Ma come si dimagrisce correndo? (2)

Discussioni su alimentazione, diete ed integratori

Moderatori: runningmamy, F-lu, grantuking, Hystrix

Dr.Kriger
Guru
Messaggi: 2764
Iscritto il: 2 apr 2017, 8:40

Re: Ma come si dimagrisce correndo? (2)

Messaggio da Dr.Kriger »

Ma veramente io rispondevo rispetto all'articolo postato da shaitan, quindi non comprendo questo sbottare. Sei dimagrito, ok. Il metabolismo diventerà quello che è, ok. Ok, avrai un set point più alto. Bene, anziché vedere sempre tutto negativo, impariamo a vedere anche gli aspetti positivi (quelli detti). Altrimenti sappiamo la vita c maledire di qui e di là e non ne veniamo più fuori. Si rischia di vivere anche peggio una volta dimagriti, dal punto di vista psicologico. Perché non è che uno torna normopeso e tutto sarà risolto, anzi, spesso non è così.
Avatar utente
treep
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 905
Iscritto il: 6 mag 2016, 22:41

Re: Ma come si dimagrisce correndo? (2)

Messaggio da treep »

No... nessuno sbotta, per carità... se rispondi a shaitan quotalo o taggalo... altrimenti si capisce che rispondi a Pertoni (il tuo messaggio è sotto il suo... lui parla di genitori irresponsabili)
46 anni, 84kg , 174cm. PB sui 10km: 52'14''
Avatar utente
Utente donatore
The Observer
Guru
Messaggi: 3653
Iscritto il: 26 mag 2015, 9:05
Località: Forse dovrei decidermi...

Re: Ma come si dimagrisce correndo? (2)

Messaggio da The Observer »

treep ha scritto:
31 lug 2020, 18:06
Quando vedi genitori che fanno fare regolarmente ai figli merenda con patatine S. Carlo e Gelati ...
In realtà le patatine pesano abbastanza poco e il gelato rappresenterebbe un'ottima merenda per un bambino... che vive una vita normale. Il problema sono le uscite energetiche. E' li il vero nodo del problema. Fino a 2 generazioni fa il gioco continuo e di gruppo bastava a compensare gran parte degli inevitabili eccessi alimentari dell'infanzia. I bambini oggi in gran parte non si muovono, non fanno NIENTE. TV prima, poi videogiochi e per finire onnipresenti telefonini hanno rappresentato un cambiamento epocale. Si può pensare che controllare l' alimentazione sia meno complicato che metterli in movimento. Questo non lo so, ma non è la stessa cosa: i bambini dovrebbero muoversi continuamente, non basta andare a nuoto una volta alla settimana, ma sia loro che i loro genitori sono diventati incredibilmente pigri.

Tempo fa correvo sul mare. SUL MARE. C'erano 3 ragazzini, curvi sui loro c***o di cellulari, senza neanche parlare tra loro, intenti a guardare whatsapp o facebook, rivolti dall'altra parte. Un semplice gioco come nascondino o rincorrersi significherebbe centinaia di calorie consumate e una crescita sana, anche con qualche patatina ogni tanto e un gelato alle 5. Cancella le patatine, cancella il gelato, e cancella anche il movimento, e comunque hai cancellato la crescita sana.

Qualche mese fa invece rimasi scioccato in aereo. C'era un bambino seduto accanto a me e vicino a sua madre. La madre ha passato tutto il volo giocando ad un videogioco sul cellulare. Il bambino le chiedeva attenzione e di smettere, ma lei gli diceva di non scocciare. Anche il padre, sull' altra fila, occupato con un altro figlio, ha tentato di farla smettere ma non c'è stato nulla da fare. 'Sta pazza tutto il tempo col cellulare in mano. Una scena che gridava vendetta.
“Great things are done when men and mountains meet" -- William Blake, circa 1793
Il mio DIARIO. Le mie corse su Strava
Avatar utente
shaitan
Top Runner
Messaggi: 5825
Iscritto il: 16 mag 2015, 18:36

Re: Ma come si dimagrisce correndo? (2)

Messaggio da shaitan »

Il problema delle patatine e cibi simili, aldilà delle kcal, sono due:

- che generalmente sono extra non 100g in sostituzione di una pasta per dire (per certi versi meglio così, per altri...)
- se mangiate con costanza da bambini rendono insipidi altri alimenti (oh beh anche per molti adulti così come il dolce il senso del salato andrebbe ritarato)

Poi si il problema dell'uscita delle kcal è sicuramente vero. Ma anche se ti alleni (in senso lato) 7/7 non è una buona idea sfondarsi di patatine nemmeno a 9 anni 😬
Ogni sabato alle 9 ti aspettiamo a Roma Parco del Pineto per 5km cronometrati gratuiti https://www.facebook.com/romapinetoparkrun/
PB: 10k 40.19 Miguel '19 - 21.1k 1h30.27 RO '19 - 42.2k 3h24:43 Berlino '19
Sogno: 200kg di stacco (per ora 185)
Avatar utente
treep
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 905
Iscritto il: 6 mag 2016, 22:41

Re: Ma come si dimagrisce correndo? (2)

Messaggio da treep »

The Observer ha scritto:
31 lug 2020, 19:09
In realtà le patatine pesano abbastanza poco e il gelato rappresenterebbe un'ottima merenda per un bambino... che vive una vita normale. [....]
Le tue considerazioni sulle uscite energetiche sono assolutamente condivisibili. Riguardo a patatine e gelati non intendo stilare un indice di alimenti tabù... ok, il gelato, al limite, può anche essere una soluzione molto buona per una merenda... ed un sacchetto di patatine non ammazzerà nessuno, ci mancherebbe. Ma...
shaitan ha scritto:
31 lug 2020, 20:53
Il problema delle patatine e cibi simili, aldilà delle kcal, sono due:

- che generalmente sono extra non 100g in sostituzione di una pasta per dire (per certi versi meglio così, per altri...)
- se mangiate con costanza da bambini rendono insipidi altri alimenti (oh beh anche per molti adulti così come il dolce il senso del salato andrebbe ritarato)
... eccoci! Perfetto!! Non potrei essere più d'accordo. E rincaro la dose: è anche una questione di attitudine al consumo degli alimenti.

I Fonzies possono avere lo stesso peso in calorie di una generosa porzione di frutta. O di un panino con olio EVO e pomodoro. Quindi? Dove starebbe il problema?

A parte una diversa composizione nutrizionale (per cui anche il più "progressista" tra noi non potrà azzardare che frutta e patatine industriali al limite si equivalgano) c'è il problema che questi prodotti viziano il consumo dei ragazzi... sono espressamente concepiti per tirar tutto sul sapore, sulla spezia, sul sale, sul colore, ... si fa prestissimo a diventarne dipendenti. Per certi genitori sono un modo facile di assecondare il gusto dei ragazzi. Avete mai visto un ragazzino che prega i genitori di comprargli una porzione di anguria? Una fetta di pane con olio?

Il concetto che cerco di esprimere (non so fino a che punto sono efficace) è che educazione alimentare significa anche coltivare l'abitudine a nutrirsi di cibi sani. Tale abitudine sarà utile nell'immediato, naturalmente, ma più ancora nel futuro... perchè con ogni probabilità influenzerà in modo positivo il tuo gusto.

Mi viene in mente un esempio, che con merendine e patatine non c'entra niente.
Quando, da ragazzo, mangiavo a casa dei miei ero abituato a mangiare la pastasciutta al pomodoro preparata in un certo modo: preliminarmente veniva preparata una base di soffritto con abbondante olio EVO e cipolla.... successivamente la salsa di pomodoro veniva versata e cotta a lungo. Una mia zia stava seguendo una dieta alimentare ipocalorica e per primo piatto doveva prepararsi un certo quantitativo di pennette integrali al pomodoro... ma preparò a parte la salsa, scottando il pomodoro in un tegame ed aggiungendo successivamente l'olio "a crudo" quasi senza cuocerlo (ed in quantitativo molto inferiore, pari ad un cucchiaio scarso circa). Ricordo che mi fece assaggiare una forchettata di quel piatto e ne rimasi a dir poco nauseato (ebbi letteralmente un conato di vomito). Per la cronaca... oggi, a distanza di oltre 30 anni dai fatti che sto narrando... io il pomodoro lo preparo così... leggermente scottato e con olio aggiunto a crudo... e per me ha un gusto straordinario. Ed allo stesso modo preparo i legumi.

Cosa pensate sia successo nel frattempo? Io credo che sia facile capire che, negli anni, ho rieducato il mio gusto a preferire certi alimenti ed un certo modo di cucinare ed interpretare le preparazioni.

Ecco, dico, ... io credo che soprattutto di questo ci si debba preoccupare: non tanto di contare le calorie che i ragazzi immettono... quanto di "educare" le proprie tendenze alimentari in certe direzioni piuttosto che in altre.

Mi permetto di riquotare shaitan:
shaitan ha scritto:
31 lug 2020, 20:53
[omissis...] - se mangiate con costanza da bambini rendono insipidi altri alimenti (oh beh anche per molti adulti così come il dolce il senso del salato andrebbe ritarato)
Siamo sul pezzo. Tarare il gusto. Certi alimenti lo tarano decisamente nella direzione sbagliata. Certi altri modi di alimentarsi vanno in una direzione più corretta.
46 anni, 84kg , 174cm. PB sui 10km: 52'14''
Avatar utente
Utente donatore
The Observer
Guru
Messaggi: 3653
Iscritto il: 26 mag 2015, 9:05
Località: Forse dovrei decidermi...

Re: Ma come si dimagrisce correndo? (2)

Messaggio da The Observer »

guarda Treep, con me sfondi una porta aperta: mai dato da bere a nostro figlio bibite gassate, mai portato da McDonald, quasi mai patatine e dolciumi. Molto cibo semplice e sano invece (e l'effetto si vede). Perché al di là delle belle teorie sia io che la mia compagna riteniamo che l'educazione ad un alimentazione sana sia soprattutto una questione di esempio in famiglia. Bisogna anche rendere i pasti occasioni gioiose, non spiacevoli campi di battaglia, e non bisogna assolutamente usare il cibo come "premio" (o castigo). Tutti elementi al di là della semplice "analisi chimica" del cibo in sé. Ma è un discorso complicato...

Insisto che spesso si pone molta enfasi sulle patatine o sulle cosiddette "merendine industriali", alla ricerca di un colpevole facilmente identificabile, dimenticando l'altro piatto della bilancia: l'assoluta mancanza di moto, di gioco, di sport, "naturale" e non, di questi ragazzi.
“Great things are done when men and mountains meet" -- William Blake, circa 1793
Il mio DIARIO. Le mie corse su Strava
Avatar utente
treep
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 905
Iscritto il: 6 mag 2016, 22:41

Re: Ma come si dimagrisce correndo? (2)

Messaggio da treep »

... e sul moto concordo assolutamente. Anche in senso lato. Purtroppo noi adulti siamo spessissimo dei pessimi educatori: quanti dei nostri figli vedono il papà rinunciare all'ascensore per salire a piedi? Quante volte ci vedono prendere la macchina per andare ovunque? Anche dietro casa? Quante volte ci vedono cercare parcheggio nelle immediate vicinanze del bancomat o del negozietto... anche a costo di parcheggiare in doppia o tripla fila invece di fare una passeggiata? (tempo permettendo).

Come per l'educazione alimentare l'educazione al moto è promossa pochissimo e malissimo. Potremmo allungare il discorso all'infinito.
The Observer ha scritto:
31 lug 2020, 23:06
[...] con me sfondi una porta aperta: mai dato da bere a nostro figlio bibite gassate, mai portato da McDonald, quasi mai patatine e dolciumi. Molto cibo semplice e sano invece (e l'effetto si vede).
Ci stringiamo amichevolmente la mano.

Nessun particolare divieto... ma credo che determinate "fesserie" non siano mai entrare nel nostro carrello della spesa. Il risultato è che il piccolo entra con me al supermercato... e non si avvicina neanche alle rastrelliere colorate... non le conosce... per i dolci è diverso... è un vero golosone... le occasioni sono quasi esclusivamente fuori casa, ma col tempo e con l'età imparerà, spero, ad autolimitarsi.

A proposito del piccolo: è magro come un chiodo!! Alimentazione (e costituzione) a parte.... usa il suo corpo. Sempre. In tutti i modi... si muove in continuazione. Si mette a testa in giù, ama saltellare, danzare, scattare... l'esempio tipico di come tanto del movimento che si sviluppa durante la giornata può prescindere dallo sport (c'è modo e modo di stare anche in casa... c'è chi si stende immobile col telefonino, purtroppo come il mio grande, chi non perde occasione, come il piccolo, per fare una piroetta, una "contorsione", una danzetta gioiosa).
46 anni, 84kg , 174cm. PB sui 10km: 52'14''
Dr.Kriger
Guru
Messaggi: 2764
Iscritto il: 2 apr 2017, 8:40

Re: Ma come si dimagrisce correndo? (2)

Messaggio da Dr.Kriger »

Discorso condivisibile, ma il pane con filo d'olio non lo trovo migliore del cibo americano. Tu dici filo d'olio, ma all'atto pratico è pane inzuppato nell'olio. Per rendere saziante la portata non bastano quei pochi pomodori sputati, a meno di non fare qualcosa di completamente diverso e snaturato. A questo punto meglio dei pop corn fatti in casa con poco sale, cosa che infatti fanno diverse persone a dieta, perché fanno molto volume. Capisco che che vogliamo conservare il cibo tradizionale, che vogliamo additare il cibo americano come modello non salutare per sentire tutto lontano da noi, ma le statistiche dicono che la percentuale maggiore di obesi in Italia è dove si mangia pizza o pasta alla norma con melanzane fritte.

E poi rientra sempre il discorso di quanto si brucia. Purtroppo la nostra società è stata costruita per essere sempre più sedentaria e avere poco tempo per lo sport (tranne gli scandinavi, a cui comunque mancano ancora dei passi). Stiamo morendo vivendo in macchina e seduti in ufficio. Io dopo l'allenamento mi faccio anche 200 g di pasta cacio e pepe (75 g di Pecorino). Qual è il problema? La fatica. Ma in realtà è vero anche che alla fatica ti abitui e l'organismo diventa più resistente. Tanto, a conti fatti, pochissimi riescono a mantenere una dieta molto dura con poca attività fisica o nulla, soprattutto da over 40 e molti già dai 30. Ridurre le porzioni, sì, ma poi se il regime è troppo stretto e non bruci non ne vieni più fuori e vedrai quello dei 200 g di pasta come uno senza ritegno.
Avatar utente
treep
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 905
Iscritto il: 6 mag 2016, 22:41

Re: Ma come si dimagrisce correndo? (2)

Messaggio da treep »

Io dico filo d'olio ed è filo d'olio. Inzuppato nell'olio è proprio un'altra cosa. Il meccanismo che ti fa associare immediatamente il filo alla pozzanghera mi è ignoto.

Se preferisci il popcorn con (poco) sale.... ad una fetta di pane con i "pomodori sputati" (?) ... ok. Puoi prendere anche i miei.

Non mi interessa la crociata in difesa del "cibo tradizionale"... un'espressione che per me significa poco. Se riesco a far fare merenda a mio figlio con una mela o con il suddetto pane piuttosto che col trancino del mulino o il sacchetto di Fonzies sono più tranquillo. Per le ragioni che abbiamo abbondantemente spiegato e tanto altro. Tutto qui.
46 anni, 84kg , 174cm. PB sui 10km: 52'14''
Dr.Kriger
Guru
Messaggi: 2764
Iscritto il: 2 apr 2017, 8:40

Re: Ma come si dimagrisce correndo? (2)

Messaggio da Dr.Kriger »

No, è ci tu magari non ti accorgi di quant'e questo filo. Facilmente butti giù almeno 10 g e sono 90 kcal in più. E non è per niente difficile andarci giù senza accorgersi. Se poi vedo alcuni servizi di Eat Parade, si vede chiaramente che il pane è una bella inzuppata di olio. Poi libero di mangiare quella roba, ma allora non ha senso prendersela con le patatine. E sì, al confronto i pop corn sono meglio. Con il volume che fanno, è molto più difficile assumere le calorie del pane con "filo d'olio". Così il tuo appare solo un pregiudizio. Se vuoi fare il paragone con la mela ok, concordo, ma se mi dici pane con olio sì e patatine no a livello calorico non vi è differenza. Sono sempre tantissime e non saziano. Anzi, le patatine fritte mi sa che sono pure meno caloriche. 100 g di pane, 10 g di olio e qualche cubetto di pomodoro. Fanno 370 kcal. Non esattamente buono se si cerca qualcosa di salutare e saziante. La cosa è dimostrata proprio dal girovita di quelli al sud che disprezzano il cibo americano ma mangiano pasta alla norma con melanzane fritte e litri di olio a "fili". Buonissima, per carità, ma resta sempre una bomba calorica.

Torna a “Alimentazione e integrazione”