Libri sul trail/sky race

Moderatori: gambacorta, franchino, Doriano, fujiko

Avatar utente
Nerevar
Maratoneta
Messaggi: 491
Iscritto il: 26 feb 2016, 13:54
Località: Livorno

Re: Libri sul trail/sky race

Messaggio da Nerevar » 1 nov 2016, 21:50

Ah ho capito. In pratica il tuo allenatore prima ha fatto i test (probabilmente il test di Conconi: aumenti la velocità ogni 200metri circa e misuri battiti e distanza fino a che non arrivi al massimo?), poi ha stabilito la tua soglia anaerobica probabilmente nel punto in cui la crescita dei batti subiva un leggero calo (nel tuo caso in battiti al minuto e non in km/ora) e poi ha stilato la lista che hai pubblicato.

Sicuramente è molto più preciso lavorare sui battiti che sulle andature, anche perchè non tutti hanno un orologio gps che misura le andature perfette, mentre un cardiofrequenzimetro è molto più abbordabile. Però il concetto è il solito: se tu fai due conti i tuoi allenamenti sono stimati in base alla tua soglia anaerobica, perchè per te la frequenza cardiaca all'80%, essendo un atleta allenato abbestia, corrisponde al lavoro lento in pianura (l'80% di 180 è 144): quando il tuo cuore va all'80% in pratica non c'hai nemmeno il fiatone, un altro meno allenato magari quel lavoro lì lo fa per il medio in salita, e questo perchè ha una soglia anaerobica più bassa di te.

Stiamo dicendo le stesse cose, tu parli di battiti, io parlo di km/ora. É importantissimo sapere qual'è la soglia anaerobica dell'atleta, su di quella si lavora per migliorare le varie caratteristiche. Almeno, questo è quello che ho studiato io ^_^ comunque concordo che se ti vuoi allenare bene ci vuole il cardio (e io non ce l'ho perche sono un cazzone ahahahah)
Riccardo :beer:
(Vincitore del Tor Des Geant 2027)
Avatar utente
Salve1907
Guru
Utente donatore
Messaggi: 4000
Iscritto il: 9 apr 2012, 12:20
Località: Bergamo

Re: Libri sul trail/sky race

Messaggio da Salve1907 » 1 nov 2016, 21:58

@Nerevar
io dico a tutti che è fondamentale allenarsi con il cardio per migliorare....la velocità nei trail è un dato abbastanza inutile
Avatar utente
Nerevar
Maratoneta
Messaggi: 491
Iscritto il: 26 feb 2016, 13:54
Località: Livorno

Re: Libri sul trail/sky race

Messaggio da Nerevar » 1 nov 2016, 22:48

Sì, i km/ora valgono solo per chi corre in piano (infatti mi devo sempre un po' disintossicare da questi concetti, ancora oggi ogni tanto quando sono nei boschi mi viene da guardare l'andatura...)
Riccardo :beer:
(Vincitore del Tor Des Geant 2027)
Avatar utente
Salve1907
Guru
Utente donatore
Messaggi: 4000
Iscritto il: 9 apr 2012, 12:20
Località: Bergamo

Re: Libri sul trail/sky race

Messaggio da Salve1907 » 2 nov 2016, 7:19

@Nerevar
però io anche quando mi alleno in pianura o su asfalto guardo poco il passo ma SEMPRE il cuore :
- in un allenamento 6x1000 , ecc , è utile il passo
- in un allenamento 35 km con delle variazioni , la frequenza cardio diventa più utile
Avatar utente
Nerevar
Maratoneta
Messaggi: 491
Iscritto il: 26 feb 2016, 13:54
Località: Livorno

Re: Libri sul trail/sky race

Messaggio da Nerevar » 2 nov 2016, 8:06

Sì, diciamo che la frequenza cardio è la perfezione. Anche perchè comunque l'andatura non è mai costante, varia tantissimo anche durante un breve tratto come può essere una ripetuta da 1000, il cuore invece si stabilizza su un range di battiti che devi mantenere. Infatti prima o poi me lo compro, un cardiofrequenzimetro. Al momento sto andando "a sensazione": diciamo che mi conosco abbastanza bene per capire quando sto premendo troppo o troppo poco sull'acceleratore (infatti poi quando vado ad analizzare gli allenamenti grosso modo tornano con gli obiettivi che mi sono posto) però lo step successivo per evolversi è sicuramente il cardio. Anche se poi si diventa un po' troppo meticolosi e devo dire che questa cosa mi cozza un po' contro lo spirito trail di "faccio un po' cosa mi pare e come mi pare basta che mi diverto" eheheh. Però sì, Carlo, riguardo al cardio ed alla metodica di allenamento più precisa hai ragione in pieno.

Ed ora torniamo in Topic: LIBRI. Altri libri carini sul trail? Mi sa che testi stranieri tradotti non ce ne sono, vero?
Riccardo :beer:
(Vincitore del Tor Des Geant 2027)
Avatar utente
Salve1907
Guru
Utente donatore
Messaggi: 4000
Iscritto il: 9 apr 2012, 12:20
Località: Bergamo

Re: Libri sul trail/sky race

Messaggio da Salve1907 » 2 nov 2016, 15:27

@nerevar
in italiano ci sono quelli citati ad inizio 3d e sono i più validi....poi bisogna andare sui testi francesi perchè i nostri cugini sono avanti anni luce
Avatar utente
Nerevar
Maratoneta
Messaggi: 491
Iscritto il: 26 feb 2016, 13:54
Località: Livorno

Re: Libri sul trail/sky race

Messaggio da Nerevar » 2 nov 2016, 19:34

E gli yankee? Non c'hanno nulla sul trail? Perchè io di francese non ci capisco una mazza :(
Riccardo :beer:
(Vincitore del Tor Des Geant 2027)
Avatar utente
Salve1907
Guru
Utente donatore
Messaggi: 4000
Iscritto il: 9 apr 2012, 12:20
Località: Bergamo

Re: Libri sul trail/sky race

Messaggio da Salve1907 » 3 nov 2016, 7:04

@nerevar
siamo in due :)
che io sappia no....i tecnici di questo sport sono in francia
Avatar utente
M@tt
Maratoneta
Messaggi: 297
Iscritto il: 15 nov 2015, 10:41

Re: Libri sul trail/sky race

Messaggio da M@tt » 4 nov 2016, 6:32

Buongiorno ragazzi!
Ho avuto un po di tempo per leggermi bene i vostri interventi e devo dire che inizio a vedere la luce [emoji23] grazie!
Una cosa non mi è ben chiara, come fai a capire in che range di battiti è la sogli anaerobica?
Prometto che dopo non vi rompo più e torniamo all'origine del topic e io continuo a leggermi il buon libro di Grazioli! [emoji28]


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
M A T T :king:
Avatar utente
Nerevar
Maratoneta
Messaggi: 491
Iscritto il: 26 feb 2016, 13:54
Località: Livorno

Re: Libri sul trail/sky race

Messaggio da Nerevar » 4 nov 2016, 7:37

@Matt: esistono tantissimi test per valutare questo range. Penso che il più utilizzato sia il test di Conconi (https://it.wikipedia.org/wiki/Test_di_Conconi), ma almeno che tu non abbia un orologio GPS ed un cardiofrequenzimetro che puoi impostare per fare il test di conconi, hai bisogno di un allenatore che ti aiuti e registri i dati.
Riccardo :beer:
(Vincitore del Tor Des Geant 2027)
Rispondi

Torna a “Off road gare fino ai 30km - Allenamento”