Ma come si dimagrisce correndo? (2)

Discussioni su alimentazione, diete ed integratori

Moderatori: runningmamy, F-lu, grantuking, Hystrix

Avatar utente
treep
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 904
Iscritto il: 6 mag 2016, 22:41

Re: Ma come si dimagrisce correndo? (2)

Messaggio da treep »

The Observer ha scritto:
29 lug 2020, 15:29

Riguardo le carni rosse, treep, mi pare che il suggerimento sia di privilegiare il consumo di carne bianche rispetto a quello di carne rossa, perché c'è una crescente evidenza che un consumo elevato (enfasi su elevato) di carni rosse possa essere causa di certi tipi di tumori, soprattutto se si seguono certi tipi di cottura.
Da sempre preferisco nettamente il consumo di carni bianche rispetto a quelle rosse (prima per gusto che per il fatto che la carne rossa sembra essere maggiormente problematica da certi punti di vista).

Ti dicevo soltanto che un consumo di carne bianca + carne rossa di sole 2 porzioni a settimana, su 14 pasti (max 4... cfr. pag. 131) per quanto mi riguarda è abbastanza impegnativo. Significa impegnare i restanti 10-12 pasti con pesce e uova... meno male che ci sono i legumi.

Considerazioni di carattere eminentemente teorico. Ma, ripeto, diciamo che al momento mi sto permettendo una certa libertà di interpretazione (senza stravolgimenti, sia chiaro).
46 anni, 84kg , 174cm. PB sui 10km: 52'14''
Avatar utente
shaitan
Top Runner
Messaggi: 5825
Iscritto il: 16 mag 2015, 18:36

Re: Ma come si dimagrisce correndo? (2)

Messaggio da shaitan »

Io oltre che su elevato sottolineerei il "processato" relativo alle carni rosse e insaccati
Ogni sabato alle 9 ti aspettiamo a Roma Parco del Pineto per 5km cronometrati gratuiti https://www.facebook.com/romapinetoparkrun/
PB: 10k 40.19 Miguel '19 - 21.1k 1h30.27 RO '19 - 42.2k 3h24:43 Berlino '19
Sogno: 200kg di stacco (per ora 185)
Dr.Kriger
Guru
Messaggi: 2764
Iscritto il: 2 apr 2017, 8:40

Re: Ma come si dimagrisce correndo? (2)

Messaggio da Dr.Kriger »

Sì, carne conservata, processata e affini. Per via dei nitriti, appunto. Non esiste alcuna evidenza sulla dannosità della carne rossa di per sé.

Comunque a me il pesce e i legumi piacciono molto di più. Quindi non ho di certo motivo per "scagionare" la carne rossa. Puntare il dito sulla carne rossa in quanto tale fa parte di modelli alimentari obsoleti e contraddetti dalla scienza.
Avatar utente
shaitan
Top Runner
Messaggi: 5825
Iscritto il: 16 mag 2015, 18:36

Re: Ma come si dimagrisce correndo? (2)

Messaggio da shaitan »

Eh però un bel filetto cucinato come si deve. Magari con il burro. Ok si parte da 30e al kg in su e ok non è proprio da dimagrire correndo, ma ogni tanto ci sta (ultimamente io una volta a settimana 😬🥳)
Ogni sabato alle 9 ti aspettiamo a Roma Parco del Pineto per 5km cronometrati gratuiti https://www.facebook.com/romapinetoparkrun/
PB: 10k 40.19 Miguel '19 - 21.1k 1h30.27 RO '19 - 42.2k 3h24:43 Berlino '19
Sogno: 200kg di stacco (per ora 185)
Avatar utente
Utente donatore
The Observer
Guru
Messaggi: 3652
Iscritto il: 26 mag 2015, 9:05
Località: Forse dovrei decidermi...

Re: Ma come si dimagrisce correndo? (2)

Messaggio da The Observer »

ripeto, io non sono né un nutrizionista né il CREA, ma tendo a dare più fiducia ad un serio istituto di ricerca che all'opinione di un singolo. E questo è quello che dicono le LG, pag. 127:
Tra le carni sono da preferire quelle “bianche”, meglio se magre, a quelle “rosse” e grasse, poiché un consumo eccessivo di queste ultime è associato ad un maggiore rischio per alcune malattie cronico-degenerative. Il problema è particolarmente rilevante per il gruppo delle carni trasformate e conservate che, pur apportando nutrienti importanti come gli altri alimenti del gruppo, possono costituire un rischio per la salute. Infatti, il consumo di questi alimenti è associato ad un aumentato rischio di tumore, in particolare del colon-retto, di diabete di tipo 2 e di malattie cardiovascolari.
Attenzione all'uso dei termini ("associato a"). Da quel che capisco, quindi, il problema dei nitrati e quello della cottura alla griglia sono indipendenti da quello relativo al consumo di carni rosse (please don't shoot the messenger... scrivere al CREA se non condividete queste cose).

Riguardo la grigliatura, vero, mi sono espresso male. Do per scontato, forse incorrettamente, che spesso si tende a fare una grigliata più di bistecche di manzo che di verdure, ma può essere che mi sbaglio:
Grigliatura: è una cottura molto variabile sia per i tempi che per le temperature, cioè proprio i due parametri da cui dipendono anche i danni ai grassi. È una procedura a cui bisogna prestare particolare attenzione perché può dare luogo alla formazione di composti molto dannosi per la salute umana (carcinogeni, mutageni, citotossici) quali gli idrocarburi policiclici aromatici (IPA), in quantità decisamente superiori a quelle riscontrabili in altri tipi di cottura. Quindi le parti nere, più abbrustolite, degli alimenti cotti alla griglia andrebbero rimosse, soprattutto se si ha l’abitudine a ricorrere spesso a questa tecnica.
(pag. 86 delle LG)
Ultima modifica di The Observer il 29 lug 2020, 22:20, modificato 1 volta in totale.
“Great things are done when men and mountains meet" -- William Blake, circa 1793
Il mio DIARIO. Le mie corse su Strava
Dr.Kriger
Guru
Messaggi: 2764
Iscritto il: 2 apr 2017, 8:40

Re: Ma come si dimagrisce correndo? (2)

Messaggio da Dr.Kriger »

Ma sono direttive di 50 anni fa. L'AIRC dice una cosa molto diversa, quindi non è l'opinione del singolo. Oppure hanno letto l' AIRC ma hanno interpretato a piacimento. Le carni processate sono imputate per i nitriti, non perché sono rosse.

Semmai il problema è che, quando mangi carne, spesso la fai grigliata o è il salame di Milano. Difficilmente la fai al vapore come un filetto di pesce. Non avrebbe neanche senso, a mio parere. Ma vale per la carne rossa come per quella bianca.
Avatar utente
shaitan
Top Runner
Messaggi: 5825
Iscritto il: 16 mag 2015, 18:36

Re: Ma come si dimagrisce correndo? (2)

Messaggio da shaitan »

Forse usando le definizioni IARC riusciamo a capirci: le carni rosse lavorate sono nel gruppo 1 di sostanze cancerogene. Le carni rosse tout court nel gruppo 2a

Peraltro mi permetto di riportare un commento non mio, quindi metto le virgolette. Il commento si riferisce alla monografia di 500 pagine dello IARC che nel 2018 spiegava gli studi a sostegno della decisione di cui sopra presa nel 2015. Monografia che peraltro invito a leggere per farsi un'idea propria.

""A guardare le risultanze esposte nella monografia pertanto non ci sono i presupposti affinché la carne rossa sia inserita nel gruppo "2 A - probabilmente cancerogena"."

Autrice della valutazione (che personalmente condivido solo parzialmente, ma questo è un altro discorso e conta poco) è proprio una ricercatrice del CREA...
Ultima modifica di shaitan il 29 lug 2020, 17:13, modificato 1 volta in totale.
Ogni sabato alle 9 ti aspettiamo a Roma Parco del Pineto per 5km cronometrati gratuiti https://www.facebook.com/romapinetoparkrun/
PB: 10k 40.19 Miguel '19 - 21.1k 1h30.27 RO '19 - 42.2k 3h24:43 Berlino '19
Sogno: 200kg di stacco (per ora 185)
Dr.Kriger
Guru
Messaggi: 2764
Iscritto il: 2 apr 2017, 8:40

Re: Ma come si dimagrisce correndo? (2)

Messaggio da Dr.Kriger »

Esattamente. Non vi è certezza nel gruppo 2a e nessuna evidenza. Nel gruppo 1 sì, dove rientrano le carni processate (nitriti). Poi resto convinto che le carni rosse rientrino in quel gruppo (2a) perché con la salamella la grigliata mista la fai. Con il filetto di pollo ne dubito.
Avatar utente
Utente donatore
The Observer
Guru
Messaggi: 3652
Iscritto il: 26 mag 2015, 9:05
Località: Forse dovrei decidermi...

Re: Ma come si dimagrisce correndo? (2)

Messaggio da The Observer »

Dal sito dell'AIRC (https://www.airc.it/cancro/informazioni ... lla-salute):
Un consumo modesto di carni rosse non aumenta in modo sostanziale il rischio di ammalarsi di cancro del colon-retto in individui a basso rischio. Le persone a elevato rischio individuale (per familiarità o presenza di altre patologie) dovrebbero discutere del loro piano alimentare insieme a un medico, per valutare quanto è opportuno ridurre l'apporto di carne rossa e carni lavorate, considerando che nella carne vi sono alcuni nutrienti (come la vitamina B12, il ferro e lo zinco) che sono comunque preziosi per il benessere dell’organismo.
Il testo delle LG che ho citato metteva in evidenza proprio la necessità di evitare quantità "elevate", che è l'opposto di "modesto" (vedi il mio commento a metà di pag. 198). Comunque anche l'AIRC e varie altre fonti mi pare sostengono che esista un'associazione con il cancro del colon. Poi liberi di farvi opinioni diverse naturalmente. Come sempre è molto complicato nel nutrizionismo distinguere le semplici correlazioni dalle relazioni di causa-effetto per il grande numero di parametri in gioco, spesso inestricabili tra loro. Anche per questo le cose cambiano col tempo, e i ricercatori seri si adattano di conseguenza.

Personalmente ho ridotto quasi a zero il consumo di carni rosse (e ridotto parecchio quelle di carni in generale), ma per altri motivi. Le stesse LG non consigliano affatto di NON mangiare carni rosse, ma di alternarne il consumo con gli altri alimenti del gruppo.

Consiglio anche la risposta a questa domanda di un lettore: http://forumcorriere.corriere.it/nutriz ... ossidanti/ Attenzione al linguaggio usato, come al solito, che parla di indizi, probabilità, associazione. Nulla di certo insomma.

Ma alla fine cosa cambia? In sostanza, un po' di carne rossa alla settimana male non fa, per quel che ne sappiamo.
Ultima modifica di The Observer il 29 lug 2020, 19:31, modificato 1 volta in totale.
“Great things are done when men and mountains meet" -- William Blake, circa 1793
Il mio DIARIO. Le mie corse su Strava
Dr.Kriger
Guru
Messaggi: 2764
Iscritto il: 2 apr 2017, 8:40

Re: Ma come si dimagrisce correndo? (2)

Messaggio da Dr.Kriger »

"valutare quanto è opportuno ridurre l'apporto di carne rossa e carni lavorate" non mi sembra proprio la stessa cosa di dire che è un alimento cancerogeno o che bisogna ridurre a quasi zero e simili. E io, ripeto, mangio quasi esclusivamente pesce, latticini e legumi. Uno che è grasso già sta eccenendo, mica dipende dalla mera carne rossa. Magari mangia troppa parmigiana o verdura in pastella. Se poi uno interpreta "non mangio quasi carne e sto bene", faccia come gli pare. Da consumatore prevalentemente di pesce, formaggio e legumi, come detto, non ho motivo di "difendere" la carne. A me interessa la scienza.

Torna a “Alimentazione e integrazione”