Tendinopatia piede-caviglia sx

Discussioni e domande sugli infortuni e sui metodi per superarli.

Moderatori: F-lu, gian_dil, elisa udine

Rispondi
Avatar utente
tomaszrunning
Top Runner
Utente donatore
Messaggi: 9577
Iscritto il: 25 apr 2013, 19:50
Località: Sarzana

Re: Tendinopatia piede-caviglia sx

Messaggio da tomaszrunning » 19 giu 2015, 13:32

Stasera vedo un fisio
Ho un dubbio che il dolore che sento da una settimana non è TdA...
10K 42'48'' 01/5/14 Aulla
21K 1:35'41" 18/1/15 Torre del Lago
42K 3:30'01'' 11/2/18 Marina di Carrara
50K 4:40' 23/04/16 Sarzana in allenamento
Avatar utente
tomaszrunning
Top Runner
Utente donatore
Messaggi: 9577
Iscritto il: 25 apr 2013, 19:50
Località: Sarzana

Re: Tendinopatia piede-caviglia sx

Messaggio da tomaszrunning » 1 lug 2015, 6:21

Stamattina ho fato l'ecografia:
"lassità dei legamenti peroneo astragalico è peroneo calcaneale
T. peroneo lungo e breve con segni di tendinopatia, senza distensione del peritenonio
Conservato il t. di Achille"
Terapia d'urto , tecarterapia e riposo finché non passa.
Ma quanto tempo ci vorrà?
10K 42'48'' 01/5/14 Aulla
21K 1:35'41" 18/1/15 Torre del Lago
42K 3:30'01'' 11/2/18 Marina di Carrara
50K 4:40' 23/04/16 Sarzana in allenamento
Avatar utente
ema1984
Novellino
Messaggi: 31
Iscritto il: 9 mag 2014, 18:13

Re: Tendinopatia piede-caviglia sx

Messaggio da ema1984 » 13 lug 2015, 10:35

Ciao,ho letto nei tuoi vari post,che hai diversi infortuni,io ti consiglio di non affrettare i tempi di guarigione.
Io ad esempio soffro di lombalgia,brachialgia,periostite tibiale e cervicalgia,ed ho deciso di fermarmi dall'allenamento.Nel tuo caso dovresti salvaguardare la tua salute,fermati dalla corsa e fai solo fisioterapia....
Avatar utente
tomaszrunning
Top Runner
Utente donatore
Messaggi: 9577
Iscritto il: 25 apr 2013, 19:50
Località: Sarzana

Re: Tendinopatia piede-caviglia sx

Messaggio da tomaszrunning » 13 lug 2015, 13:20

Con la clavicola rotta (composta per fortuna) non riesco neanche a sfogarmi con il kayak al mare... ieri ho fatto 20 km di bicicletta peró non riuscivo stare ben apoggiato sul manubrio... sono depresso...
Cerco di fare 1-1.30 ore di camminata ma il giorno dopo il tendine mi duole. Che palle!
tra poco la mia settima seduta di tecar e terza dell'onde d'urto... anche per la spalla, non solo piede...
10K 42'48'' 01/5/14 Aulla
21K 1:35'41" 18/1/15 Torre del Lago
42K 3:30'01'' 11/2/18 Marina di Carrara
50K 4:40' 23/04/16 Sarzana in allenamento
Francesco19800000
Novellino
Messaggi: 40
Iscritto il: 25 gen 2017, 22:57

Re: Tendinopatia piede-caviglia sx

Messaggio da Francesco19800000 » 28 gen 2017, 16:29

Ciao anche a me nella risonanza ed ecografia e uscito tenosinovite tendine tibiale posteriore. Ma è da metà settembre che ho questo problema.
Non camminavo più dal dolore e il piede era pieno di formicolio fino alle dita e bruciore
Avatar utente
kletius
Novellino
Messaggi: 36
Iscritto il: 21 mar 2018, 15:49

Re: Tendinopatia piede-caviglia sx

Messaggio da kletius » 13 giu 2018, 15:43

ciao a tutti,
anch'io mi devo purtroppo unire a questo thread...

seguo il programma di allenamenti in ripetute per principianti da circa 2 mesi.
giunto a tre settimane dalla fine, un lunedì durante circa la metà della sessione di allenamento (1 minuto di camminata, 1 di camminata sostenuta, 8 di corsa leggera per 50 minuti totale) comincio, all'improvviso e senza una causa scatenante evidente, a sentire un fastidio al malleolo interno sinistro, fastidio sul momento sopportabile, per cui decido di completare la sessione (altri 25 minuti di attività).

da quel lunedì, sospendo le attività.
il fastidio prima cresce gradualmente, poi stabilizza, creando dolore al malleolo interno durante la normale camminata, soprattutto all'appoggio del tallone (ma il dolore è sempre al malleolo, nulla sotto la fascia plantare, né tendine di Achille, nè dita del piede), impossibile correre...

passa il successivo lunedì, quindi giro di boa della prima settimana di stop, ma il fastidio sostanzialmente rimane, pur con giornate "buone" e "meno buone"...
ho fatto applicazioni di ghiaccio per eliminare il lieve gonfiore, che si crea quando sto in piedi per un certo periodo, metto l'arto in scarico (alto sul cuore), ho pure eseguito un ciclo di terapia shiatsu, che ha apportato un certo beneficio.
però il dolore rimane, sostanzialmente...

ora il gonfiore va e viene (sorprendente quanto velocemente sparisce e si ripresenta), rimane il fastidio anche nella normale camminata, più evidente alla discesa delle scale.
nelle ultime sessioni di allenamenti prima di questo infortunio, avevo avuto qualche difficoltà a trovare la giusta tensione di allacciatura delle scarpe, per cui penso che magari potrei averle strette troppo...

voi cosa pensate possa essere? sto pensando di fare una eco e/o una risonanza, anche se escludo ipotesi di frattura (la caviglia si muove normalmente, non ho preso distorsioni né brutti colpi...)

una riflessione, poi, la sto facendo anche sulla postura, ho prenotato un test per capire se magari sono iperpronatore o supinatore... vedremo...

certo che l'approccio a questa bellissima disciplina riserva momenti... molti dolorosi :pale:
Avatar utente
sandrez
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 557
Iscritto il: 27 dic 2014, 16:46
Località: verona

Re: Tendinopatia piede-caviglia sx

Messaggio da sandrez » 13 giu 2018, 18:48

risonanza e vedi subito se è qualcosa sui legamenti (dubito da quel che leggo) o sull'osso (forse microfrattura da stress ?!)

mi sembra di capire che corri con "scarpe da ginnastica"
se vai in un negozio di articoli sportivi dedicato al running trovi da fare un test dell'appoggio e poi in base alla postura poi prenderai scarpe adatte a te.

nel mentre riposo e poi gradualità nella ripresa.
buon recupero :)

https://www.albanesi.it/inchieste/capire_corsa.htm
There is nothing wrong with dedication and goals, but if you focus on yourself, all the lights fade away and you become a fleeting moment in life.
Pete Maravich
Avatar utente
kletius
Novellino
Messaggi: 36
Iscritto il: 21 mar 2018, 15:49

Re: Tendinopatia piede-caviglia sx

Messaggio da kletius » 14 giu 2018, 22:19

sandrez ha scritto:
13 giu 2018, 18:48
mi sembra di capire che corri con "scarpe da ginnastica"
se vai in un negozio di articoli sportivi dedicato al running trovi da fare un test dell'appoggio e poi in base alla postura poi prenderai scarpe adatte a te.

nel mentre riposo e poi gradualità nella ripresa.
buon recupero :)

https://www.albanesi.it/inchieste/capire_corsa.htm
corro dall'inizio (marzo scorso) con le Asics Cumulus, unico dubbio, forse le ho strette troppo...
cmq, farò senz'altro il test di postura, quando mi riprendo

oggi sono stato tutto il giorno a riposo e con la gamba in scarico, il dolore è molto diminuito: riesco ad appoggiare il piede, ruotando la caviglia non ho grossi problemi, ho provato anche un breve carico sulla gamba infortunata e ad alzarmi un po' sulle punte dei piedi: sembra tutto ok...

provo a continuare il riposo per qualche giorno, poi se il dolore insiste vedrò il da farsi...

mi domando solo una cosa: possibile che infortuni da appoggio errato (iperpronatore o supinatore) escano fuori dopo 2 mesi di regolare allenamento (3 uscite a settimana, costanti e progressive)?

come sempre in questi casi, la rabbia nasce dal non capire la causa di questi infortuni e, soprattutto, dal dover forzatamente fermarsi per parecchio tempo, perdendo i (pochi) progressi fatti... :( questo gioco dell'oca è terribile!

sandrez, ti ringrazio per il tuo augurio, spero proprio di potermi riprendere presto! vi terrò aggiornati, cmq, anche ai "fini statistici"... :salut:
Avatar utente
sandrez
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 557
Iscritto il: 27 dic 2014, 16:46
Località: verona

Re: Tendinopatia piede-caviglia sx

Messaggio da sandrez » 15 giu 2018, 7:11

può anche essere solo un "nervo" infiammato o accavallato.
un fisioterapista credo lo veda subito.

di solito i malanni escono quando si modifica la quantità o la qualità degli allenamenti.

https://www.albanesi.it/medsport/infortunio2.htm

https://www.albanesi.it/medsport/infortunio0.htm

https://www.albanesi.it/corsa/carico.htm

https://www.albanesi.it/arearossa/artic ... rtunio.htm

un po' di letture per farti passare il tempo :beer:
There is nothing wrong with dedication and goals, but if you focus on yourself, all the lights fade away and you become a fleeting moment in life.
Pete Maravich
Avatar utente
kletius
Novellino
Messaggi: 36
Iscritto il: 21 mar 2018, 15:49

Re: Tendinopatia piede-caviglia sx

Messaggio da kletius » 15 giu 2018, 12:28

sandrez ha scritto:
15 giu 2018, 7:11
di solito i malanni escono quando si modifica la quantità o la qualità degli allenamenti.

https://www.albanesi.it/medsport/infortunio2.htm

https://www.albanesi.it/medsport/infortunio0.htm

https://www.albanesi.it/corsa/carico.htm

https://www.albanesi.it/arearossa/artic ... rtunio.htm

un po' di letture per farti passare il tempo :beer:
grazie ancora per i tuoi contributi, sandrez, e grazie per i suggerimenti di lettura: per ora, quello che non mi manca è certamente il tempo... leggo volentieri, piuttosto che fissare il soffitto o googlare le più strane patologie, e sentirmele tutte addosso... :nonzo:

mi interessa soprattutto quello che hai detto circa il rapporto tra infortuni ed intensificazione quali/quantitativa dell'attività: praticamente, non mi posso ritenere al "sicuro" sol perché è da qualche mese che corro oppure perché seguo un programma progressivo, stai dicendo questo se ho capito bene?
l'infortunio può insorgere comunque, allorquando con l'intensificarsi del training le strutture vengono sollecitate di più o diversamente...
posso capire che per chi ha esperienza queste riflessioni sono scontate, mi ti assicuro che per un neofita non lo sono affatto.
in questi mesi ho cercato di affiancare agli allenamenti anche esercizi per rafforzare postura e core: riconosco infatti che, provenendo da anni di inattività, tutto il mio corpo non è tonico nè forte, e questo di sicuro non mi ha aiutato :(

cmq, il riposo e il mantenere l'arto in scarico sono un grosso aiuto: ancora non mi è passata la bestia, ma sento che migliora... speriamo! :asd2:
Rispondi

Torna a “Infortuni e terapie”