50 km di romagna

Appuntamenti, esperienze, domande sulle distanze più estreme

Moderatori: franchino, deuterio, Mad Shark, runmarco

Avatar utente
Utente donatore
MarcelloS.
Top Runner
Messaggi: 21174
Iscritto il: 26 mag 2010, 22:45
Località: Arezzo proveniente da Erba (CO)

Re: 50 km di romagna

Messaggio da MarcelloS. »

mullah ha scritto:Aiutatemi nella procedura di inserimento foto
Carichi su imageshack la foto e copi il link "codice forum" che compare :wink: :salut:
PB:
21,097km:1:22:50 ('11), 42,195km:2:59:49 ('12)
100km:8:57:38 ('18), 6h:70,942('20)
12h:121,724 km ('16), 24h:200,920 km ('17)
Aiutami per questa analisi :wink: : viewtopic.php?f=21&t=57175#p2357474
Avatar utente
GabydiCorsa
Top Runner
Messaggi: 10537
Iscritto il: 20 giu 2008, 11:48
Località: Salsomaggiore

Re: 50 km di romagna

Messaggio da GabydiCorsa »

mullah ha scritto:Aiutatemi nella procedura di inserimento foto
http://www.runningforum.it/viewtopic.php?f=39&t=4420
"Godetevi ogni secondo...perche' il primo fa ingrassare."
Avatar utente
Leonechecorre
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 952
Iscritto il: 5 ott 2008, 14:37
Località: Centro Italia
Contatta:

Re: 50 km di romagna

Messaggio da Leonechecorre »

:smoked: Dal mio blog:

Martedi mattina ascoltando la radio sentivo i resoconti degli ascoltatori che telefonavano per raccontare come avevano passato il lunedi di Pasquetta;
c'era chi aveva dormito fino a tardi per recuperare gli stravizi pasquali, noi no
c' era chi ne aveva approfittato per una gita con abbondante pranzo incluso, noi no
chi senza gita aveva comunque fatto l' abbondante pranzo, noi no
comunque per tutti giornate rilassanti o tendenti alla distensione, noi no

Noi saremmo i circa 500 che hanno deciso che la cosa più sensata da fare il lunedi di Pasquetta è percorrere 50 km a piedi, preferibilmente con un bel dislivello intorno a metà percorso, tanto per non farsi mancare niente.

Sede della gara è Castelbolognese, a metà strada tra Faenza e Imola, del Marathon siamo in otto, arriviamo un po' lunghi con i tempi, salteremo il riscaldamento ma poco importa, 50 km bastano e avanzano no? Che vuoi scaldare?
Rivedo runner conosciuti sulle strade di altre gare ma devo sbrigarmi per attivare il chip e mi butto oltre l' arco della partenza, arco che tra 4h e 52' mi vedrà tornare stremato ma comunque contento.

Oramai tutte le partenze sono uguali: via, tutti persi, poi un paio di km a ricercare i compagni di squadra, almeno per correre insieme i primi.
Dopo il ricompattamento tutto procede bene, la giornata è un po' afosa, sudo un po' troppo ma sento le gambe buone, si corre bene.

Fino al 20° km niente da segnalare, poi per vari motivi resto solo, procedo tranquillo fino all' inzio della salita di 5 km che conduce a Monte Albano, poi appena inizia non resisto e spingo un po' di più, so che la pagherò ma mi piace aggredire gli assolati tornanti che portano in cima.

Faccio un tratto con una ragazza del Golden Club di Rimini (Nadia, che alla fine mi darà mezz' ora!) e svalico soddisfatto, incontro i compagni Luca e Sergio e ci buttiamo in discesa anche sotto i 4 al km aggiungendo per me troppo al troppo, infatti dopo un po' tiro i remi in barca e rallento, non posso andare con loro, però la mia presa di coscienza è tardiva, ed infatti intorno al 43° tirerò anche la barca e percorrerò molti tratti camminando.

Ho crampi lancinanti e provo a cambiare anche modo di corsa, più o meno mi muovo con la postura di un centometrista ma al rallentatore, in quel momento avrei voluto mettere un cartello sulle spalle con scritto: "Non sono scemo, sto lottando con i crampi", per fortuna il teatrino dura poco, tornano i dolori ma almeno sembro normale.

Oramai sono alla frutta, anzi dopo, al caffè, quando posso provare a ripartire di corsa arrivano le forze, non quelle che cercavo però, ma quelle di stomaco, quindi per un motivo o per l' altro devo camminare, ed ad essere sinceri non è che mi dispiaccia più di tanto, sono veramente esausto e so di aver dato tutto, sto passeggiando sull' orlo dei miei limiti senza rimorsi.

Ho corso l' ultimo tratto (Ma l' ultimo ultimo) giusto per dare un' apparenza di dinamismo alle foto, poi la meritata medaglia al collo e il ristoro ancora sbronzo di fatica, una bella doccia fredda ed eccomi come quasi nuovo a scambiare tempi e racconti con i miei compari di fatiche.

In molti domani riprenderanno il lavoro o la solita routine rigenerati e ricaricati per affrontare la settimana, noi no
"Dove andiamo ?" "Non lo so ma dobbiamo andare !" Jack Kerouak - On the road

http://spaziotempo99.blogspot.com/
Rispondi

Torna a “Ultramaratona”