Sindrome di Haglund (causa di tendinite insopportabile)

Discussioni e domande sugli infortuni e sui metodi per superarli

Moderatori: F-lu, gian_dil

Daky6996
Novellino
Messaggi: 1
Iscritto il: 16 mag 2020, 21:54

Re: Sindrome di Haglund (causa di tendinite insopportabile)

Messaggio da Daky6996 »

Buonasera a tutti... Ho letto che parlate sul morbo di haglund... Ebbene sì se qualcuno avesse intenzione di operarsi ci pensi bene. Io sono stata operata due mesi fa e purtroppo cammino ancora con le stampelle e il dolore aumenta sempre di più invece di diminuire. Sto rifacendo tutti gli esami per capire cosa sia successo. Io mi sono pentita sinceramente sentivo meno male quando non ero ancora operata... Se ci e qualcuno che ha avuto il mio stesso problema mi dice come l'ha risolto? Grazie a tutti
Avatar utente
maarco72
Top Runner
Messaggi: 9245
Iscritto il: 5 gen 2013, 10:59
Località: rho(mi)

Re: Sindrome di Haglund (causa di tendinite insopportabile)

Messaggio da maarco72 »

Daky6996 ha scritto:
16 mag 2020, 22:02
Buonasera a tutti... Ho letto che parlate sul morbo di haglund... Ebbene sì se qualcuno avesse intenzione di operarsi ci pensi bene. Io sono stata operata due mesi fa e purtroppo cammino ancora con le stampelle e il dolore aumenta sempre di più invece di diminuire. Sto rifacendo tutti gli esami per capire cosa sia successo. Io mi sono pentita sinceramente sentivo meno male quando non ero ancora operata... Se ci e qualcuno che ha avuto il mio stesso problema mi dice come l'ha risolto? Grazie a tutti
Non l'ho risolto..ci convivo (ovviamente il mio non è in caso grave)
:beer: :beer: :batman:
Laetitia
Novellino
Messaggi: 9
Iscritto il: 16 lug 2018, 9:12

Re: Sindrome di Haglund (causa di tendinite insopportabile)

Messaggio da Laetitia »

Daky6996 ha scritto:
16 mag 2020, 22:02
Buonasera a tutti... Ho letto che parlate sul morbo di haglund... Ebbene sì se qualcuno avesse intenzione di operarsi ci pensi bene. Io sono stata operata due mesi fa e purtroppo cammino ancora con le stampelle e il dolore aumenta sempre di più invece di diminuire. Sto rifacendo tutti gli esami per capire cosa sia successo. Io mi sono pentita sinceramente sentivo meno male quando non ero ancora operata... Se ci e qualcuno che ha avuto il mio stesso problema mi dice come l'ha risolto? Grazie a tutti
Operata nell'aprile 2018, dopo aver provato di tutto x 3 anni. Risultato: male sempre uguale. Anche dopo questi mesi di riposo forzato per la quarantena, non è cambiato assolutamente nulla. Comincio a credere che sia IRRISOLVIBILE... :(
Corro lo stesso, ho fatto anche una maratona, ma il male si sente, a volte mi fa più male quando sto facendo una passeggiatina o addirittura a riposo. Spero nel miracolo.

Ciao!
enzino68
Mezzofondista
Messaggi: 54
Iscritto il: 3 apr 2012, 12:46

Re: Sindrome di Haglund (causa di tendinite insopportabile)

Messaggio da enzino68 »

Per me vale esattamente quanto ha detto Laetitia nel post precedente. Operato a novembre 2018 ad oggi permane comunque dolore al tendine/calcagno dx. Anch'io corro lo stesso ed anch'io sono riuscito a preparare una maratona ma, purtroppo, il dolore mi accompagna sempre indipendentemente dai carichi di lavoro
PB Mezza Maratona 1.32.43 (Vigone 04.05.2014)
PB Maratona 3.22.35 (Verona 20.11.2016)
Pasquale Six star
Novellino
Messaggi: 3
Iscritto il: 17 nov 2019, 22:54

Re: Sindrome di Haglund (causa di tendinite insopportabile)

Messaggio da Pasquale Six star »

enzino68 ha scritto:
26 mag 2020, 14:05
Per me vale esattamente quanto ha detto Laetitia nel post precedente. Operato a novembre 2018 ad oggi permane comunque dolore al tendine/calcagno dx. Anch'io corro lo stesso ed anch'io sono riuscito a preparare una maratona ma, purtroppo, il dolore mi accompagna sempre indipendentemente dai carichi di lavoro
Ciao. Io mi sono operato in artroscopia a fine gennaio. Sono 4 mesi esatti.
Mi hanno fatto anche la tenolisi del tda e tolto la borsa.
Ho iniziato a camminare dopo 20 giorni di stampelle.
Il processo è stato lungo, complice l'assenza di fisioterapia a causa coronavirus.
Ad oggi diciamo che cammino regolarmente. Talvolta con un po' di zoppia.
Sono arrivato a fare 1h10 su bici da spinning ed oggi per la seconda volta 1h10 di cammino continuo, più o meno 5.5 km. Alla fine zoppicavo un po'. Poi ovviamente gonfiore per almeno due giorni.
Di correre ancora non se ne parla proprio.
Anche se devo dire che il gonfiore (prima dello sforzo di stasera) ultimamente si era davvero ridotto ad una olivetta laterale.
Pensate che sia normale o sono spacciato?

Anche a me stanno venendo parecchi dubbi. Prima di operarmi correvo la maratona. Certo, borsiti ogni 3 mesi e dolori permanenti, ma correvo.
Che ne pensate, c'è ancora speranza?
Eppure è stato intervento endoscopico il tendine era buono.
Come tutti inizio a disperare.
Six star finisher
Tokyo 2014 Boston 2015 London 2016 New York 2017 Chicago 2018 Berlin 2019
Avatar utente
mentorex
Maratoneta
Messaggi: 368
Iscritto il: 14 dic 2010, 9:21

Re: Sindrome di Haglund (causa di tendinite insopportabile)

Messaggio da mentorex »

Io, ormai, ho solo un vago ricordo di questo problema. Come avrete potuto leggere nel forum, confermo tutto quello che ho scritto, per me l'intervento e la fase post operatorio sono stati una "passeggiata" considerando anche che non ho avuto necessità di alcun tipo di riabilitazione fisioterapica. A oggi mi alleno 6 giorni su 7 e neanche un benchè minimo dolore. Sarà stato un caso, fortuna, bravura del medico ma certo è che io non posso che suggerire di operarsi.
Ad maiora.
Personal Record
- 10km-34'
- 21,097km-1h15'
- 42,195km-2h44' (Parigi-Venezia), ho fatto 21 maratone tutte sotto le 3 ore
- 50 km-3h28' (50 km di Romagna), 4h08' (Pistoia-Abetone)
- 60km-4h34' (60km del Trasimeno)
- 100km-9h14' (100km del Passatore)
Pablito72
Novellino
Messaggi: 1
Iscritto il: 9 lug 2020, 15:18

Re: Sindrome di Haglund (causa di tendinite insopportabile)

Messaggio da Pablito72 »

Ciao a tutti, soffro di haglund ormai da 5 anni. Inizialmente facevo fisioterapia e tecar, avevo qualche beneficio ma non potevo continuare in eterno e cosi ho mollato. Ho finito per abbandonare del tutto il calcio e la corsa, a gennaio ero quasi deciso a operarmi ho consultato chirurgo fatto rx e risonanza. Poi è arrivato il coronavirus e ci ho ripensato ancora una volta, provando nuovamente a convivere con l haglund senza rinunciare alle mie passioni. Ora stringendo i denti riesco a fare 5 o 6 km ogni 2 giorni, se non ho troppo dolore, e una volta al mese mi concedo una partita a calcio ma poi per una settimana non riesco quasi a camminare. Però mi sembra che ogni volta vada leggermente meglio, nel senso che mi pare quasi che facendo sport la situazione non peggiori e questo mi ha dato un po di speranza. Volevo chiedere a chi ha deciso di non operarsi e riesce a controllare il dolore, che accorgimenti e tecniche usa e se qualcuno ha provato le onde d urto e con che risultati. Grazie a tutti.
Pasquale Six star
Novellino
Messaggi: 3
Iscritto il: 17 nov 2019, 22:54

Re: Sindrome di Haglund (causa di tendinite insopportabile)

Messaggio da Pasquale Six star »

Io ho fatto artroscopia a inizio febbraio.
Ho ancora fastidio e se provo a correre anche dolore.
Questo per dire che l'operazione va ponderata bene, perché tranne qualche caso eccezionale la ripresa è uno strazio.
Non scrivi la tua età.
Tuttavia mi pare che la patologia da quello che scrivi sia abbastanza avanzata.
A mio parere dovresti accertarti con una risonanza in che condizioni si trova il tendine d'Achille.
Poi decidere se vuoi continuare a fare sport oppure no.
Purtroppo per quanto tu possa gestire il problema, con onde d'urto, ghiaccio e tecar... Peggiorerà.
Quindi, se è haglund c'è poco da fare se non operarsi.
Da questo punto di vista c'è da dire che la artroscopia non è adatta a tutti i casi, soprattutto se il tendine è messo male.
Perciò meglio prima che dopo.
Lo so è dura decidere.
Six star finisher
Tokyo 2014 Boston 2015 London 2016 New York 2017 Chicago 2018 Berlin 2019
Dos93
Novellino
Messaggi: 1
Iscritto il: 30 ago 2020, 18:14

Re: Sindrome di Haglund (causa di tendinite insopportabile)

Messaggio da Dos93 »

Buona sera a tutti, gradirei sapere delle opinione da parte vostra in merito a questo problema...
Premesso che ho 27 anni. Soffro di questo problema dal 2013 ma è diventato insopportabile da qualche mese.
Tutto è nato a causa dello sfregamento con gli anfibi najadell'esercito, mi premevano tra calcagno e t. d'achille al punto che non potevo più camminare.
Oggi ho problemi a camminare con quasi tutte le scarpe, però non ho dolori quando pratico attività fisica.

---- parte che si può omettere di leggere ----
Ho fatto sia la risonanza magnetica che i raggi e non emergono alterazioni ossee, il tendine è leggermente infiammato.
Sono stato in un centro di fisioterapia e mi hanno confermato che ho in forma lieve, in quanto non è molto visibile, il morbo di haglund.
Ho provato laser, hilt-terapia, ultrasuoni e onde d'urto radiali ma sono stati tutti soldi buttati.
Con le onde d'urto focali e, solo con queste ultime, ho avuto un leggero "benessere" temporaneo sul momento ma non abbastanza da risolvere o comunque da permettermi di indossare liberamente qualsiasi paia di scarpe (al lavoro sono costretto a portare gli anfibi).
-----------------

Il tendine in sè non ha ancora degenerazioni o altre complicazioni.
Quando guido il fastidio/dolore diventa insopportabile ed ovviamente con tutte le scarpe che indosso.
Gradirei sapere se mi consigliate di rivolgermi a qualcuno per l'intervento in artroscopia, i tempi per il recupero, e in che zona farlo....

Torna a “Infortuni e terapie”