falcata e frequenza

Discussioni sui vari tipi di appoggio e stile di corsa

Moderatori: F-lu, elisa udine

Bloccato
lentissimo
Ultramaratoneta
Messaggi: 1124
Iscritto il: 22 giu 2014, 0:10

falcata e frequenza

Messaggio da lentissimo » 10 mar 2018, 1:16

Domanda. Secondo voi, a parità di ritmo, una corsa con ampia falcata e bassa frequenza fa lavorare meno i polmoni e il cuore rispetto ad una corsa "frenetica" con passo corto e frequenza alta oppure e' indifferente? Secondo me per quanto riguarda il respiro si riesce ad averlo più lento, profondo e ritmato rispetto ad uno più "affannoso".
Avatar utente
shaitan
Guru
Messaggi: 4321
Iscritto il: 16 mag 2015, 18:36

Re: falcata e frequenza

Messaggio da shaitan » 10 mar 2018, 7:35

Secondo me questione di abitudine come dimostrano certi "fanatici" del 180 o più che arrivano a farlo tranquillamente anche durante il jogging con micropassi...

Il problema invece è che se per aumentare artificialmente la cadenza nei lenti/recovery uno fa micropassi ti trovi a cambiare la meccanica della corsa andando a stressare maggiormente il soleo
Ogni sabato alle 9 ti aspettiamo a Roma Parco del Pineto per 5km cronometrati gratuiti https://www.facebook.com/romapinetoparkrun/
PB: 10k 40.19 Miguel '19 - 21.1k 1h30.27 RO '19 - 42.2k 3h24:43 Berlino '19
Sogno: 200kg di stacco (per ora 185)
Avatar utente
fujiko
Pink-Moderator
Messaggi: 19369
Iscritto il: 18 set 2014, 13:54
Località: Roma - Palermo

Re: falcata e frequenza

Messaggio da fujiko » 10 mar 2018, 8:05

Personalmente, sono del parere che bisogna trovare quel ritmo di frequenza/falcata adatto a ognuno e che rende la corsa agevole, senza cercare per forza di fare i famosi 180 passi che ritengo una boiata :D soprattutto a ritmi molto alti (se provo a fare 180 passi a 6'/km ho una corsa ridicola e davvero affaticante).

Ultimamente ho accorciato la falcata ma non per aumentare la frequenza ma per lavorare sull'appoggio, ma non si tratta di molta roba e comunque già da così poco traggo benefici evidenti.

Ho visto che io nel lenti (appunto intorno a 6') mi attesto su circa 155passi. Raggiungo i 160-170 nei veloci e nelle gare fino alla mezza. E mi trovo benissimo così. Se mai andrò a 4'30 sui 10km penso toccherò i 180. Sotto no, e non ci voglio nemmeno provare.
Never trouble trouble till trouble troubles you, 'cause if you trouble trouble, you'll only double trouble and trouble others, too.
Avatar utente
daniele_simo
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 786
Iscritto il: 23 nov 2017, 14:34
Località: Varese Roma

Re: falcata e frequenza

Messaggio da daniele_simo » 10 mar 2018, 9:39

Io se vado a 5 min/km o se vado a 4:10 min/km ho sempre la stessa cadenza, in tutte le corse ho sempre la stessa, ho usato anche due orologi diversi perché pensavo addirittura fosse rotto il sensore ma niente sempre 158/160....
alla fine corro e ormai non ci penso e nemmeno guardo il parametro a fine corsa
Deejay ten Roma (10km) 25/11/18 43'01''
Milano21 HM (21km) 26/11/17 1h37'16''

https://www.strava.com/athletes/17886991
Avatar utente
tomaszrunning
Top Runner
Messaggi: 10590
Iscritto il: 25 apr 2013, 19:50
Località: Sarzana

Re: falcata e frequenza

Messaggio da tomaszrunning » 10 mar 2018, 11:21

non vorrei essere un guastafeste però esistono delle discussioni simili:
viewtopic.php?f=28&t=12673&hilit=passo sull'efficienza della corsa grazie alla tecnica corretta
sulla respirazione: viewtopic.php?f=1&t=4920&hilit=respirazione e viewtopic.php?f=1&t=30339&hilit=respirazione
e poi una cosa simile: viewtopic.php?f=1&t=51475&hilit=passo
10K 42'48'' 01/5/14 Aulla
21K 1:35'41" 18/1/15 Torre del Lago
42K 3:27'06'' 14/12/18 Pisa
50K 4:40' 23/04/16 Sarzana in allenamento
Avatar utente
fujiko
Pink-Moderator
Messaggi: 19369
Iscritto il: 18 set 2014, 13:54
Località: Roma - Palermo

Re: falcata e frequenza

Messaggio da fujiko » 10 mar 2018, 14:11

corretto ;) continuiamo la discussione lì eventualmente.
Never trouble trouble till trouble troubles you, 'cause if you trouble trouble, you'll only double trouble and trouble others, too.
Bloccato

Torna a “Biomeccanica”