[DIARIO] di un Runner malato di Tecnologia.

Racconta le tue storie di passione & sudore

Moderatori: Doriano, elisa udine, Andybike

Avatar utente
d1ego
Ultramaratoneta
Utente donatore
Messaggi: 1691
Iscritto il: 3 giu 2016, 4:40
Località: Lido di Ostia

Re: [DIARIO] di un Runner malato di Tecnologia.

Messaggio da d1ego » 21 mar 2017, 2:07

Hai più scarpe di me!
Rezael87
Mezzofondista
Messaggi: 101
Iscritto il: 28 apr 2016, 12:55
Località: Lecco

Re: RE: Re: [DIARIO] di un Runner malato di Tecnologia.

Messaggio da Rezael87 » 21 mar 2017, 6:46

d1ego ha scritto:Hai più scarpe di me!
Ahahahahahahahah.. sono malato lo so.. ho più scarpe e vestiti per correre che per tutto il resto :D

Inviato dal mio SM-G935F utilizzando Tapatalk
Le mie gare: Bellagio Skyrace 16' . Monte Barro Running 17' . ResegUP 17'. Giir Di Mont 17' . Bellagio Skyrace 17' . Gran Trail Orobie 18'
Seguimi su Strava. Davide Colombo
Rezael87
Mezzofondista
Messaggi: 101
Iscritto il: 28 apr 2016, 12:55
Località: Lecco

Re: [DIARIO] di un Runner malato di Tecnologia.

Messaggio da Rezael87 » 28 mar 2017, 9:24

Altra settimana altre corse.

Lunedì 20 Marzo

Il lunedi è il giorno dell'attacco al PB ormai. Giro del lago soliti 16km e poco più che riesco a chiudere in scioltezza, verso il nono km mi accorgo di essere su ottimi tempi e spingo fino al decimo km per iniziare con un nuovo PB sui 10km la settimana. Ottimo lavoro!!

Nuovo PB 10km 44.04 :D

Link attività: https://www.strava.com/activities/907829431

Mercoledì 22 Marzo

Il mercoledì secondo la mia tabella mentale è il giorno in cui mi dedico alle ripetute, mi riporto in zona rivabella di Vercurago e faccio una serie da 6 x 400m a tutta. Abbastanza stanco rientro a casa.

Link attività: https://www.strava.com/activities/910381590

Venerdi 24 Marzo

Salto il giovedi-trail a causa della stanchezza che mi trascino dal mercoledi di ripetute e arrivo a venerdi con una gran voglia di correre, decido di mettere un po di pepe nella sessione serale anche sacrificando il lungo del sabato mattina, faccio 14km con i primi in salita, li chiudo tornando dalla ciclabile sull'adda verso olginate. La stanchezza si fa sentire ancora verso la fine...

Link attività: https://www.strava.com/activities/912775008

Sabato 25 Marzo

Mi sveglio verso le 6.30 per seguire le qualifiche della F1 e faccio colazione con latte e biscotti (non sono abituato a far colazione succederà un paio di volte al mese) poi verso le 10 nonostante tutto vedendo il sole alto e il cielo azzurro decido di uscire per una sgambata veloce, salgo verso consonno e torno verso casa dalla strada, 8 km circa con 450m di dsl+.

Link attività: https://www.strava.com/activities/913373072

Pomeriggio passeggiata sul lago con mia moglia direzione gelateria a passo supertranquillo. :beer:

Link attività: https://www.strava.com/activities/914072854

Totale corse settimana: 49,2 km 610 mt dsl+

-------------------------------------------------------

Lunedi 27 Marzo

Ieri sera ritorno in pista per l'ormai superclassico giro del lago, mi ritrovo per l'ennesima volta su ottimi tempi, sotto i 4.30/km e spingo per tutto l'allenamento, quando chiudo l'attività dal fenix mi accorgo di aver dato un altro scossone al PB sui 10km. Bene cosi!

Nuovo PB 10Km 43.41 :shock: :shock: 8)

Link attività: https://www.strava.com/activities/916966013
Le mie gare: Bellagio Skyrace 16' . Monte Barro Running 17' . ResegUP 17'. Giir Di Mont 17' . Bellagio Skyrace 17' . Gran Trail Orobie 18'
Seguimi su Strava. Davide Colombo
Rezael87
Mezzofondista
Messaggi: 101
Iscritto il: 28 apr 2016, 12:55
Località: Lecco

Re: [DIARIO] di un Runner malato di Tecnologia.

Messaggio da Rezael87 » 10 apr 2017, 22:01

Ieri giorno di gara e prove generali della condizione dopo un paio di mesi di allenamento pieno.
Ovviamente Monte Barro Running Skyrace di inizio stagione.

Bella gara!! Prima volta per me e seconda gara in assoluto dopo la Bellagio Skyrace dell'anno scorso, sicuramente meno dura di quella ma comunque una bella esperienza visto che è la gara di casa.
Son partito abbastanza davanti e ho spinto anche fin troppo per i miei ritmi (4.00 - 4.02) nei primi 3 km falsopianeggianti, sulla prima salita ho rifiatato e nel ritorno in paese su sentiero divertente ho cercato di mantenere la posizione, passaggio in piazza sotto il traguardo spettacolare e formula vincente anche per gli spettatori che possono seguire meglio lo svolgersi della gara.
Conosco la salita alla cima del monte barro e sopratutto le prime rampe decido di prenderle con calma, mi sono messo in modalità camminata a lunga falcata quasi subito fino al traverso sul sentiero di mezzo, questa parte la corro dove possibile e gestisco le ultime rampe fino alla vetta e il passaggio in cresta con numeroso pubblico, prendo al ristoro sulla cima un bicchiere di sali e uno di acqua (ero un po a secco) e giù a tutta in discesa, (parte del percorso che conosco molto bene ma che non avevo mai fatto cosi velocemente) fino in paese, sono riuscito a chiudere in 1 ora 48 minuti con tanto di sprint finale per ottenere un ottimo 144esimo posto sui quasi 550 partenti, per me che fino un anno fa ero quasi 100kg è un grande risultato. Ripeterò sicuramente anche l'anno prossimo.
E ora sotto con gli allenamenti per la RESEGUP!!

Il mio programma fai da te prevede 4 uscite settimanali:
2 su percorso trail di 12km con 700m dsl+
1 Ripetute da alternare tra pianura - salita - salita su sentiero
1 Lungo del sabato da fare sul percorso della Resegup da fare partendo da sempre + in basso cosi da abituarmi alla parte che ancora non conosco

Cosi facendo dovrei avere una media di 2000 - 2500m dsl+ x 55-60km settimanali.

Alla prossima.
Le mie gare: Bellagio Skyrace 16' . Monte Barro Running 17' . ResegUP 17'. Giir Di Mont 17' . Bellagio Skyrace 17' . Gran Trail Orobie 18'
Seguimi su Strava. Davide Colombo
Avatar utente
calcatreppola
Maratoneta
Messaggi: 307
Iscritto il: 31 gen 2017, 9:32
Località: Udine – FVG e Bp-HU
Contatta:

Re: [DIARIO] di un Runner malato di Tecnologia.

Messaggio da calcatreppola » 13 apr 2017, 12:29

complimenti... come hai perso 20 kg?????
e comunque sei veramente malato di tennologia! eheheh
Meglio una lotta disperata che una disperazione senza lotta
91/93 kg, H 1,76. "narancs az élet", "sötét felhő", "kék ég", "tök tök". "terepfelhő", "mosoly"
Rezael87
Mezzofondista
Messaggi: 101
Iscritto il: 28 apr 2016, 12:55
Località: Lecco

Re: RE: Re: [DIARIO] di un Runner malato di Tecnologia.

Messaggio da Rezael87 » 13 apr 2017, 12:33

calcatreppola ha scritto:complimenti... come hai perso 20 kg?????
e comunque sei veramente malato di tennologia! eheheh
Correndo parecchio.. 2000 km nel mio primo anno di corsa e mangiando poco.. meno di 1200 calorie al gg per 4 mesi ed eliminando le bibite gassate.

Inviato dal mio SM-G935F utilizzando Tapatalk
Le mie gare: Bellagio Skyrace 16' . Monte Barro Running 17' . ResegUP 17'. Giir Di Mont 17' . Bellagio Skyrace 17' . Gran Trail Orobie 18'
Seguimi su Strava. Davide Colombo
Rezael87
Mezzofondista
Messaggi: 101
Iscritto il: 28 apr 2016, 12:55
Località: Lecco

Re: [DIARIO] di un Runner malato di Tecnologia.

Messaggio da Rezael87 » 7 ago 2017, 15:41

Immagine

Eccoci dopo il mio primo Giir Di Mont, con le gambe un pò doloranti dopo i 2500m d+ in 32km per nulla semplici.
Alla partenza si respira un aria internazionale, da grande palcoscenico, basta restare un attimo a guardare per veder passare a pochi passi i grandi nomi della corsa in montagna, che fino ad oggi avevo visto soltanto su Strava.
Prima di iscrivermi a questo GDM avevo provato alcuni tratti del percorso di gara, ma la voglia di esplorare le valli intorno a Premana è veramente tanta.
Arrivo in paese poco dopo le 6 per evitare di dover parcheggiare nella Zona industriale (comunque servita da servizio navetta ogni 20 minuti), ci fanno lasciare le macchine direttamente al campo sportivo :D Ottimo. Passo al ritiro pettorali, operazione rapidissima e torno alla macchina per gli ultimi preparativi.
Alle 7.15 mi sposto nella zona della partenza e alle 8.00 siamo in attesa dello start, partono gli atleti del mondiale pochi minuti prima di noi della Open Race, poi alle 8.05 tocca a noi, si parte giù per le vie del paese in discesa fino alla zona industriale per iniziare la salita verso l'Alpe Chiarino, nemmeno il tempo di partire e si sentono subito le prime goccie di pioggia, non che sia un problema, la temperatura è ideale per correre.
La salita verso chiarino è dura ma seguendo i consigli di chi questa gara l'ha già fatta più volte decido di prenderla con calma, questa parte la conosco e riesco ad arrivare al primo scollinamento di giornata ancora fresco, il tratto di saliscendi fino all'alpe baroncelli è divertente e corribile se non in alcuni pochi tratti in cui sono piazzate delle guide alpine che indicano prontamente come superare le difficolta del percorso.
Siamo in discesa verno l'Alpe Forno e con la pioggia che sta mollando un po il colpo attraverso il primo cancello in 1 ora e 40 circa, ora inizia la salita verso il sentiero che sale alla bocchetta larecc, su una strada dolce ma con alcuni tratti con buona pendenza continuo a mantenere un ritmo tranquillo senza forzare mai, ma anche approfittandone per chiacchierare con qualche altro concorrente, siamo all'imbocco del sentiero per la Bocchetta Larecc, cima coppi del percorso con i suoi 2034m, la salita attraversato il ponticello di tronchi inizia dolcemente, ma poi si impenna di colpo e il pezzo nel bosco è un muro, una volta fuori dal bosco 1700m circa, si inizia a sentire lo speaker sullo scollinamento, ma il tempo peggiora rapidamente, giusto il tempo di rendersene conto ed ecco prima un temporale con diluvio annesso e poi una grandinata poco prima di arrivare in cima, sentiero trasformato in torrente e completamente inzuppato dopo un breve rifornimento inizio la discesa.
Discesa che nei primi tratti è un bagno di fango con gradoni importanti, ma dopo qualche centinaio di metri diventa godibile, mi lancio bene e riesco a recuperare il gruppetto che mi precede, qualche sorpasso sempre in discesa e siamo ormai nel fondovalle, si avvicinano gli alpeggi di Fraina e poi Rasga, qui la discesa e corribile e riesco a chiudere qualche km con tempi decenti (intorno ai 6min/km).
Quelli con cui avevo parlato prima di affrontare questa gara mi avevano tutti detto la stessa cosa, occhio non alla prima, non alla seconda salita ma alla terza, anche se meno dura ti spacca, e infatti eccola, dopo gli alpeggi del fondo valle si sale verso Premaniga, e vedere questi prati con inclinazione estrema con quasi 2000m d+ nelle gambe fa venire allucinazioni, il non poter usare i bastoncini in questi tratti porta a usare tutti i modi possibili per salire, mani sulle ginocchia, mani sui fianchi, 3 passi di corsa per poi recuperare camminando più lentamente di prima, fortunatamente i ristori e le spugne sono frequenti, un paio di docce e qualche bicchiere di cocacola mi portano fino a Premaniga, qui il pubblico cè ed è anche numeroso bellissima atmosfera, ristoro veloce e si riparte verso Deleguaggio ultimo obbiettivo prima di scendere verso il paese.
Da Premaniga a Deleguaggio guardando l'altimetria sembrerebbero 4-5 km di sentiero pianeggiante, invece sono 5 km di mangia e bevi su e giù spaccagambe, logorante anche per la mente, ogni curva porta alla vista nuovi tratti di sentiero, continuando però a nascondere l'obiettivo fino a poche centinaia di metri dall'averlo raggiunto.
Arrivo a Deleguaggio ormai oltre le 5 ore, penserò al tempo nelle prossime edizioni, per questa volta mi basta chiuderlo questo Giir di Mont.
La discesa la conosco e se fatta al 100% da molta soddisfazione, la inizio dietro un altro runner che supererò poi successivamente, raggiungiamo qualcun altro scendendo verso Premana, qualcuno in difficolta con crampi e ginocchia doloranti, cose che succedono dopo 6 ore di gara.
Eccomi in paese ormai all'arrivo, finita la discesa ci sono circa 500m di salita in strada fino alla piazza della chiesa, un tratto che sembra infinito in cui solo il pubblico, qualche faccia conosciuta e la visione dei gonfiabili dell'arrivo riescono a trascinarmi, arrivo con un esultanza "composta" in 5.42 minuti e spiccioli.
Giir di Mont finito e sono soddisfazioni, per migliorare tempi e prestazioni ci sarà tempo, negli ultimi mesi non ho corso bene da inizio maggio ho patito tantissimo il caldo come mai mi era successo prima d'ora, la Resegup ad inizio giugno ha peggiorato la situazione ed a luglio preoccupato per le mie prestazioni sempre peggiori ho deciso di fare esami del sangue e controlli vari, ovviamente con senza niente da segnalare.
Dai primi di luglio ho ricominciato ad uscire al mattino alle 5 e le cose sono migliorate ed ancora stanno migliorando, ora la voglia è tanta e sento di essere sulla strada giusta, i prossimi obiettivi sono il 3 settembre la Rosetta Skyrace e poi forse il Marathon trail del Lario da 60km, perchè fare km mi piace sempre di più.
Le mie gare: Bellagio Skyrace 16' . Monte Barro Running 17' . ResegUP 17'. Giir Di Mont 17' . Bellagio Skyrace 17' . Gran Trail Orobie 18'
Seguimi su Strava. Davide Colombo
mattiatrotta
Ultramaratoneta
Messaggi: 1293
Iscritto il: 8 gen 2016, 13:11

Re: [DIARIO] di un Runner malato di Tecnologia.

Messaggio da mattiatrotta » 10 ago 2017, 14:52

Bel racconto, bravo!
#roadtoripigliamocialmeglio
Rezael87
Mezzofondista
Messaggi: 101
Iscritto il: 28 apr 2016, 12:55
Località: Lecco

Re: [DIARIO] di un Runner malato di Tecnologia.

Messaggio da Rezael87 » 10 ago 2017, 15:04

mattiatrotta ha scritto:Bel racconto, bravo!
Grazie! [emoji1] Spero sarà un bel ricordo nei momenti difficili.

Inviato dal mio SM-G950F utilizzando Tapatalk
Le mie gare: Bellagio Skyrace 16' . Monte Barro Running 17' . ResegUP 17'. Giir Di Mont 17' . Bellagio Skyrace 17' . Gran Trail Orobie 18'
Seguimi su Strava. Davide Colombo
Avatar utente
HeadCleaner
Mezzofondista
Messaggi: 80
Iscritto il: 9 ago 2015, 18:21
Contatta:

Re: [DIARIO] di un Runner malato di Tecnologia.

Messaggio da HeadCleaner » 10 ago 2017, 20:15

Ciao, scusa la curiosità e l'off topic rispetto al forum... è da un pò che vorrei iniziare coi droni ma non so da dove, sapresti darmi qualche consiglio?
Rispondi

Torna a “Storie di corsa”