Prepararsi alla Maratona con il metodo Galloway

Moderatori: franchino, Doriano, fujiko, gambacorta

Avatar utente
zeromaratone
Top Runner
Messaggi: 5254
Iscritto il: 17 mar 2014, 9:17
Località: Torino

Prepararsi alla Maratona con il metodo Galloway

Messaggio da zeromaratone »

Salve a tutti
mi sono fatto coinvolgere e prendere dal running e ho iniziato a correre per la prima volta a 48 anni, 4 mesi fa, e ho fatto la mia prima 21k a Milano qualche giorno fa.

Adesso volto pagina e mi dedico all'obiettivo principale che è la Maratona di Torino, a novembre.
Ho guardato sui possibili metodi di allenamento ma nello specifico, per uno che è senior, non ha mai corso e non ha tanto tempo, tutto fa propendere per Galloway.
In questo forum ho letto commenti non proprio positivi (si ironizzava...), allora chiedo : avete altri consigli?

Che metodo posso seguire? :salut:
Dal 2014:15 maratone Tokyo,Londra,Chicago, Berlino,New York, PB:Pisa18 3:58:42,+1 ultra;
I miei libri: Il Passatore da zero https://tinyurl.com/yagnjave +Da 0 a 42: Preparare prima maratona https://tinyurl.com/ycn2sljz
Avatar utente
Oscar78
Top Runner
Messaggi: 7806
Iscritto il: 20 ago 2008, 21:42
Località: Bergamo

Re: Prepararsi alla Maratona con il metodo Galloway

Messaggio da Oscar78 »

Se l'unico obiettivo è tagliare il traguardo di una maratona IL PRIMA POSSIBILE allora Galloway o progredire con lenti lunghi van benissimo entrambi.

Se invece sei curioso e vuoi gustarti prima miglioramenti che neppure ti immagini (tipo togliere 15/20 minuti sulla mezza nel giro di un annetto) accantona la maratona per l'anno prossimo. :D
"Quel senso di libertà e leggerezza che provo quando percorro i miei sentieri,
quel perdermi nei miei pensieri e nei miei sogni,
quella stanchezza fisica che prevale su tutto, che ti svuota....e allora sei pronta ad accogliere"
Cecilia Mora
Avatar utente
Utente donatore
Doriano
Moderatore
Messaggi: 24114
Iscritto il: 12 gen 2012, 9:22
Località: Milano Turro...ma anche Mantova e l'Emilia

Re: Prepararsi alla Maratona con il metodo Galloway

Messaggio da Doriano »

....che sarebbe esattamente ciò che ho fatto io...mezza da 2.02 a 1.41 nel 2012, maratona nel 2013 :asd2:
PB:
10k: 43.03 (Alpin Cup 2015)
21k: 1.33.22 (Novara 2016)
42k: 3.34.48 (Pisa Marathon 2016)

fai correre anche tu il porcellino :pig: di Running Forum, scopri qui come! www.runningforum.it/viewtopic.php?f=102&t=46765
Avatar utente
alaves70
Aspirante Ultramaratoneta
Messaggi: 900
Iscritto il: 20 apr 2012, 13:32
Località: Magenta

Re: Prepararsi alla Maratona con il metodo Galloway

Messaggio da alaves70 »

Ho comprato il libro di Galloway e mi è piaciuto molto ( se lo vuoi te lo posso dare/spedire ). Diciamo che è un metodo datato, ma ha i suoi lati positivi perchè non è assilante per i tempi, la prende comoda, è molto slow per usare un termine di moda. Per incominciare può andar bene.

Alaves
http://alaves70.wordpress.com/

10,000 km-02/02/14: 43'45'' - StraMagenta
21,095 km-16/02/14: 1h38'28'' - Mezza del Castello
42,195 km-06/04/14: 4h02'40'' -Milano City Marathon
Avatar utente
lore75auh
Ultramaratoneta
Messaggi: 1876
Iscritto il: 21 ott 2012, 12:57

Re: Prepararsi alla Maratona con il metodo Galloway

Messaggio da lore75auh »

zeromaratone ha scritto:Salve a tutti
mi sono fatto coinvolgere e prendere dal running e ho iniziato a correre per la prima volta a 48 anni, 4 mesi fa, e ho fatto la mia prima 21k a Milano qualche giorno fa.

Adesso volto pagina e mi dedico all'obiettivo principale che è la Maratona di Torino, a novembre.
Ho guardato sui possibili metodi di allenamento ma nello specifico, per uno che è senior, non ha mai corso e non ha tanto tempo, tutto fa propendere per Galloway.
In questo forum ho letto commenti non proprio positivi (si ironizzava...), allora chiedo : avete altri consigli?

Che metodo posso seguire? :salut:
A parte gli intervalli al passo (coi quali potresti comunque arrivare davanti a tanta gente che sugli stessi ironizza) Galloway e' un metodo ottimo per la prima maratona.
Poi se leggi la sua biografia ti rendi conto che non e' che proprio camminasse....
10k 41.04 (Dubai DDRR - 2014)
21.1k 1.32.24 (RAK Half Marathon 2016)
42.2k 3.48.50 (Chocomarathon 2014)
1.80 x 78kg

Dear Body Fat
Prepare to die
Regards
Me

https://twitter.com/RonnieDellaF
Avatar utente
gianmarcocordella
Top Runner
Messaggi: 10110
Iscritto il: 2 mar 2014, 13:02
Località: Striano (NA)

Re: Prepararsi alla Maratona con il metodo Galloway

Messaggio da gianmarcocordella »

comunque cè già un topic dove si stradiscute se il metodo di galloway ri fa arrivare veramente prima o no
PB 400m 51"95
800m 2'03"11
1500m 4'37"72
3000m 10'11"4 (allenamento)
Avatar utente
lumaca
Guru
Messaggi: 3349
Iscritto il: 16 nov 2010, 11:23
Località: Bergamo

Re: Prepararsi alla Maratona con il metodo Galloway

Messaggio da lumaca »

http://www.runningforum.it/viewtopic.ph ... way#p62277
Anche qui c'era già qualcosa... vado a memoria ce ne erano più di uno aperti mi sembra
So you can hurt, hurt me bad but still i'll raise the flag
Avatar utente
zeromaratone
Top Runner
Messaggi: 5254
Iscritto il: 17 mar 2014, 9:17
Località: Torino

Re: Prepararsi alla Maratona con il metodo Galloway

Messaggio da zeromaratone »

lumaca ha scritto:http://www.runningforum.it/viewtopic.ph ... way#p62277
Anche qui c'era già qualcosa... vado a memoria ce ne erano più di uno aperti mi sembra
Non volevo aprire un topic a cui qualcuno aveva già risposto: Marci_335 chiede "se Galloway possa servire a migliorare le 10k"; io sono un over45, e mi interessa sapere se ci sono altri metodi per arrivare alla prima maratona senza pensare a scendere sotto le 3 h ma avendo come obiettivo quello di completarla degnamente.
Come potete leggere nel link sotto, Albanesi però stigmatizza che il metodo Galloway si adotta a chi "non riesce a correre la maratona arrivando correttamente preparato ad essa"
http://www.albanesi.it/corsa/maratona/m ... a_soft.htm argomentando che se non riesci a fare 70 km alla settimana, non puoi pensare di essere preparato per la maratona e poi dice "supponendo che sia in grado di correre i 10 k in 44-45'".
Io non riesco a correre i 10k in 45', da cui deduco che per Albanesi NON SONO IN GRADO DI CORRERE LA MARATONA. :pale:

Volevo quindi capire: meglio lasciar perdere come (grosso modo) dice Albanesi, provare a seguire Galloway tanto non ho niente da perdere o ci sono altri metodi?

Ringrazio Alaves70 per la gentilezza, ma ho ordinato il libro di Galloway in inglese perché ho notato che la versione italiana è del 2001, mentre in lingua originale è del 2007, magari dice qualcosa di diverso, tanto costa 13 euro.

Ringrazio Doriano per l'incoraggiamento, grazie di cuore! :D
Dal 2014:15 maratone Tokyo,Londra,Chicago, Berlino,New York, PB:Pisa18 3:58:42,+1 ultra;
I miei libri: Il Passatore da zero https://tinyurl.com/yagnjave +Da 0 a 42: Preparare prima maratona https://tinyurl.com/ycn2sljz
Avatar utente
lore75auh
Ultramaratoneta
Messaggi: 1876
Iscritto il: 21 ott 2012, 12:57

Re: Prepararsi alla Maratona con il metodo Galloway

Messaggio da lore75auh »

zeromaratone ha scritto: Come potete leggere nel link sotto, Albanesi però stigmatizza che il metodo Galloway si adotta a chi "non riesce a correre la maratona arrivando correttamente preparato ad essa"
Io non ho mai fatto una maratona che fosse una. Ho letto il libro di Galloway sulla mezza ma non ho seguito la sua tabella, quindi, il mio consiglio vale poco MA

SE decidi di fare una maratona entro l'anno SENZA AMBIZIONI DI TEMPO e
SE decidi di seguire il metodo Galloway (e io mi sento di consigliartelo, dopo aver letto il suo libro sulla mezza)

allora leggi tutto il libro di Galloway, seguine il metodo e lascia perdere Albanesi. E quando taglierai il traguardo della tua prima maratona potrai esclamare "Albanesi, me lo pu*pa!"

Poi, come lessi in un forum, dubito che Galloway facesse intervalli al passo quando fece 2h23 in maratona o quando si qualifico' per le olimpiadi nel 10mila. Quindi, se vuoi scendere a 1.42 nella mezza, forse, e' bene usare altri approcci.
10k 41.04 (Dubai DDRR - 2014)
21.1k 1.32.24 (RAK Half Marathon 2016)
42.2k 3.48.50 (Chocomarathon 2014)
1.80 x 78kg

Dear Body Fat
Prepare to die
Regards
Me

https://twitter.com/RonnieDellaF
Avatar utente
Utente donatore
crop74
Top Runner
Messaggi: 10448
Iscritto il: 28 giu 2010, 14:52
Località: Berna, Svizzera

Re: Prepararsi alla Maratona con il metodo Galloway

Messaggio da crop74 »

zeromaratone ha scritto: http://www.albanesi.it/corsa/maratona/m ... a_soft.htm argomentando che se non riesci a fare 70 km alla settimana, non puoi pensare di essere preparato per la maratona e poi dice "supponendo che sia in grado di correre i 10 k in 44-45'".
Sono spesso critico nel confronti di Albanesi, ma l'articolo che hai citato mi sembra ragionevole. La prima affermazione credo che vada letta come "devi essere in grado di correre 70 km in una settimana" che non vuol dire necessariamente avere una media di 70 km settimanali. Son due cose diverse. Per dire, io che sto preparando Zurigo (obiettivo 3h15) ho una media settimanale di 50 km (con alternanza 40/60) ma non avrei problemi a correrne 70 o anche piu' in una settimana. Per dire, Sabato scorso ho corso 35 km (a RG+5"), Domenica sono uscito in bici con mia figlia e non avevo dolori muscolari, Martedi' sono andato a fare ripetute con la squadra. In altre parole, devi capire come risponde il tuo organismo a carichi di lavoro intensi, se 70 km distribuiti su una settimana ti mettono in grossa difficoltà, è verosimile che 42 km lo stesso giorno ti mettano ugualmente in grossa difficoltà.
La seconda affermazione (10 km in 45') è solo un'indicazione per calcolare i ritmi. Vero è che piu' piano si va, meno è efficace l'azione di corsa e quindi si fa piu' fatica. Ma c'è anche gente che corre la maratona in 5 ore!
Per conlcudere, a me sembra autolimitante partire con l'idea che non si è in grado di correrla. Aumenta i carichi, inizia a correre i LL e vedi come reagisce il tuo corpo.
Le mie maratone:
2010:Coast to Coast 2011:Berlino 2014:Zurigo, Biel, Jungfrau, Losanna, Firenze 2017:Terre Verdiane, Milano, Jungfrau, Parma, Losanna 2018: white marble, Boston 2019: Stoccolma, Chicago

Best: Terre Verdiane 3h09'31"

Strava

Torna a “Correre la prima Maratona”