Pubalgia

Discussioni e domande sugli infortuni e sui metodi per superarli

Moderatori: F-lu, gian_dil, elisa udine

Rispondi
Avatar utente
freddy
Ultramaratoneta
Messaggi: 1249
Iscritto il: 26 mar 2012, 20:30
Località: mugello

Re: Pubalgia

Messaggio da freddy »

io mi farei vedere.nel dubbio con la pubalgia prudenza.io da avere un dolore una sera dopo 15 km e il giorno dopo nulla ho fatto una 10km tirata e da li' sono fermo oramai da tre mesi.
Pb:10k 41:38 Notturna S.Giovanni 20/6/2015 Mezza 1:29:17 Pisa 8/10/2017 Maratona 3:19:41 Milano 08/04/2018 passatore 11:05:44 26/5/2018
latepiombo
Mezzofondista
Messaggi: 112
Iscritto il: 21 ott 2011, 9:32

Re: Pubalgia

Messaggio da latepiombo »

Salve a tutti.

Anch'io durante la preparazione della maratona di Venezia, dopo aver fatto delle ripetute da 1 km, ho iniziato a sentire un fastidio/dolore nella regione addominale bassa che si estendeva particolarmente nella zona sinistra, comprendendo anche l'inguine. Sono stato fermo un paio di giorni ed ho ripreso tranquillamente.
L'altro giorno nel fare un lunghissimo di 28 km, giunto al 20° ho sentito una fitta dolorosa nella stessa zona. Poichè non era proprio insopportabile ho continuato ed ho concluso l'allenamento anche se ho rallentato parecchio. Dopo l'allenamento ho preso un antinfiammatorio e tutto si è attenuato. La mattina successiva non sono riuscito ad alzarmi dal letto con facilità a causa dei dolori del basso addominale e della zona inguinale.
Mi sono rivolto al mio medico di famiglia il quale da subito ha sospettato una pubalgia ovvero una piccola ernia inguinale. Per tale motivo mi prescriveva una ecografia addominale, che ho fatto alcuni giorni dopo, con il seguente esito: """"IL TENDINE INSERZIONALE DEGLI ADDUTTORI DI SINISTRA APPARE LIEVEMENTE ISPESSITO E IPOECOGENO COME PER ENTESOPATIA INSERZIONALE. IN FASE DI SPINTA SI OSSERVA TENDENZA FORMAZIONE DI PICCOLA ERNIA INGUINALE OMOLATERALE"""".
Ho fatto un ciclo di cinque giorni di antinfiammatori il dolore si è solo leggermente attutito. Ho ripreso a fare qualche km ma niente il dolore aumenta. Quindi fermo ormai da una settimana.
Che fare ????
a chi posso rivolgermi ?????
avete da indicarmi un sito dove sono descritti gli esercizi di stretching da fare ????

ASPETTO RISPOSTE E CONSIGLI......... sono incaz......mo...... :hail: :hail: :hail:
10 km in 48' e 42'' (Milano 2011)
21 Km in 1h 49' e 54'' (Monopoli 18.12.11)
42 Km 4h 07' 35" (Firenze 28.11.11)
Avatar utente
freddy
Ultramaratoneta
Messaggi: 1249
Iscritto il: 26 mar 2012, 20:30
Località: mugello

Re: Pubalgia

Messaggio da freddy »

RIPOSO!Poi io parlerei col medico per la TENDENZA FORMAZIONE DI PICCOLA ERNIA INGUINALE OMOLATERALE.per gli esercizi nelle pagine precedenti C'e' un link postato da ADB

in bocca al lupo......io sono a 4 mesi di stop e ancora ho dei fastidi.
Pb:10k 41:38 Notturna S.Giovanni 20/6/2015 Mezza 1:29:17 Pisa 8/10/2017 Maratona 3:19:41 Milano 08/04/2018 passatore 11:05:44 26/5/2018
latepiombo
Mezzofondista
Messaggi: 112
Iscritto il: 21 ott 2011, 9:32

Re: Pubalgia

Messaggio da latepiombo »

latepiombo ha scritto:Salve a tutti.

Anch'io durante la preparazione della maratona di Venezia, dopo aver fatto delle ripetute da 1 km, ho iniziato a sentire un fastidio/dolore nella regione addominale bassa che si estendeva particolarmente nella zona sinistra, comprendendo anche l'inguine. Sono stato fermo un paio di giorni ed ho ripreso tranquillamente.
L'altro giorno nel fare un lunghissimo di 28 km, giunto al 20° ho sentito una fitta dolorosa nella stessa zona. Poichè non era proprio insopportabile ho continuato ed ho concluso l'allenamento anche se ho rallentato parecchio. Dopo l'allenamento ho preso un antinfiammatorio e tutto si è attenuato. La mattina successiva non sono riuscito ad alzarmi dal letto con facilità a causa dei dolori del basso addominale e della zona inguinale.
Mi sono rivolto al mio medico di famiglia il quale da subito ha sospettato una pubalgia ovvero una piccola ernia inguinale. Per tale motivo mi prescriveva una ecografia addominale, che ho fatto alcuni giorni dopo, con il seguente esito: """"IL TENDINE INSERZIONALE DEGLI ADDUTTORI DI SINISTRA APPARE LIEVEMENTE ISPESSITO E IPOECOGENO COME PER ENTESOPATIA INSERZIONALE. IN FASE DI SPINTA SI OSSERVA TENDENZA FORMAZIONE DI PICCOLA ERNIA INGUINALE OMOLATERALE"""".
Ho fatto un ciclo di cinque giorni di antinfiammatori il dolore si è solo leggermente attutito. Ho ripreso a fare qualche km ma niente il dolore aumenta. Quindi fermo ormai da una settimana.
Che fare ????
a chi posso rivolgermi ?????
avete da indicarmi un sito dove sono descritti gli esercizi di stretching da fare ????

ASPETTO RISPOSTE E CONSIGLI......... sono incaz......mo...... :hail: :hail: :hail:

....... secondo voi è positivo in tale periodo, per non perdere tono muscolare, fare qualche sessione di camminata a passo svelto (fitwalking), attività meno traumatica della corsa, atteso che il nuoto non mi piace ?????
10 km in 48' e 42'' (Milano 2011)
21 Km in 1h 49' e 54'' (Monopoli 18.12.11)
42 Km 4h 07' 35" (Firenze 28.11.11)
Avatar utente
freddy
Ultramaratoneta
Messaggi: 1249
Iscritto il: 26 mar 2012, 20:30
Località: mugello

Re: Pubalgia

Messaggio da freddy »

Credo che possa andare a patto che non senta dolore,il dolore va rispettato...almeno cosi' mi hanno detto.io nuoto e francamente sia durante che dopo sto meglio.
Pb:10k 41:38 Notturna S.Giovanni 20/6/2015 Mezza 1:29:17 Pisa 8/10/2017 Maratona 3:19:41 Milano 08/04/2018 passatore 11:05:44 26/5/2018
Avatar utente
King Julien
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 884
Iscritto il: 23 lug 2012, 8:20

Re: Pubalgia

Messaggio da King Julien »

Perchè parli di stretching ? Io penso che invece devi rinforzare la parete addominale dopo aver risolto l'infiammazione, poi l'ecografia è un esame strumentale ottimo ma molto legato all'operatore. Considerala naturalmente l'opinione di un uomo della "strada" e non di uno specialista.
Nec sine marsis nec contra marsos triumphari posse
Avatar utente
Taminog
Mezzofondista
Messaggi: 55
Iscritto il: 1 nov 2011, 18:39

Re: Pubalgia

Messaggio da Taminog »

latepiombo ha scritto:
latepiombo ha scritto:
....... secondo voi è positivo in tale periodo, per non perdere tono muscolare, fare qualche sessione di camminata a passo svelto (fitwalking), attività meno traumatica della corsa, atteso che il nuoto non mi piace ?????
Ciao latepiombo, brevemente credo di esserci passato pure io da questa patologia che genericamente si riassume tutto in una parola: pubalgia.

Qui ne ho discusso: http://www.runningforum.it/viewtopic.php?t=14585

Quello che ti posso dire è che ognuno è fatto a suo modo, più o meno resistente dell'altro e questa cosa poi incide su infortuni che durante la vita di un runner si manifestano ...

Io mi posso ritenere fortunato perché i dolori che avevo in zona pubica sono al 90% passati grazie a ginnastica da camera dedicata appunto alla parte addominale/inguinale.

Di radiografie e di ecografie ne ho fatte in abbondanza :) e tutto quello che il mio fisioterapista ha decretato è che sono parecchio legato e bisognoso di stretching.

Effettivamente dopo più di un decennio di corse sempre a livello amatoriale, non ho mai praticato alcuna forma di ginnastica al di fuori di piccoli riscaldamenti prima di ogni uscita.

Attualmente gli ultimi RX all'anca destra evidenziano una calcificazione ossea che in "certe posture" mi fa sentire un leggero fastidio. Per fortuna quest'ultimo mi permette ancora di correre in maniera decorosa :)

Quindi fai tutti gli accertamenti del caso, poi non correre per almeno 3 mesi e fai ginnastica (addominali, twist, flessioni ecc ecc). Vedrai che quando avrai sufficientemente "rinforzato il tronco" tanti problemi saranno risolti !!!
Equipment Garmin Forerunner 310XT - SW Mac Ascent -

PB Maratona: 03:15:30
PB Mezza: 01:29:02
PB 100 km: 11:07:30

----------------------------------------------------------------
Avatar utente
luca91
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 692
Iscritto il: 7 set 2012, 10:33
Località: Paderno Dugnano (MI)

Re: Pubalgia

Messaggio da luca91 »

Ciao!purtroppo faccio parte del club "Pubalgia". Vi spiego brevemente: ho 21 anni e quando giocavo a calcio mi era già capitato di soffrire di pubalgia, ma non l'ho mai curata bene per volontà di giocare. Ora sono 5 mesi che corro regoralmente e settimana scorsa ho fatto 3 uscite per un totale di 30 km. Ieri ho voluto esagerare e sono andato in piscina, nuotando a rana per un'oretta abbondante. Stamattina vado a correre e dopo 20 minuti avverto un fastidio all'inguine ma decido di proseguire. Neanche 5 minuti e mi fermo per il dolore. Ora avverto fastidio anche solo a camminare e mi ha preso la coscia e un pò il gluteo. è normale?? Cosa mi consigliate? senza nessun attività fisica mi allargo subito e leggendo i tempi di guarigione mi sento male!
Pb
10 km 42:55 Trofeo Montestella 27/10/2013
21,097 km 1:41:57 Mezza Groane 29/09/2013
42,195 Km 3:56:41 Milano Marathon 06/04/2014
The best is yet to come!
Avatar utente
freddy
Ultramaratoneta
Messaggi: 1249
Iscritto il: 26 mar 2012, 20:30
Località: mugello

Re: Pubalgia

Messaggio da freddy »

qualche giorno riposo poi piscina, se il dolore passa riprova piano piano, se ok riprendi ma ascoltati bene!
Pb:10k 41:38 Notturna S.Giovanni 20/6/2015 Mezza 1:29:17 Pisa 8/10/2017 Maratona 3:19:41 Milano 08/04/2018 passatore 11:05:44 26/5/2018
latepiombo
Mezzofondista
Messaggi: 112
Iscritto il: 21 ott 2011, 9:32

Re: Pubalgia

Messaggio da latepiombo »

Fatta oggi la visita dall'ortopedico che ha confermato una "PUBALGIA".
Dopo la visita, nella zona degli adduttori, molto infiammati, mi ha inniettato a dx e sx dell' acido iarulonico. Poi mi ha prescritto la seguente cura da seguire per venti giorni:
- appena sveglio una compressa di ESOMEPRAZOLO (gastroprotettore);
- dopo colazione una compressa di LYSEEN (miorilassante);
- dopo cena una compressa di VOLFAST 50MG (antinfiammatorio).

Mi ha consigliato di non smettere di correre ma di uscire 3/4 volte alla settimana facendo non più di 5/6 km a ritmo molto ma molto basso che non deve dare dolenzia ed al rientro ed anche nei giorni che non corro esercizi per tutta la cintura addominale e stretching finale.

SPERIAMO BENE .........
10 km in 48' e 42'' (Milano 2011)
21 Km in 1h 49' e 54'' (Monopoli 18.12.11)
42 Km 4h 07' 35" (Firenze 28.11.11)
Rispondi

Torna a “Infortuni e terapie”