NEUROMA DI MORTON

Discussioni e domande sugli infortuni e sui metodi per superarli

Moderatori: F-lu, grantuking, Hystrix, gian_dil

Avatar utente
SAVIO75
Guru
Messaggi: 2126
Iscritto il: 8 dic 2011, 16:24
Località: Bari Sud

Re: NEUROMA DI MORTON

Messaggio da SAVIO75 »

audi lene ha scritto:grazieeeeeeeeee!!!!!!!!!!!!!!! ECCO IL TAGLIETTO (male zero)


Immagine

In :culone: alla balena!!!
"è importante lavorare assaporando il gusto di ciò che fai... il sacrificio passa inossertato se fai le cose con slancio ed entusiasmo.” (Alex Zanardi)

NEXT: ...
Avatar utente
deil
Mezzofondista
Messaggi: 54
Iscritto il: 24 nov 2011, 14:31

Re: NEUROMA DI MORTON

Messaggio da deil »

Non so se ho il neuroma di Morton, ma secondo me ci sono andato vicino. In seguito ad un allungo che forse non avevo ancora nelle gambe, ricordo di aver avvertito un fastidio al 2° e 3° dito del piede e di aver provato a distendere le dita mentre correvo nel tentativo di alleviare il dolore.
Non so se in seguito a quella manovra o se sarebbe successo comunque. Sta di fatto che le dita mi si sono gonfiate come nelle classiche "insaccate" da pallavolo. Ed esattamente all'attacatura delle dita con la pianta un gonfiore diffuso ed un dolore tremendo alla minima pressione. Questo mi ha impedito di camminare per diversi giorni se non zoppicando. Per farlo mi ero addirittura fatto dei plantari "artigianali" con un buco in corrispondenza della parte dolorante, in modo da tenerla meno possibile in pressione. Questo è successo a dicembre 2011.
A febbraio il dolore si stava attenuando parecchio, ma lontano da quella che poteva essere una soluzione. La corsa era comunque impraticabile.
Così decido di andare da un ortopedico. Di fatto non mi ha diagnosticato niente di preciso. Ho il piede tendenzialmente piatto e tendo a scaricare i peso sul tallone e sull'avampiede. Ha fatto allusione all'alluce valgo. Ma mi ha sollecitato a portare un plantare e a fare della fisioterapia antiinfiammatoria(TECAR, ionoforesi, TENS, etc...).
Il plantare ha un rilievo abbastanza pronunciato quasi al centro dell'arco plantare. Più spostato verso la punta. E inizialmente portarlo era più un fastidio che altro.
Comunque, tra il riposo, il plantare e la fisioterapia il dolore al piede destro è lentamente sparito. Consentendomi di tornare a correre a distanza di 4-5 mesi. Certo non sono mai andato oltre i 21 km e di media ne faccio 12-15 a sessione, quindi non mi sono mai sperimentato su distanze più impegnative. Ma per queste distanze non ho avuto problemi.
Il fisioterapista che mi ha seguito ha dato molta importanza allo stretching delle dita e del polpaccio. Esercizio necessario per chi come me ha le dita a martello che tendono a viziare la postura. Insomma lui è convinto che il plantare è la medicina che cura l'effetto e non la causa. E che la "cura" potrebbe, in un individuo dalla postura non corretta, generare un'altra causa. Del tipo: metti il plantare per correggere il neuroma di Morton e magari sposti il problema sul ginocchio o sulla schiena costringendola a lavorare pure peggio.
Comunque lo stretching, male non fa.

I problemi però sono tornati la settimana scorsa. All'altro piede però.

Per tutta l'estate ho sospeso l'utilizzo de plantari che mi fanno troppo caldo. E anche adesso non si scherza!
E' successo che ho cambiato scarpe e ho sentito un doloretto al tallone. E ho subito pensato ad una spina calcaneare. Così ho deciso di rimettere i plantari nonostante il caldo.
Il giorno dopo il dolore di Morton.

Le cause potrebbero essere:
- il piede si era abituato a stare senza plantare, l'averlo indossato di nuovo ha portato il piede ad avere una postura diversa prima di abituarsi del tutto e scarica di più sul punto incriminato.
- oppure l'esatto contrario: era da tanto che non portavo più i plantari e senza sono soggetto a questo tipo di trauma.
- il dolore al tallone sinistro mi ha portato a caricare in maniera asimmetrica sul destro.
- un dolore che da qualche giorno avevo alla caviglia dx ha portato anche in questo caso ad una postura errata.
- sarebbe venuto comunque in barba a tutto e a tutti.

Comunque da una settimana ho sospeso la corsa e sto a stretching e plantari ed il dolore si è molto attenuato. Si avverte di più la mattina appena sceso dal letto. Poi si "riscalda" e si sente appena.
Non so se continuare con qualche altro giorno di riposo o riprendere domani con una corsetta...

ciao a tutti!
Garmin Fenix 3 HR
Avatar utente
Utente donatore
runningmamy
Pink-Moderator
Messaggi: 9125
Iscritto il: 23 set 2008, 22:27
Località: Torino, vicino al Valentino

Re: NEUROMA DI MORTON

Messaggio da runningmamy »

Ahimè, tiro su il topic...
Un dolore "esploso" dopo 5 giorni di camminate "turistiche" intense dalla mattina alla sera, peraltro con un paio di vecchie e comode scarpe da running.
Il giorno dopo, "esplosione" di un dolore intenso sulla pianta all'attaccatura delle dita, 2° 3° 4° dito: impossibile stare sulla punta dei piedi oppure in posizione accosciata. All'inizio si è anche gonfiato.
Ormai vado avanti da quasi 3 settimane, il dolore non mi lascia mai (anche perchè sto tutto il giorno in piedi) varia dalla sensazione di un sasso nella scarpa , a solo un bruciore più o meno intenso, quando ci cammino sopra un pò diventa come un chiodo rovente; soprattutto nel destro, ma anche un pò a sinistra. Ho anche un ispessimento della cute. Gran male a camminare scalza.
Ricollegando, mi viene in mente che ogni tanto mi bruciava un pò la pianta dopo avere corso, ma non ci avevo fatto tanto caso.
Certo non sono ancora sicura, ma "coincide" tutto con i vostri racconti: ho la visita dall'ortopedico il 30, vedremo... :(
Ultima modifica di runningmamy il 14 nov 2012, 23:21, modificato 1 volta in totale.
Puoi diventare grande, sai? E' tutto qui, nella tua testa! (J.K.Rowling, Harry Potter I )
Fai correre anche tu il porcellino :pig:
di Running Forum, scopri come!

viewtopic.php?f=102&t=46765#p1816972
Appuntalapis

Re: NEUROMA DI MORTON

Messaggio da Appuntalapis »

O Mamy, forza, coraggio e pazienza. :vicini: :flower:
Avatar utente
Utente donatore
ingpeo
Amministratore
Messaggi: 18701
Iscritto il: 29 feb 2008, 19:37
Località: Pieve del Grappa (TV)

Re: R: NEUROMA DI MORTON

Messaggio da ingpeo »

Urca mamy, che é sta novità?
Aspettiamo la visita. ;)

Sent from my HTC Desire using Talpattack 2
La risposta è 42
Next: ???
Brevetto Monte Grappa Trail: | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 |
Feed the Pig :pig: --> qui <--
Avatar utente
Utente donatore
runningmamy
Pink-Moderator
Messaggi: 9125
Iscritto il: 23 set 2008, 22:27
Località: Torino, vicino al Valentino

Re: R: NEUROMA DI MORTON

Messaggio da runningmamy »

ingpeo ha scritto: Aspettiamo la visita. ;)
Visita fatta...è neuroma! :(
Per ora antinfiammatori e plantari, vedremo [-o<
Puoi diventare grande, sai? E' tutto qui, nella tua testa! (J.K.Rowling, Harry Potter I )
Fai correre anche tu il porcellino :pig:
di Running Forum, scopri come!

viewtopic.php?f=102&t=46765#p1816972
Avatar utente
SilviaJ
Top Runner
Messaggi: 7111
Iscritto il: 24 lug 2009, 16:05
Località: In mezzo alle risaie

Re: R: NEUROMA DI MORTON

Messaggio da SilviaJ »

:pale: :pale: :vicini:
...se ti chiedono di vivere strisciando tu alzati e muori

Immagine
Avatar utente
audi lene
Ultramaratoneta
Messaggi: 1053
Iscritto il: 14 giu 2011, 23:49
Località: sauze d'oulx

Re: NEUROMA DI MORTON

Messaggio da audi lene »

Ciao bella gente :mrgreen: 1anno fa mi hanno operato il piede destro, ora devo fare il sinistro, non vedo l'ora, plantari, infiltrazioni, ecc. non mi hanno servito a niente, anzi a buttare dei soldi ](*,)
se un nervo è intrappolato nel piede di uno che corre l'unica soluzione è la rimozione del nervo.
l'unica cosa molto brutta per me è che posso cancellare l'idea di esordire nei 42km a milano :(
Avatar utente
Emiliano
Mezzofondista
Messaggi: 70
Iscritto il: 28 apr 2009, 11:36
Località: Scorzè (VE)

Re: NEUROMA DI MORTON

Messaggio da Emiliano »

Ciao,

dato che è passato un anno e dunque ci hai già corso sopra parecchio dopo l'intervento, come ti trovi? Quali sono le sensazioni?
Io ho fatto giusto 3 anni fa 3 iniezioni di alcolizzazione: per un anno e mezzo mi ha dato sollievo, ho fatto alcune maratone senza problemi, poi un po' alla volta è tornato il fastidio (anche se poi son dovuto stare fermo un anno per un altro bell'infortunio...si, non mi faccio mancare niente... :D ); ieri ho fatto una nuova infiltrazione di alcolizzazione e ne dovrò fare una seconda tra 15 gg, sperando che almeno per un altro anno e mezzo i problemi passino...
Te quanti trattamenti avevi fatto? da quello che mi han detto è già raro che vi sia una ricaduta dopo un ciclo di trattamenti (cioè le prime 3 iniezioni).
Anch'io sto prendendo in considerazione l'idea dell'intervento, se tra un po' di tempo il problema si dovesse ripresentare, solo che mi ha detto l'ortopedico che ci sono dei casi (rari, ma ci sono...) in cui, pur tolto il nervo, si ripresenta un dolore analogo se non peggiore (come una sorta di rigetto) e a quel punto non si può più fare niente. La cosa mi ha un po' spaventato e sto cercando di capire meglio...
Emiliano

--------

10 K: 40m 05s (24/06/11 Mestre)
21K: 1h 33m 30s (10/10/10 Mantova)
42k: 3h 25m 21s (24/10/10 Venezia)


next:
????
Avatar utente
audi lene
Ultramaratoneta
Messaggi: 1053
Iscritto il: 14 giu 2011, 23:49
Località: sauze d'oulx

Re: NEUROMA DI MORTON

Messaggio da audi lene »

Ciao :mrgreen: L'intervento è la cosa migliore, in 15giorni ho ripreso a correre, non vedo l'ora di operare ank l'altro piede, in passato ankio ho fatto le infiltrazione, ti fa passare un po ma poi ritorna :( nel piede sinistro non farò niente, voglio subito l'asportazione del nervo. :smoked:

Torna a “Infortuni e terapie”