[Diario] corro per la salute - ipertensione ed altro

Racconta le tue storie di passione & sudore

Moderatori: Doriano, elisa udine, Andybike

Rispondi
Avatar utente
labboro
Guru
Messaggi: 2070
Iscritto il: 14 nov 2010, 11:46

Re: [Diario] corro per la salute - ipertensione ed altro

Messaggio da labboro » 27 ago 2016, 9:46

Direi che c'è stata una interferenza , è un po' troppo squadrata! :-)
Avatar utente
d1ego
Ultramaratoneta
Utente donatore
Messaggi: 1627
Iscritto il: 3 giu 2016, 4:40
Località: Lido di Ostia

Re: [Diario] corro per la salute - ipertensione ed altro

Messaggio da d1ego » 30 ago 2016, 17:40

Domenica faccio la prima gara sui 10km. Finora il mio PB sui 10 km è di 1h 08 fatto però su un percorso di 11,77 (comprendendo quindi nei 10km una parte di riscaldamento ed una di defaticamento), con 150m di dislivello e in una giornata piuttosto calda. Ora su percorso pianeggiante, al netto del riscaldamento anche se probabilmente comunque con il caldo, vorrei scendere sotto l’ora. Pensavo di partire piano: 6’30” + 2x6’ poi scendere a 5’40” e vedere se riesco a tenerli per 7 km. Così farebbero poco più di 58’ e porterei a casa l’obiettivo moribondo, che era il primo che mi ero dato cominciando a correre.
Gasato un po’ per il piacere della corsa poi mi piacerebbe fare la prima mezza maratona a metà dicembre. Ce ne sono due il 18, una a Pomezia ed una a Villa Pamphili. Obiettivo 2 ore anche se al momento sembrerebbero piuttosto 2h10’.
Durante l’inverno vorrei fare un corso di sci di fondo escursionismo che mi ruberà qualche pomeriggio e qualche fine settimana, anche se sarà comunque un cross training. Se riesco comunque a continuare a correre abbastanza farei la Roma-Ostia (12/3) a mo' di lungo (cadrebbe proprio dopo la settimana bianca) e poi la maratona di Roma (2/4) puntando a stare sotto le 4h30'. Anche li, al momento direi che sto più sulle 4h 40’, sempre se riesco a correre abbastanza LL.
Resto flessibile: se non colgo il moribondo domenica mi limito a 10/15 km fino Marzo e poi mi trovo una mezza a maggio (11 mesi da quando ho cominciato a correre) da fare tassativamente in meno di 2h ed eventualmente una maratona a novembre.
Finire una mezza in 2h29 o 3h15 come hanno fatto quelli di MegaRed onestamente non mi interessa.
Avatar utente
zeromaratone
Guru
Utente donatore
Messaggi: 4897
Iscritto il: 17 mar 2014, 9:17
Località: Torino

Re: [Diario] corro per la salute - ipertensione ed altro

Messaggio da zeromaratone » 30 ago 2016, 20:18

Vediamo un po' cosa recupero dai miei ricordi....

prima 10k in assoluto 15 dicembre 2013 : 1:00:38
prima mezza in assoluto 23 marzo 2014 : 2:08:40
seconda mezza 10 maggio 2014 : 2:01:29
prima maratona 16 novembre 2014 : 4:19:28

:salut: :salut:
Dal 2014:13 maratone Tokyo,Londra,Chicago, Berlino,New York, PB:Pisa18 3:58:42,+1 ultra;
I miei libri: Il Passatore da zero https://tinyurl.com/yagnjave +Da 0 a 42: Preparare prima maratona https://tinyurl.com/ycn2sljz
Avatar utente
d1ego
Ultramaratoneta
Utente donatore
Messaggi: 1627
Iscritto il: 3 giu 2016, 4:40
Località: Lido di Ostia

Re: [Diario] corro per la salute - ipertensione ed altro

Messaggio da d1ego » 31 ago 2016, 7:41

Tanti spunti interessanti in questo articolo:
https://cybertrackerblog.org/category/p ... hunting-2/
Alcuni li riprendo qui, su altri mi piacerebbe aprire una discussione con i miei 3 lettori (a 25 non ci arrivo).
"... British and American runners in particular have fallen prey to the notion that it’s essential to stay heavily hydrated during a race. Runners have died of hyponatremia brought on by drinking too much liquid while sweating profusely, which diluted their blood sodium to a lethal level."
Avatar utente
d1ego
Ultramaratoneta
Utente donatore
Messaggi: 1627
Iscritto il: 3 giu 2016, 4:40
Località: Lido di Ostia

Re: [Diario] corro per la salute - ipertensione ed altro

Messaggio da d1ego » 6 set 2016, 6:32

Ed anche questa è fatta, come disse quello che aveva ammazzato la moglie... :wink:

Immagine
Immagine
Immagine
Immagine

Mi sono trovato con un bel gruppo di compagni di società, che avevano lo stesso obiettivo di finire poco sotto l'ora, ci per poco allenamento chi per rientro da infortuni. Siamo partiti un po' troppo veloce per i miei gusti, sui 5'40"/km e poi abbiamo dovuto rallentare un po'. Molto caldo, credo poco sotto i 30°. Non so se fossero peggio i tratti esposti al sole o quelli nel caldo umido della pineta.
Comunque va bene così: i kudu si cacciano proprio sotto la canicola, no?
Pensavo di farmi un paio di km di recupero alla fine invece appena passato il traguardo le gambe so sono trasformate in due pezzi di legno ed ho faticato a trascinarmi dietro al primo albero utile del quale avevo impellente necessità.
Dopo l'ottimo ristoro mi sono comunque fatto un paio di km di passeggiata e poi un pochino di "sguazzamento" in piscina. Ieri una 20ina di km di cyclettte ed oggi, a 48 ore, non avverto i postumi che temevo.
Avatar utente
d1ego
Ultramaratoneta
Utente donatore
Messaggi: 1627
Iscritto il: 3 giu 2016, 4:40
Località: Lido di Ostia

Re: [Diario] corro per la salute - ipertensione ed altro

Messaggio da d1ego » 7 set 2016, 20:49

La settimana scorsa, durante l'ultimo progressivo prima della gara, ho inserito un tratto a 5'/km, velocità fino ad allora raggiunta soltanto per brevi "prove di allungo". Dopo neanche 300m si è manifestato un forte dolore al fianco destro, che mi ha costretto a camminare per poi riprendere una corsetta facile di defaticamento.
Domenica durante la gara, quando passato l'ottavo km ho provato ad allungare il dolore si è ripresentato, in forma più lieve e progressiva, dandomi così la possibilità di rallentare un po', respirare profondamente e riprendere con il passo che avevo prima, rinunciando all'allungo.
La maggior parte delle pagine che ho letto su internet imputano il dolore al diaframma per sollecitazione dovuta sia alla respirazione che allo "scuotimento". Poche al fegato o alla cistifellea, sempre per "scuotimento"
Questa che riporto di seguito dice una cosa diversa, sulla quale vorrei la vostra opinione.

"La causa principale di questo dolore acuto che si manifesta a livello del fegato è dovuto al fatto che lo stesso organo è chiamato dall’organismo a compensare le richieste di glucosio, stivate sotto forma di glicogeno, in seguito ad un impegno fisico eccessivo per essere sopportato solo dalle scorte del glicogeno presenti nei muscoli. Questa “spremitura” del fegato è quella che comporta un dolore acuto, che non va identificato come qualcosa legato alla funzione digestiva dello stesso organo.
Come si può ovviare a questo stress del fegato? Certamente, per quanto sia possibile, ottimizzando le operazioni di riscaldamento, soprattutto in vista di prove molto veloci, in cui la partenza ricopre un ruolo tattico fondamentale, vedi il via di una corsa campestre. Poi certamente cercando anche di gestire il primo tratto di gara in relazione alla propria condizione di forma, senza farsi trascinare dal ritmo dei più forti. Un altro accorgimento può essere quello di utilizzare da 50 a 100 mg di magnesio pidolato prima di una gara o di un allenamento impegnativo. Con dosaggi così bassi infatti non si registrano effetti collaterali a livello intestinale. " (Giorgio Rondelli)
http://dicorsa.corriere.it/2012/05/16/i ... l-podista/
Avatar utente
SteVa72
Guru
Messaggi: 4345
Iscritto il: 23 apr 2014, 15:10
Località: Fra Varese e Como

Re: [Diario] corro per la salute - ipertensione ed altro

Messaggio da SteVa72 » 9 set 2016, 16:21

ciao!

scusa se leggo solo ora ma son ostato praticamente lontano dal forum tutto agosto e anche in questi giorni fatico a recuperare il ritmo, a che a causa del pc scassato a casa. Su ipad mi passa la voglia...e lo studio al rientro a lavoro...mi sto mettendo in riga solo ora.

Ho letto tutti i post che hai fatto nel frattempo e su cui mi avevi anche stimolato via MP, ma mettermi a rispondere ora con le mie opinioni su cose passate credo sia poco utile anche a te.

Se ti va...recuperiamo il discorso. Io ho visto un comportamento direi del tutto "normale" per allenamento e condizioni climatiche. Anzi mi pare tu stia migliorando molto pur essendo in estate...probabilmente a novembre limerai un 5 minuti buoni sui 10K
Correre fa bene (cit.)

Il mio Diario Io corro aerobico
http://www.runningforum.it/viewtopic.php?f=16&t=43189

Ora c'è il secondo capitolo Io corro aerobico e penso cardiocentrico
http://www.runningforum.it/viewtopic.php?f=16&t=44948
Avatar utente
d1ego
Ultramaratoneta
Utente donatore
Messaggi: 1627
Iscritto il: 3 giu 2016, 4:40
Località: Lido di Ostia

Re: [Diario] corro per la salute - ipertensione ed altro

Messaggio da d1ego » 9 set 2016, 17:09

Grazie SteVa, apprezzo molto il tuo contributo.
Mercoledì dovevo fare 2km per lavoro e ne ho approfittato per fare il test di Cooper. 2350m circa che viene 35 di VDOT. I 58' sui 10km mi danno invece 33.6. Ho però trovato un sito che "azzarda" un calcolo della VDOT tenendo in considerazione anche le temperature ed in tal caso in effetti anche i 58' di domenica danno preciso 35...
Ultima modifica di d1ego il 9 set 2016, 22:53, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
zeromaratone
Guru
Utente donatore
Messaggi: 4897
Iscritto il: 17 mar 2014, 9:17
Località: Torino

Re: [Diario] corro per la salute - ipertensione ed altro

Messaggio da zeromaratone » 9 set 2016, 18:17

Il test di Coooooper ?
Mi sono sempre piaciute le cose cerebrali ma alcune cose le trovo oltre l'utilità pratica per o tapascioni...

(Però all'inizio ci ho provato anch'io ... ) :D

Comunque anche il Garmin dà (credo per un algoritmo molto simile) una stima della tua VOMax. Secondo il Garmin io potrei correre la maratona in 3:33 ... il problema è crederci :albino:
Dal 2014:13 maratone Tokyo,Londra,Chicago, Berlino,New York, PB:Pisa18 3:58:42,+1 ultra;
I miei libri: Il Passatore da zero https://tinyurl.com/yagnjave +Da 0 a 42: Preparare prima maratona https://tinyurl.com/ycn2sljz
Avatar utente
mb70
Top Runner
Messaggi: 9373
Iscritto il: 17 feb 2013, 20:59
Località: lucca

Re: [Diario] corro per la salute - ipertensione ed altro

Messaggio da mb70 » 9 set 2016, 21:57

Il dolore al fianco dx è sintomo di fuori forma e mancanza di allenamento, anche un miglior tono muscolare del core stability aiuta. A me capita .
9/2014 10K 50'51"
10/2014 Mezza di Arezzo 1h53'53''
10/2015 Munchen Marathon 4h46''
08/2018 ricostruzione lca
09/2019 5k 24'42"
Meglio correre il rischio di non farcela che rimpiangere di non aver avuto il coraggio
Rispondi

Torna a “Storie di corsa”