Cronaca della bandelletta: da diagnosi a cura

Discussioni e domande sugli infortuni e sui metodi per superarli

Moderatori: F-lu, gian_dil, elisa udine

Rispondi
Federika_78
Mezzofondista
Messaggi: 131
Iscritto il: 15 mag 2016, 0:09

Re: Cronaca della bandelletta: da diagnosi a cura

Messaggio da Federika_78 »

Credo di esserne vittima anche io della sindrome della bandelletta..potete inviarmi link relativi a stretching e potenziamento?Lo squat al muro(impiegato per la sindrome rotulea)
Federika_78
Mezzofondista
Messaggi: 131
Iscritto il: 15 mag 2016, 0:09

Re: Cronaca della bandelletta: da diagnosi a cura

Messaggio da Federika_78 »

PeppeTro ha scritto:
14 mag 2019, 9:43
RencioRun ha scritto:
13 mag 2019, 17:45
Sono preoccupato per questo infortunio, dopo 3 settimane di stop, stretching, ghiaccio e fisioterapista, ho riprovato sabato ma al terzo km il dolore è riapparso, e ho smesso subito! Avevo anche fatto 5 giorni di anti infiammatorio Voltadvance.
Voi che anti infiammatorio avete usato?
Sarà il caso di andare da un ortopedico?
Un amico mi ha consigliato addirittura un reumatologo, ma mi pare sinceramente che c'entri ben poco... o no?
Il Voltaren dovrebbe essere il migliore, ma il il principio attivo è lo stesso nel Voltadvance, quindi va bene lo stesso. Comunque, mio modeste parere eh, ma senza rinforzo muscolare non se ne esce. È necessario rinforzare core e glutei. Poi, in maniera graduale, aumentare il chilometraggio di settimana in settimana. Io ho sempre fatto così, senza esagerare col ghiaccio, perché una volta finita la parte dolorosa (e cessato il dolore a riposo) è necessario rilassare la fascia lata.
Il volteren crema o compresse?
Avatar utente
PeppeTro
Mezzofondista
Messaggi: 91
Iscritto il: 17 mag 2016, 10:54

Re: Cronaca della bandelletta: da diagnosi a cura

Messaggio da PeppeTro »

Crema. Riguardo a stretching e potenziamento ho seguito alla lettera questo -> http://www.runningwritings.com/2012/02/ ... tions.html
Va' direttamente alla parte finale, le 4 figure ti mostrano gli esercizi/stretching base, ma ti consiglio di fare anche i Clamshell leg lifts.
21k 1h43'31" Allenamento
42k Roma 07/04/2019 - 4h19'31"
Federika_78
Mezzofondista
Messaggi: 131
Iscritto il: 15 mag 2016, 0:09

Re: Cronaca della bandelletta: da diagnosi a cura

Messaggio da Federika_78 »

Grazie
Federika_78
Mezzofondista
Messaggi: 131
Iscritto il: 15 mag 2016, 0:09

Re: Cronaca della bandelletta: da diagnosi a cura

Messaggio da Federika_78 »

Ho notato che allenandomi sulla cyclette non avverto dolore...e'un buon segno?Sulla base della vostra esperienza cosa determina in prevalenza,l'infiammazione dell'Ileo tibiale la postura,scarpe usurate,sovraccarico,prolungato tempo seduti con ginocchio piegato,ecc.ecc?
Salvatore1976
Novellino
Messaggi: 9
Iscritto il: 28 ott 2018, 20:30

Re: Cronaca della bandelletta: da diagnosi a cura

Messaggio da Salvatore1976 »

Buon pomeriggio, anch'io vittima della Bandelletta...Mercoledì ho fatto la prima seduta d'onde d'urto e domani (lunedì) la seconda. La fisioterapista poi mi ha chiesto di provare a correre Giovedì (dopo 11 giorni di riposo)...secondo la vostra esperienza, è troppo presto? io pensavo di arrivare almeno a 15 giorni.
Thanks
Federika_78
Mezzofondista
Messaggi: 131
Iscritto il: 15 mag 2016, 0:09

Re: Cronaca della bandelletta: da diagnosi a cura

Messaggio da Federika_78 »

Nel dubbio,trattandosi di patologia insidiosa, allunga i tempi di recupero al limite allenati sulla cyclette.A proposito ma e'impressione o la cyclette incrementa la forza nelle gambe?
Avatar utente
PeppeTro
Mezzofondista
Messaggi: 91
Iscritto il: 17 mag 2016, 10:54

Re: Cronaca della bandelletta: da diagnosi a cura

Messaggio da PeppeTro »

Federika_78 ha scritto:
2 giu 2019, 15:14
Ho notato che allenandomi sulla cyclette non avverto dolore...e'un buon segno?Sulla base della vostra esperienza cosa determina in prevalenza,l'infiammazione dell'Ileo tibiale la postura,scarpe usurate,sovraccarico,prolungato tempo seduti con ginocchio piegato,ecc.ecc?
L'idea più condivisa è che sia sì sovraccarico, ma principalmente debolezza di alcuni muscoli (glutei), ipertensione di altri per lo stare troppo tempo seduti (tensore e vasto laterale), lavoro d'ufficio insomma, e meccanica del movimento sbagliata.
21k 1h43'31" Allenamento
42k Roma 07/04/2019 - 4h19'31"
Salvatore1976
Novellino
Messaggi: 9
Iscritto il: 28 ott 2018, 20:30

Re: Cronaca della bandelletta: da diagnosi a cura

Messaggio da Salvatore1976 »

Io vengo da 8 anni di ciclismo, quindi non credo che la mia infiammazione sia dovuta ad una mancanza di forza del vasto laterale o del gluteo. Secondo me l'origine è davvero assai personale.
@Federika_78: la bicicletta fatta a bassi ritmi come la cyclette, serve più che altro a scaricare le tensioni data dalla corsa, per questo ti sembra di avere più forza. Per incrementare la forza con la bici e modificare la struttura muscolare, ci vogliono un paio di anni. A me dopo un anno di ciclismo, praticato quasi tutti i giorni per un 1000km mensili, ha modificato la struttura del polpaccio.
Avatar utente
Utente donatore
Salve1907
Guru
Messaggi: 4145
Iscritto il: 9 apr 2012, 12:20
Località: Bergamo

Re: Cronaca della bandelletta: da diagnosi a cura

Messaggio da Salve1907 »

@Salvatore1976
le onde urto sono molto utili e sono quelle con infiltrazioni che mi danno più beneficio....le cause della bandelletta sono molteplici per adesso fai anche tanto streching
Rispondi

Torna a “Infortuni e terapie”