Contrattura al polpaccio

Discussioni e domande sugli infortuni e sui metodi per superarli

Moderatori: F-lu, gian_dil, elisa udine

Rispondi
Avatar utente
Nerd Al
Novellino
Messaggi: 31
Iscritto il: 7 dic 2015, 5:47
Località: Lodi

Re: Contrattura al polpaccio

Messaggio da Nerd Al » 23 feb 2016, 9:31

Ciao, posso inserirmi qui per cercare consiglio - o forse anche solo un po' di conforto??

Io ho iniziato da poco (settembre scorso), stava andando tutto bene finche' verso fine dicembre ho avuto un problema simile a DannyG, cioe' una probabile contrattura al polpaccio, e anche io non ho capito subito quindi per due volte sono rimasto un po' a riposo e poi ho riprovato a correrci sopra... alla fine peggiorando il tutto. A meta' gennaio mi sono deciso ad andare da una fisioterapista che appunto mi ha detto che probabilmente e' stata una bella contrattura, con un po' di massaggi la situazione ha cominciato a migliorare, mi ha detto che posso correre ma cercando di fare attenzione e che ci vuole pazienza perche' il recupero e' lungo.

La mia domanda riguarda proprio questa ultima cosa, perche' in pratica ora sto correndo abbastanza bene pero' il polpaccio mi resta sempre un briciolo indolenzito e rigido... anzi neanche indolenzito, diciamo che c'e' solo un lieve fastidio ma non capisco perche' duri cosi' a lungo - a un mese e mezzo dalle prime sedute di fisio continuo a sentirlo rigido, e paradossalmente questo avviene piu' nell'arco della giornata (esempio "classico", se provo a salire le scale) che non andando a correre (dopo stretching + riscaldamento il polpaccio va a regime). Quindi in pratica forse volevo solo un po' di sostegno psicologico: ma e' giusto che tiri cosi' per le lunghe??? La cosa mi abbatte anche perche' sono frenato, sentendo il polpaccio cosi' non posso neanche provare ad avanzare nell'allenamento per paura di sforzarlo e avere ricadute...

E ovviamente sono ben accetti anche consigli aggiuntivi! Io adesso cerco di fare sempre (acnhe quando non corro) stretching ai polpacci, e auto-massaggiarmi un po' alla sera... avevo letto in un altro thread del foam roll riguardo ai polpacci induriti pero' non so quanto sia diverso rispetto al farsi dei massaggi energici. Altre cose che potrei fare? Grazie a tutti ciao
PB 21,097 km: 1h45'29" (Pisa Marathon 18/12/2016)
Avatar utente
DannyG
Mezzofondista
Messaggi: 71
Iscritto il: 30 set 2015, 17:17
Località: Dolo (VE)

Re: Contrattura al polpaccio

Messaggio da DannyG » 23 feb 2016, 10:17

Ciao @Nerd Al,
penso dipenda dal freddo! Io personalmente utilizzo una crema riscaldante che applico prima di uscire a correre, a prescindere dal tipo di allenamento.
Per il resto, confermo che passa un po alla volta ma se non ti da fastidio non ti autolimitare; sta attento ai segnali che ti arrivano durante la corsa e in caso rallenta o interrompi.

Infine per il roller, io l'ho comprato, ma alla fin fine, sui polpacci, vado molto meglio col mattarello e la forza bruta!

Tieni duro e vedrai che risolto questo avrai sicuramente un altro acciacchino da affrontare :-) ciao
5km: 18'48'' (Verona 12/02/17)
10km: 38'16'' (Verona 12/02/17)
Mezza: 1h24'09" (Treviso 09/10/16)

Maratona: Coming soon!

Mizuno Rider 19
Mizuno Sayonara 3
Mizuno Ultima 7
Brooks Adrenaline GTS 15
Avatar utente
Nerd Al
Novellino
Messaggi: 31
Iscritto il: 7 dic 2015, 5:47
Località: Lodi

Re: Contrattura al polpaccio

Messaggio da Nerd Al » 23 feb 2016, 10:24

Ciao DannyG, grazie dell'incoraggiamento :-) Per la crema, ne uso anche io una all'arnica - anche alla sera per i massaggi. Riguardo quanto dici dei segnali... mi sa che il problema e' proprio quello di imparare a riconoscerli bene! Infatti il problema e' stato ignorare il tutto la prima volta e peggiorare la contrattura... credo che l'unica via sia imparare dai propri errori (=infortuni) per capire bene quali segnali devono essere uno stop forzato e quali invece si possano ignorare :-) Grazie ancora, al prossimo acciacco!
PB 21,097 km: 1h45'29" (Pisa Marathon 18/12/2016)
Avatar utente
tomaszrunning
Top Runner
Messaggi: 10229
Iscritto il: 25 apr 2013, 19:50
Località: Sarzana

Re: Contrattura al polpaccio

Messaggio da tomaszrunning » 23 feb 2016, 13:51

Preferisco crema Muscoril al l'arnica... la trovo più hard core!
Usa gli attrezzi per automassaggio delle gambe (c'é anche il thread dedicato sul forum) oppure calze compressive da riposo(il thread anxhe per questo !)
10K 42'48'' 01/5/14 Aulla
21K 1:35'41" 18/1/15 Torre del Lago
42K 3:27'06'' 14/12/18 Pisa
50K 4:40' 23/04/16 Sarzana in allenamento
Avatar utente
Nerd Al
Novellino
Messaggi: 31
Iscritto il: 7 dic 2015, 5:47
Località: Lodi

Re: Contrattura al polpaccio

Messaggio da Nerd Al » 25 feb 2016, 7:34

Ciao tomaszrunning, grazie delle segnalazioni. Non conoscevo il Muscoril, ne approfitto per chiedere qualche dettaglio: per caso sai dirmi che differenze ci sono rispetto al Voltaren? Il principio attivo di quest'ultimo e' se non sbaglio un anti-infiammatorio, e' possibile che serva a poco in caso di contratture? Grazie ciao
PB 21,097 km: 1h45'29" (Pisa Marathon 18/12/2016)
Avatar utente
TUAREG
Ultramaratoneta
Messaggi: 1765
Iscritto il: 5 lug 2010, 21:24

Re: Contrattura al polpaccio

Messaggio da TUAREG » 25 feb 2016, 8:01

Scusate l'intrusione.....ma le diagnosi sono venute fuori solo dopo visite presso fisioterapisti?Cioè senza supporto di altri esami tipo eco o quant'altro? Io purtroppo ne ho avuti tanti di problemi ai polpacci ma sempre mi hanno fatto fare prima degli esami strumentali
"La pazienza è la saggezza di coloro che ne hanno il tempo"

"Quando parti per un viaggio, non importa quale sia la destinazione....ricordati soltanto di portare con te un sorriso"
Avatar utente
Nerd Al
Novellino
Messaggi: 31
Iscritto il: 7 dic 2015, 5:47
Località: Lodi

Re: Contrattura al polpaccio

Messaggio da Nerd Al » 25 feb 2016, 8:55

Ciao tuareg, io ti rispondo dal basso della mia ignoranza... personalmente non ho avuto una diagnosi precisa, nel senso che non essendo stato il mio problema particolarmente grave l'ho "interpretato" come contrattura e la fisioterapista, considerando che quando ho cominciato a vederla stavo gia' migliorando, mi ha detto che probabilmente era proprio una contrattura... immagino che gli esami strumentali e quindi una diagnosi precisa siano di sicuro la cosa migliore ma forse necessaria solo quando il problema e' potenzialmente serio - e se non capisco male queste valutazioni mi sa che ognuno deve imparare a farle da solo capendo i segnali del proprio corpo con l'esperienza (= a forza di farsi male!). Ciao
PB 21,097 km: 1h45'29" (Pisa Marathon 18/12/2016)
Avatar utente
DannyG
Mezzofondista
Messaggi: 71
Iscritto il: 30 set 2015, 17:17
Località: Dolo (VE)

Re: Contrattura al polpaccio

Messaggio da DannyG » 25 feb 2016, 10:16

@tuareg: nel mio caso il fisioterapista mi ha seguito e consigliato una profilassi da seguire. I malanni se ne sono andati da soli. Ovviamente nel caso di cronicità opterei al 100% a indagini più approfondite.

@nerd: Ho fatto proprio come te. Se ogni volta che ho un dolore vado a farmi vedere (o a fare esami) oltre a essere sempre dal dottore, mi costa una follia!

La difficoltà sta proprio nell'imparare a conoscersi, sperando che gli inevitabili errori di valutazione commessi non siano troppo gravi (la partecipazione ad una società sportiva, un coach, e il confronto con amici, community ecc. sono di GRANDISSIMO aiuto).

@tomaszrunning: io non ho mai usato/parlato di medicinali/antinfiammatori. Nel mio caso ho risolto con metodi "naturali": però capisco che se emergono dolori o complicazioni si passa ad altro.

Io ho iniziato a correre proprio perchè volevo star meglio e non prendere più OKI, Voltaren, muscoril, aspirine, ecc. (ne facevo parecchio uso). Da un anno non prendo più nulla e non ho più avuto alcun dolore "GRAVE" ... mentre i dolorini del post allenamento sono all'ordine del giorno. Sembra miracoloso, ma spero continui così: se dovessero emergere complicazioni a fronte delle quali post-corsa dovessi regolarmente prendere antinfiammatori, antidolorifici, ecc, penso proprio che smetterei!

Bisogna imparare TUTTI a volersi bene e a non accanirsi CONTRO il proprio corpo!
5km: 18'48'' (Verona 12/02/17)
10km: 38'16'' (Verona 12/02/17)
Mezza: 1h24'09" (Treviso 09/10/16)

Maratona: Coming soon!

Mizuno Rider 19
Mizuno Sayonara 3
Mizuno Ultima 7
Brooks Adrenaline GTS 15
maxter
Mezzofondista
Messaggi: 104
Iscritto il: 18 nov 2012, 12:22
Località: Imola

Re: Contrattura al polpaccio

Messaggio da maxter » 28 feb 2016, 9:14

Ragazzi ma come si fa a capire se è una contrattura piuttosto che un piccolo stiramento? Lo strappo è super doloroso e pure a volte con versamento, perciò non ci sono dubbi, ma tra contrattura o lieve stiramento credo ci si possa confondere. E se per la contrattura correre lento fa bene, per lo stiramento credo proprio di no. Chiaro avendo un dott o un fisico a portata di mano si può Fare un consulto, ma da soli?
In cerca di endorfine.
Avatar utente
tomaszrunning
Top Runner
Messaggi: 10229
Iscritto il: 25 apr 2013, 19:50
Località: Sarzana

Re: Contrattura al polpaccio

Messaggio da tomaszrunning » 28 feb 2016, 11:38

Nerd Al ha scritto:Ciao tomaszrunning, grazie delle segnalazioni. Non conoscevo il Muscoril, ne approfitto per chiedere qualche dettaglio: per caso sai dirmi che differenze ci sono rispetto al Voltaren? Il principio attivo di quest'ultimo e' se non sbaglio un anti-infiammatorio, e' possibile che serva a poco in caso di contratture? Grazie ciao
Il Muscoril è un farmaco molto diffuso per combattere stati dolorosi e infiammatori. Quali? Lombo-sciatalgie acute e croniche, nevralgie cervico-brachiali, torcicolli ostinati, sindromi dolorose post-traumatiche e post-operatorie. Le fiale, ovvero la soluzione iniettabile per uso intramuscolare) devono essere prescritte dal medico e di solito la dose consigliata è di massimo due fiale al giorno.
Questo prodotto fa parte della categoria dei miorilassanti ad azione centrale e non è adatto ai bambini con meno di 15 anni, anche perché potrebbe avere delle controindicazioni importanti, come la paralisi flaccida e le ipotonie muscolari. Evitate quindi di utilizzare con superficialità questo farmaco: ovviamente il consiglio va applicato a qualsiasi prodotto medico e soprattutto aspettate sempre le indicazioni del dottore.
La pomata è molto più leggera delle fiale, ma le indicazioni terapeutiche sono le medesime. Va applicata 2 o 3 volte al giorno in una quantità proporzionata alle dimensioni della zona interessata. Considerate che il trattamento può essere associato alle abituali manovre masso‑kinesi‑terapiche. La posologia deve essere ridotta in caso di effetti indesiderati, inoltre, l’uso prolungato può dare sensibilizzazione della pelle (rossori e secchezza cutanea). In questo caso si consiglia di sospendere l’applicazione. Il prezzo varia tra gli 8.50 euro e 9.30 euro e la pomata (crema e schiuma) non è soggetta a prescrizione.
Infine un consiglio per la pomata: va applicata con le mani ben pulite e subito dopo aver steso il prodotto è necessario non toccarsi né occhi né bocca, ma lavarsi molto bene le mani.

È indubbiamente uno dei farmaci di automedicazione topica più presente nelle case degli italiani: il Voltaren emulgel è un medicinale a base di diclofenac dietilammonio, un principio attivo che aiuta nel trattamento locale di dolori di natura traumatica o reumatica a muscoli, tendini, legamenti e articolazioni. Si utilizza solitamente in crema, in gel o con cerotti, formulazioni che permettono un buon assorbimento del principio attivo senza intaccare la mucosa gastrica come nell'assunzione di farmaci per via orale.Quando usarlo è semplice: è indicato per curare infiammazioni o stiramenti muscolari, tendiniti, gonfiori localizzati: lo si stende con un leggero massaggio per un massimo di quattro volte al giorno, finché il dolore non passa (ma se i sintomi di dolore persistono, è bene rivolgersi al medico). È importante che la pelle su cui si applica il gel non sia lesionata, ferita o abrasa, ed è fondamentale che la crema o il gel non vengano mai in contatto con occhi e mucose, perché possono provocare gravi irritazioni.

personalemente preferisco muscoril perchè mi sembra che dopo 2-3 giorni eventuali dolori spariscono e il polpaccio perde la sua durezza (sempre facendo tutti i esercizi di automassaggio). L'arnica non mi convince proprio. solo per rimuovere i gonfiori ed ematomi risultato degli allenamenti in dojo
10K 42'48'' 01/5/14 Aulla
21K 1:35'41" 18/1/15 Torre del Lago
42K 3:27'06'' 14/12/18 Pisa
50K 4:40' 23/04/16 Sarzana in allenamento
Rispondi

Torna a “Infortuni e terapie”