prima mezza: programma conservativo? 3

Esperienze, discussioni, consigli per abbattere i nostri limiti sui 21.097 m

Moderatori: gambacorta, franchino, Doriano, fujiko

Rispondi
migliocri
Guru
Messaggi: 2057
Iscritto il: 4 giu 2014, 10:00

Re: prima mezza: programma conservativo? 3

Messaggio da migliocri » 6 nov 2017, 11:39

In attesa del racconto del grande Luca, scrivo qualcosina :mrgreen: :mrgreen:

fatto un paio di garette da 10km, molto lontani dai soliti ritmi, forse ne sono meno ossessionato, forse mi alleno meno e diversamente, forse mi diverto a fare altro... sta di fatto che dalla primavera scorsa di vr ho perso un buon 20"... pazienza.

Ieri fatto trail di San Martino, sempre colpa del Cimbro ovviamente che dopo quella di monselice esordi con "ce n'è un'altra divertente e poco impegnativa il 5 novembre"... ovviamente vedo 17km e mi iscrivo... anzi, adirittura meno dei 22 dell'altro!!!

Ritrovo a Carbonara ore 8,30 con mia moglie, tempo grigio e ventoso, ma almeno non piove fa pure freschino e ci si ritrova nella classica situazione in cui non si sa come vestirsi, punto su maglia e pettorina antivento. Piccolo riscaldamento, un in bocca al lupo alla moglie e lo start arriva in fretta.
Inizio scoppiettante in piano, a differenza dell'altra volta, cerco di non partire a razzo per poi pagare alla fine, ma mantenere un minimo di decoro :smoked: , qui si sale subito e non è proprio un bene... soprattutto se è tosta. Inizia sta salita sul Monte Madonna, all'inizio sale in modo gentile, bellissimo, largo con colori autunalli, poi pian piano si fa più ripida... e manco noti più i colori, ma inizi ad ansimare... molto. Il pacco è che quando penso di avere fatto il più ti ritrovi le salite più ripide, gradoni in roccia e gambe che scoppiano... ma arriverà sta cima prima o poi?? Arriva che manco me ne accorgo... ma non avevo considerato una cosa. Cosa c'è di peggio delle salite per un neofita?? Ovviamente le discese!! mi passano in molti, non so come facciano a lasciare i freni e ad andare cosi veloci su foglie che nascondono roccie. Tutta la mia stima!! Finalmente spiana e qui dico la mia, o meglio, mi metto sui 4'40/4'50 e ne passo un bel pò... Ricomincia la salita verso il Monte Grande, qui è diverso, tornanti con ghiaia, diverse MTB incrociate, noi corridori più diradati, ambientazione stupenda, alla silent hill per capirci!! vento, buio e nebbia e nessuno attorno, fantastico, sarò strano ma ci si stava benissimo li in mezzo alle tenebre :mrgreen: :mrgreen: Qui le forze iniziano a calare, decido di fare tutto camminando tranne quando spiana un pò, ma tanto vedo che tra camminata veloce e corsa lenta il ritmo cambia veramente poco, conserviamo le energie per gli ultimi 6km va...
Finita anche questa salita si scende in quella che a mio avviso è la parte più bella del percorso, sentieri in mezzo al bosco, saliscendi in falsopiano, colori meravigliosi, una piccola chiesetta, che delimita questa meraviglia, poi c'è un pezzo roccioso che non mi aspettavo, molto ripido e solo in mezzo alle roccie, qui tribolo parecchio, son stufo di salite, anzi son stufo di tutto, visto che mancano ancora 3/4km... sentiero in single... roccie a destra e strapiombo a sinistra, penso a mia moglie che soffre di vertigini, ma è tosta, ce la farà... spero!! Salite finite e si arriva al pezzo iniziale del percorso da fare a ritroso... discese costanti in mezzo ai sassi e foglie, anche qui mi superano in tanti, poche pippe, a scendere me la faccio sotto, rallento quando gli altri si lasciano andare, e manco di poco, vado ai 6' e mi passano ai 3'... imparerò, o meglio lo devo fare perchè oltre al fatto di perdere minuti (che a dire il vero poco mi importa), muscolarmente mi distrugge, molto più che la salita per capirci e questo lo si accusa... fatto sta che anche arrivati a valle ero cotto, gambe di legno, inchiodate. L'ultimo km in falsopiano è stato un pò un supplizio ma sentivo lo speaker, quindi dai, avanti tutta, anche questa è fatta!! che faticoso spettacolo! Arrivo attorno alle 2h13, meno delle 2h30' che volevo mettere, ma mi accorgo che sono indietro bene in classifica :smoked: :smoked:

Conclusione. Ho trovato il percorso tosto, molto più dell'altro fatto, mai un piano per riposare le gambe, poco asfalto dove rifiatare, tutti dicono "peccato che non ci fosse sole", ma se devo essere sincero questo cielo cupo a risaltare l'autunno mi è piaciuto un sacco. Da rifare.

Ora pausa di alcuni giorni, purtroppo ieri, già dal rscaldamento mi si è ripresentato il dolore al piede, devo risolvere sta cosa, non capisco cosa possa essere, quindi prenderò appuntamento dal mio fisio e vediamo che dice, spero di essere in forma per il 10 dicembre, l'UB winter ci aspetta :rambo: :rambo:
Avatar utente
DanieleQ
Ultramaratoneta
Messaggi: 1205
Iscritto il: 29 set 2015, 13:07

Re: prima mezza: programma conservativo? 3

Messaggio da DanieleQ » 6 nov 2017, 20:34

Grande Miglio... Ormai sei passato al lato verde della corsa!! All'UBW ti voglio battagliero, gel alla ciliegia fra i denti e pazzo in discesa. Ricorda, passi lunghi!


IlCimbro
migliocri
Guru
Messaggi: 2057
Iscritto il: 4 giu 2014, 10:00

Re: prima mezza: programma conservativo? 3

Messaggio da migliocri » 7 nov 2017, 10:16

Diciamo che se il percorso è come questo, in discesa ce la prendiamo ancora comoda :mrgreen: :mrgreen:

Fatto sta che per me è inspiegabile come facciate a scendere a tutta... :nonzo: :nonzo:
Avatar utente
ellepi
Guru
Utente donatore
Messaggi: 2287
Iscritto il: 9 apr 2015, 15:34
Località: Treviso - Roma

Re: prima mezza: programma conservativo? 3

Messaggio da ellepi » 7 nov 2017, 14:56

migliocri ha scritto: Fatto sta che per me è inspiegabile come facciate a scendere a tutta... :nonzo: :nonzo:
Bisogna tornare un po' bambini e ritrovare l'incoscienza che si perde crescendo. Devi pensare più a divertirti che a cosa potrebbe succedere se... :thumleft:
10Km - 50:49 (VE10KM 25/10/15)
21,097Km - 1:50:49 (Brugnera 13/03/2016)
42,195 - 4:57:48 (Roma - 10/04/2016)
Skyrace/Trail - Ore di libertà
Avatar utente
DanieleQ
Ultramaratoneta
Messaggi: 1205
Iscritto il: 29 set 2015, 13:07

Re: prima mezza: programma conservativo? 3

Messaggio da DanieleQ » 7 nov 2017, 15:00

Che bella frase @ellepi! Piena di verità tra l'altro..
Valida non solo per fare le discese.
migliocri
Guru
Messaggi: 2057
Iscritto il: 4 giu 2014, 10:00

Re: prima mezza: programma conservativo? 3

Messaggio da migliocri » 7 nov 2017, 15:29

Bellissima frase... ma quando ti trovi andare ai 3' o meno... in discesa... su foglie che copre un terreno sassoso... più che bambini bisogna essere folli il giusto!! :nonzo: :mrgreen: :mrgreen:
Chry74
Ultramaratoneta
Messaggi: 1567
Iscritto il: 21 gen 2015, 12:32
Località: Arzignano (VI)

Re: prima mezza: programma conservativo? 3

Messaggio da Chry74 » 10 nov 2017, 20:01

Miglio!! Sono contento che hai trovato piacevoli i trail, è tutto un altro modo di correre, pochi pensieri nella testa, tutto istinto e concentrazione, paesaggi sempre nuovi e km macinati senza accorgersene :smoked:
Bellissimo anche il racconto, entusiasmo e voglia di confrontarsi, ne vedremo delle belle =D>
3 km. 14'40"(16/08/15)
5 km. 23'57"(20/05/17)
10km. 49'27" (05/07/17) Dolo
21km 1h47'15" (17/12/17) Cittadella
42km 4h12'15" (25/03/18) Treviso
Avatar utente
lucafo
Aspirante Ultramaratoneta
Utente donatore
Messaggi: 727
Iscritto il: 20 mar 2014, 17:34
Località: Cagliari

Re: prima mezza: programma conservativo? 3

Messaggio da lucafo » 19 nov 2017, 10:54

Sappiamo tutti che per un maratoneta la Maratona di New York è un sogno, e io l'ho realizzato; si parte il venerdì prima della maratona e si sta fino al giovedì successivo per aver modo di visitare una piccola, minuscola parte di questo paese che non è proprio dietro l'angolo. Devo dire la verità, non sono molto emozionato, le ultime settimane le ho passate con problemi di salute familiari e facendomi il 'mazzo' al lavoro, per cui la tensione per la maratona è un po' sfumata. Parto con un nutrito numero di compagni/e di corsa e con mia moglie che, in questi 5 anni, mi ha incitato e invogliato a proseguire nella preparazione per le maratone (e mi sorge il dubbio che l'abbia fatto soltanto per questo viaggio, eheheh). Primo intoppo col volo Roma-N.Y., prenotazione con mia moglie in posti adiacenti, ma veniamo spostati abbastanza distanti (una ventina di file), e lei soffre l'aereo, quindi preoccupazione per un volo della durata di una decina d'ore; ogni tanto mi avvicino ma tutto procede per il meglio. Si sbarca e, naturalmente, avendo il volo avuto ritardo, non troviamo la navetta prenotata da tempo che ci dovrebbe condurre in hotel, attesa e risoluzione del problema in tempi abbastanza celeri. Si arriva in hotel e si esce quasi subito, non bisogna perdere tempo, come già detto il paese non è proprio dietro l'angolo. Sabato escursione in pulman e tappa all'expo' che però non riesco a visitare per intero, pazienza. Veniamo alla domenica della grande gara, sveglia alle quattro e mezzo, ma si dorme poco, come d'altronde la notte precedente, sta di fatto che alle 3 sono già arzillo... e si inizia con le file... ore 5.30 ritrovo nella hall dell'hotel per prendere la metro verso l'imbarco del traghetto per Staten Island, si scherza e ride coi compagni
Immagine
Immagine
discorso del presidente ed un 'in bocca al lupo generale a tutti' per questa avventura; poi file interminabili per imbarcarsi, si sbarca e altra fila per arrivare ai pullman che ti portano alla partenza, ma alla fine si arriva e, in buona compagnia, il tempo passa, come detto, tra battute e risate. Nella mia wave non c'è nessuno del mio gruppo, per cui mi separo da loro e mi appresto ad entrare in griglia, tappa al bagno, mangiucchio qualcosa, prendo dei sali e sono pronto per partire; naturalmente si deve arrivare alla partenza vera e propria, altra camminata durante la quale si fa un po' di conoscenza, e l'ADRENALINA sale, sì, inizio a sentire qualcosa; poi si sente l'inno nazionale e allora vedo diversi runners con la mano sul cuore e altri che si girano di spalle... chissà per quale motivo. Non ho grosse aspirazioni per questa maratona, certo sfigurare non è bello, ma mi rendo conto di non essere in forma, non ho ancora recuperato dal mio primo Passatore fatto a maggio; è anche vero che non mi sono fermato per riposare adeguatamente per cui va bene così, ho deciso di 'provare' il lunghissimo (36 km) in previsione della maratona che farò a Firenze a fine novembre, ma mi accontento anche di finire 25/26 km dignitosamente, e poi si può anche camminare... anche se, si dice, il lunedì sul New York Times mettono la classifica degli arrivati entro le 4 h, per cui spero di comparire
Immagine
Voglio partire intorno ai 5'/km e godermi lo "spettacolo". Primo km naturalmente affollato, vedo gli altri runners con dei cappellini della maratona, non sono riuscito ad averlo, li davano alla partenza, peccato, mi sarebbe piaciuto conservarne uno per ricordo. Mi assesto al ritmo obiettivo, e inizia la "FESTA", il pubblico sembra essere arrivato per TE, non trovo una persona che non mi abbia incitato, e più tu sorridi e 'batti' i 5, più ti chiamano per nome (stampato sulla maglia) e ti incitano.
Immagine
Immagine
In questo spettacolo voglio essere protagonista, ad ogni curva mi metto ad urlare allargando le braccia e sento il mio nome risuonare, fantastico, "e dove la trovi un'altra maratona così?" Verso il 10° tappa ai bagni, tutti occupati, aspetto, ma appena si libera uno arriva di corsa un runner e mi precede... succede per tre volte... eccheccavolooooooo, alla fine riesco ad entrare e riparto verso la festa. Solo intorno al 18° km, nel quartiere ebraico di Williamsburg, non si avverte la partecipazione del pubblico e, naturalmente, nei ponti che sono interdetti al pubblico. Si arriva al 25° km, sul ponte Ed Koch Queensboro Bridge, tratto che inizia a spezzarmi le gambe, soffro un po', ma a breve dovrebbe esserci mia moglie e voglio che mi veda bello pimpante, cerco di non calare troppo, ma non la vedo, cerco di chiamarla al cellulare ma non risponde, pazienza, mi sarei fermato volentieri a rifiatare e salutarla, e adesso devo decidere se continuare a correre o alternare la camminata, decido di proseguire almeno fino al 36° km per il mio lunghissimo in previsione di Firenze. Dal 26° lungo rettilineo sulla 1st. Avenue, non finisce più, comincio ad accusare la stanchezza e a calare, ma mi faccio forza, poi al 36° deciderò come procedere, è dura, cerco di vedere la 'fine' del rettilineo, ma non la vedo, finalmente si svolta a sinistra e, dopo neanche 1 km, di nuovo a sinistra, cerco di 'sorreggermi' col tifo ma il calo è inevitabile. Si procede verso Central Park, MERAVIGLIOSO PARCO!!! Al 36° decido di proseguire, ormai è fatta e tra un po' conto di incontrare mia moglie che mi dovrebbe dare la bandiera dei 4 mori. La chiamo intorno al 39° km non risponde, inizio a preparare una piccola bandiera, sempre dei 4 mori, che ho messo nella tasca, mal che vada utilizzo quella. Cerco di individuarla tra il pubblico e alla fine la vedo, mi avvicino, le do un bacio
Immagine
saluto la compagnia e mi appresto ad avvicinarmi al traguardo... ma siamo ancora intorno al 40°/41°km, siamo ancora lontani e allora rinizio a festeggiare col pubblico, la bandiera e la vicinanza al traguardo mi ha ridato un po' di energia, 'mi faccio incitare' battendo i 5
Immagine
e allargando le braccia... una festa stupenda. Arrivo al traguardo sventolando la mia bandiera e per poco mi scende la lacrima!!!
Immagine
Finale 3h 43'40", il display segna 3h 46' 41". Che dire, OTTIMA FESTA, da godere dal primo all'ultimo secondo, no, non ne vale la pena tentare il tempo: si rischia di non assaporare il 'VERO SPIRITO SPORTIVO'!!! In tutti i 42,195 km ho festeggiato, anche nei momenti di crisi; non avrei mai immaginato di dire che SONO CONTENTO di NON essere stato in forma, sono riuscito a GODERMELA!!!
Per finire non posso non dire che se nei giorni seguenti si andava per le strade di N.Y. con la medaglia della Maratona appesa al collo, poche persone non si complimentavano per l'impresa: GRAZIE NEW YORK, e grazie anche a Barbara che mi ha convinto a fare questo stupendo viaggio!!!
Immagine
Mezza Maratona: Real Time 1h33'00" (Oristano 3/2017) - Ufficiale 1h33'20" (Oristano 3/2017)
Maratona: Real Time 3h17'35" (Firenze 11/2016) - Ufficiale 3h18'40" (Firenze 11/2016)
100 km: 12h35'13" (Passatore 5/2017)
Avatar utente
ellepi
Guru
Utente donatore
Messaggi: 2287
Iscritto il: 9 apr 2015, 15:34
Località: Treviso - Roma

Re: prima mezza: programma conservativo? 3

Messaggio da ellepi » 24 nov 2017, 17:48

Vista la deriva Trail dell'armata, segnalo lo sconto del 50% sul fregona Trail solo per oggi.
Purtroppo ho fatto la cavolata di iscrivermi alla 45K!
10Km - 50:49 (VE10KM 25/10/15)
21,097Km - 1:50:49 (Brugnera 13/03/2016)
42,195 - 4:57:48 (Roma - 10/04/2016)
Skyrace/Trail - Ore di libertà
Avatar utente
DanieleQ
Ultramaratoneta
Messaggi: 1205
Iscritto il: 29 set 2015, 13:07

Re: prima mezza: programma conservativo? 3

Messaggio da DanieleQ » 24 nov 2017, 19:34

Bellissimo il troi dei cimbri.. e se te lo dico io!!

Peccato che in quel periodo sia indisponibile... senno avrei fatto gli sciamani!!

IlCimbro
Rispondi

Torna a “Mezza Maratona - Allenamento”