tentare o non tentare le 3h?

Moderatori: gambacorta, franchino, Doriano, fujiko

Rispondi
Bip
Maratoneta
Messaggi: 311
Iscritto il: 22 feb 2011, 22:29

Re: tentare o non tentare le 3h?

Messaggio da Bip » 27 set 2011, 15:50

marcok ha scritto: ... fino ad ora ho corso 2 lunghissimi (di oltre 30km) e conto di correrne altri 2, uno di 32 ed uno di 36, facendo almeno metà dell'allenamento a ritmo maratona. x il discorso pacers invece ci stavo pensando xchè so che a torino nn c'è moltissima gente, e trovarsi magari a correre da soli o quasi in tratti cruciali del percorso può magari far sentire ancora di + la fatica.
Si, penso anch'io che altri due lunghissimi possano starci, a patto di non programmarli troppo vicini alla gara.
Torino l'ho corsa l'anno scorso (la mia prima maratona, il giorno del mio 43° compleanno :thumleft: ) e non c'era poi così poca gente; certo non è Roma o Venezia... Comunque in una gara come la maratona l'aspetto psicologico è importante (tutto è importante, anche come allacci le scarpe!), per cui se ritieni (e non c'è alcun motivo per potere affermare il contrario, sia chiaro) che seguire il gruppo dei pacers delle 3 ore possa rivelarsi una condotta di gara "vincente" allora fallo senza alcuna remora.
marcok
Mezzofondista
Messaggi: 75
Iscritto il: 23 set 2011, 12:32

Re: tentare o non tentare le 3h?

Messaggio da marcok » 27 set 2011, 16:13

x la cronaca come andò torino? è vero che la prima parte è in salita? x caso ti ricordi come sei passato alla mezza?
x quanto riguarda l'ultimo lunghissimo che farò sarà di 36 km a 3 settimane dalla gara.
pb mezza maratona 1.22.43 (pistoia); 3.03.53 maratona (torino) ora corro x divertimento
Bip
Maratoneta
Messaggi: 311
Iscritto il: 22 feb 2011, 22:29

Re: tentare o non tentare le 3h?

Messaggio da Bip » 27 set 2011, 20:04

marcok ha scritto:x la cronaca come andò torino? è vero che la prima parte è in salita? x caso ti ricordi come sei passato alla mezza?
x quanto riguarda l'ultimo lunghissimo che farò sarà di 36 km a 3 settimane dalla gara.
Torino la chiusi in 3h03'00'', grazie ad una condotta di gara tanto coraggiosa quanto scriteriata. Avevo alle spalle 8 mesi di attività agonistica e 4 mezze corse in primavera. Alla mezza ero transitato qualche secondo sopra l'ora e ventinove (all'epoca il mio PB sulla distanza era di 1h28'42''!) e poi ho tenuto dietro i palloncini delle 3 ore fino al 37° Km, quando iniziò il lento ma inesorabile declino, nonostante il percorso fosse ormai in lieve discesa. Ma all'epoca mi gestivo malissimo, compresa la mancata assunzione di qualsiasi integrazione (se non pochi sorsi d'acqua) durante l'intera gara! La parte in salita l'avevo affrontata bene; se non ricordo male si incontra verso metà gara e si protrae per 3-4 Km, ma si tratta di un pendio costante, che non costringe a cambi di passo particolari, ma che certo può, alla lunga, farsi sentire se non si economizzano bene le energie durante l'intera gara. Io nelle due maratone di quest'anno l'ultimo lungo (34 Km) l'ho corso 4 settimane prima e mi sono trovato a mio agio, ma ovviamente a questo punto della preparazione ti conviene attenerti al programma che stai seguendo. Nel corso della tua carriera podistica avrai modo di sperimentare diverse soluzioni fino a trovare quella PER TE ottimale. Nel frattempo vale la regola aurea: dacci dentro :rambo: !
marcok
Mezzofondista
Messaggi: 75
Iscritto il: 23 set 2011, 12:32

Re: tentare o non tentare le 3h?

Messaggio da marcok » 29 set 2011, 9:30

Bip ha scritto:
marcok ha scritto:x la cronaca come andò torino? è vero che la prima parte è in salita? x caso ti ricordi come sei passato alla mezza?
x quanto riguarda l'ultimo lunghissimo che farò sarà di 36 km a 3 settimane dalla gara.
Torino la chiusi in 3h03'00'', grazie ad una condotta di gara tanto coraggiosa quanto scriteriata. Avevo alle spalle 8 mesi di attività agonistica e 4 mezze corse in primavera. Alla mezza ero transitato qualche secondo sopra l'ora e ventinove (all'epoca il mio PB sulla distanza era di 1h28'42''!) e poi ho tenuto dietro i palloncini delle 3 ore fino al 37° Km, quando iniziò il lento ma inesorabile declino, nonostante il percorso fosse ormai in lieve discesa. Ma all'epoca mi gestivo malissimo, compresa la mancata assunzione di qualsiasi integrazione (se non pochi sorsi d'acqua) durante l'intera gara! La parte in salita l'avevo affrontata bene; se non ricordo male si incontra verso metà gara e si protrae per 3-4 Km, ma si tratta di un pendio costante, che non costringe a cambi di passo particolari, ma che certo può, alla lunga, farsi sentire se non si economizzano bene le energie durante l'intera gara. Io nelle due maratone di quest'anno l'ultimo lungo (34 Km) l'ho corso 4 settimane prima e mi sono trovato a mio agio, ma ovviamente a questo punto della preparazione ti conviene attenerti al programma che stai seguendo. Nel corso della tua carriera podistica avrai modo di sperimentare diverse soluzioni fino a trovare quella PER TE ottimale. Nel frattempo vale la regola aurea: dacci dentro :rambo: !
quanti allenamenti settimanali fai di solito in preparazione maratona? che chilometraggio medio a settimana?
pb mezza maratona 1.22.43 (pistoia); 3.03.53 maratona (torino) ora corro x divertimento
Bip
Maratoneta
Messaggi: 311
Iscritto il: 22 feb 2011, 22:29

Re: tentare o non tentare le 3h?

Messaggio da Bip » 29 set 2011, 12:35

marcok ha scritto: quanti allenamenti settimanali fai di solito in preparazione maratona? che chilometraggio medio a settimana?
Mediamente 5 allenamenti per 80-90 Km settimanali (la maggiorparte di questi Km, distribuiti in 3 uscite, li corro tra i 4'30" e i 4'35"; poi c'è la classica sessione di ripetute e nel week end l'allenamento più lungo, in cui la velocità varia a secondo del momento della preparazione. Non gareggio molto, e in ogni caso (salvo una occasionale 10 Km) mi dedico alle mezze, per cui durante l'anno non devo variare granché tempi e metodi, e questo è un vantaggio. Nei giorni in cui non corro faccio palestra e cyclette (con moderazione); con quello che mangio (e bevo) non posso permettermi troppa inattività :D
Avatar utente
piertutor
Ultramaratoneta
Messaggi: 1239
Iscritto il: 21 ott 2010, 16:55
Località: Milano

Re: tentare o non tentare le 3h?

Messaggio da piertutor » 29 set 2011, 14:40

marcok ha scritto: x il discorso pacers invece ci stavo pensando xchè so che a torino nn c'è moltissima gente, e trovarsi magari a correre da soli o quasi in tratti cruciali del percorso può magari far sentire ancora di + la fatica.
Che io ricordi l'anno scorso il gruppetto accodato ai pacers era bello nutrito, anche se ho avuto la sensazione che sia esploso prima della salita (ho raccolto parecchia gente negli ultimi 15 km, incluso un amico che era rimasto aggrappato proprio ai palloncini delle 3h).
A spanne non credo dovresti soffrire di solitudine, anche considerando che il percorso e' sufficientemente presidiato da pubblico e "band"!
Lorenzo

Le prossime:
Mezza del Naviglio, Cernusco (Mi) - 22/05/16
Avatar utente
archaiaz
Aspirante Maratoneta
Messaggi: 206
Iscritto il: 27 feb 2011, 15:27
Località: Sesto Fiorentino

Re: tentare o non tentare le 3h?

Messaggio da archaiaz » 30 set 2011, 16:58

marcok ha scritto:ciao a tutti, è la prima volta che partecipo a questo forum. a novembre correrò torino, sarà la mia quinta maratona.
non ho ancora ben chiaro quale possa essere il mio obiettivo, nel senso sarei tentato di provare a seguire i palloncini delle 3h, ma nn vorrei pagare troppo e rischiare magari di fare una seconda mezza molto + lenta della prima.
x darvi un'idea dei miei tempi : in mezza quest'anno ho corso 2 volte sotto 1h23 (personal best 1.22.43 a pistoia) e ho fatto il mio personale a firenze lo scorso anno (3h10.56), calando molto negli ultimi 10km, anche a causa del freddo che abbiam patito quel giorno. quest'estate ho fatto molta bicicletta (quasi 4k km, con tanta salita anche dura) e vedo che muscolarmente ne ho tratto giovamento, x il momento ho fatto 2 lunghissimi di oltre 30km, il primo a 4.24 di media, il secondo, collinare, a 4.32
grazie in anticipo x i vostri suggerimenti
marco
Ciao, ti posso raccontare della mia esperienza recente a Berlino (mia prima maratona finita) chiusa appena sotto le 3H (2,58,43). Io ho un tempo sulla mezza molto simile al tuo (1h21'45'') ed ero convinto di riuscire abbastanza comodamente a fare le 3h con la giusta preparazione, poi un'infortunio mi ha fatto saltare tutti i programmi lasciandomi soltanto 5 settimane per allenarmi serenamente ma facendomi perdere ogni previsione e/o convinzione sul ritmo gara da tenere. Sono riuscito a fare i miei unici lunghi 24-30-35k a 4,3,2 settimane dalla maratona tutti corsi intorno ai 4'25'' scarsi/km. Ero convinto di non avere + il passo ed il fondo per le tre ore e sono andato a Berlino convinto a partire a 4'25''/km per poi vedere l'evoluzione. Poi in gara i palloncini delle 3h sono stati uno stimolo troppo forte ed ho provato a seguirli rendendomi però presto conto che lì dietro c'era un caos ed un'andatura così altalenante che era meglio fare da soli. E' andata bene oltre ogni + rosea aspettativa, le gambe andavano facilissime a 4'15'' tanto da doverle frenare fino al passaggio della mezza. Seconda metà tutta da spingere ma corsa in 1,29 come la prima. Ecco secondo me sono gambe e fiato che ti dicono da sole qual'è il tuo ritmo, a me all'inizio dicevano "vai che stai correndo facile" ed ho deciso di rischiare! Credo che tu alla quinta maratona hai l' esperienza (maggiore della mia tra l'altro) per capire in gara se il passo è giusto e puoi o no permetterti di rischiare qualcosa in + (ma non credo che seguire i pace sia poi un grande stimolo). Secondo me le 3H sono alla tua portata tranquillamente ma se non è giornata inutile intestardirsi! :wink:
Avatar utente
Gabri31
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 696
Iscritto il: 24 set 2011, 18:17
Località: Figline valdarno (FI)
Contatta:

Re: tentare o non tentare le 3h?

Messaggio da Gabri31 » 30 set 2011, 22:06

si,coi tempi che hai non ci dovrebbero essere problemi... In bocca al lupo!! =D> =D>
10000: 37 min. e 35
21,097: 1h,27,15
42,195: 3h,22,10
Triathlon 70.3: 5h e 29 - Rapperswill 2010
Ironman : 13h 27 - Klagenfurt 2013
Avatar utente
MarcelloS.
Top Runner
Utente donatore
Messaggi: 20580
Iscritto il: 26 mag 2010, 22:45
Località: Erba (CO) e Arezzo

Re: tentare o non tentare le 3h?

Messaggio da MarcelloS. » 30 set 2011, 22:46

marcok ha scritto:ciao a tutti, è la prima volta che partecipo a questo forum. a novembre correrò torino, sarà la mia quinta maratona.
non ho ancora ben chiaro quale possa essere il mio obiettivo, nel senso sarei tentato di provare a seguire i palloncini delle 3h, ma nn vorrei pagare troppo e rischiare magari di fare una seconda mezza molto + lenta della prima.
x darvi un'idea dei miei tempi : in mezza quest'anno ho corso 2 volte sotto 1h23 (personal best 1.22.43 a pistoia) e ho fatto il mio personale a firenze lo scorso anno (3h10.56), calando molto negli ultimi 10km, anche a causa del freddo che abbiam patito quel giorno. quest'estate ho fatto molta bicicletta (quasi 4k km, con tanta salita anche dura) e vedo che muscolarmente ne ho tratto giovamento, x il momento ho fatto 2 lunghissimi di oltre 30km, il primo a 4.24 di media, il secondo, collinare, a 4.32
grazie in anticipo x i vostri suggerimenti
marco
DAI!!!! Tentale!!! Sei lì! :wink: =D> =D> =D>
Abbiamo molte similitudini di tempi, obiettivi e n°maratone. :thumleft:
Io a Firenze correrò la sesta........ e ci provo pure io a buttare giù il muro! :rambo:
Ma prima, a metà ottobre, se ce la faccio vorrei ritoccare il PB in mezza, avvicinandomi al tuo :wink:
PB:
21,097km:1:22:50 ('11) - 42,195km:2:59:49 ('12)
60km:4:58:08 ('13) - 100km:8:57:38 ('18) - 6h:65,963 ('17)
12h:121,724 km ('16): 1°classificato 12h Reggio Emilia
24h:200,920 km ('17)
Nove Colli Finisher 202,4 km ('18)
Maratone:20+1eco - Ultra:58,5
marcok
Mezzofondista
Messaggi: 75
Iscritto il: 23 set 2011, 12:32

Re: tentare o non tentare le 3h?

Messaggio da marcok » 3 ott 2011, 8:36

grazie ancora x i vostri consigli e i racconti delle vostre esperienze. credo proprio che deciderò il giorno della gara a che ritmo partire. ieri x esempio ho corso un lungo di 30 km (in realtà 2km di riscaldamento+28 di lungo vero e proprio) all'interno di una gara, e sn arrivato veramente soddisfatto. prima parte fatta tutta poco sotto 4.30, in controllo, poi lieve accellerazione dopo il 13-simo km, dal km 20 ritmi + sostenuti e ultimi 6 km sotto 4.05. sensazioni bellissime, che vorrei riprovare a torino. in bocca al lupo a tutti x i vostri traguardi.
pb mezza maratona 1.22.43 (pistoia); 3.03.53 maratona (torino) ora corro x divertimento
Rispondi

Torna a “Maratona in 3:00 o meno”