[Diario] Io corro aerobico (2) e penso cardiocentrico

Racconta le tue storie di passione & sudore

Moderatore: Doriano

Avatar utente
MadSeason
Top Runner
Messaggi: 13462
Iscritto il: 7 mag 2012, 10:52
Località: Busto Arsizio

Re: [Diario] Io corro aerobico (2) e penso cardiocentrico

Messaggio da MadSeason »

Io questa mattina invece ho fatto un medio durato praticamente 3Km, durante i quali ho tenuto un passo a dirla tutta più lento del consueto (4.31). Dal 4° ho cominciato ad andare a 4.45 e gliel'ho data su. La cosa bella è che sono andato avanti tranquillo per tornare a casa ed andavo comunque a 4.50 con una FC ben oltre l'85%.
Garmin (ma spesso da numeri al lotto) dice 25°, era caldo, ma non credo sia solo questione di temperatura
Avatar utente
Marcos
Top Runner
Messaggi: 9080
Iscritto il: 17 nov 2012, 13:53
Località: BG

Re: [Diario] Io corro aerobico (2) e penso cardiocentrico

Messaggio da Marcos »

tafaz73 ha scritto:@Steva Ieri ho forse scoperto un metodo per vedere la FcMax: chiudere una ripetuta sui 2000m spingendo al massimo e arrivando controvento (da 31kph secondo Garmin). Ho avuto proprio due picchi pazzeschi proprio in corrispondenza della seconda e della quarta ripetuta, che infatti terminavano sul rettilineo della pista controvento. :mrgreen:
Del resto i ciclisti olandesi si allenano per le salite che non hanno facendo lunghi tratti in pianura controvento. 8)
PB
21k 1h22’25” (Brescia Half Marathon 10/03/19)
42k 2h58’46” (Maratona di Reggio Emilia 08/12/19)
Avatar utente
alor
Guru
Messaggi: 4259
Iscritto il: 3 gen 2014, 17:28
Località: Treviglio (BG)

Re: [Diario] Io corro aerobico (2) e penso cardiocentrico

Messaggio da alor »

Marcos ha scritto: Secondo me il motivo è che gli allenamenti con cui hai preparato la 5k o la10k non hanno dato gli stimoli giusti al tuo fisico per poter fare in modo di correrla al massimo del tuo potenziale.
Al netto di situazioni particolari non vedo altri motivi, per quello parlo di essersi allenati male.
Per i motivi nel dettaglio possiamo chiedere a qualche allenatore serio. 8)
o magari ero talmente bene allenato che mi bastavano quei bpm per andare a quella velocità :D :D

io comunque ho sempre la sensazione che per stimoli troppo brevi (inteso come tempo della "tirata") il mio cuore non vada oltre una certa frequenza. cedono prima le gambe e/o fiato.
PB: 1K: 3:22 (03/02/15) - 3K: 11:17 (21/09/15) - 5K: 19:27 (13/01/15) - 10K: 39:55 (15/03/15) - 21K: 1:28:59 (28/02/16) - 42K: 3:24:27 (03/04/16)
SB: 10K: 40:22 (07/02/16) - 21K: 1:28:59 (28/02/16) - 42K: 3:24:27 (03/04/16)
Avatar utente
Marcos
Top Runner
Messaggi: 9080
Iscritto il: 17 nov 2012, 13:53
Località: BG

Re: [Diario] Io corro aerobico (2) e penso cardiocentrico

Messaggio da Marcos »

alor ha scritto: o magari ero talmente bene allenato che mi bastavano quei bpm per andare a quella velocità :D :D
Che ti bastassero quei bpm per andare a quella velocità è ovvio, il punto è che avevi margine (a livello bpm) per andare di più. 8)
alor ha scritto: io comunque ho sempre la sensazione che per stimoli troppo brevi (inteso come tempo della "tirata") il mio cuore non vada oltre una certa frequenza. cedono prima le gambe e/o fiato.
A parte che una 5k non è uno stimolo breve, ma alla fine stai dicendo praticamente la stessa cosa che dico io: non sei allenato al meglio per rendere come potresti.
Se prepari bene una 5k dovresti riuscire a farla a livelli di FC media che sono attorno al 94-95% perche non cedono le gambe e/o fiato come invece ti succede di solito.
Questo dice la teoria del cardio applicata a fini prestazionali per come l'ho sempre Letta io.
Poi se mi sto sbagliando se ne può ovviamente discutere.
PB
21k 1h22’25” (Brescia Half Marathon 10/03/19)
42k 2h58’46” (Maratona di Reggio Emilia 08/12/19)
Avatar utente
SteVa72
Guru
Messaggi: 4345
Iscritto il: 23 apr 2014, 15:10
Località: Fra Varese e Como

Re: [Diario] Io corro aerobico (2) e penso cardiocentrico

Messaggio da SteVa72 »

Ciao!

Sono più che latitante lo so.

In realtà leggo e mi riprometto di scrivere la sera con calma...poi un po' il fatto che scrivere con l'ipad è un castigo divino (per me che sono prolisso poi) un po' che gli argomenti sono importanti e meritano quindi una attenzione che non riesco a dare e alla fine...latito.

Credo che recupererò meglio il discorso solo con fine agosto inizio settembre.

Ma credo anche ci siano spunti che meritino in effetti di essere visti meglio. Sia per quanto riguarda la questione "massima" che poi la calibrazione degli allenamenti.

Io sto continuando a correre con una certa costanza senza soffrire e senza neppure voler avere l'impressione di soffrire. Ci terrei a non dover annullare le vacanze il giorno prima della partenza anche quest'anno insomma ;-)

Ma sto "giocando" in modo piuttosto interessante con sta cosa dello stop and go (che mi è stata ispirata da un paio di articoli letti). Quantomeno sto correndo in modo diverso dal solito e questo è già un bel modo di distrarmi.

Sabato scorso ho anche fatto una mezza aerobica summer edition dal risultato sorprendente. Summer edition vuol dire che ogni 5 km faccio 1 minuto e mezzo circa di recupero da fermo per bere con calma. Quindi in realtà non è una mezza continuativa. Ma ho corso 21,4 km con 388 metri di dislivello sotto i 6' al km di media ad inizio agosto. Il tutto a 126 battiti di media quindi praticamente al 69% della fc massima. Vero che i recuperi da fermo abbassano un pizzico la fc, ma del resto il caldo non lo posso ignorare. Mi ha decisamente stupito riuscire a tenere una media finale di questo tipo in questo momento della stagione...

Buone corse estive eh...e scrivete pure che io leggo (e magari poi scopro che al mare mi viene pure voglia di scrivere da ipad senza problemi).

P.S.
Qualcuno ha esperienza di percorsi a Ischia?
Correre fa bene (cit.)

Il mio Diario Io corro aerobico
http://www.runningforum.it/viewtopic.php?f=16&t=43189

Ora c'è il secondo capitolo Io corro aerobico e penso cardiocentrico
http://www.runningforum.it/viewtopic.php?f=16&t=44948
Avatar utente
SteVa72
Guru
Messaggi: 4345
Iscritto il: 23 apr 2014, 15:10
Località: Fra Varese e Como

Re: [Diario] Io corro aerobico (2) e penso cardiocentrico

Messaggio da SteVa72 »

Stamattina ancora 21 km e rotti. Sono partito con una buona temperatura e sono arrivato con 30 gradi circa e questo si è decisamente visto.
Detto questo però sono sempre più soddisfatto dei risultati Summer Edition :-)

Sono stato sotto i 5'50" di media con 129 battiti medi finali. Un ottimo passaggio ai 10km in 57 e rotti. Solo negli ultimi 3 o 4 km ho sbracato per temperatura e percorso molto mosso. Peccato perché ero più vicino a 5'40" che a 5'50" con una fc del 70% ad agosto.

Vero che la Summer edition vuol dire che ogni 5 km faccio una pausa per bere e che me la prendo comoda ma vista la stagione i risultati mi sorprendono.

Va meglio di questa primavera sui 21 km
Correre fa bene (cit.)

Il mio Diario Io corro aerobico
http://www.runningforum.it/viewtopic.php?f=16&t=43189

Ora c'è il secondo capitolo Io corro aerobico e penso cardiocentrico
http://www.runningforum.it/viewtopic.php?f=16&t=44948
Avatar utente
SteVa72
Guru
Messaggi: 4345
Iscritto il: 23 apr 2014, 15:10
Località: Fra Varese e Como

Re: [Diario] Io corro aerobico (2) e penso cardiocentrico

Messaggio da SteVa72 »

Agosto procede in modo sicuramente meno traumatico dello scorso anno ;-)

Mi avvicino all anniversario dell'evento continuando a correre in modalità Summer edition. Vero che fa molto caldo delle scorso anno, ma la cautela mi ha portato a escogitare questo modo meno usurante, ma non per questo più blando.

Il risultato si vede sia nel cronometro che, con maggiore soddisfazione direi, sulla bilancia. Ora speriamo che gli 11 giorni a Ischia non siano troppo impattanti da questo punto di vista ;-)

Il chilometraggio resta sostanzioso...con assoluta soddisfazione
Correre fa bene (cit.)

Il mio Diario Io corro aerobico
http://www.runningforum.it/viewtopic.php?f=16&t=43189

Ora c'è il secondo capitolo Io corro aerobico e penso cardiocentrico
http://www.runningforum.it/viewtopic.php?f=16&t=44948
Avatar utente
SteVa72
Guru
Messaggi: 4345
Iscritto il: 23 apr 2014, 15:10
Località: Fra Varese e Como

Re: [Diario] Io corro aerobico (2) e penso cardiocentrico

Messaggio da SteVa72 »

Rieccomi qui.

In realtà sono rientrato da una settimana abbondante ma sono stato travolto dalle cose da vedere e da mettere a posto...non ultima la sollevazione della tecnologia di casa fra pc deceduto e cellulare moribondo...

Ora recupero in mano il discorso e lo aggiorno con quanto fatto questa estate di corse lungo il mare...per me cosa atipica e per certi versi molto stimolante(ma cavolo che caldo e che umidità)

Ho visto anche qualche messaggio privato, che non ho ancora letto, ma in giornata mi allineo...promesso.

Intanto posso dire di non essermi mai fermato anche se ho ridotto un pochino i volumi (a Ischia facevo 8 9 km non di più)
Correre fa bene (cit.)

Il mio Diario Io corro aerobico
http://www.runningforum.it/viewtopic.php?f=16&t=43189

Ora c'è il secondo capitolo Io corro aerobico e penso cardiocentrico
http://www.runningforum.it/viewtopic.php?f=16&t=44948
Avatar utente
SteVa72
Guru
Messaggi: 4345
Iscritto il: 23 apr 2014, 15:10
Località: Fra Varese e Como

Re: [Diario] Io corro aerobico (2) e penso cardiocentrico

Messaggio da SteVa72 »

Questa estate, come dicevo, ho corso le mie varie sessioni più o meno abituali in "summer edition". Con questa specifica ho inteso l'inclusione di un numero di recuperi più o meno brevi (comunque mai oltre il minuto e mezzo due) senza una scansione temporale precisa per idratarmi e per recuperare l'equilibrio.
Questo l'ho fatto in primis per quanto è accaduto lo scorso anno. forse ho avuto fin troppa cautela, ma penso sia naturale.

Quindi mi è capitato di correre femrandomi anche 4 o 5 volte in un ora per un minuto e bere. In questo modo ho anche potuto osservare "da vicino" l'effetto dei recuperi da fermo, cosa che non ho mai fatto (ho sempre fatto recuperi con corsetta leggera o cammino) e che mi ha dato qualche spunto in più.

In questo modo però anche ad agosto ho cmq superato i 280 km. A Ischia ho trovato una situazione non proprio ideale per la corsa, ma che mi ha divertito. Il mio albergo era in cima a una salita che dal lungo mare, con 3 o 4 tornanti, saliva di 40 50 metri in circa 600 metri. Tutta l'isola è comunque un continuo alternarsi di saliscendi, anche a livello del mare. Questo rendere la corsa magari divertente, ma anche molto impegnativa. Ho quindi faticato parecchio. Non solo per il percorso, ma anche per l'umidità e il caldo. Ho provato a correre anche molto presto...intendo dire partire intorno alle 7 di mattina (in vacanza è molto presto), ma già poco prima delle 8 era un forno. Però ho fatto delle belle foto ;-)

Le strade poi erano in buona parte strette, come normale su un isola, e senza marciapiede rendendo necessario correre presto anche per non incrociare molte auto. Solo sul lungomare vero e proprio c'era un marciapiede, ma davvero conciato male. Già di suo pendeva tutto da una parte, poi era pieno di "mattonelle" sfalsate con un costante pericolo di storte. Spesso quindi facevo lunghi pezzi sull'asfalto. Per questi motivi ho accorciato la sessione base da 10 a 8 km (anche perchè se stavo troppo tempo in giro moglie e bimbo si, giustamente, lamentavano), ma non ho mai saltato un giorno.

Nota collaterale...mi ha stupito molto una cosa. Incrociavo molta gente a correre e mai, ma letteralmente neppure una volta, uno che abbia risposto al mio saluto. Ma non si usa? Mi guardavano pure male. Succede anche dove corro abitualmente eh...ma mica da tutti. In 11 giorni neppure uno ha risposto. Tanto che poi ho iniziato a riconoscere le persone e a non abbozzare neppure un cenno per primo io...inibito dalla cosa. A me piace salutare anche perchè "mi distrae" e mi dice come sto a fiato. Boh...

Insomma una bella estate di corsa anche se controllata.
Correre fa bene (cit.)

Il mio Diario Io corro aerobico
http://www.runningforum.it/viewtopic.php?f=16&t=43189

Ora c'è il secondo capitolo Io corro aerobico e penso cardiocentrico
http://www.runningforum.it/viewtopic.php?f=16&t=44948
Avatar utente
SteVa72
Guru
Messaggi: 4345
Iscritto il: 23 apr 2014, 15:10
Località: Fra Varese e Como

Re: [Diario] Io corro aerobico (2) e penso cardiocentrico

Messaggio da SteVa72 »

Stamattina continua il momento "strano".

Vero che continuo a correre ormai da 11 mesi così.
Vero che inizia a fare fresco la mattina
Vero che qualche cosa a furia di correre deve pur cambiare anche fisiologicamente

Ma correre 10 km a 5'49" di media con 124 battiti medi (quindi sotto il 70% della massima) è strano anche per me. Vero che ho fatto una pausa dopo 30' e ho anche risposto a due telefonate poi da dopo la pausa fino alla fine (ma fino alla pausa sono andato spedito) ma non mi spiego un valore così basso anche perchè in realtà dal punto di vista "generale" le sensazioni erano da 130 135 battiti.

Devo decidermi a mettere giù quella differenziazione fra diverse fatiche che avevo abbozzato, ma che poi si era persa nel flusso del discorso.
Correre fa bene (cit.)

Il mio Diario Io corro aerobico
http://www.runningforum.it/viewtopic.php?f=16&t=43189

Ora c'è il secondo capitolo Io corro aerobico e penso cardiocentrico
http://www.runningforum.it/viewtopic.php?f=16&t=44948

Torna a “Storie di corsa”