[DIARIO] La mia nuova sfida 2020

Racconta le tue storie di passione & sudore

Moderatore: Doriano

Heidi
Maratoneta
Messaggi: 429
Iscritto il: 19 nov 2013, 10:18
Località: Aosta

[DIARIO] La mia nuova sfida 2020

Messaggio da Heidi »

Buon giorno e buon anno a tutti!!!!!
Ho "chiuso" un 2019 faticoso sia fisicamente che emotivamente e ho "aperto" il 2020 all'insegna della voglia di rimettermi in carreggiata.
Anche a livello agonistico, passatemi il termine, il 2019 è stato massacrante. Mi sono allenata tanto, ma poi non sono riuscita a stringere nulla, ma in compenso mi sono fatta un pezzo - i primi 500 km del Cammino verso Santiago - che spero di finire quest'anno, mancano ancora 300 km. Tutto l'allenamento che ho fatto alla fine è servito per camminare circa 30km al giorno verso la meta. Bellissima esperienza!!!
Però il mio prossimo obiettivo si chiama BILBAO - 24 OTTOBRE 2020 mezza maratona. Molti di voi sicuramente leggendo quanto ci vorrei mettere rideranno, ma per me sarebbe molto importante riuscire entro le 2 ore a tagliare il traguardo. Avendo quasi un anno a disposizione mi auguro di potercela fare e condividerò con voi il mio viaggio, se avrete voglia di leggermi!!
Però ho bisogno di un consiglio già per iniziare, perchè di articoli ne ho letti e nozioni ne conosco, ma credo che ogni persona sia a se: devo prefissarmi degli obiettivi intermedi per poter arrivare a raggiungere il "sogno" finale? Nel senso magari devo pensare di correre bene prima 5 km e poi 10 km e via aumentando o devo puntare già alla lunga distanza? Non sono una che inizia da zero ma ho avuto mesi in cui sono stata molto altalenante con l'allenamento.
Grazie, un abbraccio ed eccomi tornata!!!!!
Ultima modifica di Heidi il 3 gen 2020, 11:32, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
Utente donatore
Valby
Maratoneta
Messaggi: 342
Iscritto il: 30 nov 2019, 9:52
Località: Copenhagen

Re: La mia nuova sfida 2020

Messaggio da Valby »

Questa sfida mi appassiona e ti leggerò sicuramente. Il tempo c'è assolutamente, se 2 ore sia un obiettivo fattibile o meno dipenderà da condizioni iniziali e da come ti allenerai e avvicinerai alla data. Sarei curioso di sapere perché proprio Bilbao :D

Gare intermedie (soprattutto 10K) non sono necessarie ma assolutamente raccomandate. L'atmosfera di gara tira fuori qualcosa in più a livello di prestazioni e motivazione, ed è un buon banco di prova per testarsi.

Forza Heidi!
Su runforfun.eu le info e i miei racconti di viaggi e corsa :beer:
--------------------------------------------------------------------------------------------
10K: 48'07" Copenhagen 05/09/20 - 21.1K: 1h48'48" Barcellona 16/02/20
Heidi
Maratoneta
Messaggi: 429
Iscritto il: 19 nov 2013, 10:18
Località: Aosta

Re: La mia nuova sfida 2020

Messaggio da Heidi »

Bilbao? Perché si corre in serale e ci sono i fuochi d'artificio. Potrebbe sembrare una risposta da junior...ma io non lo sono, però è questo il motivo che mi ha fatto scegliere questa mezza! Quando me l'hanno raccontata mi ha emozionato, quindi Bilbao sia!!!
Non muovere mai l'anima senza il corpo, né il corpo senza l'anima, affinché difendendosi l'uno con l'altra, queste due parti mantengano il loro equilibrio e la loro salute (Platone)
Avatar utente
Utente donatore
Valby
Maratoneta
Messaggi: 342
Iscritto il: 30 nov 2019, 9:52
Località: Copenhagen

Re: La mia nuova sfida 2020

Messaggio da Valby »

A me piacciono le risposte da junior, le motivazioni interiori che hanno quel "fuoco" sono le migliori! Che Bilbao sia, l'ho anche aggiunta al calendario mezze nella apposita sezione forum.

Perché non "trasformi" questo post in diario? Così seguiamo il tuo percorso (e non hai scuse per ritirarti :asd2: :asd2: :asd2: ) :mrgreen:
Su runforfun.eu le info e i miei racconti di viaggi e corsa :beer:
--------------------------------------------------------------------------------------------
10K: 48'07" Copenhagen 05/09/20 - 21.1K: 1h48'48" Barcellona 16/02/20
Avatar utente
Utente donatore
Doriano
Moderatore
Messaggi: 24111
Iscritto il: 12 gen 2012, 9:22
Località: Milano Turro...ma anche Mantova e l'Emilia

Re: [DIARIO] La mia nuova sfida 2020

Messaggio da Doriano »

i fuochi d'artificio in terra basca sono straordinari (visti a Donostia - San Sebastian).
dai dai dai!
PB:
10k: 43.03 (Alpin Cup 2015)
21k: 1.33.22 (Novara 2016)
42k: 3.34.48 (Pisa Marathon 2016)

fai correre anche tu il porcellino :pig: di Running Forum, scopri qui come! www.runningforum.it/viewtopic.php?f=102&t=46765
Heidi
Maratoneta
Messaggi: 429
Iscritto il: 19 nov 2013, 10:18
Località: Aosta

Re: [DIARIO] La mia nuova sfida 2020

Messaggio da Heidi »

Ciao Beppogo, buon anno anche a te! Tre anni fa ho iniziato a fare dei trail anche io quasi per gioco, del resto qui ce ne sono a profusione. Poi due anni fa ho continuato ma mi hanno snervato perchè i veri atleti erano davvero su un altro pianeta mentre io ero "Cappuccettorosso" che gironzolava raccogliendo fiori a confronto. Allenamento zero ma VOGLIA di esserci. L'anno scorso ero decisa a non fare trail perchè mi era venuta la nausea e così è andata. Ho corso, fatto 10km, preparato una mezza ma a un mese dalla partenza ho infiammato un'anca e la mezza l'ho fatta lo stesso ma anche lì "raccogliendo margherite per strada". Quest'anno mi sono ripromessa che trail...magari 1 o 2 ma vediamo...però continuo con il primo amore e cioè le gare su strada cercando di migliorare. Uno dei miei problemi effettivamente è la testa...a me importa esserci ed arrivare...migliorare è ancora un grande limite.
Ultima modifica di Heidi il 3 gen 2020, 12:05, modificato 1 volta in totale.
Non muovere mai l'anima senza il corpo, né il corpo senza l'anima, affinché difendendosi l'uno con l'altra, queste due parti mantengano il loro equilibrio e la loro salute (Platone)
Avatar utente
Beppogo
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 718
Iscritto il: 27 mar 2019, 9:16
Località: Lugano

Re: [DIARIO] La mia nuova sfida 2020

Messaggio da Beppogo »

Ciao Heidi, buon anno, :beer:
mi riconosco un po’ nel tuo scritto, anche io ho avuto un 2019 corsaiolo “disastroso” per un problema ad un occhio (niente di grave) e contrattempi in famiglia.
Anche io come rivincita :rambo: , punterò ad una o forse due mezze maratone, ed un trail, tra l’altro ho fatto 2 volte il Volontor ma quest’anno ma per i problemi di cui sopra mi sono perso anche il decennale del TOR.
A livello di consigli non sono un esperto, ma Valby e altri sul forum ti sapranno dare le dritte necessarie.
Io per ora sto facendo innanzitutto una solida base aerobica a fondo lento, poi aggiungerò forse delle ripetute 10x1000, o fartlek, e nel week end uscite camminate in montagna (avrei in previsione anche un trail) Per i tempi io punterò ad un sub 135 min.
P.S. il nome Heidi mi ricorda qualcosa dalle mie parti
Non c’è nulla di più forte di quei due combattenti là: tempo e pazienza.
(Lev Tolstoj)
Avatar utente
Beppogo
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 718
Iscritto il: 27 mar 2019, 9:16
Località: Lugano

Re: [DIARIO] La mia nuova sfida 2020

Messaggio da Beppogo »

Condivido anche per me l’importante è arrivare e soprattutto divertirmi, i miglioramenti in merito alla velocità passano in secondo piano, voglio appunto soprattutto divertirmi
Non c’è nulla di più forte di quei due combattenti là: tempo e pazienza.
(Lev Tolstoj)
Heidi
Maratoneta
Messaggi: 429
Iscritto il: 19 nov 2013, 10:18
Località: Aosta

Re: [DIARIO] La mia nuova sfida 2020

Messaggio da Heidi »

Poi se hai vissuto il Tor, credo che veramente hai potuto toccare con mano tanti sogni andati bene o meno. Quella competizione è oltre ogni immaginazione. Quando non amavo ancora la montagna e la guardavo da fuori pensavo che il Tor fosse per matti...ora lo penso ancora, ma quei matti sono dei gran sognatori!!
Non muovere mai l'anima senza il corpo, né il corpo senza l'anima, affinché difendendosi l'uno con l'altra, queste due parti mantengano il loro equilibrio e la loro salute (Platone)
Avatar utente
Beppogo
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 718
Iscritto il: 27 mar 2019, 9:16
Località: Lugano

Re: [DIARIO] La mia nuova sfida 2020

Messaggio da Beppogo »

Si sono proprio matti i runner del TOR, ma io quei matti li adoro :hail: , è stata un esperienza bellissima anche solo come volontario,vedi tutta la passione e l’amore per la corsa e la montagna, soprattutto negli occhi dei trailer di secondo piano, che magari non riescono a raggiungere Courmayeur, ma stanno vivendo ore, giorni, notti e km indimenticabili
Non c’è nulla di più forte di quei due combattenti là: tempo e pazienza.
(Lev Tolstoj)

Torna a “Storie di corsa”