[Discussione ufficiale] Polar M430

Moderatori: fujiko, gambacorta, gian_dil

Rispondi
Avatar utente
francescozzz
Aspirante Ultramaratoneta
Utente donatore
Messaggi: 779
Iscritto il: 8 giu 2013, 21:41
Località: cervignano del friuli

Re: [Discussione ufficiale] Polar M430

Messaggio da francescozzz » 28 feb 2019, 21:50

Ad un mese dall'acquisto,confermo la poca precisione nella rilevazione dei battiti.Nota positiva è la velocità : istantanea, a lap e dalla partenza,nel vecchio RC3 non c'era...Sapete dirmi se almeno quella è affidabile? Ho confrontato l'RC3 con un Garmin ed il mio gps aveva uno scarto di +3''/km.....vi risulta? :salut:
difficile non è partire contro il vento,...casomai senza un saluto. i.fossati // 42km 3:20'26'' bavisela 2015 // 21km 1:32:58' mezza del collio (Capriva UD) 2017
gemano
Maratoneta
Messaggi: 343
Iscritto il: 26 ago 2015, 11:59

Re: [Discussione ufficiale] Polar M430

Messaggio da gemano » 11 mar 2019, 6:53

Scusate qualcuno ha esperienze di utilizzo con una fascia cardio compatibile tipo quella della Decathlon? Sapete se la legge senza problemi?
P.b. 5km 20.47 (09/09/2017 Legnano night run)
10km 44.43 (05/05/2018 running day Saronno )
mezza 1.42.45 (15/04/2018 lago maggiore half marathon )
30 km 2.44.01 (16/09/2018 30km Monza)
42.195 km 3.53.00 (14/10/2018 Parma marathon)
Avatar utente
gian_dil
Moderatore
Utente donatore
Messaggi: 5605
Iscritto il: 10 mag 2012, 14:37
Località: Milano Est

Re: [Discussione ufficiale] Polar M430

Messaggio da gian_dil » 11 mar 2019, 8:46

se è bluetooth dovrebbe "vederla"
fai correre anche tu il porcellino :pig: di Running Forum, www.runningforum.it/viewtopic.php?f=102&t=46765
gemano
Maratoneta
Messaggi: 343
Iscritto il: 26 ago 2015, 11:59

Re: [Discussione ufficiale] Polar M430

Messaggio da gemano » 11 mar 2019, 11:13

Sì bluetooth
P.b. 5km 20.47 (09/09/2017 Legnano night run)
10km 44.43 (05/05/2018 running day Saronno )
mezza 1.42.45 (15/04/2018 lago maggiore half marathon )
30 km 2.44.01 (16/09/2018 30km Monza)
42.195 km 3.53.00 (14/10/2018 Parma marathon)
Avatar utente
laudo
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 920
Iscritto il: 14 gen 2015, 13:42
Località: Dello (BS)

Re: [Discussione ufficiale] Polar M430

Messaggio da laudo » 11 mar 2019, 11:59

Io la usavo con il m400 e andava alla perfezione.
21,4 km 1:24:47" 21/10/18 (Cremona Half Marathon ) Asteria
10,0 km 37'59" 10/03/2019 (Bam Brescia) Asteria
30,01 km 2:23'58" 02/07/2016 (allenamento) Launch 2
5,00 km 19'50" 01/10/2017 (Decathlon) Asteria
Avatar utente
treep
Aspirante Ultramaratoneta
Utente donatore
Messaggi: 655
Iscritto il: 6 mag 2016, 22:41

[Diario] corro per la salute - ipertensione ed altro

Messaggio da treep » 1 apr 2019, 11:18

Buongiorno a voi.

Non so sinceramente se è questa la sezione giusta per postare il mio quesito.
Incoraggio la moderazione a spostare il messaggio ovunque lo ritenga più opportuno o necessario.

Corro anch'io principalmente per la salute: la corsa è stata decisiva nella mia lotta contro il sovrappeso (che fino a qualche anno fa era vera e propria obesità).

Oggi cerco di mantenere costanti 4 allenamenti settimanali per 35-40++ km a settimana. Così da un paio di annetti. Correvo anche prima, ma con meno costanza e metodo.

Non gareggio, se non con me stesso, ed il miglioramento dei tempi, ad es. sui 10km, lo vivo come gioco, stimolo e motivazione per andare avanti e divertirmi.

Oggi peso 82kg per 174cm... un buon -20kg rispetto ad una decina di anni fa. Ho un PB sui 10km di 53' 07'' . Una VR di 5' 18'' . Ho 44 anni.

Fine della premessa, che poi è una (ri)presentazione.

Scrivo un po' perplesso. Da qualche tempo sto tenendo maggiormente d'occhio la mia frequenza cardiaca in corsa. Allora... io non ho mai fatto un test serio di rilevamento della mia Fc-MAX. Le varie formule empiriche vorrebbero che fosse di poco più di 175... nella mie uscite il mio polar M430, al polso, rileva picchi che vanno da 180 a 190.

Il punto è che ho notato che nei miei lenti (che poi costituiscono un buon 70%-80% dei miei allenamenti) la frequenza cardiaca si assesta quasi subito su ritmi che a naso mi sembrano troppo elevati: costanti tra i 160 ed i 170... anche 175.

E' la seconda volta che faccio una prova a correre solo guardando a display il valore del cardio: andatura iper-tranquilla... ritmo da rigenerante (6'30'' ... anche a ridosso dei 7' ) , respirazione facilissima, nessunissima fatica.... ma dopo anche solo 2 km difficilmente scendo da quel ritmo in bpm. Non ci avevo mai fatto caso.... avevo sempre e solo dato retta alle mie sensazioni... mai problematiche.

Non so sinceramente come interpretare questo parametro. E questa cosa mi ha leggermente turbato. Ma mi rendo anche conto che a me manca, per così dire, l' "alfabeto" dell'allenamento cardio.

Cosa vuol dire salire abbastanza rapidamente di FC ed assestarsi su quei valori? Cosa significa avere una forbice così bassa di frequenza cardiaca media tra lavori lentissimi e lavori un po' più sostenuti?

(ad esempio nell'allenamento che ha dato come risultato il mio PB sui 10km, quindi un allenamento spinto per me, ho frequenze medie tra 170 e 190... in un lentissimo di ieri mi trovavo invece facilmente, come dicevo, tra 165 e 175).

Insomma: sento molto la differenza di fatica tra correre 10km in meno di 55' ed un lentissimo da 90'' e più al di sopra della VR... ma i valori del cardio non sembrano invece essere poi così distanti. Non tanto quanto mi aspetterei a sensazione, almeno.

Volevo avere qualche parere.
44 anni, 82kg, 174cm. PB sui 10km: 52'14''
franz86
Maratoneta
Messaggi: 351
Iscritto il: 30 ago 2017, 14:28

[Diario] corro per la salute - ipertensione ed altro

Messaggio da franz86 » 1 apr 2019, 15:51

ciao treep,
non credo sia proprio il posto giusto essendo un diario, ma credo che D1ego sarà felice di discutere di questo argomento qui, essendo molto attento alle faccende cardio e alle questioni "tecnologiche" della corsa.

Intanto ti dico la mia, poi quando arriva il padrone di casa immagino risponderà anche lui.
per me è banalmente colpa del cardio al polso. Hai mai provato con un cardio vero? Le rilevazioni dei battiti dal polso soffrono di errori sistematici notevoli in funzione del tipo di pelle, della quantità di peli, del sudore, del gioco tra polso e orologio durante la corsa.. purtroppo sentirai tante persone che ti diranno che lo stesso orologio con loro è estremamente preciso ed altrettante persone che ti daranno dei feedback negativi.
io sono in quella categoria sui quali non funziona. Ho un Garmin 235, misurando i battiti a regime durante un lento col dito sul collo trovo quasi sempre una differenza di 10-15 battiti al minuto (in eccesso sul garmin nel mio caso). Nei tratti veloci è impossibile col dito, ma mi sembra che anche lì il battito rilevato sia più influenzato dal movimento delle braccia che dal cuore.

Fai un test: siediti, fai partire la registrazione di una attività e agita il braccio come se stessi correndo con una frequenza simile a quella della corsa. Che cosa rileva il tuo orologio? e se poi ti fermi? il mio dopo una decina di secondi schizza a 140BPM circa (che è guarda caso quella che mi rileva spesso mentre corro il lento) e resta piantato lì. quando mi fermo, dopo 10-20 secondi torna alla mia frequenza vera, una 70ina di battiti ..
nel mio caso, cardio completamente inutile!
Avatar utente
treep
Aspirante Ultramaratoneta
Utente donatore
Messaggi: 655
Iscritto il: 6 mag 2016, 22:41

Re: [Diario] corro per la salute - ipertensione ed altro

Messaggio da treep » 1 apr 2019, 16:39

Ciao a tutti.

Chiedo quindi scusa al padrone del 3D (banalmente non mi ero accorto che si trattava di un Diario).

E ringrazio di cuore l'amico @franz86.

Non so se la sua sia la risposta giusta... ma effettivamente, solo facendo oscillare il braccio, sono riuscito a portare la FC rilevata dal Polar ad oltre 125bpm.... che francamente dubito essere la frequenza reale, in quel momento.

Subito dopo, armato di cronomentro, mi sono sentito il polso per 60''.... ero intorno a 60bpm.

Fare oscillare il braccio per "fregare" il cardio al polso produce comunque un qualche sforzo... ma sinceramente non credo tale da superare abbondantemente i 120bpm.

[EDIT] =========================

Nal mio caso riesce meglio se, piuttosto che far oscillare il braccio, lo ruoti come se stessi facendo lo zabaione... sono riuscito a portarlo oltre 140bpm [-(

Chiedo ancora scusa :emb:
44 anni, 82kg, 174cm. PB sui 10km: 52'14''
Avatar utente
d1ego
Ultramaratoneta
Utente donatore
Messaggi: 1614
Iscritto il: 3 giu 2016, 4:40
Località: Lido di Ostia

Re: [Diario] corro per la salute - ipertensione ed altro

Messaggio da d1ego » 1 apr 2019, 18:17

Considera che io devo mettere in vendita il mio Garmin 235 perché, confrontato con vari altri cardiofrequenzimetri, dà risultati così poco affidabili da essere controproducente: meglio andare a sensazione. Dei Polar si dice che funzionino meglio ma evidentemente...
In generale, i quesiti relativi all'uso del cardiofrequenzimetro vanno posti qui:
viewtopic.php?f=1&t=46434
Potresti trovare interessante anche il thread su correre per dimagrire.
franz86
Maratoneta
Messaggi: 351
Iscritto il: 30 ago 2017, 14:28

Re: [Diario] corro per la salute - ipertensione ed altro

Messaggio da franz86 » 1 apr 2019, 21:11

D1ego tu hai pure un Fenix, vero? ha il cardio al polso anche quello?
Rispondi

Torna a “Polar”