[DISCUSSIONE UFFICIALE] Fascite Plantare

Discussioni e domande sugli infortuni e sui metodi per superarli

Moderatori: F-lu, gian_dil, elisa udine

Bloccato
pasqualeasr
Novellino
Messaggi: 14
Iscritto il: 5 nov 2012, 11:11

Re: [DISCUSSIONE UFFICIALE] Fascite Plantare

Messaggio da pasqualeasr »

uky ha scritto:Grazie per il link. Io questo esercizio non lo posso fare perchè mi fa male e preferisco evitare per il momento.
Sono fermo da Agosto. :( In pratica mi ero rivolto ad un ortopedico specialista del piede il quale mi aveva detto di non continuare con il ghiccio per più di 15 giorni.
Ad oggi non solo non sono migliorato ma sono peggiorato. Oltre al dolore avanti al tallone ho pure dolore sotto la pianta del piede prima delle dita...e non capisco perchè. Ora faccio il plantare e le onde d'urto e vediamo.
Se ti fa male a fare questo prova con esercizi per il polpaccio,Io sono fermo da quasi un mese e qualche miglioramento l'ho avuto,però ogni volta che appoggio il piede è come se mi entrasse un coltello nel tallone...Continuo con ghiaccio,stretching e riposo... ](*,) e oggi ho preso questi.
Immagine
Avatar utente
ghibellini
Maratoneta
Messaggi: 410
Iscritto il: 27 mar 2012, 15:02

Re: [DISCUSSIONE UFFICIALE] Fascite Plantare

Messaggio da ghibellini »

Ghibe, per fortuna ( ?????) la fascite è un infiammazione, e non un infezione, ma sono sicuro che è stato un lapsus anche perchè, a volte, su sto topic, purtroppo pare davvero di stare in una camera di aspetto di un Medico..

Caaacchio...già...scusate, ma mi hanno anche aperto la testa appena un mesetto fa, qualche bischerata la devo pure sparare ognitanto, sennò che craniotomia sarebbe? :D
uky ha scritto:Il mio perosnale programma è riposo assoluto, mbt, plantare su misura, giaccio, stratching, 5 sedute di onde
d'urto una a settimana. Se non vedo miglioramenti valuterò anche l'opzione gel piastrinico.
Bravissimo!!
uky ha scritto:Io sto usando la bottiglietta ghiaccciata e sono a riposo assoluto. Se uso la pallina ho notato che peggioro la situazione e quindi sto evitando. Vorrei fare esercizi stratching ma non so se e quali fare perchè sono ancora nella fase dolorante.
uky ha scritto:Grazie per il link. Io questo esercizio non lo posso fare perchè mi fa male e preferisco evitare per il momento.
Sono fermo da Agosto. In pratica mi ero rivolto ad un ortopedico specialista del piede il quale mi aveva detto di non continuare con il ghiaccio per più di 15 giorni.
Ad oggi non solo non sono migliorato ma sono peggiorato. Oltre al dolore avanti al tallone ho pure dolore sotto la pianta del piede prima delle dita...e non capisco perchè. Ora faccio il plantare e le onde d'urto e vediamo.
1- La fase acuta di una fascite non dura qualche settimana, bensì qualche mese, che per certuni può essere solo uno, mentre per altri 3, 4, 5...dipende da come avete maltrattato il piede non appena è insorta la FP; durante tale fase è sconsigliato fare esercizi, a mio modesto parere anche quelli con la pallina, e consiglierei di limitarsi a fare stretching e ghiaccio, molto ghiaccio...in merito a questo
2- Cambia l'ortopedico (ma penso tu l'abbia già fatto..)! Un ortopedico VERAMENTE specializzato, consiglierebbe di abbondare con il ghiaccio (anche 3 volte al giorno, non più di 15 minuti), perché, soprattutto nella fase iniziale, insieme allo stretching, è l'unico sistema per passare dalla fase acuta a quella nella quale si possono fare i vari esercizi.
3- Quanto allo stretching: iniziate facendo una camminata (mai, infatti, fare lo stretching a freddo!!), poi stretching al polpaccio, dopo, nella stessa posizione, piegate il ginocchio fino a sentire tirare il tallone, poi alzate il tallone fino a sentire tirare la fascia, poi mettetevi per terra, come se foste nella posizione di preghiera islamica, con le dita dei piedi appoggiate ed i talloni alti, e la testa molto bassa.
Abbondate pure di stretching, più ripetizioni più volte al dì, almeno 30", e poi giù di ghiaccio!
Jacopo
"Nessun dolore, nessun risultato"


Scarpe: Asics Cumulus 20
Avatar utente
Utente donatore
gian_dil
Moderatore
Messaggi: 5701
Iscritto il: 10 mag 2012, 14:37
Località: Milano Est

Re: [DISCUSSIONE UFFICIALE] Fascite Plantare

Messaggio da gian_dil »

penso di aver un principio di FP distale...penso perché la sento solo camminando e non correndo. oggi poi mi sembra sparita. per sicurezza mi riposo dalla corsa x un po' di nuoto.....spero proprio di non essermi imbattuto nella FP quella seria...
fai correre anche tu il porcellino :pig: di Running Forum, www.runningforum.it/viewtopic.php?f=102&t=46765
Avatar utente
morgana
Ultramaratoneta
Messaggi: 1182
Iscritto il: 4 ott 2012, 17:28
Località: brianza

Re: [DISCUSSIONE UFFICIALE] Fascite Plantare

Messaggio da morgana »

Ciao a tutti posso dire una cosa che susciterà clamore???
Venerdì sera sono andata ad un incontro intitolato : il piede del podista, dolori e sofferenze...... Il relatore un riflesso logo plantare, massofisioterapista, ex triathleta. La platea di infortunati naturalmente, un sacco di gente. Ebbene a qs incontro lui ha detto che la gran parte dei problemi, infortuni dei runners, tra cui anche la fasciste plantare dipendono per la maggioranza da un problema d intestino infiammato. In particolare proprio la FP poiché la zona che si infiamma e' quella di riflesso Dell intestino tenue, colui che assorbe gli alimenti e in particolar modo l acqua. Pertanto finche non si riequilibria il PH intestinale e corporeo i tempi di recupero si allungheranno a dismisura...... Naturalmente oltre l alimentazione, l idratazione e l ossigenazione, bisogna intervenire sullo stress. Qs ultimo nel momento in cui ci si infortuna va alle stelle, ci si incazza da morire perché proprio quando si cominciava ad andare bene.......ci tocca fermarci...... ( provato sulla mia pelle......e non passa).....
L incontro e' durato 2 ore pertanto non riesco a riportare tutto ciò che ho sentito.......
Sarebbe interessante che a qs punto intervenisse un medico allopatico e se c e nel forum, qualche altro riflesso logo plantare.......

U
Avatar utente
simpep
Guru
Messaggi: 4273
Iscritto il: 22 apr 2012, 19:35
Località: Monserrato - Cagliari

Re: [DISCUSSIONE UFFICIALE] Fascite Plantare

Messaggio da simpep »

morgana ha scritto:Ciao a tutti posso dire una cosa che susciterà clamore???
. . . . . . . . . . . Ebbene a qs incontro lui ha detto che la gran parte dei problemi, infortuni dei runners, tra cui anche la fasciste plantare dipendono per la maggioranza da un problema d intestino infiammato. . . . . . . .
U
Ciao morgana.
Ho sempre un po di pregiudizio rispetto a queste affermazioni scientifiche scandalistiche.
Ho l'impressione che si faccia il gioco che "tutto condiziona tutto".
Mi pare ovvio che fra fatti anche lontani ci sia sempre una correlazione, ma forse bisogna capire quanto questa sia deterministica e prevalente.
Quindi esperimenti specifici, test e valutazioni comparative sono le vie primarie per scoprire cosa incide prevalentemente e su cosa.
Altrimenti si corre il rischio di affermare che la lettura dei quotidiani fa scatenare i temporali solo perché mentre ne stavo leggendo uno arriva un grosso acquazzone. :D
Buona domenica :salut:
simone . . . . . corro perché così le mie collinette di emozioni diventano montagne.

My best (si fa per dire) / 10 km 56:03 Ott.2012 / 21 km 2:12:00 Apr.2012 / anno della cicogna 1950
Avatar utente
morgana
Ultramaratoneta
Messaggi: 1182
Iscritto il: 4 ott 2012, 17:28
Località: brianza

Re: [DISCUSSIONE UFFICIALE] Fascite Plantare

Messaggio da morgana »

Be' Simpep non penso che qs sia una notizia scandalistica. diversamente qualsiasi naturopata, piuttosto che riflessologo sarebbe da considerarsi un ciarlatano, cosa che io personalmente non ritengo proprio. E' una lettura olistica di un determinato disturbo dove il piede viene considerato un ricettore potente in cui sono riflessi tutti gli organi del corpo. Pertanto determinati disturbi potrebbero provocare appoggi dolorosi o difficoltosi che potrebbero creare problemi posturali e quindi infiammazioni da sovraccarico. Inoltre e' risaputo che la gotta dovuta a cattiva eliminazione degli acidi urici crea problemi articolari. Il relatore tale Lualdi ha provato sulla sua pelle determinati problemi essendo stato lui un triathleta e ha voluto cercare una relazione fra i suoi disturbi e l acidosi organica.
Io ho avuto nel 2007 parecchi problemi con la schiena. Mi erano state diagnosticate 2 ernie molto voluminose che a detta del medico se non fossero state rimosse avrebbero potuto crearmi una paresi degli arti inferiori. Ai tempi stavo frequentando un accademia di yoga e decisi di tentare di curarmi senza farmi operare. Andai da un Osteopata il quale mi disse che i miei problemi erano dovuti ad una candida instetinale, causa di una forte infiammazione all'intestino che aveva generato febbre interna, creando disidratazione dei dischi invertebrali adiacenti appunto ad esso.
oltre a farmi delle manipolazioni mi modifico completamente l alimentazione. Mi dedicai molto allo yoga, lavorando su posizioni che favorissero l allungamento della schiena, sul rilassamento e la respirazione e nel giro di un anno le mie ernie divennero semplici protrusioni con le quali convivo tuttora ma che non mi impediscono di fare nulla.
In qs periodo come e' visibile da altri post sono ferma con la corsa perché a differenza di 5 anni fa non ho affrontato il problema in maniera globale e accanendomi sull infiammazione muscolare non ho fatto altro che peggiorare la situazione. Ho quindi deciso di provare a mettere in atto cio che avevo fatto allora e cio che ho sentito raccontare l altra sera, mal che vada avrò ripulito i miei organi emuntori.....
Avatar utente
simpep
Guru
Messaggi: 4273
Iscritto il: 22 apr 2012, 19:35
Località: Monserrato - Cagliari

Re: [DISCUSSIONE UFFICIALE] Fascite Plantare

Messaggio da simpep »

@morgana
"Affermazioni scandalistiche" era rispetto al "susciterà clamore".
morgana ha scritto:Ciao a tutti posso dire una cosa che susciterà clamore???
Mi pare di aver precisato che ho un po di pregiudizio e tendo a mantenere un certo distacco critico.
Questo è dovuto ad esperienze molto diffuse dove c'è chi specula sulle richieste del mercato e spesso sulla disperazione della gente.
Ben vengano approcci seri che allarghino il punto di vista quasi sempre troppo focalizzato e considerino la persona non come somma di pezzi riparabili ma nella sua interezza.
Buona domenica :salut: >simone
simone . . . . . corro perché così le mie collinette di emozioni diventano montagne.

My best (si fa per dire) / 10 km 56:03 Ott.2012 / 21 km 2:12:00 Apr.2012 / anno della cicogna 1950
Avatar utente
ghibellini
Maratoneta
Messaggi: 410
Iscritto il: 27 mar 2012, 15:02

Re: [DISCUSSIONE UFFICIALE] Fascite Plantare

Messaggio da ghibellini »

morgana ha scritto:Il relatore un riflesso logo plantare, massofisioterapista,
bla bla bla...
morgana ha scritto:dipendono per la maggioranza da un problema d intestino infiammato
bla bla bla... :smoked:
morgana ha scritto:Pertanto finche non si riequilibria il PH intestinale e corporeo i tempi di recupero si allungheranno a dismisura...... Naturalmente oltre l alimentazione, l idratazione e l ossigenazione, bisogna intervenire sullo stress
bla bla bla... :smoked:
morgana ha scritto: piuttosto che riflessologo sarebbe da considerarsi un ciarlatano, cosa che io personalmente non ritengo proprio. E' una lettura olistica di un determinato disturbo dove il piede viene considerato un ricettore potente in cui sono riflessi tutti gli organi del corpo. Pertanto determinati disturbi potrebbero provocare appoggi dolorosi o difficoltosi che potrebbero creare problemi posturali e quindi infiammazioni da sovraccarico
bla bla bla... :smoked:

Ascolta Morgana, quando mi infortunai la prima volta di fascite ero in un periodo splendido della mia vita: ero fisicamente preparatissimo, stavo scrivendo la tesi (che, come si sa, dopo anni di esami di giurisprudenza, è praticamente una pacchia), andavo a feste tutte le sere (dunque stress zero), e non avevo il benchè minimo problema gastrointestinale...piuttosto, correvo troppo e male, e con delle scarpe non adeguate, considerato il mio piede cavo.
Dopo innumerevoli terapie sbagliate, mi sono affidato a medici in gamba, ho fatto le cose che loro mi avevano indicato di fare, e la fascite se n'è andata.
Tutto il resto, a mio avviso, è aria fritta :wink:

ciao, e buone corse (future)
Jacopo
"Nessun dolore, nessun risultato"


Scarpe: Asics Cumulus 20
Avatar utente
morgana
Ultramaratoneta
Messaggi: 1182
Iscritto il: 4 ott 2012, 17:28
Località: brianza

Re: [DISCUSSIONE UFFICIALE] Fascite Plantare

Messaggio da morgana »

Ciao Ghibellini,
Ho riportato quello che ha detto qs terapista l altra sera che mi e' sembrato interessante. Non ho detto che tutto quello che gli altri fanno e' sbagliato e quello che fa lui e' corretto. Sta di fatto che nel primo post avevo anche detto che sarebbe stato interessante sentire anche il parere di qualche medico, giusto x sentire la sua opinione.
Sono contenta che tu abbia risolto i tuoi problemi E spero di riuscire a fare lo stesso. Volevo solo comunicare un punto di vista diverso......ma penso che non sia stato ben accetto.....
Pace.
Avatar utente
vtrcr
Mezzofondista
Messaggi: 63
Iscritto il: 9 nov 2012, 19:52
Località: Allenamento:Naviglio Martesana(Mi),fra Cologno e Cassina.Residenza:Roncaro,Pavia.

Re: [DISCUSSIONE UFFICIALE] Fascite Plantare

Messaggio da vtrcr »

](*,) Facciamo attenzione ai bla bla vari e prendiamoli cmq in considerazione per trarne un suggerimento,per alcuni potrebbe anche essere risolutivo per altri invece sicuramente fuori luogo.
Sta di fatto che ognuno di noi può provare a sue spese consigli vari,il forum serve propio a questo, confrontare le varie esperienze.
La mia fascite allo stato iniziale è stata causata da una spina calcagnale formatasi o svegliatasi dopo una bronchite e conseguente stop,i farmaci vari hanno creato deposito di acido urico.....
queste sono state le prime informazioni che mi dava l'ortopedico circa un'anno fa....poi come sapete ho continuato a correrci su come un matto e ho fatto la frittata. =D>
L'argomento riportato da Morgana in un qualche modo si avvicina,NEL MIO CASO,a quello che diceva tale ortopedico.
Ciao a tutti. :nonzo:
Corro dal 2008 con i miei 1,83cm per 83kg. I miei migliori tempi sulla distanza sono: 42k 4h04'54'' , 21k 1h47'14" , 10k 44'40" , 5k 20'38''
Bloccato

Torna a “Infortuni e terapie”