Polar Vantage V

Moderatori: gambacorta, fujiko, gian_dil

Rispondi
Delith
Mezzofondista
Messaggi: 77
Iscritto il: 17 set 2018, 21:21

Re: Polar Vantage V

Messaggio da Delith » 7 dic 2018, 9:27

Domanda per chi ha preso il V800 al lancio. C’erano gli stessi problemi oppure andava già bene? volevo capire se con il Vantage la storia sarà simile oppure se sarà un prodotto da lasciar perdere e rivendere..
Seether
Aspirante Maratoneta
Messaggi: 232
Iscritto il: 1 set 2014, 11:32

Re: Polar Vantage V

Messaggio da Seether » 7 dic 2018, 9:32

Reg.77 ha scritto:
7 dic 2018, 7:16
Cioè una differenza di 10 battiti al minuto tra i due sistemi di rilevare la frequenza sono poca cosa 🤔
Ognuno libero di pensarla come vuole,anzi ti ringrazio per la prova che hai fatto.
Qui forse si è persa un poco il motivo dell’utilità di questo apparecchi... i cardiofrequenzimetri sono nati proprio per monitorare la frequenza cardiaca. Il resto è venuto dopo.
Aldilà dei metodi di rilevare la frequenza cardiaca ma 10 battiti per chi si deve allenare sono tantissimi una sproposità. Mi metto le mani nei capelli quando leggo 10 battiti non sono una tragedia...
quando nel mercato è entrato il garmin con il famoso gps ha rovinato il senso di questi apparecchi.
Ci siamo dimenticati che sono nati per rilevare la frequenza cardiaca è questa la loro utilità.
Io anche ho notato la differenza a nuoto,ma non raggiungo mai picchi di frequenza altissimi quindi non mi interessa più di tanto. Ma se devo fare dei lavori specifici dove la frequenza si alza deve essere il più attendibile possibile.
Io rido quando sento le persone lamentarsi delle notifiche e altre cose. Posso capire il gps che non va,e comunque si può utilizzare per i lunghi lì è comodo ma se devo fare dei lavori precisi lì fai in pista o al massimo su percorso segnato ed il gps neanche lo guardi.
Sono apparecchi nati per rilevare la frequenza cardiaca di chiamano cardiofrequenzimetri. Devo fare questo di lavoro preciso. Se sballano lì è grave 🤗
Figurati, per me è un piacere fare queste cose. Mi piace avere i dati obbiettivi per confrontare le cose come stanno veramente.
Considerando il tipo di allenamento, cioe sbalzi continui, pugni, salti etc etc, 9 battiti sulla frequenza massima e 7 sulla media non mi sembrano una esagerazione, specialmente in virtu dei messaggi che dicevano 20 o 30 battiti.
Capisco benissimo però il discorso di dover e voler avere una maggiore precisione. Sono d'accordo che dovrebbe essere piu preciso (e spero vivamente che con gli aggiornamenti migliori), specialmente per atleti agonisti, prodotto destinato proprio a questi.
Quindi si, non posso promuoverlo in quanto a precisione PER ORA (un solo test). Considerando i messaggi precedenti che parlavano di oltre 30 battiti di differenza e l'attenuante del tipo di allenamento non mi sento di parlare di tragedia.
comunque sia RIPETO: ho specificato che una sola prova non conta nulla, ancor piu se durante una sessione di prepugilistica. Prima di dare giudizi definitivi vorrei fare ancora qualche test con altri sport per avere piu dati oggettivi.
m@@x
Aspirante Maratoneta
Messaggi: 196
Iscritto il: 1 apr 2009, 17:06
Località: Varese

Re: Polar Vantage V

Messaggio da m@@x » 7 dic 2018, 9:47

Continuo a leggere i vostri preziosi commenti e continuo sempre più ad essere convinto che, abbandonare il mio vecchiotto M400 è al momento ancora prematuro.
Cmq Grazie a tutti per il contributo e per i continui feedback.
Avatar utente
pbelluz
Mezzofondista
Messaggi: 54
Iscritto il: 4 ago 2016, 18:27
Località: Quartu Sant' Elena

Re: Polar Vantage V

Messaggio da pbelluz » 7 dic 2018, 10:06

Delith ha scritto:
7 dic 2018, 9:27
Domanda per chi ha preso il V800 al lancio. C’erano gli stessi problemi oppure andava già bene? volevo capire se con il Vantage la storia sarà simile oppure se sarà un prodotto da lasciar perdere e rivendere..
Forse con il V800 i problemi software erano anche peggiori.

Oltre al fatto di avere avuto anche problemi hardware (batteria che si gonfiava e ultimamente vetro che si scolla) che hanno cominciato a manifestarsi dopo più di un anno, e comunque risolti con la sostituzione con modelli nuovi da parte dell'ottima assistenza Polar.
Barefoot runner
Avatar utente
daniparo
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 570
Iscritto il: 6 ott 2014, 14:35

Re: Polar Vantage V

Messaggio da daniparo » 7 dic 2018, 10:46

Runnerstefano ha scritto:
7 dic 2018, 7:35
Per chi lavora col cardio in tutte le soglie negli allenamenti e nelle competizioni, ........Capiamoci.......per chi si fa il "mazzo"..... 10 battiti di differenza iniziano ad essere tanti. Eccome.
Flop.
Non sono pochi 10bpm di differenza…
Tuttavia, queste cose, con la fascia toracica non accadano.
Avatar utente
luigi_g
Maratoneta
Messaggi: 454
Iscritto il: 25 nov 2013, 22:53
Località: Zurich

Re: Polar Vantage V

Messaggio da luigi_g » 7 dic 2018, 11:11

Salve ragazzi

Seguo la vostra discussione con molto interesse! Una domanda: Io sono ancora fermo al Garmin 620 la fascia toracica standard che mi pare vada benissimo, ma mi chiedevo se i problemi di rilevazione della frequenza cardiaca al polso fossero comuni anche ai Garmin 235-935 etc? Sballano cosi' come fanno I Vantage?

Grazie
2011/12: Pisa 3:23:28
2013/12: Reggio Emilia 3:11:07
2014/05: Ginevra 03:02:07
2014/09: Berlino 02:55:00
2015/10: Frankfurt 02:50:26
Avatar utente
CarloR
Ultramaratoneta
Utente donatore
Messaggi: 1992
Iscritto il: 14 mar 2014, 15:49
Località: Milano, Lomellina e Valtidone

Re: Polar Vantage V

Messaggio da CarloR » 7 dic 2018, 11:23

Senza grosse variazioni di ritmo e/o pendenza (ad es. lenti e progressivi) dopo un po' di assestamento iniziale vanni tutti più o meno bene.
Con variazioni importanti nella FC (saliscendi, ripetute brevi, fartlek, allunghi) vanno tutti più o meno male.
I problemi in genere sono dovuti ai ritardo nella risposta alla variazione, alle caratteristiche fisiche di chi li indossa (colore della pelle, peli ecc ), alla interferenza con la luce esterna (da qui il dover serrare bene il cinturino).
La realtà è questa, ed è assodata, poi il marketing (i più esagerati sono Polar e Suunto) può dire quello che vuole.
Di fatto tutti sono associabili a una fascia cardio per cui chi vuole precisione in quei contesti che ho detto sopra se ne deve fare una ragione e usarla.
Nel tuo caso puoi tenere la fascia che hai e la puoi associare a 735/935/235 ecc. (No a Polar)
Avatar utente
luigi_g
Maratoneta
Messaggi: 454
Iscritto il: 25 nov 2013, 22:53
Località: Zurich

Re: Polar Vantage V

Messaggio da luigi_g » 7 dic 2018, 11:45

Grazie, CarloR !
2011/12: Pisa 3:23:28
2013/12: Reggio Emilia 3:11:07
2014/05: Ginevra 03:02:07
2014/09: Berlino 02:55:00
2015/10: Frankfurt 02:50:26
Avatar utente
Runnerstefano
Maratoneta
Messaggi: 295
Iscritto il: 4 ott 2016, 19:44
Località: Genova
Contatta:

Re: Polar Vantage V

Messaggio da Runnerstefano » 7 dic 2018, 13:42

luigi_g ha scritto:
7 dic 2018, 11:11
Salve ragazzi

Seguo la vostra discussione con molto interesse! Una domanda: Io sono ancora fermo al Garmin 620 la fascia toracica standard che mi pare vada benissimo, ma mi chiedevo se i problemi di rilevazione della frequenza cardiaca al polso fossero comuni anche ai Garmin 235-935 etc? Sballano cosi' come fanno I Vantage?

Grazie
Ciao io uso garmin 645 associato a Polar OH1 e sono a posto. Per stima nei confronti della precisione di Polar OH1 sapete come ho chiamato il mio garmin?: PolarOH1.
catoita
Aspirante Maratoneta
Messaggi: 171
Iscritto il: 29 ott 2012, 22:36
Località: Firenze

Re: Polar Vantage V

Messaggio da catoita » 7 dic 2018, 13:59

Secondo me il Polar sballa molto meno di qualsiasi altro orologio che ho provato compreso i garmin.
Vediamo anche l'evolversi della cosa, tenete conto che quasi tutti gli orologi appena usciti ci sono voluti quasi 365 giorni per trovare la quadra, anche se alcuni ancora arrancano. Dategli tempo.
Già come è ora, per me va bene.
Rispondi

Torna a “Polar”