[DISCUSSIONE UFFICIALE] Fascite plantare 3

Discussioni e domande sugli infortuni e sui metodi per superarli

Moderatori: F-lu, grantuking, Hystrix, gian_dil

Avatar utente
Jollyroger
Ultramaratoneta
Messaggi: 1464
Iscritto il: 10 set 2009, 12:48
Località: Cagliari

Re: [DISCUSSIONE UFFICIALE] Fascite plantare 3

Messaggio da Jollyroger »

Esercizi tipo short foot e simili, come quelli indicati qui:

Immagine

E' molto importante rinforzare non solo i muscoli dei piedi (intrinsceci ed estrinseci) ma anche glutei, polpacci (soprattutto il soleo, più che il gastrocnemio) e tibiali (posteriore e anteriore).

Camminare su differenti superfici come erba, sassi (magari quelli di fiume, arrotondati), sabbia, ecc è un ottimo esercizio.
Per un periodo mi sono fatto seguire da un allenatore certificato Barefoot Training Specialist, che mi faceva fare esercizi tipo camminare su una corda spessa (tipo gomena da ormeggio o "combat rope" che si trova in palestra, solitamente), fare sollevamenti sui polpacci stringendo una pallina fra i due talloni e concentrandomi sulla contrazione dei glutei, eccetera.
Il tutto, ovviamente, a piede nudo.

Come ogni cosa nuova, è importante avere pazienza e costanza, non esagerare e dare il tempo al corpo di abituarsi alla novità.

Non dico che questa è la soluzione a tutti i mali, attenzione, anzi: per quanto riguarda la corsa, sono d'accordo con chi dice che, se correndo con scarpe ammortizzate e senza cambiare nulla, non si hanno problemi di alcun genere, non è il caso di andare a cambiare qualcosa che, fra postura e tutto il resto, il nostro corpo ha acquisito da anni e anni (stravolgere non è mai un processo semplice, il corpo potrebbe reagire male).
Però, se come nei nostri casi, si hanno infortuni vari continuamente, e non si riesce a risolvere, prima di tutto si dovrebbe indagare sulle cause di tali infortuni, e poi lavorarci su per risolverli (avendo tempo e voglia).
Io ho provato sulla mia pelle che ortopedici, fisioterapisti, osteopati spesso suggeriscono le soluzioni classiche, cioè scarpa ammortizzata ed eventualmente plantari (su questi ultimi, ovviamente, chi li consiglia ha generalmente da guadagnarci, non prendiamoci in giro), perché la gente preferisce la soluzione più veloce e "facile", ma non sempre si risolve.

Ripeto, non voglio convincere nessuno: sto solo facendo presente quale è stato, ed è attualmente, il mio percorso.

Saluti!
Galletto Nero

Re: [DISCUSSIONE UFFICIALE] Fascite plantare 3

Messaggio da Galletto Nero »

Sono esterrefatto…
Jollyroger ha scritto:
14 ott 2019, 12:22
… professionisti del movimento in genere, tutti più o meno coinvolti nel mondo del minimalismo (da chi usa le FF, chi scarpe basse, chi sandali come i Luna o i Rastro, chi vive e corre scalzo) …
Tali professionisti del movimento mi fanno venire in mente associazioni quali i terrapiattisti, o i melariani, oppure coloro i quali sostengono il mondo sia sotto il controllo degli alieni oppure dei satanisti ecc. Potrebbe anche darsi che le loro tesi contengano qualche fondo di verità, però ci andrei molto cauto prima di lasciar fare loro il lavaggio del vostro cervello.

Jollyroger ha scritto:
14 ott 2019, 12:22
…i plantari, non fanno altro che impedire ai muscoli coinvolti di lavorare correttamente, portando ad un eccessivo rilassamento dell'arcata plantare…
La funzione del plantare è di modificare la distribuzione del carico nei casi in cui (piede cavo o piatto) la conformazione naturale del piede rischi di portare a sovraccarichi dannosi per la salute.
Nei casi in cui, invece, sia già presente una patologia il plantare personalizzato funge prima di tutto da tutore, come potrebbe essere una fascia elastica nel caso di una tendinite o il classico gesso nel caso di un osso rotto. È chiaro, vero?

Jollyroger ha scritto:
14 ott 2019, 15:22
… plantari (su questi ultimi, ovviamente, chi li consiglia ha generalmente da guadagnarci, non prendiamoci in giro), perché la gente preferisce la soluzione più veloce e "facile" …
Vale quanto detto sopra: il medico ortopedico consiglia l’uso del plantare su misura ai malati di fascite perché la parte infiammata necessità di un ausilio, di un supporto. Si tratta quindi di una misura di emergenza, non di una “soluzione veloce e facile” (!!!) finalizzata al lucro di chi la prescrive.

Per carità non fatevi manipolare la mente in questo modo perché poi a rimetterci siete voi e chi vi dà retta.
Avatar utente
Jollyroger
Ultramaratoneta
Messaggi: 1464
Iscritto il: 10 set 2009, 12:48
Località: Cagliari

Re: [DISCUSSIONE UFFICIALE] Fascite plantare 3

Messaggio da Jollyroger »

///
Ultima modifica di F-lu il 21 ott 2019, 8:24, modificato 1 volta in totale.
Motivazione: contenuto del messaggio cancellato per "flaming"
Avatar utente
Utente donatore
F-lu
Moderatore
Messaggi: 1560
Iscritto il: 7 gen 2013, 11:45
Località: Rosà (VI)

Re: [DISCUSSIONE UFFICIALE] Fascite plantare 3

Messaggio da F-lu »

Signori, siate tali anche nello scritto. Vi prego di non lasciare scadere il vostro prezioso contributo nel mero "flame", grazie.
fai correre anche tu il :pig: di RF, scopri--> qui <--come!

Next: UB100 - TuscanyCrossing100Miglia (nel 2021..)
Brevetto M.Grappa Trail Running: 1|2|3|v|v|v|v|v|v|10|

GC - Strava
Avatar utente
gemon
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 927
Iscritto il: 2 mag 2011, 15:20
Località: prov.roma

Re: [DISCUSSIONE UFFICIALE] Fascite plantare 3

Messaggio da gemon »

tutto è troppo soggettivo... pensa che a me la fascite mi è venuta cercando di rafforzare proprio la catena cinetica posteriore.... con lavori di potenziamente, andature varie...
10km 38:08 (miguel gen 2019)
21km 1:26:55 (fiumicino nov 2017)
alekos64
Ultramaratoneta
Messaggi: 1867
Iscritto il: 22 ago 2012, 17:07

Re: [DISCUSSIONE UFFICIALE] Fascite plantare 3

Messaggio da alekos64 »

Bravo/a F-lu :hail: :hail:
10 Km : 40 min 36 sec
21 Km : 1 h 28 min 36 sec
30 km : 2 h 13 min 30 sec
42 km : 3 h 21 min 50 sec
50 km : 4 h 22 min 21 sec
alekos64
Ultramaratoneta
Messaggi: 1867
Iscritto il: 22 ago 2012, 17:07

Re: [DISCUSSIONE UFFICIALE] Fascite plantare 3

Messaggio da alekos64 »

Comunque come dice l'amico Gemon è tutto TROPPO soggetitvo, dalle cause dell'insorgenza alla tipologia del dolore, dalla durata dell'infiammazione al modo di reagire a cure e terapie ( nel mio caso, ad esempio, con la prima Fascite sono state determinanti per la risoluzione del problema tre infiltrazioni, con la seconda Fascite nn mi sono servite a niente ) ...evidentemente è diverso e soggettivo anche il modo che hanno/abbiamo di metabolizzare il "lutto " di contrarre la fascite e doversi fermare con il running. C'è chi si deprime e si lascia vincere da un pessimismo "cosmico" e dalla negativita' e chi cerca e sperimenta tutte le soluzioni, anche più improbabili per uscirne, qualcuno giustamente la prende in maniera più "smart" e prova magari a sperimentare altri sport con soddisfazione personale. Che dire, dovremmo evitare di litigare tra noi "fascitici" o ex perché cmq siamo tutti "tifosi" della nostra "squadra " cioè il running
10 Km : 40 min 36 sec
21 Km : 1 h 28 min 36 sec
30 km : 2 h 13 min 30 sec
42 km : 3 h 21 min 50 sec
50 km : 4 h 22 min 21 sec
Avatar utente
Jollyroger
Ultramaratoneta
Messaggi: 1464
Iscritto il: 10 set 2009, 12:48
Località: Cagliari

Re: [DISCUSSIONE UFFICIALE] Fascite plantare 3

Messaggio da Jollyroger »

@F-lu: sinceramente, da quando ho iniziato a seguire questa discussione, Galletto Nero ha sempre tenuto un atteggiamento spocchioso, irritante, estremamente negativo, ottuso e maleducato.
Nessuno si permetterebbe di esprimersi nei confronti di un'altra persona nei termini con cui lui ha risposto al mio post, a meno che non fosse sua intenzione finire "a mani in faccia".

[...cut]

Personalmente, nessuno si può permettere di dirmi che mi sto facendo fare il lavaggio del cervello, mettendo in dubbio la mia intelligenza, senza conoscermi.

Ritengo che atteggiamenti del genere siano inutili e contrari allo spirito di questo thread e di tutto il Forum: siamo qui per aiutarci, condividere le nostre esperienze, cosa che io ho fatto, mettendo subito in chiaro come non pensassi in alcun modo che il percorso da me seguito possa andare bene per tutti; mi sono limitato a raccontare la mia esperienza.

Con una nota di sarcasmo, rimarco che con tutta la sua saccenza, i suoi post senza margine di replica, lui continua a vedere nero perché non ha mai risolto il suo problema, e quindi cerca di dare addosso a chi, come me, ne è venuto a capo.

[...cut]

Saluti.
Ultima modifica di F-lu il 21 ott 2019, 8:25, modificato 1 volta in totale.
Motivazione: contenuto del messaggio cancellato per "flaming"
dmimmor
Maratoneta
Messaggi: 302
Iscritto il: 1 dic 2012, 16:33
Località: Roma

Re: [DISCUSSIONE UFFICIALE] Fascite plantare 3

Messaggio da dmimmor »

Come ho spesso raccontato nei miei post, sono uscito dalla fascite plantare in modo totalmente opposto a quello raccontato nei post precedenti sul minimalismo.
Scarpe A3 e plantari sportivi personalizzati (calzati per ben 2 anni) mi hanno accompagnato nel mio percorso di recupero alla corsa e protetto da ricadute (è dal 2015 che corro regolarmente, con prestazioni superiori al periodo pre-fascitico).
I plantari mi sono stati prescritti da un ortopedico che non aveva alcun interesse economico nel farlo, visto che non me li ha fatti lui e non mi ha suggerito da chi farli.
E non sono stati neanche una scelta facile e veloce, visto che la guarigione non è stata immediata.
Posso però affermare che nel mio specifico caso, insieme alle prp, sono stato determinanti, perchè hanno contribuito a eliminare una delle concause della mia fascite, ossia uno scompenso di carico tra i due piedi.
Il mio Portale sul Podismo Amatoriale del X° Municipio di Roma e non solo ...... http://www.decimoincorsa.it
Galletto Nero

Re: [DISCUSSIONE UFFICIALE] Fascite plantare 3

Messaggio da Galletto Nero »

-
Ultima modifica di F-lu il 18 ott 2019, 20:01, modificato 1 volta in totale.
Motivazione: contenuto del messaggio cancellato per "flaming"

Torna a “Infortuni e terapie”