alluce rigido

Discussioni e domande sugli infortuni e sui metodi per superarli

Moderatori: F-lu, grantuking, Hystrix, gian_dil

massimo-venz
Novellino
Messaggi: 22
Iscritto il: 28 gen 2013, 9:36

Re: alluce rigido

Messaggio da massimo-venz »

Ti ho mandato una email
vulk1983
Novellino
Messaggi: 12
Iscritto il: 2 mag 2018, 10:10

Re: alluce rigido

Messaggio da vulk1983 »

Ciao, vi aggiorno a quasi 4 mesi dall'intervento ( era il secondo per alluce rigido ), ho fatto osteotomia obliqua del primo metatarso + pulizia
Da circa un mese la situazione è stabile, il dolore è quasi scomparso nelle attività di camminata quotidiane, ma se faccio dei piegamenti o un accenno di corsa il dolore torna.. ancora non posso utilizzare tutte le scarpe ma solo quelle da ginnastica larghe, gli infradito nessun problema.
A breve farò la terza visita di controllo e vediamo cosa dicono, allo stato attuale non posso ancora correre... :(
anto99
Novellino
Messaggi: 12
Iscritto il: 13 set 2018, 14:07

Re: alluce rigido

Messaggio da anto99 »

Buongiorno a tutti, sono nuovo del forum, che ho scoperto qualche giorno fa...preoccupato per il mio imminente intervento per alluce rigido.
Mi sono operato 5 giorni fa, ad Abano Terme, dal prof. Volpe. intervento di Cheilectomia + osteotomia Austin-Youngswick.
a parte la prima notte di dolore forte, il resto dei giorni stanno passando senza particolare dolore, oggi, V giorno, ho sospeso tutti gli antidolorifici e antiinfiammatori.
tra una settimana medicazione e vediamo cosa mi dicono.
ero ad uno stadio tra il secondo ed il terzo, cartilagine finita, frammenti "in giro" per l'articolazione, dolore anche a camminare...la corsa era il mio sport preferito (figuriamoci), oltre al ciclismo.
Dato il continuo peggioramento...non avevo scelta, sarei andato incontro alla protesi fra poco tempo (e non è detto che non ci arriverò negli anni ma...un passo alla volta).
Scrivo per condividere la mia esperienza e per sapere, da chi è più avanti di me nel percorso riabilitativo, a che punto si trova e se riesce a correre...
un saluto.
massimo-venz
Novellino
Messaggi: 22
Iscritto il: 28 gen 2013, 9:36

Re: alluce rigido

Messaggio da massimo-venz »

Ciao , sei uno dei fortunati che è riuscito a farsi operare da Volpe :D . A suo tempo io cercai di prendere appuntamento con lui ma fu praticamente impossibile. Aveva Delle liste di attesa bibliche . L' intervento che hai fatto è " un classico" , c'è chi rimane contento e senza dolore x qualche anno e chi no . Anch'io sono in lista x lo stesso intervento , ma a Modena . Ero lì lì per operarmi con l'impianto Cartiva ma dopo svariate ragioni ho desistito , anche perché mi avrebbero assicurato che in futuro potrebbe comunque essere praticabile. Ti faccio tanti auguri di buona riabilitazione . :beer:
vulk1983
Novellino
Messaggi: 12
Iscritto il: 2 mag 2018, 10:10

Re: alluce rigido

Messaggio da vulk1983 »

Ciao, più o meno hai fatto il mio stesso intervento. Io sono al quinto mese e posso dirti che il dolore ancora c'è, molto meno di prima ma il piede è ancora gonfio.
Il mio medico del Galeazzi mi ha assicurato che l'intervento è riuscito ma che devo attendere ancora un po per capire quanto sono migliorato.... sinceramente non capisco se il dolore che ho ancora è dovuto al gonfiore oppure no, diciamo che se lo sforzo o ci butto tutto il peso sopra per tempi prolungati il dolore si protrae per alcuni giorni.
Penso che fra un paio di mesi potrò dirti di più, incrocio le dita!
anto99
Novellino
Messaggi: 12
Iscritto il: 13 set 2018, 14:07

Re: alluce rigido

Messaggio da anto99 »

Ciao!
A un mese e 22 giorni dall'intervento, queste le mie condizioni.
Cammino con scarpe normali, non riesco ancora a spingere completamente sul metatarso operato, a parte l'indolenzimento e il gonfiore residuo
è proprio un fatto di forza (e forse anche di paura). Cicatrizzazione praticamente perfetta (taglio di 7 cm circa di cui 2cm non si vedono più) ma...quello conta poco.
Ho un risentimento al secondo e terzo dito, forse per via del carico che si ridistribuisce. L'alluce è più mobile di prima ma lo controllo poco, nel senso
che a piede scarico, la flessione del dito abbassando la falange e alzandola, è scarsa. Cioè, si muove più per via delle altre dita che lo "trascinano" nel
movimento, che per se stesso (spero di essermi spiegato).
risentimento anche al nervo sensitivo, lieve bruciore che sparirà nei mesi, dicono. Anche a me il dr. Volpe ha detto che va tutto bene e che ci vorrà tempo.
Al momento sono fiducioso, anche se per la corsa se ne parla da 6 mesi dopo l'intervento in poi...vedremo.
vulk1983, ma ci hai già corso? Cosa intendi per forzarlo di più?
Ti ringrazio e saluto anche massimo-venz per l'attenzione e la condivisione di questa esperienza.
Teniamoci aggiornati se vi va, lo trovo molto utile.
Grazie e in bocca al lupo!

vulk1983 ha scritto:
9 ott 2018, 23:54
Ciao, più o meno hai fatto il mio stesso intervento. Io sono al quinto mese e posso dirti che il dolore ancora c'è, molto meno di prima ma il piede è ancora gonfio.
Il mio medico del Galeazzi mi ha assicurato che l'intervento è riuscito ma che devo attendere ancora un po per capire quanto sono migliorato.... sinceramente non capisco se il dolore che ho ancora è dovuto al gonfiore oppure no, diciamo che se lo sforzo o ci butto tutto il peso sopra per tempi prolungati il dolore si protrae per alcuni giorni.
Penso che fra un paio di mesi potrò dirti di più, incrocio le dita!
Gabriele76
Novellino
Messaggi: 5
Iscritto il: 1 mar 2018, 15:10

Re: alluce rigido

Messaggio da Gabriele76 »

Buongiorno a tutti, ho eseguito l'intervento per alluce rigido piede dx, con ostotomia ed inserimento di vite nell'osso il 28 maggio 2018 (oltre 5 mesi). Ho ricominciato a correre da qualche giorno. Indosso dei plantari su misura con rialzo del tallone (1 cm) per scaricare meglio il dito. Quando corro non ho dolore però nel movimento, che risulta ancora goffo, avverto dolore. Il dito ancora un po' gonfio. Forse ci vorrà ancora un po'. In compenso sono 10 lunghi mesi che soffro di tenosinovite al tibiale posteriore della caviglia destra (che poi mi ha indotto ad operare l'alluce rigido su consiglio dell'ortopedico) e, come se non bastasse, mi è venuto ora il tunnel tarsale al piede sinistro da circa 5 mesi!! Obiettivo: Roma Ostia 10 marzo 2018 e Maratona di Atene Novembre 2019
vulk1983 ha scritto:
9 ott 2018, 23:54
Ciao, più o meno hai fatto il mio stesso intervento. Io sono al quinto mese e posso dirti che il dolore ancora c'è, molto meno di prima ma il piede è ancora gonfio.
Il mio medico del Galeazzi mi ha assicurato che l'intervento è riuscito ma che devo attendere ancora un po per capire quanto sono migliorato.... sinceramente non capisco se il dolore che ho ancora è dovuto al gonfiore oppure no, diciamo che se lo sforzo o ci butto tutto il peso sopra per tempi prolungati il dolore si protrae per alcuni giorni.
Penso che fra un paio di mesi potrò dirti di più, incrocio le dita!
massimo-venz
Novellino
Messaggi: 22
Iscritto il: 28 gen 2013, 9:36

Re: alluce rigido

Messaggio da massimo-venz »

Una domanda a quelli che già sono stati operati : nel lungo mese di riposo post operatorio con calzatura baruk , è possibile comunque tenersi tonici con esercizi che coinvolgano solo la parte superiore del corpo ? Che so' tipo , eseguire crunch a gambe sollevate , oppure manubri x braccia e spalle cose del genere ? :nonzo:
Gabriele76
Novellino
Messaggi: 5
Iscritto il: 1 mar 2018, 15:10

Re: alluce rigido

Messaggio da Gabriele76 »

@massimo-venz
Diciamo che dopo la prima settimana si inizia a poggiare il piede a terra...quindi non dovresti avere problemi ad eseguire gli esercizi solo per la parte superiore.
Ultima modifica di F-lu il 14 nov 2018, 23:40, modificato 1 volta in totale.
Motivazione: Non è necessario quotare il messaggio precedente. Basta usare @nomeutente per concatenare il discorso. Grazie :)
anto99
Novellino
Messaggi: 12
Iscritto il: 13 set 2018, 14:07

Re: alluce rigido

Messaggio da anto99 »

Si, direi tranquillamente.
Anche piegamenti, (push up), fatti appoggiando o le ginocchia o la caviglia su un roller foam, io l'ho fatto senza problemi. La scarpa, dopo una quindicina di gg, usata sempre, in casa per piccoli spostamenti la toglievo, facendo attenzione a non articolare l'alluce (ovvio). I fastidi nascono quando si ricomincia a camminare con le scarpe normali, almeno questo nel mio caso.

Torna a “Infortuni e terapie”