Prima Mezza maratona a fine marzo per una principiante tonta, è fattibile?

Moderatori: fujiko, franchino, Doriano, gambacorta

Avatar utente
Pescanoce
Ultramaratoneta
Messaggi: 1342
Iscritto il: 28 mag 2016, 12:14

Prima Mezza maratona a fine marzo per una principiante tonta, è fattibile?

Messaggio da Pescanoce »

Ciao a tutti, finalmente posto anche io in questa sezione :king: Allora, in breve: ho iniziato a correre da zero a fine maggio e mi piacerebbe correre una mezza maratona, possibilmente la Mezza Santander torinese programmata per il 26 marzo. :batman: Una volta arrivata a correre 10 km, ho seguito le famose 14 ore di Massini.
La distanza più lunga che abbia mai percorso è stata una gara di IX miglia domenica scorsa, percorsa in 1h23' http://runmeter.com/32a84e75b3c3d7c4/Run-20161218-0932
Mentre la gara precedente è stata di 10 km in 1h1' http://runmeter.com/32a84e75b3c3d7c4/Run-20161113-1003
Penso di poter dedicare 3 giorni alla settimana all'allenamento, un eventuale 4°giorno lo dedicherei a delle lezioni di circuit training dedicate a chi corre per evitare infortuni, rafforzarsi ecc.
Vi chiedo: date queste premesse, il mio obiettivo è fattibile? O sarebbe meglio fare le cose con calma e magari rimandare l'esordio in mezza a fine maggio, quando è programmata un'altra mezza torinese?
Sto guardando un po' di tabelle e sono un po' spaventata dai tecnicismi, visto che non so quale sia la mia velocità di riferimento, non capisco la differenza tra corsa lenta e lungo lento, ecc; finora mi sono basata sul sistema del respiro, trovandomi benone. Sono indecisa se adattare alle mie esigenze una tabella di Massini trovata su Andiamo a correre, che però prevede di allenarsi per ben 16 settimane e a giorni alterni... ma non saprei a quel punto quali sedute eliminare...
Brancolo nel buio, insomma! È ben accetto qualsiasi consiglio su tabelle, sui tempi e sui modi di allenamento, se è bene che impari cosa sono le ripetute e come farle (per dire, se corro 1-2 km con respirazione difficile è una ripetuta?)!
But just because it burns, doesn't mean you're gonna die
You gotta get up and try, and try, and try
no zozzone
Maratoneta
Messaggi: 474
Iscritto il: 2 dic 2016, 23:57

Re: Prima Mezza maratona a fine marzo per una principiante tonta, è fattibile?

Messaggio da no zozzone »

Ciao, se il tuo obiettivo è semplicemente quello di correre la mezza del 26 marzo, allora la risposta è un sonoro e rotondo sì. :thumleft:

Mancano una quindicina di settimane: hai tutto il tempo per aumentare gradualmente la lunghezza delle tue sedute fino ad arrivare ai 21 km e rotti.
Puoi anche limitarti a fare solo corsa lenta, se non hai particolari ambizioni: dal tuo risultato nella gara delle IX miglia io dico che arrivi senza colpo ferire sotto le due ore :wink:

Se vuoi variare e divertirti un po' di più durante la preparazione sono sicuro che non mancherà chi ti darà qualche buono spunto...
Bark_Psychosis

Prima Mezza maratona a fine marzo per una principiante tonta, è fattibile?

Messaggio da Bark_Psychosis »

Massini va preso con le pinze, ma se fai solo 3 allenamenti a settimana (massini ti dice quali togliere de cinque previsti) è gestibile. Oltretutto c'è proprio la tabella basata sul metodo della respirazione.

Io ti consiglio di cercare di seguire una tabella per entrare nella mentalità dell'allenamenti strutturato, poco importa se all'inizio non porterai a casa magari tutte le sessioni come previsto, perché la tabella ti cambia in ogni caso l'approccio alla corsa... magari in peggio eh, ma bisogna provarci secondo me.

Se poi invece vuoi seguire la tabella basata sui ritmi, la tua velocità di riferimento attuale è 6'/km.

Naturalmente l'obiettivo di finire una mezza è assolutamente alla tua portata... considerando che hai ampi margini di miglioramento (io quando ho seguito la prima tabella sono letteralmente "sbocciato") potresti porti l'ambizioso traguardo delle 2h


Inviato dal mio iPad utilizzando Tapatalk
Avatar utente
ReMo
Guru
Messaggi: 3179
Iscritto il: 31 mag 2012, 17:05

Re: Prima Mezza maratona a fine marzo per una principiante tonta, è fattibile?

Messaggio da ReMo »

Tranquilla @Pescanoce , se esci tre volte a settimana e hai fatto la IX Miglia di Natale, che per di più ha anche molte variazioni di ritmo, la Mezza di fine marzo ce l'hai già nelle gambe.
Ora spetta a te uscire e correre... ed eventualmente seguire qualche tabella.
Ci vediamo in piazza San Carlo alla Santander :-)
Avatar utente
Utente donatore
JenaPlinsky
Ultramaratoneta
Messaggi: 1338
Iscritto il: 27 ott 2013, 19:26
Località: Boltiere (BG)

Re: Prima Mezza maratona a fine marzo per una principiante tonta, è fattibile?

Messaggio da JenaPlinsky »

Direi che è assolutamente alla tua portata, anche con un obiettivo significativo! :)
1K 3'45 26/11/14
5K 21'04 RdC Dalmine 25/05/16
10K 43'57 Bergamo 04/02/18
Mezza 1h34'39 Treviglio 28/02/16
SLR 2h01'03 24/04/16
Maratona 3h35'21 Milano 08/04/18
Sprint 1h20'18 DJTri Milano 09/06/19
Olimpico 2h57'19 Peschiera 14/09/19
Avatar utente
andreac76
Top Runner
Messaggi: 5032
Iscritto il: 27 mag 2013, 15:36
Località: Roma

Re: Prima Mezza maratona a fine marzo per una principiante tonta, è fattibile?

Messaggio da andreac76 »

Buttati! ce la farai sicuramente!!!
"se sono libero è perché continuo a correre..."

#IONONCONTAGIO
Avatar utente
Pescanoce
Ultramaratoneta
Messaggi: 1342
Iscritto il: 28 mag 2016, 12:14

Re: Prima Mezza maratona a fine marzo per una principiante tonta, è fattibile?

Messaggio da Pescanoce »

Sono molto contenta dei vostri incoraggiamenti! Effettivamente un po' di tabella strutturata vorrei farla, anche perché, come nota @zozzone, mi diverte di più! Ovviamente il mio obiettivo è solo finire!

Bark_Psychosis ha scritto:Massini va preso con le pinze, ma se fai solo 3 allenamenti a settimana (massini ti dice quali togliere de cinque previsti) è gestibile. Oltretutto c'è proprio la tabella basata sul metodo della respirazione.

Io ti consiglio di cercare di seguire una tabella per entrare nella mentalità dell'allenamenti strutturato, poco importa se all'inizio non porterai a casa magari tutte le sessioni come previsto, perché la tabella ti cambia in ogni caso l'approccio alla corsa... magari in peggio eh, ma bisogna provarci secondo me.

Come mai è da prendere con le pinze? Il respiro non va bene? Io mi ci ritrovo anche perché non ho un garmin che mi permetta di sapere a che velocità vado esattamente mentre corro, dovrei farlo col cellulare in mano! Per ora vado a sensazione, più veloce, molto più veloce, corsa normale...
But just because it burns, doesn't mean you're gonna die
You gotta get up and try, and try, and try
Bark_Psychosis

Re: Prima Mezza maratona a fine marzo per una principiante tonta, è fattibile?

Messaggio da Bark_Psychosis »

Eh che le sue tabelle (ho fatto più volte quella da 16 settimane per la mezza, basata sui ritmi) sono sfidanti e se sei un novizio come lo ero io e tenti di fare certe sessioni senza conoscere bene il tuo corpo e i tuoi limiti arrivi alla rottura. Mi sono praticamente sempre infortunato. Però è anche vero che prima dell'infrtunio h ottenuto risultati ottimi.
Avatar utente
Pescanoce
Ultramaratoneta
Messaggi: 1342
Iscritto il: 28 mag 2016, 12:14

Re: Prima Mezza maratona a fine marzo per una principiante tonta, è fattibile?

Messaggio da Pescanoce »

Ho capito. Buono, molto buono a sapersi. Trovi che questa invece sia per esempio più "delicata"? Magari diluendo gli allenamenti non ogni due giorni, ma lasciandomi un po' di riposo (parlo di Massini) dovrei ridurre il rischio di infortuni...
But just because it burns, doesn't mean you're gonna die
You gotta get up and try, and try, and try
Bark_Psychosis

Re: Prima Mezza maratona a fine marzo per una principiante tonta, è fattibile?

Messaggio da Bark_Psychosis »

3 allenamenti a settimana sono gestibili, però ecco non tutti possono prendere, pronti e via, e spararsi 12 ripetute da 400 a 3'30'' (mi sono rotto in due differenti preparazioni, proprio a causa loro). Colpa di massini? Non del tutto... la colpa è di chi prende e fa una tabella senza comprendere conceti basilari tipo periodizzazione degli allenamenti (un conto è fare le ripetute brevi a gennaio con -2°C, altro in estate), profilo personale (muscoli fibrosi vs veloci), alimentazione ecc ecc. Concetti che massini un po' spiega anche nel libro... ma me l'hanno riferito, visto che io da bravo pirla consultai solo il capitolo dei programmi di allenamento.
Rispondi

Torna a “Correre la prima Mezza Maratona”