Garmin Instinct

Moderatori: fujiko, gambacorta, gian_dil

Avatar utente
orange
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 723
Iscritto il: 13 feb 2019, 19:20

Re: Garmin Instinct

Messaggio da orange »

Ma infatti per taratura si intende quello, "dire" al dispositivo alla pressione rilevata in un dato momento, a che altitudine si trova.
Se dovessi modificare la pressione rilevata, significherebbe che il barometro non funziona correttamente
Avatar utente
Loorenz
Aspirante Maratoneta
Messaggi: 208
Iscritto il: 17 ago 2017, 12:07
Località: Milano

Re: Garmin Instinct

Messaggio da Loorenz »

ceccooo ha scritto:
30 ott 2020, 11:26
È possibile invece inserire la pressione al livello del mare partendo da un dato conosciuto, ma può essere un arma a doppio taglio perché (mettiamo che un utente risieda a 200km dal mare) non è detto che le condizioni atmosferiche siano omogenee...anche in questo caso non viene mai tarato il sensore.
Vi sono mappe usate per le previsioni atmosferiche che riportano la pressione a livello del mare anche dove il mare non c'è e dove magari la quota non è 0 m.s.l.m. E' una convenzione utilizzata in metereologia.

Ne è un esempio questa: http://www.meteoam.it/tempo_in_atto/italia/pressione
I valori di pressione riportati nella mappa sono calcolati partendo dai valori indicati dai rispettivi barometri, posti a quota x, e ridotti al livello del mare (questo calcolo implica necessarie approssimazioni perché utilizza la cosiddetta "atmosfera standard"...)
Queste mappe sono molto valide per la calibrazione degli altimetri in quanto: vengono pubblicate frequentemente ed i barometri che si utilizzano per le letture di pressioni locali sono strumenti molto precisi; resta l'approssimazione di cui sopra...
E' per questo che nei menu di taratura degli strumenti c'è il dato di pressione al livello del mare; disponendo della mappa, la calibrazione può avvenire anche quando non siamo al mare!
ceccooo
Maratoneta
Messaggi: 252
Iscritto il: 18 ago 2016, 8:33

Re: Garmin Instinct

Messaggio da ceccooo »

Certo...ne sono a conoscenza e non sempre quelle mappe sono rose e fiori.
Ti faccio solo un piccolo esempio:
Il luogo a me più vicino sulle mappe da te postate è la stazione meteorologica dell'aeroporto militare di Cameri (NO)...poco più di 5 km in linea d'aria, quindi non propriamente al mare :)
Ebbene, se io mi trovassi a frequentare il mio paese di residenza e "calibrassi il barometro" con la pressione normalizzata di Cameri, otterrei automaticamente un errore di 100 metri di altitudine, proprio perché Cameri è 100 metri più in basso. Spostandomi invece di altri 5 km e ricalibrando sempre con lo stesso dato, arriverei a quasi 200 metri di errore di altitudine.
Ovvio che avendo attiva anche la calibrazione automatica, tutto ritornerebbe normale nel giro di pochi minuti...ma è solo per dire che non tutto appare così semplice e scontato come la teoria vorrebbe.
Avatar utente
Loorenz
Aspirante Maratoneta
Messaggi: 208
Iscritto il: 17 ago 2017, 12:07
Località: Milano

Re: Garmin Instinct

Messaggio da Loorenz »

ceccooo ha scritto:
30 ott 2020, 15:49
se io mi trovassi a frequentare il mio paese di residenza e "calibrassi il barometro" con la pressione normalizzata di Cameri, otterrei automaticamente un errore di 100 metri di altitudine, proprio perché Cameri è 100 metri più in basso.
Non sono d'accordo...

Inserire il valore di pressione al livello del mare serve unicamente a calibrare un altimetro quando non è nota la quota di dove ci si trova ma si conosce il valore di pressione al livello del mare di quel luogo (QNH). Lo strumento calcola la quota come "differenza" tra la lettura della pressione in quel luogo/momento e il dato inserito per la calibrazione.
L'errore che si commette in questo caso è legato al fatto che la normalizzazione della pressione a livello del mare è calcolata con un'atmosfera standard e non tiene conto delle reali condizioni di temperatura e umidità quindi, maggiore è la quota reale del punto, maggiore è l'errore che si commette, a parità di condizioni atmosferiche.
Bisogna fare attenzione al dato di pressione che si inserisce nell'altimetro, che sia quello normalizzato al livello del mare e non la lettura diretta del barometro in quota (QFF o QFE); in tal caso si commette un'errore pari alla quota a cui ci si trova (l'altimetro segna 0).

Se invece si tara l'altimetro in base alla quota di un punto noto (mappe cartacee o digitali) si ottiene la miglior calibrazione in assoluto dello strumento, senza utilizzare il dato di pressione.
Avatar utente
robcitt
Aspirante Maratoneta
Messaggi: 157
Iscritto il: 11 set 2015, 11:07
Località: Roma

Re: Garmin Instinct

Messaggio da robcitt »

Vi aggiorno sui nuovi esperimenti. Riepilogando, ieri ho calibrato manualmente l'altimetro e ho disattivato la ricalibrazione automatica, dal momento che mi ero accorto che dopo una prima calibrazione manuale successivamente mi ero ritrovato nuovamente con valori di quota errati.

Corsa nel parco della Caffarella, parco urbano con saliscendi, lo stesso in cui avevo corso la volta scorsa con differenze rilevanti tra Garmin Instinct e Polar M430. Per i primi 4km pianeggianti i due orologi hanno segnato la stessa distanza, e i lap chilometrici scattavano quasi all'unisono! Dopo sono iniziate le salite e le discese, e qui i due dispositivi hanno cominciato ad accumulare un certo gap. Alla fine ho rilevato:

Garmin Instinct: 10km, passo medio 5:31min/km, bpm 153
Polar M430: 10.11km, passo medio 5:28min/km, bpm 150

La differenza si mantiene entro limiti accettabili, ma il fatto che si sia accumulata solo nei chilometri con salite e discese fa pensare che effettivamente la calibratura dell'altimetro influenzi anche il calcolo delle distanze e non solo l'altimetria. E non è detto che stavolta sia quella del Polar la misura "giusta"...
Infatti, confrontando le tracce con il profilo altimetrico, quella del Garmin mi è sembrata più vicina alla realtà.
PB 10km: 47' 45" - Corsa di Miguel, Roma, 19/01/2020
PB Mezza Maratona: 02h 00' 27" - Roma, Allenamento, 12/01/2020

SM 50
https://www.strava.com/athletes/rcittadino
Avatar utente
robcitt
Aspirante Maratoneta
Messaggi: 157
Iscritto il: 11 set 2015, 11:07
Località: Roma

Re: Garmin Instinct

Messaggio da robcitt »

Stamattina ho provato a riattivare la calibrazione automatica durante l'attività: un disastro! A parte 120m rilevati in meno su 5km, la quota di partenza, ricontrollata all'arrivo dell'allenamento, differiva di +20m. Morale della favola: bisogna effettuare una calibrazione iniziale possibilmente manuale, e disattivare la ricalibrazione automatica, e in questo modo pare funzionare.

A questo punto non so se può essere difettoso il mio esemplare, o sono tutti così, e sono veramente tentato di effettuare il reso...
PB 10km: 47' 45" - Corsa di Miguel, Roma, 19/01/2020
PB Mezza Maratona: 02h 00' 27" - Roma, Allenamento, 12/01/2020

SM 50
https://www.strava.com/athletes/rcittadino
Avatar utente
robcitt
Aspirante Maratoneta
Messaggi: 157
Iscritto il: 11 set 2015, 11:07
Località: Roma

Re: Garmin Instinct

Messaggio da robcitt »

Risultati troppo instabili: ho deciso che farò il reso
PB 10km: 47' 45" - Corsa di Miguel, Roma, 19/01/2020
PB Mezza Maratona: 02h 00' 27" - Roma, Allenamento, 12/01/2020

SM 50
https://www.strava.com/athletes/rcittadino
Avatar utente
robcitt
Aspirante Maratoneta
Messaggi: 157
Iscritto il: 11 set 2015, 11:07
Località: Roma

Re: Garmin Instinct

Messaggio da robcitt »

Lo sto tenendo ancora, visto che con il reso me la posso prendere comoda e ho tempo fino a metà gennaio.

Oggi ho notato che ad ogni start/stop perde circa 20 metri. Ad esempio ai semafori io fermo l'orologio e poi lo faccio ripartire. Mi sono accorto che mentre il Polar riparte subito, l'Instinct lo fa con un po' di ritardo, cioè solo dopo qualche secondo che ho premuto e sono ripartito, sento il beep. Subito dopo guardando gli orologi, la differenza di distanza aumenta di 20m rispetto a prima. A volte i 20m si hanno subito allo start iniziale dell'allenamento, come se il Garmin dovesse darmi il segnale per partire. Forse sbaglio io, ma sono abituato a premere e partire contemporaneamente. Non so se tutti i Garmin funzionino così, o è solo questo modello. O magari c'è qualche impostazione che devo settare...
Anche con gli stop automatici ho notato un po' di ritardo, ma in questo caso non ho approfondito.

Ad ogni modo, oggi su una corsa di 12km, almeno 80m di differenza erano dovuti a questo fenomeno: 20m alla partenza e altri 60m ai semafori. Un altro accumulo lo ho avuto in un certo tratto (tra via Emanuele Filiberto e viale Manzoni a Roma, Roma) dove anche la volta scorsa avevo notato un fenomeno simile: in poche centinaia di metri si accumula una differenza di circa 30m. Sarà un problema di recezione del segnale in quel tratto?
Tolte queste differenze, avrei ottenuto un risultato accettabile.
PB 10km: 47' 45" - Corsa di Miguel, Roma, 19/01/2020
PB Mezza Maratona: 02h 00' 27" - Roma, Allenamento, 12/01/2020

SM 50
https://www.strava.com/athletes/rcittadino
Avatar utente
robcitt
Aspirante Maratoneta
Messaggi: 157
Iscritto il: 11 set 2015, 11:07
Località: Roma

Re: Garmin Instinct

Messaggio da robcitt »

Alle scuole elementari mi hanno insegnato che non si possono sommare le mele con le pere: me ne ero dimenticato!

Gli ultimi tre test li ho effettuati impostando sull'Instinct solo il GPS (no GLONASS, no Galileo). Anche il Polar M430 di confronto ha solo GPS. I risultati che ho ottenuto sono simili, in un caso addirittura identici. Nel caso di stamattina, la differenza era dovuta soprattutto al fenomeno dello stop automatico ai semafori, dove il Garmin riprende con un po' di ritardo.

Concludo che alle mie latitudini (Roma), con il Garmin Instinct, il segnale GPS da solo sia quello "buono", mentre i vari GLONASS e Galileo possono portare ad errori. Non so se sia un problema di segnale dei satelliti o dell'orologio.

Faccio qualche altro test e posto i risultati in dettaglio...
PB 10km: 47' 45" - Corsa di Miguel, Roma, 19/01/2020
PB Mezza Maratona: 02h 00' 27" - Roma, Allenamento, 12/01/2020

SM 50
https://www.strava.com/athletes/rcittadino
Avatar utente
riccese
Ultramaratoneta
Messaggi: 1707
Iscritto il: 5 mag 2014, 10:57
Località: molise>vinchiaturo

Re: Garmin Instinct

Messaggio da riccese »

ciao.... provengo da garmin 735xt..
ho letto tutto il tread.
qualche curiosità:
ha possibilità di settare varie sveglie giornaliere e con solo vibrazione?
ha possibilità di ricevere allenamenti strutturati di corsa tramite garmin connect ( ripetute impostabili sul passo su distanza ecc ecc) ?

mi rispondo da solo....
per allenamenti strutturati è ok.
sveglia solo vibrazione OK.
non trovo info su più sveglie durante il giorno e durante la settimana
Obiettivo 2020: più km possibile e limare il PB sui 10km
8-5-2016 PB sui 10km 48'37'' - grazie a Oscar56

Seguimi su STRAVA

Torna a “Garmin”