Aronaman - Mezzo IronMan - Arona (NO) - 22/07/2018

Moderatori: franchino, deuterio, runmarco, Mad Shark

Rispondi
battersea
Mezzofondista
Messaggi: 63
Iscritto il: 18 mag 2017, 12:09

Re: Aronaman - Mezzo IronMan - Arona (NO) - 22/07/2018

Messaggio da battersea » 23 lug 2018, 11:59

complimenti a tutti
=D> =D> =D> =D> =D>
Avatar utente
piccio
Guru
Utente donatore
Messaggi: 3153
Iscritto il: 7 feb 2012, 22:49
Località: Modena

Re: Aronaman - Mezzo IronMan - Arona (NO) - 22/07/2018

Messaggio da piccio » 23 lug 2018, 15:01

Complimenti ragazzi!
Lascio perdere il mezzo pensiero per l'anno prossimo però
10 km: 46.11 - Soliera 23/10/16
HM: 1.38.12 Soliera 23/10/16
3 MM, 14 HM, 10 TRI sprint, 9 olimpici, 1 duathlon
70.3 Pescara 2016

PICCIO 2.0:
Maratonina di Cremona 1.48.28 20/10/19
Maratona di Ravenna 3h57'41 10/11/19
Avatar utente
espresso832
Top Runner
Messaggi: 9538
Iscritto il: 8 feb 2013, 11:00
Località: Rho

Re: Aronaman - Mezzo IronMan - Arona (NO) - 22/07/2018

Messaggio da espresso832 » 23 lug 2018, 15:25

no no Piccio, si organizza da un'altra parte...
"Corro perché, in quel momento, i miei demoni ed io definiamo il nostro futuro insieme..."
Ah, mi chiamo Cristian...
Avatar utente
nick73
Guru
Messaggi: 2257
Iscritto il: 7 dic 2009, 17:51

Re: Aronaman - Mezzo IronMan - Arona (NO) - 22/07/2018

Messaggio da nick73 » 23 lug 2018, 15:58

bravi ragazzi!!!! avete fatto tutti un' ottima gara, purtroppo se vuoi la qualita' in Italia c'e' L' elbaman e atratti Lovere, per il resto meglio spendere di piu' e andare fuori, circuito Ironman o Challenge sempre efficienti!!!
Train Low, Race High
Avatar utente
FrankieP78
Maratoneta
Messaggi: 413
Iscritto il: 22 ott 2017, 7:24
Località: Olgiate Comasco

Re: Aronaman - Mezzo IronMan - Arona (NO) - 22/07/2018

Messaggio da FrankieP78 » 23 lug 2018, 22:07

A circa 24 ore dalla fine della gara, provo a raccogliere tutti i pensieri che hanno affollato la mia mente durante questi 10 mesi. Vediamo se riesco a dare un po' di logica al tutto...

LA PREPARAZIONE

E' stata lunghissima, bellissima ed altrettanto impegnativa. Teoricamente ho cercato di programmare gli allenamenti nel dettaglio grazie soprattutto agli insegnamenti di Joe Friel e della sua Triathlon Bible (lettura che io consiglio vivamente... mi ha aperto un mondo che proprio non conoscevo). Ovviamente poi la teoria ha dovuto mediare con la pratica e con tutti gli imprevisti che nella vita di tutti i giorni possono capitare.
Ci sono stati tantissimi alti :thumleft: (la prima volta che ho nuotato 1900, 2000 o 2500 metri / i combinati sempre più lunghi ed impegnativi) ed altrettanti bassi :thumbdown: (l'inverno rigido che non ti fa andare in bici / impegni lavorativi...). Poter affrontare una preparazione per me così lunga ed impegnativa con la possibilità di avere il supporto ed il conforto "virtuale" di chi bene o male affronta le stesse sfide e le stesse problematiche è stato fondamentale; perciò per prima cosa vorrei ringraziare tutti quelli che mi hanno letto, risposto, sostenuto e consigliato qui sul forum...
Nel mio caso il punto di svolta è arrivato con la partecipazione al triathlon olimpico di Lerici, finire quella gara (comunque considerata impegnativa) in relativa scioltezza mi ha dato la forza e la consapevolezza che il traguardo finale era raggiungibile e sicuramente alla mia portata.

LA SETTIMANA PRECEDENTE

Questa è stata un disastro :smoked: avevo deciso di riposare completamente continuando soltanto con il nuoto (1900 metri lunedì e giovedì mattina), tuttavia sono riuscito a complicarmi non poco la vita:

- martedì pomeriggio decido di "sistemare" il deragliatore posteriore, tempo mezz'ora e sono in giro a cercare un meccanico che mi sistemi il cambio. Alla fine riesco a farlo riparare, ma non posso provarlo perchè oramai sono le 8 di sera e devo ancora cenare e preparare la borsa visto che il giorno dopo devo andare in Germania per lavoro.
- la trasferta in Germania avrebbe dovuto essere di una sola notte, se non fosse che la Lufthansa ha deciso di cancellare il mio volo di rientro e quindi torno in Italia venerdì mattina. A questo punto provo la bici (10-12 km) e tutto sembra funzionare al meglio. Dopo avere provato la bici, tiro fuori tutto il materiale per la gara che viene meticolosamente disposto per terra in perfetto ordine, dove rimarrà fino a sabato mattina.
- Sabato mattina preparo la borsa... 17 volte di fila :mrgreen: ed al pomeriggio parto per Arona

IL SABATO DI GARA

Arrivo ad Arona verso le 16 e appena entro in albergo a fare il check in capisco che ci sono solo triatleti. L'albergo è carino, la camera è un po' datata, ma ha un balcone con vista sulla rocca di Angera che è la fine del mondo...avrebbe meritato sicuramente :smoked: & :beer: davanti al tramonto.
Alle 1730 finalmente faccio la conoscenza di @Montz ed insieme andiamo a ritirare il numero di pettorale ed il pacco gara. Da li a poco ci raggiungono @Sciacca75, @espresso823, @ilGIO23 e @setragono e tutti insieme partecipiamo al briefing tecnico, dove ci viene spiegato abbastanza dettagliatamente che cosa ci avrebbe aspettato il giorno seguente.
Verso le 19.30 io, @Sciacca75, @espresso823 e @Montz andiamo a cena assieme e si vede subito che siamo atleti professionisti :beer: :beer: , abbiamo cercato di salvare la dignità rifiutando il dolce :thumbdown: .
Dopo cena si torna in albergo e verso le 2230 spengo la luce ed inizio a dormire; peccato che alle 23 sono partiti i fuochi d'artificio (credo li abbiano sparati dal giardino dell'albergo...) e poco dopo avrei scoperto che affianco all'albergo c'è una discoteca... ciò nonostante grazie ai tappi per le orecchie ho dormito come un bambino fino alle 3.30 circa.
Alle 5, mentre gli ultimi avventori della discoteca barcollano verso l'uscita, sono andato a fare colazione e per fortuna che mi sono attenuto al "piano" prestabilito, altrimenti avrei potuto completamente svuotare tutto il rifornitissimo buffet dell'albergo.

LA GARA

Alle 6 siamo in zona cambio ed anche in questo caso ho verificato la disposizione del materiale 34 volte, mimando ogni volta vestizioni e svestizioni. Dopo aver consegnato la borsa ci dirigiamo tutti assieme alla partenza del nuoto, dove le boe non sono ancora state gonfiate :thumbdown:
Alle 7 circa si parte (io come sempre in fondo al gruppo abbastanza defilato), il primo giro è stato un calvario perchè non riuscivo a respirare ogni 3 bracciate e la cosa mi ha ansiato non poco, ciò nonostante vedo che al passaggio dei 950 metri sono passati 22 minuti e la cosa mi rincuora abbastanza (considerando i miei tempi in piscina, non sono troppo distante...). Il secondo giro va meglio e quando esco dall'acqua non sono particolarmente "sconvolto", anche se approcciano il pontile ho dato un paio di gambate a rana ed ho sentito una fitta alla gamba sinistra :oops:
Dopo una transizione fatta con calma, ma in scioltezza, parto per la bici cercando di affrontare la temibile salitina. Non riuscendo ad agganciare i pedali, opto per farla a piedi e partire direttamente da li. I primi 36 km sono tutti in pianura vista lago e paesaggisticamente meravigliosi (per la cronaca l'esterno del Grand Hotel Islee Borromee ha cambiato radicalmente il mio concetto di albergo di lusso :money: ci sono passato penso verso le 8-8.30 ed era pieno di gente che faceva colazione sulla terrazza, penso che il costo della colazione fosse lo stesso dell'iscrizione alla gara...). Non mi dilungo sui dettagli del percorso, perchè sinceramente non me li ricordo :D posso dire però che in allenamento avevo preparato salite più impegnative, ma avevo sottovalutato la stanchezza causata dal nuoto e da fare 36 km a cannone. Arrivo in cima alla seconda salita che non so se avrei avuto le forze per affrontarne una terza, per fortuna la seconda parte del percorso è variabile, ma prevalentemente in discesa.
Arrivati nuovamente in zona cambio, lascio la bici e parto per la mezza maratona. Ho avuto sensazioni positive sin dall'inizio. Il giorno precedente avevo criticato il percorso a 4 giri, tuttavia in un medio avere dei riferimenti certi aiuta ed infatti sono riuscito a gestire i primi 3 giri alla grande. Il 4 giro sono andato in crisi per il caldo ed ho rallentato sensibilmente, alla fine ho chiuso la gara in 6h 18'. Non avevo nessuna velleità di tempo, come già scritto mi bastava arrivare sul traguardo con il sorriso e ci sono riuscito alla grande :mrgreen:
A fine gara riesco ad incontrare tutti i miei compagni di avventura (tranne @setragono) ed alla fine siamo tutti soddisfatti di quello che siamo riusciti a fare. Recuperiamo le nostre cose, :beer: e saluti prima di tornare a casa.

ORGANIZZAZIONE GARA

Sicuramente rivedibile, nello specifico:

- a me il pacco gara è piaciuto. Oltre a un pacco di pasta, una gazzosa ed un litro di bagno schiuma, conteneva un telo mare con il logo Aronamen (esteticamente bello) ed una fascia tubolare con lo stesso logo. La cuffia per la frazione nuoto è di buona qualità ed alla riconsegna del chip ti danno una polo da "finisher".
- la medaglia è molto bella
- la frazione nuoto è poco presidiata. Io personalmente durante la gara non me ne sono accorto, però effettivamente non c'erano molte persone in acqua per eventuali problemi.
- il percorso bici secondo me è ben segnalato (io non ho mai avuto dubbi sulla strada) e gli incroci sono presidiati (per onore di cronaca altri partecipanti hanno opinioni diverse). L'unico confronto che posso fare è con l'olimpico di Lerici dove effettivamente tutto era organizzato meglio, ma la lunghezza era circa la metà.
- i ristori del percorso run erano in gran quantità, dotati di docce per rinfrescarsi, ma a disposizione degli atleti c'erano quasi esclusivamente liquidi.
- pasta party semplicemente indecente (insalata di riso scondita e poco più...)

Nel complesso è stata una giornata splendida a coronamento di un lungo percorso di avvicinamento a questa gara. E' stato un viaggio lungo ed affascinante, affrontarlo mi ha fatto apprendere una lezione che sicuramente è fondamentale nello sport, ma può tranquillamente essere applicata ad altri ambiti della vita: con la giusta determinazione :rambo: ed una buona programmazione :study: è possibile raggiungere obiettivi che, a prima vista, sembrerebbero irraggiungibili.
Quando, a settembre 2016, ho iniziato a "ragionate attorno al triathlon" erano 20 anni che non andavo in piscina (e non ho mai avuto trascorsi agonistici) e circa 15 che non andavo in bicicletta (sempre usata da ragazzino a scopo esclusivamente ludico), ciò nonostante cercando di pianificare gli allenamenti e con un minimo di abnegazione sono riuscito ad ottenere soddisfazioni che, prima di iniziare, avrei considerato irraggiungibili. Alla fine di tutto, credo che questo sia stato il più grande insegnamento che possa trarre da questa splendida avventura.

Prima di finire vorrei ancora ringraziare tutti ed ovviamente in particolare quelli che in questo weekend da compagni "virtuali" sono diventati amici "reali"...fatemi sapere dove facciamo il medio 2019...io ci sono :rambo: :thumleft:
Mezza maratona: 1h29'42" - Vittuone 09.02.20
Triathlon sprint: 1h20'43" - Lecco 16.07.17
Triathlon olimpico: 3h14' - Lerici 12.05.18
Triathlon medio: 6h18' - Arona 22.07.18
Avatar utente
sciacca75
Ultramaratoneta
Messaggi: 1378
Iscritto il: 26 lug 2012, 0:21
Località: Genova

Re: Aronaman - Mezzo IronMan - Arona (NO) - 22/07/2018

Messaggio da sciacca75 » 23 lug 2018, 23:24

Ecco con calma il mio racconto della gara.

Un saluto ai compagni di avventura...tutto il pre-post gara e' stato descritto alla grande da Frankie. Oltre alla parte agonistica e' stato un vero weekend di vacanza con amici.

La Gara
Partendo dal risultato non posso negare di aver superato ogni piu' ottimistica previsione. 5 ore e 14...posizione 180 su quasi 500 arrivati. Neanche nei sogni potevo immaginare un'esordio cosi.
Nel nuoto la sorpresa maggiore. Parto tranquillo defilato, quasi sorpreso dal via degli organizzatori. Ma vedo subito che scivolo bene, abituato alle ultime uscite in mare senza muta e con il mare mosso mi sembrava di volare. E in effetti i tempi sono ottimi. Sfrutto le scie e quando riesco sorpasso e prendo la seguente. Mi sento bene, respiro sempre a tre senza mai andare in affanno.
Unico momento di panico quando all'ultima boa qualcuno mi da un colpo al polso e mi strappa il cinturino del garmin (935). Mi fermo non lo vedo al polso. Sta dolcemente affondando verso l'oscurita' del lago. Panico ma non so come riesco a prenderlo e a infilarlo dentro la muta. Sul grafico del garmin si vede un picco di pulsazioni...vedere affondare oltre 300 euro di orlogio mi ha provato piu' dei 1900m di nuoto.
Chiudo il nuoto in 37 minuti.
Transizione senza problemi e via con la bici. La tattica era non superare i 160bpm sopratutto in salita dove mi conosco e so che tendo ad esagerare.
Uscendo bene nel nuoto riesco a stare tra i primi grupponi in bici. Dico grupponi perché' anche se no draft e ho fatto il possibile per essere no draft in certi momenti era impossibile. Immaginate 50 bici su strada a doppio senso aperta al traffico. Essenziale per tutta la frazione ma sopratutto in questi primi 35km l'uso delle aerobar. Secondo me ti cambiano la vita. Sia come aerodinamica che come posizione per spingere sul piano. Chiudo la parte piatta con i 36km/h di media senza mai spingere forte. Arriva la salita, e li mi diverto ma sempre cercando di non esagerare. Dal km 50 in poi mi ritrovo sempre con gli stessi a giocare all'elastico. In salita allungo poi mi recuperano in discesa. Ma rispetto al solito sono molto soddisfatto anche delle discese.
Chiudo con quasi 31km/h di media.Impensabile. Giusto con Espresso la sera prima si facevano discorsi sulla media....
Anche in T2 tutto liscio e arriva la corsa.
E' la mia frazione sulla carta ma e' anche la frazione che soffro di piu' per il caldo. Bastano 2km per capire che sara' sofferenza. Speravo di tenere il passo dei 5'00'' ma ci rinuncio quasi subito.
Siamo oltre i 30 gradi e la sensazione e' quella classica di dolori al petto ,fitte al fianco gia provata a Milano per la maratona e in qualche mezza con temperature alte (Arenzano)
Cerco di bere senza esagerare, dal 15km in poi mi fermo ai ristori per bere. Un calvario.
Chiudo in 1 ora e 51 minuti (passo 5:25). In assoluto un tempo deludente ma sono sicuro che anche a secco (solo mezza) non avrei fatto molto meglio. Soffro troppo il caldo, non riesco a reintegrare quanto sudo. Prendo anche un'ammonizione per body aperto da un giudice che mi fa cagare sotto per il penality box. Ad ogni giro controllo la lista dei pettorali che si devono fermare per i 5 minuti di penatiltà. Quasi ci spero per avere la scusa per una sosta. Ma per fortuna nulla....
Prossimo medio lo faccio in Scandinavia :nonzo:
PBs:5km 19:36-10km 41:04-21km 1:28:05-42km 3:26:57
http://connect.garmin.com/profile/sciacca75
https://www.strava.com/athletes/sciacca75
Next Race:
Avatar utente
Montz
Ultramaratoneta
Messaggi: 1121
Iscritto il: 31 mag 2014, 7:34

Re: Aronaman - Mezzo IronMan - Arona (NO) - 22/07/2018

Messaggio da Montz » 24 lug 2018, 6:39

@grandissimi Frankie e Sciacca!

Mi associo subito nel dire che oltre alla gara, mi porterò il ricordo di un weekend con amici. La parte più lunga, segnante e "da vivere" sono stati tutti i mesi di preparazione: E' stato bellissimo condividere tutto questo percorso con voi!

Ah, e anche Setragono, che "si è unito al gruppo" negli ultimi giorni...ha portato esperienza, tantissima simpatia e poi...mi ha anche tirato nella corsa!!! =D> e' stato un piacere conoscerti, spero che qualche volta ci incontreremo nella "nostra" piscina! :D

Appena riesco mando il mio racconto ma nel frattempo...
@Sciacca sei stato un missile davvero! Il nuoto micidiale, ma soprattutto direi la bici fenomenale! 31 di media su quel percorso lì e' qualcosa di impensabile, oltretutto contando che hai una bella bici, ma sicuramente non all'altezza della maggioranza delle bici che "avevi" intorno ieri... Grandissimo comunque davvero!!! =D>
So che ci darai ancora un sacco di "soddisfazioni"!!! :D
Fino al 2015... 5K: 19'41" 10K: 41'36" Mezza: 1h33' Maratona: 3h45'
Dal 2017... 2 Triathlon Sprint (Andora 1h26'), 2 Olimpici (Pietra Ligure 3h24') e un mezzo IM (Aronamen 6h25')
Avatar utente
setragono
Guru
Utente donatore
Messaggi: 4169
Iscritto il: 9 ott 2009, 18:54
Località: casale monferrato ( )

Re: Aronaman - Mezzo IronMan - Arona (NO) - 22/07/2018

Messaggio da setragono » 24 lug 2018, 7:46

Grazie a tutti per la compagnia, una gran bella "squadra"!
...ah, c'era il penalty box? :mrgreen:
...ciao Krily
Avatar utente
iLGiO23
Mezzofondista
Messaggi: 74
Iscritto il: 8 mag 2018, 0:31

Re: Aronaman - Mezzo IronMan - Arona (NO) - 22/07/2018

Messaggio da iLGiO23 » 24 lug 2018, 8:50

Io mi sono sforzato di guardarlo solo all'ultimo giro.
Avatar utente
sciacca75
Ultramaratoneta
Messaggi: 1378
Iscritto il: 26 lug 2012, 0:21
Località: Genova

Re: Aronaman - Mezzo IronMan - Arona (NO) - 22/07/2018

Messaggio da sciacca75 » 24 lug 2018, 10:14

Foto in arrivo qui:

http://hlmphoto.com/
PBs:5km 19:36-10km 41:04-21km 1:28:05-42km 3:26:57
http://connect.garmin.com/profile/sciacca75
https://www.strava.com/athletes/sciacca75
Next Race:
Rispondi

Torna a “Triathlon”