tentare o non tentare le 3h?

Moderatori: fujiko, franchino, Doriano, gambacorta

Rispondi
marcok
Mezzofondista
Messaggi: 88
Iscritto il: 23 set 2011, 12:32

tentare o non tentare le 3h?

Messaggio da marcok »

ciao a tutti, è la prima volta che partecipo a questo forum. a novembre correrò torino, sarà la mia quinta maratona.
non ho ancora ben chiaro quale possa essere il mio obiettivo, nel senso sarei tentato di provare a seguire i palloncini delle 3h, ma nn vorrei pagare troppo e rischiare magari di fare una seconda mezza molto + lenta della prima.
x darvi un'idea dei miei tempi : in mezza quest'anno ho corso 2 volte sotto 1h23 (personal best 1.22.43 a pistoia) e ho fatto il mio personale a firenze lo scorso anno (3h10.56), calando molto negli ultimi 10km, anche a causa del freddo che abbiam patito quel giorno. quest'estate ho fatto molta bicicletta (quasi 4k km, con tanta salita anche dura) e vedo che muscolarmente ne ho tratto giovamento, x il momento ho fatto 2 lunghissimi di oltre 30km, il primo a 4.24 di media, il secondo, collinare, a 4.32
grazie in anticipo x i vostri suggerimenti
marco
pb mezza maratona 1.22.43 (pistoia); 3.03.53 maratona (torino) ora corro x divertimento
Avatar utente
max cave
Guru
Messaggi: 2583
Iscritto il: 1 mag 2009, 23:33
Località: Roma est / Cave

Re: tentare o non tentare le 3h?

Messaggio da max cave »

con quel tempo nella mezza puoi fare la maratone in 3 ore...
PB:
ante infor./post

10.000 = 36'43" / 37'26"
21.097 = 1:31'18" / 1:23'33"
42.195 = 3:15'59" / 2:56'49"
50.000 = 4:40'41"

soffice come un fiocco di neve il tuo ricordo mi avvolge... ciao amico per sempre
Avatar utente
madeinjapan
Guru
Messaggi: 4658
Iscritto il: 6 nov 2009, 11:50
Località: "Zona" Gallarate (VA)

Re: tentare o non tentare le 3h?

Messaggio da madeinjapan »

Concordo con max, se ti prepari ben puoi farla sicuramente :thumleft: però dacci dentro con gli alelnamenti :rambo:
Il dolore è il modo con cui il corpo si sbarazza della debolezza (Dean Karnazes)
marcok
Mezzofondista
Messaggi: 88
Iscritto il: 23 set 2011, 12:32

Re: tentare o non tentare le 3h?

Messaggio da marcok »

madeinjapan ha scritto:Concordo con max, se ti prepari ben puoi farla sicuramente :thumleft: però dacci dentro con gli alelnamenti :rambo:
grazie x gli incoraggiamenti, tra 2 setitmane ho un primo test probante, 32 km dove ne voglio fare almeno metà (la seconda parte) a ritmo gara, vediamo un pò che sensazioni avrò.
pb mezza maratona 1.22.43 (pistoia); 3.03.53 maratona (torino) ora corro x divertimento
Avatar utente
wmic
Guru
Messaggi: 2520
Iscritto il: 8 lug 2008, 15:22
Località: Dolomiti

Re: tentare o non tentare le 3h?

Messaggio da wmic »

Sei in linea con l'obiettivo. Provarci è il minimo :thumleft:
Avatar utente
piertutor
Ultramaratoneta
Messaggi: 1239
Iscritto il: 21 ott 2010, 16:55
Località: Milano

Re: tentare o non tentare le 3h?

Messaggio da piertutor »

Concordo, le tre ore sono a portata :salut:
Unico dubbio, Torino non e' esattamente una maratona velocissima...

Secondo me vale proprio la pena provare a seguire i pacers delle 3h :asd2:
Lorenzo

Le prossime:
Mezza del Naviglio, Cernusco (Mi) - 22/05/16
Avatar utente
Calogero
Ultramaratoneta
Messaggi: 1283
Iscritto il: 29 mag 2010, 23:02

Re: tentare o non tentare le 3h?

Messaggio da Calogero »

Sarebbe un peccato non provorci
marcok
Mezzofondista
Messaggi: 88
Iscritto il: 23 set 2011, 12:32

Re: tentare o non tentare le 3h?

Messaggio da marcok »

piertutor ha scritto:Concordo, le tre ore sono a portata :salut:
Unico dubbio, Torino non e' esattamente una maratona velocissima...

Secondo me vale proprio la pena provare a seguire i pacers delle 3h :asd2:
si mi han detto, la faccio xchè è anche campionato bancario di maratona, altrimenti avrei rifatto firenze x il terzo anno consecutivo, ma avevo voglia di cambiare.
pb mezza maratona 1.22.43 (pistoia); 3.03.53 maratona (torino) ora corro x divertimento
Bip
Maratoneta
Messaggi: 311
Iscritto il: 22 feb 2011, 22:29

Re: tentare o non tentare le 3h?

Messaggio da Bip »

Io sulla mezza ho tempi superiori ai tuoi (poco sotto 1h26'00"), ma sono andato sotto le 3h in maratona, quindi l'obiettivo è certamente alla tua portata. Personalmente (qui però non esistono verità assolute o ricette infallibili, ma solo esperienze diverse e diversamente efficaci) ho sempre corso pochi lunghissimi (3 in occasione di ciascuna delle mie tre maratone, di cui l'ultimo 3 o 4 settimane prima della gara) e sempre a velocità non molto distanti dal ritmo-maratona (grosso modo tra i 4'23" e i 4'17"). Per lunghissimi intendo ovviamente le uscite over 30 Km, mentre la distanza della mezza, o poco più, la affronto praticamente ogni settimana, anche qui cercando, almeno per lunghi tratti, di tenere un ritmo equivalente o più veloce di quello della maratona. Invece, per riprendere quello che mi sembra essere un tuo dubbio, valuterei bene l'opportunità di affidarti ai pace-makers, nel senso che se sono esperti ed affidabili il loro ausilio ti concede senza dubbio un prezioso vantaggio, ma a me è capitato anche il caso opposto, circostanza che mi è costata la piccola-grande delusione di non essere riuscito ad abbattere il famigerato muro delle 3h per 12 miseri secondi... Quando poi, qualche mese dopo, ci sono riuscito mi sono affidato nei momenti decisivi alle sensazioni che mi comunicava il mio corpo, piuttosto che ad elementi e fattori "esterni" (come i pacers oppure occasionali compagni di corsa). In ogni caso in bocca al lupo!!!
marcok
Mezzofondista
Messaggi: 88
Iscritto il: 23 set 2011, 12:32

Re: tentare o non tentare le 3h?

Messaggio da marcok »

Bip ha scritto:Io sulla mezza ho tempi superiori ai tuoi (poco sotto 1h26'00"), ma sono andato sotto le 3h in maratona, quindi l'obiettivo è certamente alla tua portata. Personalmente (qui però non esistono verità assolute o ricette infallibili, ma solo esperienze diverse e diversamente efficaci) ho sempre corso pochi lunghissimi (3 in occasione di ciascuna delle mie tre maratone, di cui l'ultimo 3 o 4 settimane prima della gara) e sempre a velocità non molto distanti dal ritmo-maratona (grosso modo tra i 4'23" e i 4'17"). Per lunghissimi intendo ovviamente le uscite over 30 Km, mentre la distanza della mezza, o poco più, la affronto praticamente ogni settimana, anche qui cercando, almeno per lunghi tratti, di tenere un ritmo equivalente o più veloce di quello della maratona. Invece, per riprendere quello che mi sembra essere un tuo dubbio, valuterei bene l'opportunità di affidarti ai pace-makers, nel senso che se sono esperti ed affidabili il loro ausilio ti concede senza dubbio un prezioso vantaggio, ma a me è capitato anche il caso opposto, circostanza che mi è costata la piccola-grande delusione di non essere riuscito ad abbattere il famigerato muro delle 3h per 12 miseri secondi... Quando poi, qualche mese dopo, ci sono riuscito mi sono affidato nei momenti decisivi alle sensazioni che mi comunicava il mio corpo, piuttosto che ad elementi e fattori "esterni" (come i pacers oppure occasionali compagni di corsa). In ogni caso in bocca al lupo!!!
complimentoni :) cmq sicuramente hai margini di miglioramento in mezza, almeno 3 min li dovresti poter togliere senza problemi. fino ad ora ho corso 2 lunghissimi (di oltre 30km) e conto di correrne altri 2, uno di 32 ed uno di 36, facendo almeno metà dell'allenamento a ritmo maratona. x il discorso pacers invece ci stavo pensando xchè so che a torino nn c'è moltissima gente, e trovarsi magari a correre da soli o quasi in tratti cruciali del percorso può magari far sentire ancora di + la fatica.
pb mezza maratona 1.22.43 (pistoia); 3.03.53 maratona (torino) ora corro x divertimento
Rispondi

Torna a “Maratona in 3:00 o meno”