi: 13462
Iscritto il: 7 mag 2012, 10:52
Località: Busto Arsizio

Re: RE: Re: [Diario] Io corro aerobico (2) e penso cardiocentrico

Messaggio da MadSeason »

Marcos ha scritto:Steva però se uno corre una mezza sopra i 180 di FC media (vedo 182, 181, 185, 184) non può avere 190 di massima, ma è probabile che sia sui 200.
Per quello chiedevo che gare fossero ma alor nel frattempo è sparito...
E ma se ragioni così ti ricolleghi al mio discorso di tempo fa, cassato un po' da tutti. Io ho fatto mezze a 157 di media, ed ho una Max di 170 (171 se considero il recente dato)

Torna a “Storie di corsa”