Ma come si dimagrisce correndo? (2)

Discussioni su alimentazione, diete ed integratori

Moderatori: runningmamy, F-lu

Rispondi
Dr.Kriger
Ultramaratoneta
Messaggi: 1534
Iscritto il: 2 apr 2017, 8:40

Re: LipoMarathon2

Messaggio da Dr.Kriger »

Magari un paio di settimane. Diciamo un mese, perché psicologicamente non ce la faccio più a stare a dieta dopo esperienze pregresse. Comunque occorre capire in che modo il corpo si ottimizza. Non è detto che tu possa stare meglio con 2 kg in meno. Vero che correndo tanto il peso in più è micidiale (infatti faccio solo mezzofondo), ma non è assurdo rischiare di far scadere la prestazione o perdere troppa massa muscolare. A me è successo tanto tempo fa quando ho cercato di raggiungere i 60 kg depistato dai "soliti" ingegneri. Ora devo perdere peso, ma non faccio più questi errori.
Avatar utente
Utente donatore
Petronio
Guru
Messaggi: 3926
Iscritto il: 2 feb 2013, 8:59
Località: Massa

Re: LipoMarathon2

Messaggio da Petronio »

MassiF ha scritto:
27 ott 2019, 16:08
Beh, se riesci a perdere anche solo mezzo chilo ogni paio di settimane, in maniera costante e' ottimo.
Io non mi sono fermato, ma questi 2 chili non riesco a perderli. Anzi, se non faccio attenzione ne metto su altri. In realtà so cosa e' successo: prima facevo intermittent fasting praticamente 5 giorni su sette, adesso dopo avere aumentato un po i chilometri giornalieri e correndo almeno 80 minuti tutti i giorni non riesco piu' a saltare la colazione. Il totale calorico non e' cambiato ma il corpo ora non consuma piu' i grassi come prima
Come detto sopra, a volta capita anche a me con una certa barriera (di chili) poi si va che è un piacere.
PB:
5 km : 19.15 (2009)
10 km: 35.49 (2013)
21 km: 1.24.50 (2007)
30 km: 2.09.12 (2012)
42 km: 2.59.13 (2014)
50 km: 5.21.20 (2007)
Avatar utente
Utente donatore
MassiF
Ultramaratoneta
Messaggi: 1069
Iscritto il: 12 giu 2016, 12:39
Località: Leeds (UK)

Re: LipoMarathon2

Messaggio da MassiF »

Speriamo :-) Pero' come scriveva il dottore sopra non so nemmeno se ne vale la pena, perche' devo ammettere che con questi due chili di piu' le prestazioni non ne hanno risentito (anzi) e sono riuscito ad aumentare i km. Certo e' che ho tante camicie che ora mi sento un po troppo attillate e sta cosa non mi piace
Dr.Kriger
Ultramaratoneta
Messaggi: 1534
Iscritto il: 2 apr 2017, 8:40

Re: LipoMarathon2

Messaggio da Dr.Kriger »

Quello va in base all'esperienza di ognuno. Non sono cose che uno si va a cercare, ma a cui praticamente l'organismo ti obbliga. Se pesi troppo, perdi parecchi secondi al km (soggettivamente, anche più di 2''/km). Poi trovi un peso ottimizzato e, se cerchi di scendere ancora, l'organismo di fatto si ribella. Ti fa scadere le prestazioni. Ovviamente dipende anche dal tipo di distanza che uno vuole correre. Con 63 kg, probabilmente soffrirei alle articolazioni correndo la maratona, ma pesando 60 kg o addirittura meno credo che non mi piacerei proprio fisicamente. Già se supero la soglia dei 13 km inizio a patire. Ma sulla 10 km perdo la prestazione se scendo sotto i 61 kg. È molto variabile. Se diventa troppo difficile arrivare a un certo peso e le prestazioni scadono a discapito della perdita di peso, forse non è quello il peso per noi adatto.
Avatar utente
shaitan
Guru
Messaggi: 4562
Iscritto il: 16 mag 2015, 18:36

Re: LipoMarathon2

Messaggio da shaitan »

Bisogna vedere se si perde perché si sono persi muscoli (quindi meno potenza) o se si perde perché in deficit calorico (magari prolungato e no non bastano due settomane di normo per cancellare gli input negativi).

Nel primo caso la soluzione è preservare la massa magra (ma va? Ahahah)

Nel secondo conviene dimagrire al peso target (anche un filo sotto) 1 ma anche 2 mesi della competizione e poi stabilizzarlo avendo tempo di annullare tutti o feedback negativi che una dieta comporta.

Visto però che cmq gli allenamenti sono parzialmente compromessi in una fase di dimagrimento, converrebbe "cambiare categoria di peso" (per citare gli sport di combattimento) proprio lontano dalle gare, nel periodo preparatorio.

Mi rendo conto però di essere terribilmente OT
Ogni sabato alle 9 ti aspettiamo a Roma Parco del Pineto per 5km cronometrati gratuiti https://www.facebook.com/romapinetoparkrun/
PB: 10k 40.19 Miguel '19 - 21.1k 1h30.27 RO '19 - 42.2k 3h24:43 Berlino '19
Sogno: 200kg di stacco (per ora 185)
Dr.Kriger
Ultramaratoneta
Messaggi: 1534
Iscritto il: 2 apr 2017, 8:40

Re: Ma come si dimagrisce correndo? (2)

Messaggio da Dr.Kriger »

A giudicare dalla lentezza con cui vedo una cifra più bassa, non dovrei perdere i pochi muscoli che ho. In più di un mese, ho visto calare solo mezzo chilo. Ma va così e non c'è nulla da fare. Se si vuole correre con una certa decenza, non bisogna estremizzare il deficit calorico. Altrimenti perdi muscoli. Ho provato con 6 allenamenti ma non cambia nulla. Con 4 ho poco deficit, con 6 è solo pochissimo di più. Tanto vale, quindi. Per
Natale magari ce l'avrò fatta, chissà :asd2: Ho completamente abbandonato ogni velleità di prestazione. Come viene viene :asd2:
Avatar utente
Jena
Maratoneta
Messaggi: 443
Iscritto il: 21 feb 2016, 9:57
Località: Territorio Libero Trieste

Re: Ma come si dimagrisce correndo? (2)

Messaggio da Jena »

Io ne dovrei perder..... almeno 20 :(
Il mio peso ottimale dovrebbe attestarsi sui 62 (son alto 1.70) e sto viaggiando tra gli 82 e gli 85.
Ho seguito (approssimativamente) una dieta un paio di anni fa (iniziata a gennaio 2018) e, correndo abbastanza regolarmente, avevo raggiunto (maggio 2018) quota 74. Poi fece seguito un lunghissimo periodo di stop dalla corsa (ho ripreso questo luglio). Oltre al "fermo corsa" si aggiunse un periodo particolarmente stressante e... la scorsa primavera ero nuovamente sugli 82-84 kg. A luglio di quest'anno, durante le ferie, mi sono imposto di riprendere la corsa. Mi son messo di impegno e dai 6 km iniziali fatti quasi esplodendo, sono giunto ad un mese fa a correre 10 km a un nulla sopra i 6:00 al km. Purtroppo i kg persi sono quasi nulli. Sono sceso a 81 ma ora (sono 3 settimane abbondanti che sono fermo tra cambio ora, impegni di lavoro e famiglia), sono di nuovo vicino agli 83.
La dietologa che mi aveva seguito in precedenza... non mi ha dato tutta sta fiducia. Mi sembrava che più che altro mi usasse come bancomat viste le cifre che mi chiedeva per una visita di 5-10 minuti. Inoltre i pasti erano quasi ingestibili visto che aveva inserito delle ricette "fantasiose" che solo avendo qualcuno fisso a casa e che cucini solo per me avrei potuto seguire. Mia moglie lavora e con 3 figli... devo avere qualcosa di molto pratico e che magari possa essere mangiato da tutti senza dover costringere mia moglie a far i salti mortali tra spesa e cucinare.
Insomma... non so più a che santi votarmi. Ho sti cavolo di 20 kg in più che mi fanno "star male". Non mi sento a mio agio e non ho intenzione di rifare un guardaroba exnovo (so, può far ridere ma a me invece fa incaz@#e).
Di certo in 2 anni di nervosismo da stress (lavoro) qualcosa nel mio fisico è sbarellato e non nego di aver mangiato più di qualche volta cazzate senza manco rendermene conto. Un esempio? Mi è capitato qualche sera dopo cena poco prima di andar a dormire di "consolarmi" con un paio di cucchiaini di Nutella (che per inciso a me proprio non piace!!!!). Come la definiscono? Fame nervosa? Boh non lo so.

Scusate la prolissità, ma cerco un suggerimento ed uno sfogo.

Un saluto a tutti
Avatar utente
Utente donatore
d1ego
Ultramaratoneta
Messaggi: 1722
Iscritto il: 3 giu 2016, 4:40
Località: Lido di Ostia

Re: Ma come si dimagrisce correndo? (2)

Messaggio da d1ego »

Jena, sicuramente ce la puoi fare da solo ma faresti prima e con meno fatica facendoti aiutare da un professionista.
Dr.Kriger
Ultramaratoneta
Messaggi: 1534
Iscritto il: 2 apr 2017, 8:40

Re: Ma come si dimagrisce correndo? (2)

Messaggio da Dr.Kriger »

Occorre creare un deficit di 400-600 kcal e impostare una dieta in questo modo, senza fare diete da fame. Correre fa bruciare calorie, ma ti provoca anche fame. Bisogna capire qual è il punto di equilibrio per non sbarellare. Inoltre la dieta non è stressante solo dal punto di vista psicologico, ma anche da quello metabolico. Mettersi tante volte a dieta negli anni ammazza il metabolismo, soprattutto se è stata una dieta molto restrittiva.
Avatar utente
Utente donatore
MassiF
Ultramaratoneta
Messaggi: 1069
Iscritto il: 12 giu 2016, 12:39
Località: Leeds (UK)

Re: Ma come si dimagrisce correndo? (2)

Messaggio da MassiF »

Volevo aggiornarvi sui miei ‘esperimenti’...solita premessa, i miei non sono consigli, fatevi guidare da un nutrizionista etc etc
Come avevo scritto in precedenza sono andato avanti per molto tempo, penso più di un anno, con una dieta high fat e low carb: in pratica zero pasta e riso, zero pane, molti grassi da uova, carne, noci, pesce e avocado, molta attenzione alla frutta come banane e mele. Con questa dieta e IF 4-5 giorni alla settimana ho perso quasi 10 kili, arrivando a pesare 62 kg.
Da qualche tempo però qualcosa è cambiato nel mio metabolismo e ho cominciato a prendere kg pur mantenendo un simile apporto calorico. Simile perché nel frattempo ho aumentato i km settimanali e quindi in realtà mangio di più (penso)
Da due settimane ho cambiato approccio e ho cominciato una plant based diet: verdure di tutti i tipi, soliti grassi da noci e semi ma zero latticini e carne. Ho mantenuto le uova per vari motivi ma sto cercando di ridurle. Il cambiamento sembra aver stimolato il metabolismo: finalmente ho invertito la tendenza, ho perso quasi in kg e ho notato cambiamenti molto molto importanti nel mio livello di zucchero nel sangue (sono diabetico). Nonostante il maggior apporto di carboidrati lo zucchero è più stabile durante tutto il giorno e di conseguenza mi sento più energetico.
Per adesso nessun impatto sulla corsa (ma tanto io sono lento!) e nel recupero, sono riuscito a mantenere la media di 90 settimanali senza problemi. Voglio monitorare con attenzione il rapporto peso prestazioni per evitare di perdere troppo kg e non avere più forze, ma per ora non è il caso
Rispondi

Torna a “Alimentazione e integrazione”