Devo cambiare appoggio?

Discussioni sui vari tipi di appoggio e stile di corsa

Moderatori: F-lu, elisa udine

Avatar utente
Louis
Ultramaratoneta
Messaggi: 1228
Iscritto il: 1 set 2012, 20:22

Devo cambiare appoggio?

Messaggio da Louis » 19 nov 2017, 18:03

Ciao a tutti, è la prima volta che scrivo in questa sezione.

La diagnosi fattami da un ortopedico a settembre è iperpressione rotulea. Non mi ha vietato di correre. Mi ha concesso di correre fino a 10km per uscita, vietando invece i giorni consecutivi. Assumo i soliti integratori (glucosamina, ecc...) da 2 mesi. Corricchiando due volte a settimana non mi è passato il fastidio che sembra essere accentuato quando sto seduto.

In questo video di luglio potete vedere come correvo sino a qualche settimana fa (canottiera verde e rossa): https://media.giphy.com/media/l2QE6khJC ... /giphy.mp4

Ho letto questo articolo: http://www.podisticaseven.it/index.php? ... sioterapia

Oggi è stata la seconda che ho corso atterrando di avampiede/mesopiede. Devo ancora capire quale dei due, ma temo il primo perché alla fine dei 12km di oggi (sì, ho violato la prescrizione) sentivo il polpaccio dx e un po' anche il sx contratti in profondità, forse all'inserzione del tendine d'achille. Sono al corrente che atterrare troppo di avampiede potrebbe creare altri nuovi infortuni, ma la cosa più importante per me è che correndo con tale appoggio non accuso alcun fastidio alle ginocchia. Solamente se accelero molto (ho fatto 1km a 3'40") comincio ad aver un po' di fastidio a sx (dove ho iperpressione rotulea). Ho pensato che il dolore al polpaccio sia dovuto al fatto che non sono abituato a correre in questo modo, però mi sembra di vedere la luce in fondo al tunnel. Prossimamente correrei meno km e a fondo lento per abituarmi. Oggi diciamo che era un test.

Cercherò di fare un video nel prossimo weekend, perché in settimana non sono mai a casa di giorno.
Suggerimenti su cosa riprendere e a quale velocità/passo?
«My feet are getting tougher, I can run farther every day. I have to trust my body to know what to do.» (Jake Sully, Avatar)

PB | 10k 37'57" 16-07-17 Gara | 14.8k 58'08" 25-11-18 Gara/GPS | Mezza 1h27'46" 22-06-12 All.
Avatar utente
gomitolo
Novellino
Messaggi: 32
Iscritto il: 22 apr 2012, 13:38

Re: Devo cambiare appoggio?

Messaggio da gomitolo » 22 nov 2017, 12:17

si, il video è da rifare, magari con un bel passaggio in "orizzontale" a camera ferma.
Per l'appoggio non andare troppo sul avampiede perchè poi ti fanno male i polpacci e rischi di farti male.

Ecco un video che può esserti di aiuto:
https://www.youtube.com/watch?v=Y41U9fms58A

Come vedi, lui inizia gia a richiamare la gamba che poi attererà sotto il baricentro mentre è ancora in aria, così quando tocca terra è già pronto a "spingere"; la gamba di richiamo invece è molto alta (specie a certe velocità).
Avatar utente
Louis
Ultramaratoneta
Messaggi: 1228
Iscritto il: 1 set 2012, 20:22

Re: Devo cambiare appoggio?

Messaggio da Louis » 25 nov 2017, 17:51

Eccomi con i video come promesso.

Nel primo corro come mi è sempre venuto naturale.
https://youtu.be/PrEMowfltNU

Nel secondo corro cercando di atterrare sul mesopiede.
https://youtu.be/TGOWgSdHAzs
A me è sembrato che a sinistra correvo appoggiando leggermente di avampiede.

Detto questo, il secondo stile mi crea problemi non trascurabili a entrambi i polpacci. Dopo 4-5 km li sento molto contratti e la contrattura mi rimane per qualche giorno. Il dolore muscolare/tendineo è localizzato nella parte bassa del polpaccio. In questa immagine è indicato come tendine del muscolo plantare, ma non so se si chiama così.
Se lo stile nuovo è corretto o quasi, dovrei interpretarli come dolori di adattamento? Forse i muscoli in gioco non sono pronti in quanto fino ad ora li usavo poco e niente? Eventualmente posso abbassare il kilometraggio.
«My feet are getting tougher, I can run farther every day. I have to trust my body to know what to do.» (Jake Sully, Avatar)

PB | 10k 37'57" 16-07-17 Gara | 14.8k 58'08" 25-11-18 Gara/GPS | Mezza 1h27'46" 22-06-12 All.
Avatar utente
gomitolo
Novellino
Messaggi: 32
Iscritto il: 22 apr 2012, 13:38

Re: Devo cambiare appoggio?

Messaggio da gomitolo » 27 nov 2017, 8:59

ciao,
diciamo che i dolori di adattamento ci stanno perchè utilizzi i muscoli in maniera diversa rispetto al primo video; la cosa che mi sento in dovere di dirti è che non dovresti arrivare ad avere quel dolore perchè dovresti fare le cose in maniera graduale.
Mi spiego meglio: non puoi correre in quella maniera per 4-5km di seguito; le prime volte devi correre per qualche centinaio di metri, magari facendo attenzione alla tecnica ogni tot. minuti. ( io per esempio su un uscita di 8/10 km ogni km facevo 200-300 mt di tecnica di corsa e poi ripartivo come mi veniva, poi con l'andare dxel tempo ho aumentato questi intervalli "tecnici" ficneh non sono riuscito a fare tutti e 10km con la tecnica giusta.
Ricordati che è un adattamento abbastanza lungo, sarai pronto tra 6 mesi circa se fai 2/3 uscite a settimana; non dimenticando il lavoro a "secco" con saltelli ed esercizi di potenziamento ed elasticita.

PS: una cosa che mi pare di notare, che forse contribuisce al dolore, è che non appoggi tanto i talloni....il piede tocca terra nella parte esterna mediale ma poi alla fine il tallone deve toccare sennò i muscoli del gastrocnemio rimangono sempre contratti. Per una frazione di secondo devono rilassarsi e lo fanno solo se il tallone tocca terra.
Avatar utente
Louis
Ultramaratoneta
Messaggi: 1228
Iscritto il: 1 set 2012, 20:22

Re: Devo cambiare appoggio?

Messaggio da Louis » 28 nov 2017, 9:14

Andiamo bene! Quindi, i 12km di due domenica fa e il mille leggermente sparato sabato scorso (3'25") non andavano fatti. Il bello è che con questo stile ho l'impressione che ho ancora molto margine per aumentare la velocità mentre con quello precedente mi sentivo quasi al limite. Di fatto aumentavo la frequenza/cadenza, credo, e cercavo di saltare più in avanti, senza curare l'appoggio perché non ne avevo idea.

C'è un problema: in passato ho avuto un edema all'anca sx, probabilmente perché l'articolazione è stata rovinata un pochetto da una sacroileite ora sotto controllo. Questo nuovo stile mi fa venire dolore all'anca e ciò non mi piace.

Detto questo, ridurrò assolutamente il kilometraggio. Le prime volte ormai sono passate. Avrò corso 20-30km con la nuova tecnica. Non ho fretta comunque. Potrei correre 4km lentissimi come viene e poi 2km a fondo lento/medio con il nuovo stile 3 volte a settimana. Ovviamente se accuso ancora fastidi posso diminuire. Poi vi faccio sapere. Prendo nota anche degli esercizi da fare e di ricorreggere l'appoggio.

Infine, grazie ancora per il grande contributo che mi stai dando. :)
«My feet are getting tougher, I can run farther every day. I have to trust my body to know what to do.» (Jake Sully, Avatar)

PB | 10k 37'57" 16-07-17 Gara | 14.8k 58'08" 25-11-18 Gara/GPS | Mezza 1h27'46" 22-06-12 All.
Avatar utente
Pot
Maratoneta
Messaggi: 290
Iscritto il: 27 mag 2016, 9:58

Re: Devo cambiare appoggio?

Messaggio da Pot » 28 nov 2017, 9:50

Io sono d'accordo con Gomitolo, anche a me sembra che tu cada troppo di avampiede, senza poi fra toccare il tallone; forse sei solo concentrato sul non tallonare, ed il risultato è un appoggio eccessivo sulla parte anteriore del piede.
Potresti provare ad aumentare la cadenza, se magari risultasse troppo bassa: una cadenza non inferiore a 175/180 appoggi al minuto ti obbliga a cadere in corrispondenza del tuo baricentro, quindi senza tallonare e senza sfruttare troppo l'avampiede.
Spero di averti dato almeno qualche spunto di riflessione.
... La vita va corretta, eccome, è troppo dura da buttare giù liscia.

10k: 48’26’’, La Corsa di Miguel 20.1.2019
Avatar utente
Louis
Ultramaratoneta
Messaggi: 1228
Iscritto il: 1 set 2012, 20:22

Re: Devo cambiare appoggio?

Messaggio da Louis » 28 nov 2017, 10:15

Sì, grazie anche a te!

Mi serve qualcosa per misurare la cadenza. Io ho Garmin Forerunner 305 con cardiofrequenzimetro.
«My feet are getting tougher, I can run farther every day. I have to trust my body to know what to do.» (Jake Sully, Avatar)

PB | 10k 37'57" 16-07-17 Gara | 14.8k 58'08" 25-11-18 Gara/GPS | Mezza 1h27'46" 22-06-12 All.
Avatar utente
gomitolo
Novellino
Messaggi: 32
Iscritto il: 22 apr 2012, 13:38

Re: Devo cambiare appoggio?

Messaggio da gomitolo » 29 nov 2017, 8:24

Louis ha scritto:Sì, grazie anche a te!

Mi serve qualcosa per misurare la cadenza. Io ho Garmin Forerunner 305 con cardiofrequenzimetro.
se non hai un Garmin "evoluto" è difficile, cmq io per comodità ai miei atleti faccio comprare questo:

https://www.amazon.it/TRIXES-metronomo- ... B00DJ1HKCS

costa poco, leggerissimo e serve tantissimo.
é un metronomo, tu lo imposti su 180bpm, lo attacchi con la clip dietro al colletto della maglia e vai.
Le prime volte se non riesci a seguire i 180 puoi fare 170..poi 175..fino ad arrivare a 180.
Avatar utente
Pot
Maratoneta
Messaggi: 290
Iscritto il: 27 mag 2016, 9:58

Re: Devo cambiare appoggio?

Messaggio da Pot » 30 nov 2017, 8:42

Io ho seguito qualche allenamento installando una app metronomo sull’iphone, gratuita. Ne ho parlato sul thread relativo alla cadenza.
Correvo sfruttando meno di 160 passi al minuto, poi con una decina di uscite sono riuscito a stabilizzarmi su una cadenza compresa tra 175 e 185 passi/min.
Sembra paradossale, ma si fatica molto meno ed il rischio infortuni scende, migliorando appoggio e postura.
... La vita va corretta, eccome, è troppo dura da buttare giù liscia.

10k: 48’26’’, La Corsa di Miguel 20.1.2019
Avatar utente
franchino
Moderatore
Utente donatore
Messaggi: 8660
Iscritto il: 14 gen 2008, 11:36
Località: Turin
Contatta:

Re: Devo cambiare appoggio?

Messaggio da franchino » 30 nov 2017, 18:08

gomitolo la cadenza dovresti fargliela trovare con esercizi di tecnica di corsa mirata alla reattività dei piedi e alla frequenza del passo e non facendoli stare dietro a un metronomo. Poi una cadenza di CL è diversa da una cadenza di gara
Rispondi

Torna a “Biomeccanica”