contrattura assicurata?

Discussioni e domande sugli infortuni e sui metodi per superarli

Moderatori: F-lu, gian_dil, elisa udine

Rispondi
sandro68run
Novellino
Messaggi: 2
Iscritto il: 12 gen 2020, 14:26

contrattura assicurata?

Messaggio da sandro68run »

buongiorno a tutti,
sono un ciclista "della domenica" e percorro circa 3mila km all'anno su strada.
Qualche volta per mancanza di tempo o per il meteo, mi capita di correre a piedi, su distanze di 5/7 km.
Purtroppo molto spesso soffro di dolorose contratture che poi mi bloccano per settimane, tipicamente ai muscoli posteriori della coscia.
Sembra che se scendo sotto i 6'/km sia quasi assicurato l'infortunio, anche se non ho assolutamente la sensazione di forzare.
Avete qualche suggerimento da darmi?
grazie

(51 anni, 1.74 per 69kg)
Avatar utente
grantuking
Guru
Utente donatore
Messaggi: 4241
Iscritto il: 6 apr 2014, 14:11
Località: Biella
Contatta:

Re: contrattura assicurata?

Messaggio da grantuking »

Correre di più :D Se si corre con costanza certi acciacchi non vengono fuori.
21km 1:33:34 (Aosta '18) - 30km 2:45:41 (Torino '16) - 42km 3:27:40 (Rimini '19) - 50km 4:57:44 (Castel Bolognese '19) - 100km 13:20:10 (Firenze '19) Finisher GTC (55km) - LUT - UMF - Pistoia Abetone
Avatar utente
CarloR
Guru
Utente donatore
Messaggi: 2151
Iscritto il: 14 mar 2014, 15:49
Località: Milano, Lomellina e Valtidone

Re: contrattura assicurata?

Messaggio da CarloR »

Dovresti correre meno veloce, oppure fare un po' di riscaldamento prima ma immagino non ne avresti il tempo; 5/7 km sono veramente pochi
Avatar utente
orange
Maratoneta
Messaggi: 375
Iscritto il: 13 feb 2019, 19:20

Re: contrattura assicurata?

Messaggio da orange »

Partiamo con le cose ovvie: che scarpe usi?
Eventualmente prova anche a correre al passo che vorresti (visto che non hai la sensazione di forzare), però fallo per poco. Alterna tratti di corsa, anche più forte di 6 al Km, ad altri di camminata veloce. Per i tempi regolati te anche per come senti le gambe ed eventualmente a fiato.
Se hai fatto sempre solo bici potresti avere dei gruppi muscolari carenti rispetto a quelli più allenati dalla bici più sviluppati. Se fosse questo il caso basta correre meno all'inizio e aumentare per gradi.
Se invece il problema sono scarpe inadatte, tecnica di corsa del tutto errata o cose simili invece la gradualità servirebbe a poco.
sandro68run
Novellino
Messaggi: 2
Iscritto il: 12 gen 2020, 14:26

Re: contrattura assicurata?

Messaggio da sandro68run »

orange ha scritto:
13 gen 2020, 1:19
Partiamo con le cose ovvie: che scarpe usi?
Eventualmente prova anche a correre al passo che vorresti (visto che non hai la sensazione di forzare), però fallo per poco. Alterna tratti di corsa, anche più forte di 6 al Km, ad altri di camminata veloce. Per i tempi regolati te anche per come senti le gambe ed eventualmente a fiato.
Se hai fatto sempre solo bici potresti avere dei gruppi muscolari carenti rispetto a quelli più allenati dalla bici più sviluppati. Se fosse questo il caso basta correre meno all'inizio e aumentare per gradi.
Se invece il problema sono scarpe inadatte, tecnica di corsa del tutto errata o cose simili invece la gradualità servirebbe a poco.
grazie.
uso delle Asics Gel Pulse 10, e ho fatto molti sport a livello agonistico in passato (dell'atletica come velocista, al rugby, al tennis), ma ormai da una decina d'anni l'unica attività aerobica è il ciclismo su strada.
magari appena mi sistemo cercherò un centro specializzato per valutare la corsa, che certamente un tempo era corretta ma che con gli anni che passano...
alcuni amici suggeriscono lunghe sedute di stretching quotidiano, mah!
Avatar utente
orange
Maratoneta
Messaggi: 375
Iscritto il: 13 feb 2019, 19:20

Re: contrattura assicurata?

Messaggio da orange »

Le scarpe sono un entry level, ma soprattutto in relazione al tuo peso non sono certo un problema.
Se hai fatto atletica tenderei ad escludere errori grossolani nel modo di correre. Magari è solo una questione di de-allenamento al gesto. Prova a fare allenamenti alternando corsa e camminata, poi di seduta in seduta riduci il tempo di camminata in favore dei tratti di corsa fino ad arrivare a correre e basta.
Il numero di allenamenti "ibridi" dipende dalle sensazioni e dalla mancanza di fastidi ai bicipiti (o anche altre zone).

Lo stretching può essere di aiuto, non è detto che sia risolutore ma male non fa. Una decina di minuti al giorno di allungamento e mobilità li farei a prescindere (anche lontano dalla corsa, quando hai tempo o voglia).
Anche integrare il magnesio può ridurre l'insorgere di contratture, anche se dipende da quali sono le cause e se le tue sono vere e proprie contratture.
Rispondi

Torna a “Infortuni e terapie”