Nike Pegasus turbo

Moderatori: fujiko, gambacorta, gian_dil

Skiptomylou
Ultramaratoneta
Messaggi: 1292
Iscritto il: 11 apr 2014, 22:43

Re: Nike Pegasus turbo

Messaggio da Skiptomylou »

beh allora, fa acqua da tutte le parti, oltre al fatto che stiamo parlando di 30 anni fa.

parti del corpo provate in isolamento e sommate, niente rolling ground in galleria, delta sperimentale all'interno dell'errore di misurazione, aggiungiamoci che loro stessi dicono calculation of mechanical power in running is of questionable accuracy (inficiando il loro modello), e socks and shoes would be more critical in causing wind drag, e questo studio possiamo tranquillamente gettarlo nel cestino eh...

che poi si vede che non si tratta di una pubblicazione su un giornale "tecnico" ma su uno "medico", lo standard di rigore scientifico e' veramente bassino...
e cercando in letteratura (velocemente), non ho trovato niente di recente, ma sono sicuro qualcosa esista.
https://www.thepowerof10.info/athletes/ ... eid=944343

next up: we're coming home, hopefully (VE 2020)
Avatar utente
marcoa
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 671
Iscritto il: 8 set 2017, 18:10

Re: Nike Pegasus turbo

Messaggio da marcoa »

come dicevo: primo risultato e non recentissimo.

Pero' da come scrivi un minimo di background scientifico sembri averlo, torna indietro agli studi di fisica e pensa cosa 1 centimetro o 2 di materiale che esce dietro al tallone di una scarpa da corsa (con relative velocita', non stiamo parlando di ciclismo dove le velocita' sono ben altre e le turbolenze create sono apprezzabili), a prescindere da quello che dice il reparto marketing di Nike, possa far guadagnare in termini aero....

Dopo il lavoro se ne trovo ti giro altro piu' recente ma immagino in questo thread sia OT
Avatar utente
Alberto Daniel
Guru
Messaggi: 3121
Iscritto il: 10 ago 2013, 10:49

Re: Nike Pegasus turbo

Messaggio da Alberto Daniel »

Ma no, per carità non sono il moderatore ma penso che vada bene parlarne anche qui, dai. In fondo tutto parte dalla coda aerodinamica della Pegasus, no?
L'importante è non esagerare, ma un po' di approfondimento a mio avviso non è mai OT.

Nel merito della questione, io credo che per noi amatori non ci sia vantaggio alcuno con quel tallone aerodinamico. Troppo basse le velocità, e la mancanza di ottimizzazione in tanti altri contesti della corsa rende quasi ridicola la questione.
Diverso invece il discorso sul vantaggio che una scarpa tecnologica nel suo complesso possa offrire anche a noi amatori.
In tal senso, soprattutto per la leggerezza unita alla grande capacità di spinta (che riduce anche la stanchezza degli arti, non dimentichiamolo), le Zoom Fly e le Vapor Fly hanno dimostrato ampiamente le loro doti. Schiume avanzate (come lo Zoom X) e idee riuscite come la piastra rigida unita a un alto spessore di intersuola morbida sono senza dubbio soluzioni notevoli che vanno a beneficio anche e soprattutto di noi tapascioni avanzati. O:)
Ultima modifica di Alberto Daniel il 13 lug 2018, 13:56, modificato 1 volta in totale.
54 anni, 1.78 x 68 kg. Scarpe: Nike Zoom Fly Flyknit, Nike Vaporfly Next %, Hoka Clifton 6, Saucony Endorphin Speed.
P.B. (2017/18) 5K= 18''39" | 10K= 38'26" | Mezza M.= 1h24'38" | Maratona= 3h07'02"
Avatar utente
palix
Ultramaratoneta
Messaggi: 1441
Iscritto il: 3 set 2012, 15:34
Località: Conca fallata Milano

Re: Nike Pegasus turbo

Messaggio da palix »

Mamma mia, veramente...
Avatar utente
marcoa
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 671
Iscritto il: 8 set 2017, 18:10

Re: Nike Pegasus turbo

Messaggio da marcoa »

@Alberto concordo in generale con quanto dici ma non in particolare per questa scarpa perche':

- il posizionamento esplicito di Nike per questa turbo e' da trainer, non da racer
- sulla leggerezza.... diciamo che oggi, con queste Peg Turbo, Nike ha finalmente sul mercato delle (ottime?) trainer sui 8.4 oz/238g, molti concorrenti le hanno da anni (e.g. asics ds-gel trainer, da specifiche esattamente 8.4 oz/238g come queste).

qui l'innovazione e' nella schiuma ZoomX che arriva ad un modello di massa (che forse finalmente ha portato Nike al livello del Boost di adidas, se non oltre, qualcosa come 5 anni dopo ma si e' detto a stessa cosa anche delle React che sono una schiuma ancora differente).

Le altre innovazioni tecnologiche che abbiamo in mente quando pensiamo a Vaporfly o anche solo Zoom Fly (intersuole rigide e curve immerse nella schiuma, in carbonio o nylon) qui non ci sono... ed e' bene cosi perche' altrimenti non sarebbero piu' delle trainer per la maggior parte delle persone ma la grande capacita' di spinta di quei modelli viene proprio da quelle intersuole che qui mancano...

Inoltre, per confondere ancora di piu', la schiuma ZoomX e' si nelle Vaporfly e in queste Peg Turbo ma non nelle Zoom Fly che usano il terzo tipo di schiuma Nike, piu' vecchio, LunarIon.

Insomma, saranno da provare prima o poi e ognuno ha le sue preferenze, personalmente non lo faro' fino a quando resteranno sui €180 e/o non leggero recensioni dettagliate non di parte :-D
Avatar utente
Alberto Daniel
Guru
Messaggi: 3121
Iscritto il: 10 ago 2013, 10:49

Re: Nike Pegasus turbo

Messaggio da Alberto Daniel »

Marcoa, sì, Nike ne parla come di una daily trainer, ma sinceramente ho più di un dubbio riguardo a ciò:
- Dubbio economico: anzitutto, o hanno risolto il problema della scarsa durata dello Zoom X, oppure dopo 250 km hai una scarpa scarica e quindi voglio vedere quante persone spenderanno 150 euro per avere una scarpa da allenamento che dura un mese, massimo due.
- Dubbio tecnico 1: scarpe da allenamento così leggere, con tomaie minimali e molto soffici in appoggio posteriormente (lo Zoom X è morbidissimo) presuppongono uno stile di corsa piuttosto buono (perlomeno appoggio neutro puro) e una buona forma fisica o quanto meno un peso leggero o medio. Le scarpe leggere sono una figata, ma abusarne usandole abitualmente è pericoloso, soprattutto se non si è giovani e sani e/o si ha qualche difetto d'appoggio (anche la supinazione da i suoi problemi)
- Dubbio tecnico 2: se mi abituo ad allenarmi con scarpe così dinamiche e leggere, poi cosa accidenti dovrei usare in gara? :D Non esiste nulla di più "veloce" sulle gare fino alla mezza maratona (parlo sempre di noi amatori, le gazzelle che possono usare le A1 da 180 grammi sono un altro discorso), mentre su gare molto lunghe avrebbe senso allenarsi con le Pegasus Turbo e poi in gara usare una scarpa più strutturata (e quindi più pesante e meno dinamica)? Sarebbe assurdo, no? Perlomeno io tenderei a fare l'esatto contrario, visto che in allenamento privilegio la salute mentre in gara privilegio la performance.
Certo, se potessi permettermi la Vapor Fly 4% (il top di sempre come gara da distanza media e lunga) allora ok, via di Pegasus Turbo in allenamento e giù di Vapor in gara, però dio mio, le Vapor Fly non solo si pagano come un rene ma si fa pure un sacco di fatica a trovarle!

A mio avviso, checché ne dica Nike, questi nuovi gioiellini di Beaverton sono da considerare un modello perfetto per i nostri giorni veloci e le gare, come le Adidas Boston e le Saucony Freedom ISO.
Che poi si possa usare in molti contesti d'allenamento, per carità, è vero e ben venga per chi se lo può permettere essendo sano, ben impostato tecnicamente e pieno di soldi.
Ma per la STRAGRANDE MAGGIORANZA dei runner amatoriali, anche di buona gamba, scarpe come le Pegasus Turbo, le Boston e le Freedom non sarebbero da considerare daily trainer.
54 anni, 1.78 x 68 kg. Scarpe: Nike Zoom Fly Flyknit, Nike Vaporfly Next %, Hoka Clifton 6, Saucony Endorphin Speed.
P.B. (2017/18) 5K= 18''39" | 10K= 38'26" | Mezza M.= 1h24'38" | Maratona= 3h07'02"
Avatar utente
Utente donatore
franchino
Moderatore
Messaggi: 9142
Iscritto il: 14 gen 2008, 11:36
Località: Turin

Re: Nike Pegasus turbo

Messaggio da franchino »

Alberto Daniel, secondo te possono sostituire le Zoom Elite? Sono d'accordo con te, a prima sensazione mi sembrano più scarpe da gara/allenamenti di qualità che una da allenamento quotidiano
RUNNINGFORUM VIVE GRAZIE A TE! Fai correre anche tu il maialino, :pig: scopri qui come: www.runningforum.it/viewtopic.php?f=102&t=46765!

www.strava.com/athletes/franco_chiera
Skiptomylou
Ultramaratoneta
Messaggi: 1292
Iscritto il: 11 apr 2014, 22:43

Re: Nike Pegasus turbo

Messaggio da Skiptomylou »

1) Sulla durata dello ZoomX non esistono dati univoci, che io sappia. Qualcuno sostiene che dopo 250km siano andate, qualcuno sostiene che sia solo un deterioramento visivo e che ne possano fare tranquillamente 6/700, mantenendo un livello di ammortizzazione pari quantomeno ad una scarpa normale. buttaci dentro che le uniche scarpe con ZoomX sono le VF, quindi fare una valutazione del decadimento della pura schiuma e' impossibile (a causa della piastra).
2) Io sapevo che le VF4 danno un vantaggio maggiore agli heel-striker, in quanto appoggio che dissipa maggiore energia (quantomeno teoricamente); simili considerazioni sul peso. traducendo: credo aiutino piu' un tapascione da 70kg e una tecnica discreta, piuttosto che il tuo normale kenyota da 55kg bagnato con appoggio e transizione da manuale.
3) Qui son d'accordo con te, infatti sono scarpe da allenamento per uno che si chiama Kipchoge, al quale calano direttamente le FlyPrint il giorno prima della competizione. Per noi umili e paganti amatori, sono scarpe da gara, a meno che tu sia ricco ricco...

@franchino nella mia umile opinione dipende da cosa ci fai con le ZE9. dalla mezza in su sembrerebbero anche piu' adatte, dai 10k in giu' non credo serva tutta quella ammortizzazione. poi ovviamente da mille altri fattori, non ultima la sensibilita' personale, come sicuramente sai meglio di me.
https://www.thepowerof10.info/athletes/ ... eid=944343

next up: we're coming home, hopefully (VE 2020)
Avatar utente
Utente donatore
bigne28
Maratoneta
Messaggi: 486
Iscritto il: 4 ott 2016, 21:59
Località: Brescia

Re: Nike Pegasus turbo

Messaggio da bigne28 »

marcoa ha scritto:
13 lug 2018, 11:51
... Il caso piu' verosimile raggiunge il 2% di miglioramento usando materiali appositi per l'abbigliamento e coprendosi i capelli con materiale di minor attrito con un risultato finale ad esempio su una intera maratona che si traduce in un risparmio di ben 5.7 secondi.... :D
marcoa, ti chiedo scusa in anticipo perchè faccio il pignolo (con simpatia), ma 2% su una maratona di 2 ore significa un risparmio di 144 secondi, cioè 2 minuti e mezzo... :beer:
10k 46'23" (testVR 19/01/2020)
21k 1h41'52" (Verona 16/02/2020)

Fai correre anche tu il porcellino :pig: di RunningForum, scopri --> qui <-- come!
Avatar utente
marcoa
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 671
Iscritto il: 8 set 2017, 18:10

Re: Nike Pegasus turbo

Messaggio da marcoa »

@bigne28: il 2% come da link si riferiva alla riduzione della resistenza al vento, non 2% di miglioramento sul tempo della maratona :-)

Sull'uso come trainer/racer dipende molto dalle abitudini: non avendo mai provato ZoomX non so quanto soffice vs responsivo sia ma ognuno ha le proprie preferenze. Ad esempio io guardo il peso e cerco scarpa duretta per le gare e non amo particolarmente cose troppo soffici anche in allenamento (esempio: da quando non ci sono piu' le asics ds-racer faccio sia i lunghi che le maratone con le ds-trainer).

@franchino: io con le Zoom Elite mi trovo bene sui 10k e sulla mezza: sotto 10k le trovo fin troppo... morbide (ma qui penso sia il fatto che l'air pocket e i miei piedi non si amano molto), sopra la mezza non le ho mai provate pero'

Torna a “Nike”