Proteine in polvere come pasto sostititutivo

Discussioni su alimentazione, diete ed integratori

Moderatori: F-lu, runningmamy

Rispondi
Avatar utente
treep
Aspirante Ultramaratoneta
Utente donatore
Messaggi: 696
Iscritto il: 6 mag 2016, 22:41

Proteine in polvere come pasto sostititutivo

Messaggio da treep » 28 mag 2019, 15:23

Ciao ragazzi,

Ho a casa delle proteine in polvere, di uso comune, che uso di tanto in tanto dopo gli allenamenti più impegnativi. Ho le sia le classiche Whey del siero del latte sia quella Vegan, molto buone, che preferisco per sapore (so che non hanno un profilo completo quanto le altre).

A dirla tutta, apro parentesi, non sono mai stato uno fortissimo sostenitore di questo tipo di integrazioni: sono poco informato e non ho gli strumenti per poter dissipare, sia in me che negli altri, quella classica diffidenza su queste "polveri strane" di cui si "bombardano" i culturisti... che chissà poi cosa contengono :mrgreen:

Fatta questa parentesi - riconosciuta la mia ignoranza ma anche la voglia di imparare - assumo, dicevo, il prodotto di tanto in tanto. Buono... ma ho notato anche che fornisce un discreto sostegno.

Mi è capitato in qualche occasione di non aver tempo-voglia-materie prime per preparare una buona colazione o un pranzo veloce in ufficio.

Ho provato a farmi un frullato con un paio di frutti freschi (che so... una mela/kiwy o pera/wiwy), un po' di latte di riso o di soia e 30 g di polvere proteica. A cui aggiungo, talvolta, qualche pezzo di frutta secca (un 5 mandorle o nocciole o un paio di gherigli di noce).

Buonissimo. Vantaggi:

- Facilissima e rapidissima preparazione.
- Per me molto ma molto gradevole (in particolare a colazione).
- Sostegno più che adeguato (mai fame, leggero e lucido... arrivo benissimo al pasto successivo).

Immagino inoltre (o meglio spero) che questo pasto alternativo abbia una completezza difficile da ottenere con altri pasti super-fast.

Fermo restando che è una pratica che non abbordo quotidianamente (alla fine preferisco sempre riuscire a ricavare i giusti nutrienti con alimentazione tradizionale) , volevo conoscere l'opinione dei meglio informati e preparati su questo modo alternativo di utilizzare le proteine in polvere (come da titolo del post).

E quindi via a: Consigli, avvertenze, controindicazioni, suggerimenti.

Grazie e buona vita a tutti voi :thumleft:
44 anni, 82kg, 174cm. PB sui 10km: 52'14''
Avatar utente
shaitan
Guru
Messaggi: 3936
Iscritto il: 16 mag 2015, 18:36

Re: Proteine in polvere come pasto sostititutivo

Messaggio da shaitan » 28 mag 2019, 15:53

Va benissimo. Essendo pasti liquidi non è che diano quel gran senso di sazietà quindi tienine conto per non trovarti a spilucchiare dopo 2 ore (se non previsto)
Ogni sabato alle 9 ti aspettiamo a Roma Parco del Pineto per 5km cronometrati gratuiti https://www.facebook.com/romapinetoparkrun/
PB: 10k 40.19 Miguel '19 - 21.1k 1h30.27 RO '19 - 42.2k 3h32:57 Roma '19
Sogno: 200kg di stacco (per ora 185)
Avatar utente
treep
Aspirante Ultramaratoneta
Utente donatore
Messaggi: 696
Iscritto il: 6 mag 2016, 22:41

Re: Proteine in polvere come pasto sostititutivo

Messaggio da treep » 28 mag 2019, 16:15

Grazie del parere @shaitan :thumleft:

Mi fa piacere che non sia da considerare una pratica da bocciare.

Per la sazietà mi sento davvero di dire che non ci sono problemi: ho elencato la soddisfazione ed il giusto sostegno di questo "pasto" proprio tra i vantaggi. Considera che aggiungo un paio di frutti, quindi il mio frullato non si limita ad un semplice shake proteico.

Mi piacerebbe avere anche un parere sulle proteine che uso. Mi riesce difficile (per gusto soprattutto) avere piena soddisfazione dalle proteine del latte. Leggo che hanno quasi sempre un ottimo profilo aminoacidico.
Ho trovato un compromesso con proteine vegan.

Uso un prodotto di un'azienda tedesca, "nu3", che ha formulato una polvere con isolato di proteine di piselli (80%), Proteine di canapa in polvere (5%), concentrato della proteina del riso (5%).

Sul sito del prodotto (che non linko per regolamento, ma basta cercare su Google "nu3 VEGAN PROTEIN 3K" ), l'azienda dichiara:

"La proteina dei piselli è la base ideale per una polvere di proteine vegana e un ottimo integratore alle proteine della canapa e del riso. Grazie alla combinazione di queste tre proteine si ottiene un profilo aminoacidico completo con uno straordinario Chemical Score che non ha niente da invidiare al Whey Protein."

Sono sempre aperto ad opinioni, suggerimenti o consigli.
44 anni, 82kg, 174cm. PB sui 10km: 52'14''
Avatar utente
susodueto
Guru
Messaggi: 2959
Iscritto il: 28 lug 2015, 16:44
Località: sud Milano

Re: Proteine in polvere come pasto sostititutivo

Messaggio da susodueto » 28 mag 2019, 19:34

seguo
10km a 44'56'' - PolimiRun 2019 - Milano - 19 Mag '19
21,097km a 1:39'48'' - 37' Berliner Halbmarathon - 2 Apr '17
42,195km a 3:45'26'' - Maratona Valencia - 2 Dic '18
prossimo obiettivo BMW BERLIN-MARATHON 2019 - 29 Set '19
Immagine
Avatar utente
orange
Aspirante Maratoneta
Messaggi: 184
Iscritto il: 13 feb 2019, 19:20

Re: Proteine in polvere come pasto sostititutivo

Messaggio da orange » 28 mag 2019, 22:59

Ho cercato il prodotto, però sul sito ufficiale ci sono solo i valori nutrizionali ma non la tabella con gli aminoacidi. In ogni caso se hanno un profilo di aminoacidi davvero completo significa che non sono davvero vegetali :D
La differenza tra le due tipologie è proprio lì, perché alcuni aminoacidi non ci sono nelle pro vegetali. Poi c'è anche lo svantaggio che sono meno digeribili, quindi ne viene "assorbita" una quota inferiore rispetto alle pro animali. Anche se non so se per caso con le pro in polvere la cosa cambia rispetto al "cibo solido",.
Quindi per uno che mangia tutto e deve prendere delle pro in polvere, io prenderei sempre quelle del latte perchè più complete. Se però uno è vegetariano o vegano possono comunque essere prodotti validi. Stessa cosa nel tuo caso, che le usi alternandole a quelle del latte, che poi è come nella normale alimentazione quando un giorno mangi una bistecca, un altro pasta e fagioli.
Avatar utente
treep
Aspirante Ultramaratoneta
Utente donatore
Messaggi: 696
Iscritto il: 6 mag 2016, 22:41

Re: Proteine in polvere come pasto sostititutivo

Messaggio da treep » 29 mag 2019, 0:06

Grazie per la risposta @orange.
Il fatto è che reggo poco il gusto delle .proteine del latte.
Per il resto comunque cerco di variare alimentazione ed al momento mi interessa solo raccogliere opinioni su come considerate un pasto composto da uno shake proteico con aggiunta di frutta fresca.

Giusto perché hai chiesto, e premesso che per me è arabo, questo è il profilo aminoacido dichiarato dal produttore:

=======================
Le “nu3 Vegan Protein 3K” offrono un profilo di amino acidi completo. 

L-Alanin 4,4 g 
L-Arginin 8,9 g 
L-Aspartic acid 11,3 g 
L-Cystein 1,1 g 
L-Glutamin 17,3 g 
L-Glycin 4,2 g 
L-Histidin 2,5 g 
L-Isoleucin 4,5 g 
L-Leucin 8,5 g 
L-Lysin 6,9 g 
L-Methionin 1,3 g 
L-Phenylalanin 5,5 g 
L-Prolin 4,5 g 
L-Serin 5,3 g 
L-Threonin 3,9 g 
L-Tryptophan 1,0 g 
L-Tyrosin 3,9 g 
L-Valin 5,1 g 
Punteggio chimico: 137 

===================

Invito ancora una volta a badare al topic: mi interessano pareri sul miglior utilizzo di questi prodotti come ingrediente base di un pasto sostitutivo.
44 anni, 82kg, 174cm. PB sui 10km: 52'14''
Avatar utente
orange
Aspirante Maratoneta
Messaggi: 184
Iscritto il: 13 feb 2019, 19:20

Re: Proteine in polvere come pasto sostititutivo

Messaggio da orange » 29 mag 2019, 1:02

Non sono un esperto, quindi non ti so giudicare a colpo d'occhio quei valori. Però per l'uso che ne fai non ti cambia di molto visto che hai detto che ne fai uso occasionale.
L'unica cosa che avevo notato sul sito del produttore che non mi aveva convinto invece era il sale. 4,2 g ogni 100 g di prodotto è davvero molto. Poi non usando pro vegetali non so se è normale, ma rispetto alle pro del latte è un valore molto alto (direi anche troppo).
Avatar utente
treep
Aspirante Ultramaratoneta
Utente donatore
Messaggi: 696
Iscritto il: 6 mag 2016, 22:41

Re: Proteine in polvere come pasto sostititutivo

Messaggio da treep » 29 mag 2019, 11:00

Ma lo sai che era saltato agli occhi anche a me? (a posteriori). Curioso.

Sono andato a vedere la composizione di altri prodotti vegetali similari... hanno contenuti in sale sempre più alti delle controparti whey.

Qui discutiamo di oltre 1 grammo di sale per razione. Sì... forse troppo. :(
44 anni, 82kg, 174cm. PB sui 10km: 52'14''
Avatar utente
d1ego
Ultramaratoneta
Utente donatore
Messaggi: 1626
Iscritto il: 3 giu 2016, 4:40
Località: Lido di Ostia

Re: Proteine in polvere come pasto sostititutivo

Messaggio da d1ego » 29 mag 2019, 16:38

Mi sa che abbandono il thread sul dimagrimento e sottoscrivo thread più interessanti, come questo.
La ricerca recente si sta orientando verso il consiglio di assumere più proteine rispetto a quanto si consigliava venti anni fa. Da una base di 0.8 g / kg / giorno si passa a 12-15 g ma anche 1.8, a seconda di tanti fattori da tenere presente: età, livello e tipo di attività fisica, stato di salute generale. Il calcolo preciso andrebbe fatto in realtà sulla massa magra ma in letteratura si trova più spesso così ed approssimato per approssimato...
Ho appena letto questo interessante articolo:
https://www.runnersworld.com/nutrition- ... nt-enough/
In breve: 1.8 g/kg per atleti di endurance con 20/25g massimo per pasto. Per me che peso (meno di voi che leggete) 63 kg verrebbero 5/6 pasti da 20g di proteine. Raggiungerli con il solo uso di prodotti "naturali" (e potremmo aprire un thread dedicato a che cosa voglia dire) per me è impossibile sia per una questione organizzativa (non mi va di svegliarmi un quarto d'ora prima per preparare la colazione, avrei difficoltà in ufficio o subito dopo gli allenamenti per i due snack,...) sia per il quantitativo totale di calorie che questi pasti comporterebbero.
Utilizzo allora sia polveri solubili che "barrette"; sia quelli generici 20%, 30% ecc che prodotti specifici per diete chetogeniche, ad esempio una con 13g di proteine e 7 di carbo per 128 calorie.
Come diceva Amanda Sandrelli, bisogna provare, provare, provare...
Dr.Kriger
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 997
Iscritto il: 2 apr 2017, 8:40

Re: Proteine in polvere come pasto sostititutivo

Messaggio da Dr.Kriger » 29 mag 2019, 16:44

Veramente è da un po' che si sa che un atleta con allenamenti molto intensi può arrivare anche a 2 g di proteine per chilo. Vale per chi ci mette un bel po' di carico e intensità. Se uno si limita alla corsa lenta, verosimilmente andrà bene molto meno.

Io preferisco arrivarci con la sola alimentazione normale. Ho avuto difficoltà per la colazione, ma sto trovando la quadra. Sono io che ho le mie predisposizioni mentali, ad esempio detesto il latte.
Rispondi

Torna a “Alimentazione e integrazione”