Asics Novablast

Moderatori: fujiko, gambacorta, gian_dil

Avatar utente
treep
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 903
Iscritto il: 6 mag 2016, 22:41

Re: Asics Novablast

Messaggio da treep »

@Melemax... visto? E ti assicuro che non siamo solo in due... ma entra in Nike e vedrai che continuano a spacciarti la Odyssey come neutra-stabile... leggenda dura a morire (per gli interessati... qui sul forum sono stati ampiamente documentati anche i motivi che hanno fatto sì che quella scarpa si ammantasse di questa fama assolutamente menzognera... motivi soprattutto di natura storica, ... la precedente Odyssey era effettivamente una stabile... ed il supporto plastico sulla nuova, uno "scherzo" estetico per lo più, ha fatto il resto). Colpevole, secondo me, il fatto che persino il personale Nike spacci questa cosa come verità (e ti guardano pure storto... all'ultimo ragazzotto ho detto: "Scusa... ma tu ci hai corso mai?" - senza nessuna presunzione, per carità).

Venendo alla Novablast. Beh... sai cosa c'è? Nelle video review ho notato anch'io un pericolosissimo cedimento laterale.

Questo in particolare mi scoraggia ogni volta che lo guardo:

https://www.youtube.com/watch?v=_SIyIY6OjJc&t=272s

(le fasi di corsa sono quasi tutte in slow motion... al confronto la Pegasus 37 sembra una scarpa stabile, con un robusto supporto mediale)

Non so se il plantare riuscirà a controbilanciare bene. Lo spero. Vediamo prima come calzano.
46 anni, 84kg , 174cm. PB sui 10km: 52'14''
Avatar utente
treep
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 903
Iscritto il: 6 mag 2016, 22:41

Re: Asics Novablast

Messaggio da treep »

Arrivate.

Immagine

Prime impressioni alla calzata: sensazioni di scarpa agile, leggera... scommetterei che tutte le impressioni già rilevate in merito alla reattività sono fondate. La sensazione è esattamente quella di una scarpa morbida, sicuramente, ma non "mushy".

Confermo anche importantissimo cedimento in zona mediale. Un piede piatto e naturalmente pronato come il mio sente in questa moltissimo più che in tante altre neutre calzate una disagevole sensazione di "vuoto" in quella zona ed una elevata disponibilità alla severa iperpronazione, anche solo camminandoci. Non so che succede in corsa, ma da questa primissima calzata direi che questo modello è da bocciare anche solo per modesti pronatori.

Il mio plantare custom "aggiusta" abbastanza la situazione... tanto da farmi valutare di rischiarmela (cosa che avrei assolutamente escluso alla sola calzata senza plantare).


Immagine

Rispetto alle Saucony Triumph 17 con cui sto correndo in questo periodo (a destra) la scarpa è più affusolata (ma la tomaia mi da l'impressione di essere disposta a cedere in tempi brevissimi), la pianta leggermente più stretta... senza dubbio è meno stabile... ma è decisamente più traspirante e leggera. E' leggermente più corta... ma davvero di una fesseria.

L'estetica è naturalmente soggettiva: a me piace tantissimo.
46 anni, 84kg , 174cm. PB sui 10km: 52'14''
Beppe67
Maratoneta
Messaggi: 251
Iscritto il: 29 nov 2018, 15:21

Re: Asics Novablast

Messaggio da Beppe67 »

Ciao Treep, mi fai sapere come va dopo averci corso? Tra una settimana decisamente comprerò una delle due, una breve comparazione sarebbe graditA!
Al momento sono più propenso a prendere le Asics, anche perché sembra siano più traspiranti delle Saucony, ma mi interessa capire se le Novaboast hanno un livello di ammortizzazione accettabile: sinceramente, pensavo fossero più vicine a delle A2, per usare la vecchia classificazione, ma la recensione di Alberto Daniel sembra affermare il contrario. La mia sensazione è che abbiano molte similitudini con le Clifton, che sono scarpe che mi piacciono.
Avatar utente
treep
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 903
Iscritto il: 6 mag 2016, 22:41

Re: Asics Novablast

Messaggio da treep »

Se decido di tenerle e correrci me ne faccio un dovere ;-)

Se sei in ballottaggio tra le T17 e queste Novablast ti posso già dire che l'unica somiglianza che hanno è la categoria di appartenza. E possiamo chiuderla qui. La Novablast, come la T17, è senza dubbio una A3... ma non somiglia in niente ala Saucony che è più pesante (anche e soprattutto a livello di peso percepito), meno traspirante... ma senza dubbio più lussuosa, meglio rifinita e più "generosa". Non voglio spingermi oltre nel parlarne, visto che non ci ho corso neanche 10 metri, ma scommetterei che Alberto ha visto benissimo... in particolare l'ammortizzazione della NovaBlast secondo me si declina in modo completamente diverso rispetto alla morbidissima T17... che sembra leggermente affondarsi e "piantarsi", soprattutto a ritmi molto bassi (per me l'unico vero difetto della T17... ma è soggettivo... nel thread dedicato, dove ci siamo già incrociati, leggo di persone che le sentono disponibilissime alla spinta... non so davvero come facciano... io quando corro, ad es, con le Epic React guadagno 30'' netti al Km senza sforzo).

Somiglianza con le Clifton? Anche quelle le ho solo calzate, come queste. Dalla sola calzata non c'entrano niente. Asics per tutta la vita ed oltre... (poi, insomma... se le Clifton, correndoci, diventano delle stupende compagne di corsa... non so... io le ho rimesse nella scatola).
46 anni, 84kg , 174cm. PB sui 10km: 52'14''
Beppe67
Maratoneta
Messaggi: 251
Iscritto il: 29 nov 2018, 15:21

Re: Asics Novablast

Messaggio da Beppe67 »

Ok, grazie! Sono sicuro che prima o poi le Triumph le, prenderò (le 18 appena uscite sono anche più belle esteticamente) ma queste Novablast Mi incuriosiscono moltissimo !
Ps: le trovo simili alle Clifton per peso, forma (il cosiddetto “rocker” delle clifton), ammortizzazione non “morbida” e buon “pop“.
Avatar utente
drainuzzo
Maratoneta
Messaggi: 327
Iscritto il: 31 gen 2012, 22:47

Re: Asics Novablast

Messaggio da drainuzzo »

Volevo chiedere se qualcuno le avesse provate per uscite lente ed effettivamente risultino molto instabili come qualcuno afferma. Diciamo passi da 5:30 e oltre
:batman: Immagine :batman:
Avatar utente
treep
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 903
Iscritto il: 6 mag 2016, 22:41

Re: Asics Novablast

Messaggio da treep »

La scarpa soffre di un "cedimento" in zona mediale tra i più importanti che abbia mai provato. Probabilmente avvertibili maggiormente a quei ritmi.
46 anni, 84kg , 174cm. PB sui 10km: 52'14''
alxandro7
Maratoneta
Messaggi: 426
Iscritto il: 7 gen 2011, 23:08

Re: Asics Novablast

Messaggio da alxandro7 »

X ritmi intorno a 5:30 e supinatore allora pisdono andare bene???? Rispetto alle Nb 880 che differenze ci sono???
Avatar utente
morfeo68
Top Runner
Messaggi: 8526
Iscritto il: 4 dic 2008, 12:07
Località: Parma

Re: Asics Novablast

Messaggio da morfeo68 »

https://www.solereview.com/best-running ... pronation/
certo che vanno bene
880 e' meno strutturata rispetto a Triumph 17
10 K strada 25/X/15 37'57"
10 K pista 23/IX/15 38'27"
21 K strada 8/XI/15 1h24'01"
30k strada 05/VI/16 2h32'58''
1.80 m x 68 Kg
Beppe67
Maratoneta
Messaggi: 251
Iscritto il: 29 nov 2018, 15:21

Re: Asics Novablast

Messaggio da Beppe67 »

Arrivate oggi. Subito 12 km di corsa lenta (e al momento la mia CL è molto lenta, sui 5’25-30”...). Ho anche fatto qualche allungo alla fine.
Prime impressioni, da convalidare più avanti.

Aspetti positivi.
L’intersuola è come me l’aspettavo, così come la forma “rocker” che spinge ad andare più forte, cioè un’ammortizzazione “rimbalzosa” che mi ricorda le Hoka Clifton 5 (le uniche Clifton che ho avuto). La sensazione è che vada bene per fare molte cose a ritmi diversi, una scarpa tuttofare!

Aspetti negativi.
Allora, in effetti ho letto qualche commento sulla poca stabilità delle Novablast, ma quasi tutti lo considerano un problema non insormontabile. Premetto che non sono un pronatore, anzi al limite supinatore, ma queste scarpe secondo me hanno un problema strutturale enorme di cedimento interno !!! È chiaramente “visibile”: il piede sembra quasi “uscire” dal lato mediale, non mi è mai successo niente del genere. Non mi pare questione di abituarcisi, a me pare una sorta di errore progettuale, non oso pensare cosa possa succedere a ritmi alti oppure quando si è stanchi e non si riesce più a tenere “in linea” il piede.
Spero sia solo una prima impressione, ma non mi pare...magari mi ci abituo ma da quello che ho visto oggi non so nemmeno se continuerò a usarle...

Conclusioni.
Intersuola di alto livello e “moderna”, così come la struttura complessiva.
Grave problema di instabilità interna, tale da non permettermi di consigliarle.

Torna a “Asics”