Che ne dite?

Discussioni sui vari tipi di appoggio e stile di corsa

Moderatori: F-lu, grantuking, Hystrix

Avatar utente
oedem
Guru
Messaggi: 2087
Iscritto il: 28 giu 2011, 10:42

Che ne dite?

Messaggio da oedem »

ecco, ora mi mostro in tutto il mio orrore: pettorale 102, maglietta arancio

http://youtu.be/gyqA4QWEdZw

poi, ero convinto poggiassi di mesopiede ma inizia a sorgermi il dubbio
http://fotografie.garepodistiche.com/in ... 223-Custom (fino a 232)

http://fotografie.garepodistiche.com/in ... 099-Custom (fino a 102)
10km: 10/11/19 45:12 Busto Arsizio HM
Mezza: 10/11/19 1:37:50 Busto Arsizio HM
Maratona: 28/10/2018 4:54:30 Venice Marathon
Avatar utente
oedem
Guru
Messaggi: 2087
Iscritto il: 28 giu 2011, 10:42

Re: Che ne dite?

Messaggio da oedem »

ma tutti solo guardoni????

nessuno che mi da un consiglio/opinione?
10km: 10/11/19 45:12 Busto Arsizio HM
Mezza: 10/11/19 1:37:50 Busto Arsizio HM
Maratona: 28/10/2018 4:54:30 Venice Marathon
Avatar utente
maritek
Novellino
Messaggi: 48
Iscritto il: 22 ott 2012, 17:47

Re: Che ne dite?

Messaggio da maritek »

oedem ha scritto:ecco, ora mi mostro in tutto il mio orrore: pettorale 102, maglietta arancio

http://youtu.be/gyqA4QWEdZw

poi, ero convinto poggiassi di mesopiede ma inizia a sorgermi il dubbio
http://fotografie.garepodistiche.com/in ... 223-Custom (fino a 232)

http://fotografie.garepodistiche.com/in ... 099-Custom (fino a 102)

Nel video che hai postato di sicuro non corri di mesopiede.
Piuttosto atterri deciso di tallone con gamba tesa più avanti del tuo baricentro e fai la rullata verso la punta del piede.
La corsa di mesopiede è radicalmente diversa:
landing sui metatarsi all'altezza del baricentro del corpo e con gamba leggermente flessa ad ammortizzare l'impatto.
Avatar utente
oedem
Guru
Messaggi: 2087
Iscritto il: 28 giu 2011, 10:42

Re: Che ne dite?

Messaggio da oedem »

sinceramente mi ha un po' sorpreso questa cosa e vi spiego perché: quando ho iniziato a correre con delle cumulus 13, ho notato come la suola lato avampiede si fosse consumata mentre il tallone assolutamente no, cosa che mi ha fatto supporre un appoggio di mesopiede.

Ora con le mizuno, ho buttato un occhio alla suola per verificarne l'usura (dopo oltre 700km) e ho notato la parte finale del tallone "allisciata" e da qui mi è sorto il dubbio, motivo per cui mi sono fatto riprendere.

vi chiedo dunque: è possibile che inconsciamente abbia cambiato appoggio?
può in ciò aver influito il drop maggiore delle mizuno rispetto alle cumulus (+2mm)?
10km: 10/11/19 45:12 Busto Arsizio HM
Mezza: 10/11/19 1:37:50 Busto Arsizio HM
Maratona: 28/10/2018 4:54:30 Venice Marathon
Avatar utente
maritek
Novellino
Messaggi: 48
Iscritto il: 22 ott 2012, 17:47

Re: Che ne dite?

Messaggio da maritek »

Da come descrivi il consumo delle scarpe può essere che prima tu corressi di avampiede.
Ma non avendoti visto in filmati è una supposizione basata solo sulla tua osservazione della suola delle scarpe.
Adesso sicuramente corri di tallone con rullata classica sulla punta.

Tuttavia, la corsa di avampiede-mesopiede, è biomeccanicamente molto diversa dalla corsa di tallone quindi mi sembra strano che tu non abbia la certezza di come correvi prima e di come corri ora.
Mi spiego meglio.
Correndo di avampiede-mesopiede, si ha la netta sensazione di atterrare con la parte mediale del piede.
Per contro, correndo di tallone rullata si ha la precisa percezione di quel tipo di movimento.

I gesti tecnici sono così diversi che è veramente strano che tu non riesca a percepirli e a distinguerli nettamente quando li esegui.

Io sono passato dalla corsa di tallone con rullata alla corsa di mesopiede.
E' stato un processo lungo circa 3 mesi che ha richiesto l'assimilazione del gesto tecnico, che ora è diventato spontaneo ed automatico, e l'adattamento muscolare ed articolare. Non ti dico i dolori ai polpacci e tendine d'achille nelle prime settimane.

Quindi ora corro di mesopiede e non mi viene assolutamente naturale correre di tallone.
Ogni tanto però ci provo per gioco, anche se per pochi metri, ma sento che il movimento è completamente diverso, sia per l'intensità dell'impatto, sia per la posizione del corpo ecc.

In poche parole, secondo me un runner di mesopiede se si mette a correre di tallone se ne accorge subito.
Quindi il tuo caso mi sembra molto particolare.

Sul discorso delle scarpe non saprei dire.
Tutto può essere.
Certo è che una differenza di drop di soli 2 mm non è tanta.

Io per imparare a correre di mesopiede ho usato scarpe con drop da 4 mm, ma adesso corro con Brooks Ghost 6 che hanno drop 12 mm.
E comunque corro di mesopiede senza problemi.

Però è un discorso soggettivo quindi non è che possa dimostrare più di tanto.

Vero è invece, che correre di avampiede, se non è un gesto biomeccanicamente naturale (c'è gente che ha sempre corso così da quando ha iniziato a camminare da bambino) è un movimento che va assimilato con la pratica e l'esercizio.

Quindi non so bene cosa dirti ... mi sembra più verosimile che un tallonatore diventi un corridore di mesopiede piuttosto che un corridore di mesopiede "regredisca" a tallonatore.

Ma come detto tutto può essere.
Avatar utente
oedem
Guru
Messaggi: 2087
Iscritto il: 28 giu 2011, 10:42

Re: Che ne dite?

Messaggio da oedem »

io onestamente ho sempre avuto un po' l'impressione di poggiare prima il mesopiede e solo quando stanco, a volte, poggiare giusto un po' il tallone prima.

per capire la differenza di sensazione, ualche volta ho provato l'appoggio di tallone e avvertivo tutte le ripercussioni sulla gamba.

giusto per provare, oggi ho corso con delle nike free 4 (6mm di drop) dove, se avessi poggiato di tallone, lo avrei percepito nettamente vista la sottigliezza della suola rispetto alle scarpe tradizionali e così non è stato.

....non ci sto capendo più nulla: le sensazioni mi dicono una cosa, il video l'opposto.
Domani faccio delle foto alle suole delle scarpe e ve le faccio vedere
10km: 10/11/19 45:12 Busto Arsizio HM
Mezza: 10/11/19 1:37:50 Busto Arsizio HM
Maratona: 28/10/2018 4:54:30 Venice Marathon
Avatar utente
oedem
Guru
Messaggi: 2087
Iscritto il: 28 giu 2011, 10:42

Re: Che ne dite?

Messaggio da oedem »

ecco la suola delle mie scarpe dopo 750km: che ne dite?

Immagine

Immagine
10km: 10/11/19 45:12 Busto Arsizio HM
Mezza: 10/11/19 1:37:50 Busto Arsizio HM
Maratona: 28/10/2018 4:54:30 Venice Marathon
diegobnorio
Maratoneta
Messaggi: 292
Iscritto il: 28 mag 2013, 11:27

Re: Che ne dite?

Messaggio da diegobnorio »

Provo a fare qualche considerazione anch'io, visto che la mia corsa è molto simile alla tua.
Dal video mi sembra che il tuo appoggio sia più verso il tallone, anche se non c'è un riferimento di proporzioni esatte per dire che da un certo cm in poi è mesopiede o tallone perché dipende anche dalla conformazione del tuo piede.
Da un appoggio di mesopiede mi aspetterei la parte centrale della scarpa molto consumata (dovrei farti vedere le vecchie Nike di mia moglie, in mezzo la scolpitura è quasi sparita). Sulle suole inoltre è evidente il consumo del tallone (la scritta X10 è più consumata delle mie vecchie Nexus che avevano +o- gli stessi km), e appoggi in maniera diversa le gambe, spostando il peso sulla sx, che è più consumata.
Insomma, confermo la mia ipotesi di appoggio di tallone!

ps devo fare anch'io le foto alle mie vecchie appena riesco a scavare nell'armadio, così le confrontiamo!
Avatar utente
oedem
Guru
Messaggi: 2087
Iscritto il: 28 giu 2011, 10:42

Re: Che ne dite?

Messaggio da oedem »

in confronto le cumulus che ho dismesso invece erano integre di tallone mentre l'avampiede molto consumato.

sul fatto del piede sinistro, nel destro ho un rialzo di 4mm per un'eterometria degli arti che, a lungo andare, mi ha causato un'infiammazione dell'inserzione del bicipite femorale sinistro.

p.s.: cumulus "pre soletta", mizuno "post soletta"
10km: 10/11/19 45:12 Busto Arsizio HM
Mezza: 10/11/19 1:37:50 Busto Arsizio HM
Maratona: 28/10/2018 4:54:30 Venice Marathon
Avatar utente
ale_tuz
Mezzofondista
Messaggi: 88
Iscritto il: 10 apr 2013, 15:34
Località: Berlino

Re: Che ne dite?

Messaggio da ale_tuz »

Il drop può influenzare molto l'appoggio (io faccio ricerca proprio su questo argomento) ma 2 mm, come già detto sopra, sono pochi per aver cambiato il tuo appoggio che è visibilmente di puro tallone.
Posso anche confermare che la maggior parte dei runner, a diversi livelli di esperienza, ha una percezione molto diversa dalla realtà. Mi capita spessissimo di chiedere, prima di un test, quale pensino che sia il loro appoggio e di vederli stupiti quando si analizzano insieme i dati e i video. Tutto normale, quindi! :D Hai mai provato a correre a piedi nudi?

Torna a “Biomeccanica”