Quale minimalista per cominciare (thread 2)

Moderatori: fujiko, gambacorta, gian_dil

Avatar utente
Jollyroger
Ultramaratoneta
Messaggi: 1464
Iscritto il: 10 set 2009, 12:48
Località: Cagliari

Re: Quale minimalista per cominciare (thread 2)

Messaggio da Jollyroger »

Questi, ad esempio:
Immagine

Ottimo il potenziamento dei polpacci a carico naturale, che permette anche il lavoro in allungamento del tendine, facendo anche da stretching.
Particolare: stando in piedi su un rialzo, si lavora principalmente il grastrocnemio.
Per la corsa, però, è meglio dare enfasi al soleo, che si può allenare facendo lo stesso esercizio, ma da seduti piuttosto che in piedi (ginocchio a 90 gradi, diciamo), magari usando un manubrio o kettlebell poggiato sopra il ginocchio.

Aggiungerei anche esercizi per lavorare proprio sulla risposta elastica del tendine d'achille e del polpaccio, come ad esempio: stando in piedi, talloni sollevati, portare questi ultimi verso terra e "rimbalzare" verso l'alto (senza un saltello vero e proprio, per iniziare), magari usando un metronomo a 180 battute al minuto (da studi scientifici, pare che a partire da questa cadenza, il tendine dia la sua migliore risposta elastica, importantissima nella meccanica corretta della corsa).

Con l'andare del tempo, poi, si potrà fare lo stesso esercizio rimbalzando proprio sulle punte, cioè staccandole da terra, aumentando il lavoro di ammortizzazione.
Attenzione: per "punta" del piede intendo non la zona delle dita, ma quella dei metatarsi, la cosiddetta "palla del piede", che è il punto di appoggio corretto nella corsa di mesopiede/avampiede.

Ciao!
Avatar utente
fujiko
Pink-Moderator
Messaggi: 20995
Iscritto il: 18 set 2014, 13:54
Località: Roma - Palermo

Re: Quale minimalista per cominciare (thread 2)

Messaggio da fujiko »

Non te lo so dire se vale in generale, io ho solo le vapor e le TG e un paio di Inov8 minimal, ma variano tra loro, comunque mi regolo sempre e solo coi cm per tutte e dico tutte le scarpe
Never trouble trouble till trouble troubles you, 'cause if you trouble trouble, you'll only double trouble and trouble others, too.
Avatar utente
sunmoonking
Maratoneta
Messaggi: 355
Iscritto il: 21 lug 2015, 12:15

Re: Quale minimalista per cominciare (thread 2)

Messaggio da sunmoonking »

@fujiko alla fine mi son buttato con le Trail Glove 5 prendendo un cm in più rispetto al mio piede e quindi mezzo cm in meno del solito (o, che è la stessa cosa, mezzo numero US in meno del solito) e devo dire che è la misura corretta per il mio piede :)
Appena calzate ci ho fatto subito una passeggiata: mi sono tornati in mente i ricordi di quando da bambino correvo a piedi scalzi in campagna… Direi che con queste potrò pure correrci tra un po' ;)
Nel caso voglia prendere anche le Vapor Glove 4 le ordino di mezzo numero in più rispetto alle TG, ho inteso bene?
Ogni istante è pienamente prezioso
...carpe diem!

Via Veritas Vita
Avatar utente
fujiko
Pink-Moderator
Messaggi: 20995
Iscritto il: 18 set 2014, 13:54
Località: Roma - Palermo

Re: Quale minimalista per cominciare (thread 2)

Messaggio da fujiko »

Esatto, così dovrebbe andare bene, io comunque ho le vapor 3 quindi non sono sicura sulle 4, ma dovrebbero essere uguali come taglie. L'anomalia pare riguardare solo la TG
Never trouble trouble till trouble troubles you, 'cause if you trouble trouble, you'll only double trouble and trouble others, too.
Avatar utente
sunmoonking
Maratoneta
Messaggi: 355
Iscritto il: 21 lug 2015, 12:15

Re: Quale minimalista per cominciare (thread 2)

Messaggio da sunmoonking »

@fujiko grazie.
Ogni istante è pienamente prezioso
...carpe diem!

Via Veritas Vita
Avatar utente
sunmoonking
Maratoneta
Messaggi: 355
Iscritto il: 21 lug 2015, 12:15

Re: Quale minimalista per cominciare (thread 2)

Messaggio da sunmoonking »

Dopo una mattinata ai piedi posso dire che le TG un difetto ce l'hanno (confermando quanto avvertito già dalla prima calzata): la suola tende a scaldare abbastanza e nonostante la tomaia traspirante, quando le si toglie, rivelano i piedi un po' sudaticci.
Anche le Vapor hanno lo stesso comportamento?
Ogni istante è pienamente prezioso
...carpe diem!

Via Veritas Vita
Avatar utente
Jollyroger
Ultramaratoneta
Messaggi: 1464
Iscritto il: 10 set 2009, 12:48
Località: Cagliari

Re: Quale minimalista per cominciare (thread 2)

Messaggio da Jollyroger »

Direi che è normale. La pelle ha bisogno di traspirare, la gomma di sicuro non lo permette, e quindi il piede si bagna per via del processo di termoregolazione (caldo->sudore).
Capita con qualsiasi scarpa, se indossata senza calza, a mio parere.
Prova a mettere dei guanti di gomma, tipo quelli per lavare i piatti, e vedrai che succederà la stessa cosa alle mani. :wink:
Avatar utente
sunmoonking
Maratoneta
Messaggi: 355
Iscritto il: 21 lug 2015, 12:15

Re: Quale minimalista per cominciare (thread 2)

Messaggio da sunmoonking »

@Jollyroger considera che le sto indossando coi calzini…
Ogni istante è pienamente prezioso
...carpe diem!

Via Veritas Vita
Avatar utente
Jollyroger
Ultramaratoneta
Messaggi: 1464
Iscritto il: 10 set 2009, 12:48
Località: Cagliari

Re: Quale minimalista per cominciare (thread 2)

Messaggio da Jollyroger »

@sunmoonking: allora mi pare strano, le calze dovrebbero tenere il piede asciutto... probabilmente allora sì, la scarpa scalda troppo. :nonzo:
Avatar utente
sunmoonking
Maratoneta
Messaggi: 355
Iscritto il: 21 lug 2015, 12:15

Re: Quale minimalista per cominciare (thread 2)

Messaggio da sunmoonking »

@Jollyroger quindi il fatto che scaldi troppo è da considerarsi una caratteristica della merrell?
Ogni istante è pienamente prezioso
...carpe diem!

Via Veritas Vita

Torna a “Natural Running”