L'angolo della tristezza:cucina dietetica e pasti di castigo

Discussioni su alimentazione, diete ed integratori

Moderatori: runningmamy, F-lu

Rispondi
Avatar utente
Utente donatore
runningmamy
Pink-Moderator
Messaggi: 8738
Iscritto il: 23 set 2008, 22:27
Località: Torino, vicino al Valentino

Re: L'angolo della tristezza:cucina dietetica e pasti di castigo

Messaggio da runningmamy »

Io mi porto dei contenitori da frigo in plastica o dei sacchetti e mi porto pomodorini (molto migliori del pomodoro intero) e frutta (anche questa di taglia piccola), in genere compro qualcosa la mattina in un negozio lungo la strada, o la sera prima se parto presto . In camera puoi tenere crackers o gallette con cui allestire un panino leggero, e delle barrette o cioccolato . Oppure puoi chiedere all'hotel se puoi prendere qualcosa dal buffet della colazione. Immancabile nel mio zaino il coltello svizzero
Puoi diventare grande, sai? E' tutto qui, nella tua testa! (J.K.Rowling, Harry Potter I )
Fai correre anche tu il porcellino :pig:
di Running Forum, scopri come!

viewtopic.php?f=102&t=46765#p1816972
Avatar utente
Utente donatore
percefal
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 708
Iscritto il: 21 ago 2011, 17:37
Località: Esslingen am Neckar (BW)

Re: L'angolo della tristezza:cucina dietetica e pasti di castigo

Messaggio da percefal »

Angolo della tristezza. Infinita.
Immagine
Adidas SuperNova ST + RunMeter su Apple Watch
Diario: Alla conquista di Stuttgart!
Avatar utente
giokaos
Top Runner
Messaggi: 5866
Iscritto il: 9 set 2012, 14:53
Località: Chiavenna

Re: L'angolo della tristezza:cucina dietetica e pasti di castigo

Messaggio da giokaos »

UN buon caffè non è mai triste :asd2:
Milano marathon: 2h53' e qualcosa
https://www.strava.com/athletes/9496294
Dr.Kriger
Ultramaratoneta
Messaggi: 1267
Iscritto il: 2 apr 2017, 8:40

Re: L'angolo della tristezza:cucina dietetica e pasti di castigo

Messaggio da Dr.Kriger »

Mi pare che abiti in Germania, quindi ci sta la tristezza :asd2: In realtà anche la maggioranza dei bar italiani fa caffè scadenti, ma suppongo che in Germania sia peggio. O forse meglio, se becchi i posti giusti. A noi frega che diamo il caffè per scontato nei nostri bar, ma se te lo fa un napoletano poi finisci per sputare quello di qualunque bar nostrano :asd2: A me è successo con la pizza. Adoro quella di Napoli, e al di fuori mi piace solo quella di Chicago, che è molto diversa ma molto più buona di quella nel resto d'Italia :asd2:
Avatar utente
Utente donatore
percefal
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 708
Iscritto il: 21 ago 2011, 17:37
Località: Esslingen am Neckar (BW)

Re: L'angolo della tristezza:cucina dietetica e pasti di castigo

Messaggio da percefal »

@ giokaos: „buon caffè“? In Germania?
Sei senza cuore... :-(

@ Dr. kriger: verissimo. Ma credimi: l‘espresso qua non lo sanno fare. Ed è raro che un bar italiano lo faccia decente, vuoi perché la macchina non lavora in continuo come in Italia, vuoi perché i gusti qui sono diversi, e per i tedeschi l‘espresso è un „mini-americano“, per capirci.
Idem il discorso della pizza, anche se ho trovato un locale che me fa una decente
Adidas SuperNova ST + RunMeter su Apple Watch
Diario: Alla conquista di Stuttgart!
Avatar utente
Utente donatore
stella66
Ultramaratoneta
Messaggi: 1458
Iscritto il: 8 apr 2014, 11:48

Re: L'angolo della tristezza:cucina dietetica e pasti di castigo

Messaggio da stella66 »

Grazie @Mamy, in effetti la frutta non manca mai e nei primi giorni di vacanza anche pomodori/pomodorini del mio orto. Sono le barrette che non sopporto.....mi fanno tristezza !
Chiederò in hotel qualcosa di alternativo come mi hai suggerito, chissà se saranno collaborativi.
Avatar utente
fujiko
Pink-Moderator
Messaggi: 19505
Iscritto il: 18 set 2014, 13:54
Località: Roma - Palermo

Re: L'angolo della tristezza:cucina dietetica e pasti di castigo

Messaggio da fujiko »

stella66 ha scritto:
27 lug 2019, 8:19
@Mamy, non lo vedo x niente triste neanch'io, anzi...da copiare !
Quando vado in montagna x 1 giorno spesso porto insalate o paste fredde, ma x le vacanze con partenza dall'hotel non mi è possibile, devo sperimentare qualcosa di diverso dal solito panino che ti preparano o che si riesce facilmente a prendere in un negozio, voi cosa consigliate?
io svuoto le cucine dei rifugi :smoked:

quando faccio pit-stop nelle escursioni lunghe e non sono in zona rifugio, normalmente ho con me mele e/o banane o qualche barretta, ma appunto come snack, per il pranzo quasi sempre sono in rifugio. Altrimenti mi è capitato di fare: coltellino, pezzo di speck, pezzo di formaggio e pane, così alla buona
Never trouble trouble till trouble troubles you, 'cause if you trouble trouble, you'll only double trouble and trouble others, too.
Avatar utente
Utente donatore
stella66
Ultramaratoneta
Messaggi: 1458
Iscritto il: 8 apr 2014, 11:48

Re: L'angolo della tristezza:cucina dietetica e pasti di castigo

Messaggio da stella66 »

@fuji ogni tanto anch'io :smoked: ma visto il tipo di piatti nel ritorno rotolo
Avatar utente
fujiko
Pink-Moderator
Messaggi: 19505
Iscritto il: 18 set 2014, 13:54
Località: Roma - Palermo

Re: L'angolo della tristezza:cucina dietetica e pasti di castigo

Messaggio da fujiko »

Per la discesa è ideale :mrgreen: non so a me la montagna e l'aria rarefatta mettono una fame tale che le rare volte in cui mi sono nutrita col fagotto sono rimasta pesantemente affamata :pale: quantomeno con panini.
Never trouble trouble till trouble troubles you, 'cause if you trouble trouble, you'll only double trouble and trouble others, too.
lentissimo
Ultramaratoneta
Messaggi: 1127
Iscritto il: 22 giu 2014, 0:10

Re: L'angolo della tristezza:cucina dietetica e pasti di castigo

Messaggio da lentissimo »

Io invece vado proprio di barrette e frutta secca, quasi mai mi fermo nei rifugi. Le mie escursioni sono fatte di ore e ore di cammino e di fotografia. Possibilmente incontrando meno gente possibile e magari anche poche mucche, non ci ho mai avuto un buon rapporto. :D
Rispondi

Torna a “Alimentazione e integrazione”