Cronaca della bandelletta: da diagnosi a cura

Discussioni e domande sugli infortuni e sui metodi per superarli.

Moderatori: F-lu, gian_dil, elisa udine

Rispondi
NomaJean
Ultramaratoneta
Messaggi: 1772
Iscritto il: 17 set 2009, 15:29

Re: Cronoca della bandelletta: da diagnosi a cura

Messaggio da NomaJean » 9 giu 2011, 12:00

Ciao Al, confermo quanto detto da Forrest. Io sto facendo stretching, ma una volta al giorno per questione di tempo (vedrò di trovarne per fare 2 volte).
Ieri sono stato in palestra e ho fatto lezione con un personal trainer di cui fido molto, e mi ha preparato una scheda per rafforzare le gambe compartimento in cui faccio davvero schifo.
In sostanza gli esercizi sono i classici, per il momento non avendo ancora recuperato mi ha fatto lavorare con angoli molto ridotti, specialmente sulla leg extension (max 30°) e con pesi molto leggeri.
Il più degli esercizi erano a corpo libero, affondi a gamba singola appoggiato ad un bastone (di quelli per le rotazioni) senza scendere molto e aiutandomi nel ritorno, squat partendo da seduto su una base (quindi evitando la massima cosciata) e tenendo le gambe molto larghe con le punte all'esterno in modo da utilizzare molto gli adduttori.
Cmq tutto va fatto con prudenzam, e nel caso ti consiglio di farti seguire almeno una volta da un istruttore in palestra.
Spero di risolvere e riuscire a tornare alla corsa per luglio (ultima fatta il 21 maggio), ma ho davvero pauraq che la cosa si protragga in la. Io a ottobre voglio essere a Carpi, costi quel che costi, e in ogni caso voglio correre!!!
In bocca al lupo. Continuerò a postare il mio percorso, oggi sarò da un osteopata che tutti mi dicono molto molto in gambe. Un secondo parere non fa mai male.....tranne che al portafoglio :( .
Every yard that i take i deserve

You want to know how I did it? This is how I did it. I never saved anything for the swim back
Avatar utente
fisioandrea
Guru
Messaggi: 2644
Iscritto il: 14 feb 2010, 17:48

Re: Cronoca della bandelletta: da diagnosi a cura

Messaggio da fisioandrea » 9 giu 2011, 17:47

la sindrome della bendelletta è quasi sempre correlata ad un deficit di stabilità del "core" tanto che viene citata come uno dei segni predittivi di tale deficit

potete rinforzare i muscoli delle gambe abbestia (come direbbe un mio amico senese) ma se il bacino è instabile ne uscirete con molta difficoltà.
NomaJean
Ultramaratoneta
Messaggi: 1772
Iscritto il: 17 set 2009, 15:29

Re: Cronoca della bandelletta: da diagnosi a cura

Messaggio da NomaJean » 9 giu 2011, 18:32

Fiso prendo il tuo consiglio come oro. Come bacino cosa si intende? Addominali?
Nel caso io 2 sedute settimanali in palestra le ho sempre fatte anche durante l'allenamento per la corsa (quindi addominali,dorsali,bicipiti,tricipiti), gli unici muscoli che non allenavo (stupidamente forse, mi dicevo tanto basta la corsa e poi se sforzo le gambe non riesco a fare l'uscita) erano quelli della parte inferiore.
Every yard that i take i deserve

You want to know how I did it? This is how I did it. I never saved anything for the swim back
Forrest75
Top Runner
Messaggi: 5851
Iscritto il: 10 ago 2010, 12:11

Re: Cronoca della bandelletta: da diagnosi a cura

Messaggio da Forrest75 » 9 giu 2011, 20:02

fisioandrea ha scritto:la sindrome della bendelletta è quasi sempre correlata ad un deficit di stabilità del "core" tanto che viene citata come uno dei segni predittivi di tale deficit

potete rinforzare i muscoli delle gambe abbestia (come direbbe un mio amico senese) ma se il bacino è instabile ne uscirete con molta difficoltà.
ciao fisio !
puoi spiegarci meglio ?
grazie
Corri Forrest, corri !!!

"La vita è come una scatola di cioccolatini, non sai mai quello che ti capita"
Avatar utente
fisioandrea
Guru
Messaggi: 2644
Iscritto il: 14 feb 2010, 17:48

Re: Cronoca della bandelletta: da diagnosi a cura

Messaggio da fisioandrea » 9 giu 2011, 21:09

NomaJean ha scritto:Fiso prendo il tuo consiglio come oro. Come bacino cosa si intende? Addominali?
Nel caso io 2 sedute settimanali in palestra le ho sempre fatte anche durante l'allenamento per la corsa (quindi addominali,dorsali,bicipiti,tricipiti), gli unici muscoli che non allenavo (stupidamente forse, mi dicevo tanto basta la corsa e poi se sforzo le gambe non riesco a fare l'uscita) erano quelli della parte inferiore.
intendo: trasverso dell'addome, obliqui dell'addome, multifido, quadrato dei lombi, erettore spinae, medio e piccolo gluteo.....

tra pochi giorni troverete tutto in un articolo che mi hanno chiesto di pubblicare, devo solo fare i video e le foto..ma la voglia è poca, ma proprio poca poca
Forrest75
Top Runner
Messaggi: 5851
Iscritto il: 10 ago 2010, 12:11

Re: Cronoca della bandelletta: da diagnosi a cura

Messaggio da Forrest75 » 9 giu 2011, 22:50

dai andrea fallo per noi "bandellisti cronici" :hail:

siamo tutti con te !!! :hail:
Corri Forrest, corri !!!

"La vita è come una scatola di cioccolatini, non sai mai quello che ti capita"
Avatar utente
fisioandrea
Guru
Messaggi: 2644
Iscritto il: 14 feb 2010, 17:48

Re: Cronoca della bandelletta: da diagnosi a cura

Messaggio da fisioandrea » 9 giu 2011, 23:04

stò impazzendo per tradurre degli articoli. maledetti canadesi di lingua francese ](*,)
NomaJean
Ultramaratoneta
Messaggi: 1772
Iscritto il: 17 set 2009, 15:29

Re: Cronoca della bandelletta: da diagnosi a cura

Messaggio da NomaJean » 10 giu 2011, 12:47

Ieri sono stato da un massofisioterapista e osteopata che mi era stato consigliato. Chi lo aveva fatto è una persona di cui mi fido e mi aveva detto "guarda è molto bravo ci ho mandato molta gente, onesto come prezzi ma.....ti farà male. A me ha fattop piangere".
Ok, mi sono detto perchè no? Un secondo parere lo accetto non si sa mai. Sono andato mi ha steso sul lettino e ha iniziato a decontrarre tutta la fascia lata della gamba fino alla caviglia. Premetto: io ho una soglia del dolore abbastanza alta, lui è riuscito a farmi gridare! Alla fine sento schioccare qualcosa e lui che mi dice "il perone era salito leggermente ora è a posto".
In definitiva, ero entrato con un fastidio alla bandelletta sono uscito a posto!! Potrei anche correre (cosa che per ora non faccio e aspetto ancora un pochino), ma mi sento il ginocchio quasi nuovo. Totale seduta 30€!!
Giovedi prossimo avrò l'ultima :afraid: e poi deciderè se procedere comunque con la tecar (il 23), ma credo di fare almeno una o due volte, voglio tornare nuovo senza ricadere.
Cmq esperienza positiva....dolore allucinante a parte!
Every yard that i take i deserve

You want to know how I did it? This is how I did it. I never saved anything for the swim back
Avatar utente
Francesco1963
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 597
Iscritto il: 7 nov 2009, 20:24
Località: La magnifica Sanremo

Re: Cronoca della bandelletta: da diagnosi a cura

Messaggio da Francesco1963 » 11 giu 2011, 22:45

Ciao Fede anche io ho sofferto della bandeletta e me la sono tirata avanti per quasi tre mesi
l'errore mio è stato di non fermarmi immediatamente e decidermi troppo tardi di andare da un'osteopata e di fare la tecar.....
La tua mi sembra una Bandeletta anomala perchè da quello che ho letto ti si blocca il ginocchio alla fine della corsa mentre per quello che ne so io e per esperianza personale la bandeletta comincia a farsi sentire durante lo sforzo non permettendoti di finire l'allenamento o la gara.
A me ha giovato molto la tecar e te la consiglio ma soprattutto prendi l'abitudine dopo ogni allenamento di fare lo stretching specifico per la bandeletta qua trovi due esempi:
http://www.siciliapodistica.it/Oggetti/ ... _06-08.pdf
Comunque non avere fretta e ricomincia gradualmente senza strafare.......
in bocca al lupo
Francesco
Anni 52
PB: 10KM 42'57'' (passaggio al 10° KM Mezza di Arenzano 2012)
PB: MARATONINA 1h34'56'' (Arenzano 2011)
PB: MARATONA 3h22'43'' (Torino 2012)
2013/2014/2015.....non pervenuti
NomaJean
Ultramaratoneta
Messaggi: 1772
Iscritto il: 17 set 2009, 15:29

Re: Cronoca della bandelletta: da diagnosi a cura

Messaggio da NomaJean » 13 giu 2011, 14:19

Ciao Francesco, grazie per gli esercizi sto facendo stretching tutti i giorni e la prossima settimana inizierò la Tecar. Effettivamente ho pensato anche io alla anomalia della cosa, nel senso che dovunque si legge che la bandelletta sa problemi durante la corsa, mentre io a parte un fastidio/sensazione che ci sia qualcosa che non va posso correre, è quando mi fermo che sono dolori :nonzo: !! Speriamo bene.
Appena guarito il problema grande sarà davvero riuscire a non strafare!! Mi conosco ](*,) !
Every yard that i take i deserve

You want to know how I did it? This is how I did it. I never saved anything for the swim back
Rispondi

Torna a “Infortuni e terapie”