Il mio allenamento per i 10 Km oggi (DISCUSSIONE UFFICIALE 7)

Esperienze, discussioni, consigli per abbattere i nostri limiti sui 10.000 m

Moderatori: franchino, Doriano, fujiko, gambacorta

no zozzone
Maratoneta
Messaggi: 474
Iscritto il: 2 dic 2016, 23:57

Re: Il mio allenamento per i 10 Km oggi (DISCUSSIONE UFFICIALE 7)

Messaggio da no zozzone »

zazs ha scritto:La formula per scalare le prestazioni ...
Ma che vuol dire "LA formula"? Mica è una scienza esatta.
Quella che hai scritto, proposta da Riegel, è una delle infinite possibili formule predittive.

Se le due distanze (quella di partenza e quella su cui si vuole avere una stima) sono abbastanza vicine allora Riegel "funziona" abbastanza bene, ma via via che le due si allontanano la predizione finale perde di valore.

Ad esempio tu hai fatto l'esempio da 5 km a 10 km, in particolare da 21' a 43'48".
La stima di Riegel sul tempo 10k è abbastanza attendibile.
Ci sono ovviamente tante altre possibili stime.
Per esempio dal tempo 5k aggiungi un minuto e poi moltiplichi per due; ciò equivale ad aggiungere 12"/km. E allora da 21' vai a 44'.
Per esempio dal tempo 5k moltiplichi per due e poi aggiungi un minuto; ciò equivale ad aggiungere 6"/km. E allora da 21' vai a 43'.
E via discorrendo.

Se però vuoi usare Riegel dai 10k alla maratona allora la questione è diversa.
Riegel "dice", facendo i calcoletti, che moltiplicando il tempo 10k per 4,6 "ottieni" il tempo maratona.
Quindi per esempio da 40' a 3h04', da 45' a 3h27', da 38' a 2h54'48"...sono stime molto molto ottimistiche.
Se vuoi funzionano meglio "al contrario", per un maratoneta consolidato che vuole cimentarsi sui 10k, risultando in tal caso comunque conservative.

Insomma, to sum it up, queste formule se deben tomar cum grano salis...
Avatar utente
ElTanque82
Maratoneta
Messaggi: 461
Iscritto il: 5 dic 2016, 16:59

Re: Il mio allenamento per i 10 Km oggi (DISCUSSIONE UFFICIALE 7)

Messaggio da ElTanque82 »

Già in altri post ho notato una tua competenza allora ne approfitto per farti una domanda. Supponiamo che io sia un esordiente e sto preparando una maratona e svolgo allenamenti come previsto dalla tabella X, ad un certo punto della preparazione devo svolgere allenamenti a ritmo maratona oppure ripetute con recupero a ritmo maratona, come posso calcolare tale ritmo?


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
Ultima modifica di Doriano il 22 apr 2017, 15:37, modificato 1 volta in totale.
Motivazione: quote non necessario - non si quota il messaggio precedente!
PB 10K: 46'12" III Memorial Massimo Ranucci Calvi Risorta 26/03/2017
PB 21K: 1h 48' 45" Napoli City Half Marathon 05/02/2017
PB 42K: 4h 05' 22" 34^ Firenze Marathon 26/11/2017
Avatar utente
Utente donatore
pippotek
Guru
Messaggi: 3606
Iscritto il: 3 dic 2014, 19:20
Località: Torino

Re: Il mio allenamento per i 10 Km oggi (DISCUSSIONE UFFICIALE 7)

Messaggio da pippotek »

MadSeason ha scritto:Giá i calcoli sulle proeizioni lasciano il tempo che trovano, figuriamoci dai 10k alla Maratona che approssimazione ci possa essere....
Secondo me servono per farsi un'idea, per es. io ora ho un tempo nella 21 alto, però so di avere sempre avuto tra 10 e 21 un differenziale più alto dei canonici 10/12". Per impostare la prossima gara devo tenere conto sia di Riegel (btw il link che ho postato si basa sulla sua equazione) sia delle mie caratteristiche.
10k 40'06" TuttaDritta 2017
21k 1h29'16" Terre d'Acqua, Trino VC 2019
42k 3h18'39" Turin Marathon 2018
____________________________________
My ukulele channel:
https://www.youtube.com/channel/UCmBw_v ... tZYVdqX4Iw
Avatar utente
arme
Guru
Messaggi: 3183
Iscritto il: 4 giu 2013, 21:11
Località: Treviso

Re: Il mio allenamento per i 10 Km oggi (DISCUSSIONE UFFICIALE 7)

Messaggio da arme »

ElTanque82 ha scritto:Ragazzi scusate la ripetizione della domanda ma avendo cambiato discussione la ripropongo...Quale è la procedura per calcolare il ritmo maratona?


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
la procedura è:

1) leggere un po' di formule in internet
2) lasciare perdere le formule
3) leggere i libri di massini e arcelli per farsi un'idea un'attimo più concreta
4) farsi 2-3 mezze
5) impostare la (prima) maratona per un tempo non inferiore a 2 volte il tempo medio ottenuto nella mezza più 15'-20' (da qui calcoli il ritmo)

ps siamo OT, c'è il 3D dedicato al differenziale :study:
<< nelle corse che faccio c'è il meglio che do c'è la voglia che ho >> e.r.

10K 36'25'' (2019)
21K 1h20'25'' (2019)
42K 2h59'29'' (2018)

https://connect.garmin.com/modern/profile/armearme
no zozzone
Maratoneta
Messaggi: 474
Iscritto il: 2 dic 2016, 23:57

Re: Il mio allenamento per i 10 Km oggi (DISCUSSIONE UFFICIALE 7)

Messaggio da no zozzone »

@eltanque: no no, nessuna competenza...
Comunque se la tua tabella di preparazione alla maratona prevede km a ritmo maratona, allora devi stimare (non "calcolare") il tuo ritmo maratona.
Per farlo devi partire dal tuo valore consolidato su un'altra distanza (più vicina è alla maratona e meglio è).
Nulla ti vieta di preparare una maratona partendo dai 10k, o addirittura da zero. Certo non è la cosa migliore da fare...

Comunque, visto che questo è il thread dei 10k, una stima puramente indicativa per il tempo in maratona è prendere il tempo dei 10k e moltiplicarlo per 5.
Quindi da 40' a 3h20', da 45' a 3h45', ecc.
Se po' fa', ma non è che sia proprio banale...

Sempre meglio della stima di Riegel che è da suicidio
Avatar utente
ElTanque82
Maratoneta
Messaggi: 461
Iscritto il: 5 dic 2016, 16:59

Re: Il mio allenamento per i 10 Km oggi (DISCUSSIONE UFFICIALE 7)

Messaggio da ElTanque82 »

[quote="no zozzone"]

Anche io penso che la stima di riegel sia da suicidio, la vedo troppo ottimista, quindi supponendo un pb di 47' sui 10k stimiamo in 3h55' ergo 5'34"/Km quindi con una differenza al km di circa 50" rispetto alla 10K


Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk
PB 10K: 46'12" III Memorial Massimo Ranucci Calvi Risorta 26/03/2017
PB 21K: 1h 48' 45" Napoli City Half Marathon 05/02/2017
PB 42K: 4h 05' 22" 34^ Firenze Marathon 26/11/2017
Avatar utente
MadSeason
Top Runner
Messaggi: 13462
Iscritto il: 7 mag 2012, 10:52
Località: Busto Arsizio

Re: Il mio allenamento per i 10 Km oggi (DISCUSSIONE UFFICIALE 7)

Messaggio da MadSeason »

Questa mattina, approfittando del fatto che ero già a Milano per le 8 a fare una commissione, ho fatto la Parkrun.
Dopo le 7x1000 di giovedì sera le gambe non erano fresche, quindi l'idea era di fare CV "tranquilla" magari accompagnando Cheetah al PB.
Finalmente alla partenza nessuno decide di tirare come un matto, e fino al km 1 (4.01) restiamo compatti. Guardo molto poco il Garmin, decido di restare su quel livello di fatica un gradino sotto il boccheggiare, e faccio due km a 3.58.
Il 4° km lo patisco sempre perché è dopo lo strappo in salita, ma questa volta ci arrivo meno impiccato delle precedenti, e quindi, con il fiato sul collo del 5° in classifica, faccio un 3.55.
Sento di aver guadagnato qualche metro, ma non mi giro, continuo la progressione e faccio il 1000 finale a 3.50

Gara completamente in progressione, 19.36 il tempo finale, 4° posto (con podio inglese). FC media 156 e una Vo2Max mai raggiunta, segno che la forma sta salendo.

Tra l'altro, colazione normale e nessun problema di stomaco....

Contento

Inviato dal mio PLK-L01 utilizzando Tapatalk
Avatar utente
zazs
Ultramaratoneta
Messaggi: 1746
Iscritto il: 5 apr 2017, 8:41

Re: Il mio allenamento per i 10 Km oggi (DISCUSSIONE UFFICIALE 7)

Messaggio da zazs »

La formula che ho postato presuppone che il runner sia ottimizzato per la distanza
Se si trovano discrepanze molto forti significa che quella distanza non è stata allenata a sufficienza
Generalmente poi gli amatori hanno un esponente leggermente piu alto (1.07-1.08)
Si puó ricavare il proprio esponente analizzando facendo una regressione dei propri PB su distanze diverse
Per fare un esempio ho fatto l'analisi dei tempi di arme (presi dalla firma) e viene fuori un esponente di 1.19 (sia tra 10k che mezza che tra mezza e maratona)
Significa che arme perde molto all'aumentare della distanza ma che allo stesso tempo guadagna molto in performance a diminuire (quanto più alto è l'esponente tanto più il mezzofondista dovrebbe essereportato su distanze brevi)
A questo punto sono curioso di fare una domanda ad arme:
Hai mai provato a preparare gli 800 o i 1500?

Spero di aver chiarito il mio punto di vista che avevo espresso troppo sinteticamente

Scusate se sono andato troppo OT ma volevo dare un contributo utile alla discussione

Io uso la formula e con il mio esponente mi trovo perfettamente a scalare i tempi sulle distanze in allenamento
400: 53”90: 800: 2’03”69; 1000: 2’50”50
1500: 4’32”20
10000: 37’12”
Avatar utente
MadSeason
Top Runner
Messaggi: 13462
Iscritto il: 7 mag 2012, 10:52
Località: Busto Arsizio

Re: Il mio allenamento per i 10 Km oggi (DISCUSSIONE UFFICIALE 7)

Messaggio da MadSeason »

Diciamo che ci sono già diversi 3d che parlano di differenziale e, che con 3d dedicati interamente alla 42, forse il luogo meno adatto per una discussione sulle proiezioni in maratona, è questo.

Inviato dal mio PLK-L01 utilizzando Tapatalk
Avatar utente
Friz
Guru
Messaggi: 4697
Iscritto il: 25 ago 2016, 23:34
Località: Rho ... ma la parte bella

Re: Il mio allenamento per i 10 Km oggi (DISCUSSIONE UFFICIALE 7)

Messaggio da Friz »

MadSeason ha scritto: Gara completamente in progressione, 19.36 il tempo finale, 4° posto (con podio inglese). FC media 156 e una Vo2Max mai raggiunta, segno che la forma sta salendo.

Tra l'altro, colazione normale e nessun problema di stomaco....

Contento
Che formula hai usato? Formula 1? ... bravo @Mad :thumleft:

Io oggi ripsal 10x120 ma non vengo mai fuori cotto, semplicemente perchè le farò troppo blande. Poi 6k @5'20 anche se il fine e il ritmo di sti 6k ancora bene non li ho capiti ... domani 10k di medio e poi scarico sino a Legnano (passando da Nerviano e Parabiago) dove batterò le mani a @Mad qualndo alzerà la coppa e farà segnare un sub39
your worst drawdown is yet to come

Immagine

Torna a “10.000 - Allenamento”