Una gara a Manila (soprendente!)

Racconta le tue storie di passione & sudore

Moderatori: Doriano, Andybike, elisa udine

Rispondi
webcowboy
Mezzofondista
Messaggi: 63
Iscritto il: 10 nov 2016, 19:02

Una gara a Manila (soprendente!)

Messaggio da webcowboy » 9 giu 2019, 23:47

Che la corsa sia uno sport diffuso dappertutto è risaputo. Un altro discorso è la presenza di un movimento significativo di runner. D'accordo che Manila è una grande capitale asiatica, ma le Filippine non è che brillino per la presenza di atleti di vertice in nessuna disciplina, tolti pugili e giocatori di biliardo..

Così ero scettico quando mi sono presentato senza essermi iscritto in anticipo alla loro tapasciata domenicale, trovata qualche ora prima su internet. Alla faccia della tapasciata raccogliticcia: corsa su quattro distanze (16K, 10K, 5K, 3K) con mega-palco e due presentatori; arco di metallo al via con quattro cronometri differenziati; villaggio con un sacco di sponsor; segreteria efficiente e un numero adeguato di marshall sul percorso.

Per motivi miei, avrei voluto fare la 5K, ma non c'erano più pettorali, per cui ho virato sulla 3K, da fare sparata tutta d'un fiato. In totale ci saranno stati 7-800 runner, con età media molto più bassa rispetto alle gare e camminate nostrane. Saldato il pettorale, mi hanno dato subito anche una canotta tecnica, che la maggior parte dei podisti ha usato per correre.

Inno, risveglio muscolare guidato dal palco e via con la prima partenza, quella della 16K. La mia è stata l'ultima delle gare a partire (ore 4.30 del mattino, ma già coi 30 gradi e l'umidità tropicale d'ordinanza) e ovviamente la prima ad arrivare. La corsa aveva a che fare coi colori, quindi hanno sparato pure alla partenza e lungo il percorso i soliti polveroni a inzaccherare la gente, inutili e insopportabili (si capisce che ne faccio volentieri a meno?). Per fortuna i runner più veloci sono stati esentati, scappando via rapidi prima della pioggia verdeblurossagiallavioletta.

Alla mia gara hanno partecipato un 150-200 runner. Di fatto siamo stati 8-10 a correre davvero, mentre la stragrande maggioranza ha corricchiato, camminato e si è fermata a farsi fare foto da onnipresenti fotografi (centinaia e centinaia di immagini su facebook, gratis e di altissima qualità). Per questo direi che vada catalogata come tapasciata, nonostante fosse competitiva. Niente chip, ma classifica compilata da un giudice per le prime posizioni.

All'arrivo acqua e bevande isotoniche, assaggini vari agli stand, un pacco gara con altra roba da mangiare, nonchè un premio di cinque borsine (CINQUE!) di cibo, creme, integratori etc per i primi tre di ogni gara, uomini e donne. Sono pure salito sul podio, essendo arrivato secondo, col primo irraggiungibile. Per chi come me va pianissimo è stato chiaramente divertente e mai successo prima. Poi zumba, riffa con aggeggi elettronici in palio e gente che è restata lì molto dopo la fine della propria camminata.

Spulciando le vecchie foto dei fotografi collaboratori di queste corse, il mood sembrerebbe sempre lo stesso: gente divertita, chi vuol correre corre e chi vuol camminare cammina, con canotte o maglie della manifestazione direi sempre distribuite e indossate. Tutto ciò per 11 eurini; a crescere per le distanze più lunghe. Nessuno che è partito prima, sorrisoni e clima amichevolissimo, organizzazione eccellente con una marea di volontari. Chi se lo sarebbe aspettato nelle Filippine? Direi che ci sia solo da imparare, pensando a molte tristissime camminate o garette delle nostre parti.
Avatar utente
poco82
Guru
Messaggi: 4976
Iscritto il: 26 dic 2014, 22:27
Località: Crema

Re: Una gara a Manila (soprendente!)

Messaggio da poco82 » 10 giu 2019, 18:08

Grande! Per curiosità, a quanto hai corso tu per arrivare secondo? E il primo?
10k 0:41:45 10.000 di Romano 25/08/2017
21k 1:29:44 Mezza Maratona sul Brembo 06/01/2017
42k 3:18:37 Maratona di Crevalcore 06/01/2018
17 Maratone, 16 Mezze
Next: Maratona di Verona
Non mi arrendo!
strava
Avatar utente
shasha74
Guru
Utente donatore
Messaggi: 2335
Iscritto il: 29 nov 2016, 12:20
Località: Mutina

Re: Una gara a Manila (soprendente!)

Messaggio da shasha74 » 11 giu 2019, 8:05

@poco....la vuoi mettere in programma, se vuoi ti accompagno :mrgreen:
42 Milano '17 3:06:22
dal 11/10/15 Carpi,Ferrara,Reggio E.,Crevalcore(3),Milano,Parma,Firenze,Verdi,Rimini(2),Ravenna,Pisa,WMM,Lamone
next 19:Ferrara,Parma,Atene,Reggio E.
:pig: CLICCA QUI
Avatar utente
runningmamy
Pink-Moderator
Utente donatore
Messaggi: 8530
Iscritto il: 23 set 2008, 22:27
Località: Torino, vicino al Valentino

Re: Una gara a Manila (soprendente!)

Messaggio da runningmamy » 11 giu 2019, 16:26

Ma bello! :-)
Puoi diventare grande, sai? E' tutto qui, nella tua testa! (J.K.Rowling, Harry Potter I )
Fai correre anche tu il porcellino :pig:
di Running Forum, scopri come!

viewtopic.php?f=102&t=46765#p1816972
Avatar utente
poco82
Guru
Messaggi: 4976
Iscritto il: 26 dic 2014, 22:27
Località: Crema

Re: Una gara a Manila (soprendente!)

Messaggio da poco82 » 11 giu 2019, 18:13

@shasha mi interesso perché forse là potrei portare a casa il sacchetto :mrgreen:
10k 0:41:45 10.000 di Romano 25/08/2017
21k 1:29:44 Mezza Maratona sul Brembo 06/01/2017
42k 3:18:37 Maratona di Crevalcore 06/01/2018
17 Maratone, 16 Mezze
Next: Maratona di Verona
Non mi arrendo!
strava
webcowboy
Mezzofondista
Messaggi: 63
Iscritto il: 10 nov 2016, 19:02

Re: Una gara a Manila (soprendente!)

Messaggio da webcowboy » 12 giu 2019, 2:49

poco82 ha scritto:
10 giu 2019, 18:08
Grande! Per curiosità, a quanto hai corso tu per arrivare secondo? E il primo?
Non aspettarti chissacchè: 4'11/km

Il primo mi ha passato in tromba dopo 3-400 metri, essendo io partito troppo forte al K1 per poi rallentare gli altri due (K1 4'01; K2 4'16; K3 4'17)

Non ho ascoltato il suo tempo, ma mi avrà dato una trentina di secondi, quindi penso attorno ai 4'00/km, forse sotto

A mia volta ho dato un distacco importante al terzo, poi dal quarto fino al nono-decimo sono arrivati uno a ridosso dell'altro

Piuttosto ho avuto la grande sfiga di non essere stato estratto per ben DUE VOLTE PER UNA SOLA CIFRA di differenza alla riffa finale, che avrei cuccato una cuffia senza fili

Sarebbe stato un grande slam! ahahahahah
Rispondi

Torna a “Storie di corsa”